domenica 30 ottobre 2011

Anteprima - Lamborghini

Scritto da Iziosbiribizio

Simbolo di velocità e lusso, di passione e spirito italiano (anche se ormai di proprietà crucca), la Lamborghini ci ha fatto sognare con le sue supercar. Chi non ha mai pensato di farci almeno un giro? Bene,in "Lamborghini: The Official Race Game" della Ghenos Games, ci farete un intero campionato!
In questo gioco, ideato da Pierluca Zizzi, da 2 a 5 piloti nonchè capi scuderia si affrontano sulla pista ma anche nei box, per accaparrarsi le migliori tecnologie e i migliori piloti, allo scopo di finire il campionato con la maggior quantità di denaro possibile !
Il gioco ha anche una modalità "gioco breve" in cui è necessario solo arrivare primi in una gara, ma questa recensione parlerà del gioco standard.


Come si mette in moto la propria Lambo ... vrooom ...
 
La preparazione è molto semplice (qui trovate il regolamento), si sceglie il tracciato, si dividono le carte auto,piloti, manovra e tecnologia in mazzi separati, si sceglie una Murcielago colorata, e ogni giocatore riceve 60k$. 
 
Visione d'insieme della componentistica
 Dopo questo rapido setup, il gioco si divide in 3 fasi: Fase 1) strategica-economica: Qui vengono scelte le auto(ogni auto ha sue caratteristiche), il pilota (ognuno con abilità speciali), le carte tecnologia e le carte manovra;
Fase 2a) Set-up: Vengono ricevute le carte tecnologie e manovra segnate sulle carte auto e pilota acquistate precedentemente;
Fase 2b) Qualificazione: Per la griglia di partenza viene pescata una carta velocità per ogni giocatore, il quale la somma alla velocità della sua vettura. Il più veloce è in cima alla griglia;
Fase 3) Gara: Le auto si muovono grazie alle carte, in avanti o in diagonale(mai lateralmente), e non possono attraversare/fermarsi su una casella occupata. Per sapere di quanto si sposta una vettura, si sommma il valore della carta velocità, più quella del pilota, più quella dell'auto, e 1 carta manovra o tecnologia.
Ci sono anche degli eventi positivi, come la scia (cioè una vettura che raggiunge un'altra acquista uno spostamento supplementare), ed altri negativi, che simboleggiano la manovra andata male.
Al termine di ogni gare viene assegnato un premio in denaro in base alla posizione di arrivo, e alla fine del campionato il più ricco è il vincitore!

Considerazioni.

Il gioco sicuramente attirerà i patiti del marchio e i fanatici delle corse, inoltre i modellini sono davvero molto realistici e belli da vedere. L'intera grafica del gioco è stupenda, le carte e le auto sono ben disegnate.
Il tracciato ricorda quelli di Formula D, ovviamente molto semplificati, ma del resto tutti i giochi di macchine sono così.
Quindi Lamborghini ha di certo a suo vantaggio la carta materiali, e il vedere queste mini Lamborghini sfrecciare sulla pista farebbe tornare bambino chiunque, qualche dubbio però spunta dalle regole.
 
Il gioco presenta due modalità, una breve per bambini e una lunga per giocatori esperti, ma in entrambi i casi a mio parere il gioco è ad un livello di difficoltà molto basso, risultando davvero molto semplice, e non introduce meccanismi particolarmente innovativi rispetto ai titoli già usciti legati al mondo dei giochi di corse.
Potrebbe ricordare, come accennavo, un Formula D con l'aggiunta delle abilità dei piloti (che in realtà nella nuova versione, quella alla fast and furious, ci sono) e le celeberrime carte tecnologia e manovra, le ultime che vanno a sostituire il dado.
Forse i giocatori sentiranno poco il senso della guida, però di sicuro le regole semplici e veloci di Lamborghini consentiranno ai neofiti di passare qualche ora di divertimento, godendosi una splendida grafica senza sforzare
troppo le meningi!
Il prezzo di vendita del gioco è tra i 30 ed i 35 euro.

-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioc o dal sito della casa produttrice (Ghenos  Games) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Nessun commento:

Posta un commento