giovedì 28 aprile 2011

Anteprima - Cubulus

Sylvain Menager è l'autore del titolo del quale ci andiamo ad occupare , ossia Cubulus, un astrattino per 1-3 giocatori (pensato quindi anche per il solitario) edito dalla francese Gigamic.
Il titolo, preannunziato in questo periodo, mi ha attratto per la sua estetica, più che per le dinamiche intrinseche, ma è possibile che poi mi possa stupire, quando lo avrò in mano, anche per queste ultime.

Si tratta, in sostanza, di una sorta di gabbia a forma di cubo, la quale identifica al suo interno 27 spazi nei quali saranno collocate altrettante biglie colorate, bianche, rosse o nere. 



Al suo turno ogni giocatore avrà quindi la scelta tra semplicemente inserire una nuova biglia in uno degli spazi liberi posti sul bordo (26), oppure di spingere verso l'interno una biglia, ponendo una nuova al suo posto, oppure cambiare l'ordine di una fila completa, provocando  l'uscita dal cubo di una palla, da reinserirsi sul lato opposto.
Qui, per esempio, spingendo dentro la biglia bianca, esce quella rossa ..

Scopo del gioco è quello di formare con le biglie del proprio colore un quadrato, nei modi indicati. (nell'esempio ve ne sono due, ma si vince anche con diverse combinazioni) Nel gioco a due uno dei colori è considerato 'neutrale'.

A primissima vista è difficile capire che tipo di sfida potrà offrire il gioco, ossia se garantisca una riflessione più o meno profonda: il tipo di componenti rende tra l'altro difficile, come faccio invece spesso, provare a fare qualche partita con versioni home made del gioco. 



La sensazione è quella di un gioco assai attraente, bello anche come soprammobile, ma azzarderei che non sia necessariamente un brain burning , anche se più di qualche sfida, soprattutto sotto il profilo della capacità di discernere il movimento nello spazio, la dovrebbe porre.
Qui potete apprezzare le doti di elasticità della struttura plastica, che trattiene in ogni celletta la rispettiva pallina

Il prezzo  dovrebbe aggirarsi sui 28 euro (catalogo Gigamic) ed è anche disponibile online sul sito Egyp.it al prezzo di 26,90.

Per chi volesse approfondire (poco) c'è un video, dal quale ho tratto le immagini a corredo dell'articolo, su Youtube di circa 30 secondi che illustra il gioco.

2 commenti:

  1. quasi quasi una sorta di cubo di rubik con le palle :-)

    chiedo venia per la facile battuta

    RispondiElimina
  2. Commento pertinente ... :)
    Direi che la cosa piu' apprezzabile e' la realizzazione tecnica del gioco, con una griglia in plastica sufficientemente elastica da permettere l'inserimento delle palline, ma non troppo da lasciarle cadere o da rompersi con facilità. Parlando con quelli della Oliphante, che distribuiranno il gioco, mi dicono che e' a loro avviso piuttosto profondo, ma l'ho visto solo velocemente a Modena (c'era un sacco di roba e poco tempo) e non sono riuscito a provarlo, ma solo a toccarlo ed a scattare qualche foto !!

    RispondiElimina