martedì 7 febbraio 2012

Anteprima - Sit Gloria Romae

scritto da Iziosbiribizio

Nel 64 D.C. Roma è in tumulto, devastata dal grande incendio. Nerone, fischiettando e facendo il tipico gesto post schiaffo del soldato, rientra in città pronto per cominciare la ricostruzione. Lui sa bene cosa costruire .. ma chi metterà le proprie mani all'opera? Ovviamente i giocatori!
Sit Gloria Romae è la riedizione di Glory to Rome, localizzata in italiano (e con illustrazioni realizzate da Valerio Cioni), sempre dell'autore Carl Chudyk, sempre per 2-5 giocatori, ma pubblicato ora dall'italiana uplay.it edizioni. La questione durata è più complessa, in quanto le meccaniche non sono semplicissime .. ma per giocatori "già spiegati" una partita si aggira intorno all'ora scarsa.


Roma è stata costruita in un giorno?

Per quanto riguarda il contenuto della scatola, possiamo notare tantissime carte ben disegnate, che si dividono in carte ordine (che possono diventare persone, materiali, edifici .., pur rimanendo sempre .. di carta), carte siti (utilizzati per gettare le fondamenta di un edificio), carte senatori (che sono i jolly nella fase di scelta del ruolo da giocare o seguire), e la carta prefetto che indica il primo giocatore di turno.
Sono anche presenti delle carte Campo, 1 per giocatore, che rappresentano la base operativa del giocatore. Qui verranno assunti i clienti, depositati i materiali e tenuta traccia dell'influenza raccolta.
La particolarità di questo gioco è che le carte ordine hanno un lato che rappresenta un mestiere e un lato un materiale di costruzione, ma può anche essere usato come edificio. Quindi ogni carta può essere usata in 3 modi differenti.

Addentriamoci ora nelle regole, che essendo abbastanza complesse affronterò il più velocemente possibile rimandando al manuale (scaricabile qui sul sito della casa) per chiarimenti.
Il flusso di gioco in se è molto semplice, il giocatore con la carta prefetto decide tra le 2 seguenti azioni:
- Pensare, il giocatore pesca carte fino ad arrivare ad una mano di 5 (che è il massimo possibile), o 1 in più se è già stato superato il massimo. Fatto ciò la carta prefetto passa al giocatore alla sinistra.
- Condurre, il giocatore sceglie tra le carte della sua mano un mestiere che gli aggrada e giocarla. Se ha dei clienti che hanno lo stesso mestiere della carta giocata, può ripetere quell'azione per il numero di clienti.
Dopodichè tutti gli altri giocatori possono decidere se pensare, e in caso di clienti con lo stesso ruolo del prefetto eseguire l'azione associata, o seguire, che si svolge come condurre. Dopo che tutti hanno giocato, la carta prefetto passa al giocatore alla sinistra e tutte le carte ruolo giocate vanno nella zona centrale del tavolo(il piatto).

I ruoli:
-Patrono, assume un cliente dal piatto. Si possono avere clienti in numero inferiore o uguale alla propria influenza.
-Manovale, come Patrono ma la carta viene infilata sotto il campo a mostrare solo il nome del materiale. Non ci sono limiti di accatastamento.
-Architetto o Artigiano, permettono di gettare le fondamenta per gli edifici e di aggiungere ad essi le carte materiale per completarle. Una volta costruito l'edificio, la carta sito usata si aggiunge all'influenza del giocatore, e si può usare IMMEDIATAMENTE il potere della carta.
-Legionario, permette di chiedere ai giocatori adiacenti un materiale. Se questi giocatori lo hanno devono darlo al giocatore legionario, altrimenti urlano "Sit Gloria Romae".
-Il mercante, che sposta un materiale dalla riserva personale al lato destro del campo, le carte così giocate daranno punti vittoria a fine partita.

Il gioco finisce quando il mazzo carte ordine o le carte sito finiscono, viene costruita una catacomba o un forum.
I punti si calcolano:
- 1 pv per ogni punto influenza,
- 1 pv per ogni moneta presente sulla carta materiale posta alla destra del campo,
- 3 pv se si ha la maggioranza di una carta materiale del caso precedente,
- eventuali pv dati dalle carte.
Chi ha "aiutato maggiormente" nella costruzione di Roma, senza trascurare l'arricchimento personale, vince la partita!

Conclusioni:

Sit Gloria Romae non presenta nuove modalità di gioco o aggiunte rispetto all'edizione originale (Glory to Rome), che all'epoca però aveva fatto un deciso scalpore. Si ripresenta ora in Italia con una veste grafica rinnovata e con carte a mio parere meglio comprensibili sia nei disegni che nell'uso. Per le prime partite è consigliato di ignorare gli effetti delle carte edificio, ed in effetti la meccanica non è immediata e soprattutto se volessimo proporre questo gioco a chi non ha mai giocato prima, bisogna armarsi di pazienza e di pace interiore sufficiente a dipanare tutti i dubbi. Leggendo il regolamento (cosa che ho ripetuto, perchè alla prima non avevo digerito tutto) il gioco promette bene, in quanto l'interazione tra i giocatori c'è e spesso dovremo cercare di intuire cosa faranno gli altri e tenere conto delle carte che usano e che vogliono costruire.

Gli effetti degli edifici (che sono davvero molti) sono i più disparati e generano combo devastanti, probabilmente causa di sofferenza per chi ci gioca la prima volta e deve anche avere a che fare con la meccanica di gioco. Probabilmente c'è anche il rischio di blocco da analisi per chi tende a pensare un pò troppo.. perdendosi magari tra gli effetti dei vari edifici. Sicuramente la possibilità di giocarlo senza effetti lo rende un gioco più leggero e digeribile per le prime partite, in modo tale da passare alla parte da gamers quando ci si sente un pò più svezzati. Fa capire di esser un gioco da comprare per coltivarlo e non per provarlo per un paio di partitine, visto che una volta compreso bene può dare tante soddisfazioni.

Il gioco essendo già uscito da un pò presenta innumerevoli commenti positivi ed era stato da molti criticato proprio per una grafica non all'altezza dello spessore del titolo, problema questo che è stato sicuramente risolto in questa nuova edizione, dotata di una veste decisamente migliore di quella originaria.

Il gioco nella nuova edizione è completamente in italiano e costa 29,90 euro; se non lo trovate dal vostro negoziante di fiducia potete comperarlo su Egyp.it.

-- Le immagini sono tratte da BGG (pubblicate da Stefano Crespi) o  dal sito della casa (Cambridge Game Factory/ Uplay.it), alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta. --

1 commento:

  1. I disegni ricordano il cartone animato sulla storia con gli stessi protagonisti di "siamo fatti così"...

    RispondiElimina