sabato 8 ottobre 2011

Anteprima - Olympos espansione

scritto da polloviparo.


A pochi mesi dall’uscita del gioco è già in arrivo la prima espansione di Olympos, gioco di Philippe Keyaerts di cui abbiamo già parlato qui.
Si tratta sostanzialmente di 15 tessere aggiuntive, nulla di stravolgente, ma comunque un’aggiunta interessante.
Ho la sensazione che l’uscita di quest’espansione in occasione di Essen, avendo fatto uscire il gioco alcuni mesi prema dell’importante fiera, sia stata pianificata per rivitalizzare l’attenzione su questo gioco.

Se alcuni visitatori già in possesso del gioco avevano pensato di tirare dritto davanti allo stand Ystari, magari la voglia di provare o acquistare questa espansione li spingerà a fare una tappa.




Ma vediamo di cosa si tratta.

Anzitutto vengono introdotte 6 nuove tessere tecnologia. Cinque di queste vengono poste sulla prima riga dell’apposita plancia e la sesta scartata, il resto del setup procede normalmente.
Solitamente le tecnologie della prima riga, essendo le più economiche in termini di risorse, sono le prime ad esaurirsi.
In alcuni turni non si hanno le risorse sufficienti per acquistare tecnologie più costose e così si rimanda la costruzione.
Ora ci saranno cinque tecnologie in più a buon mercato!

Vediamo sinteticamente di cosa si tratta:

Una tecnologia permette di utilizzare i cubetti risorsa come jolly, un paio di tecnologie inseriscono la possibilità di ottenere punti aggiuntivi quando si acquisiscono dei gettoni prestigio o dei gettoni clessidra (fatta esclusione per quelli ottenuti a seguito di una conquista subita), un’altra assegna tre gettoni clessidra quando si viene attaccati, una (la schiavitù) assegna una spada ed un gettone popolazione ogni volta che si conquista un territorio occupato e l’ultima assegna 2 punti aggiuntivi per ogni territorio di Atlantide.



Sono state poi introdotte quattro meraviglie “ibride”. Queste vanno mischiate a quelle normalmente presenti e cinque meraviglie pescate casualmente verranno quindi poste sulla plancia.
Mentre le meraviglie standard possono essere pagate solo con le stelline, queste nuove meraviglie necessitano di meno stelle e di tre pezzi della stessa merce.
Assegnano un numero di punti (8) pari a quello della meraviglia di minor valore presente nel gioco base (che richiede 4 stelle).
Attenzione però, eventuali gettoni popolazione collocati nella stessa colonna di queste meraviglie, non contano per il conteggio delle stelle possedute.

Queste nuove meraviglie assegnano anche dei vantaggi permanenti, al pari delle tecnologie.
Si parla rispettivamente di una spada, una faccina Zeus, due carte destino e tre segnalini clessidra.
Infine sono stati inserite cinque nuove tessere obiettivo. Di queste cinque, due sono pescate a caso e poste a faccia scoperta accanto alla plancia di gioco.
Il primo a realizzare l’obiettivo indicato sulla tessera se l’aggiudica, guadagnando 3 punti.


Gli obiettivi sono:
  1. Essere il primo a raggiungere Atlantide
  2. Essere il primo a costruire cinque tecnologie
  3. Essere il primo a realizzare una meraviglia
  4. Essere il primo a costruire una tecnologia viola
  5. Essere il primo ad avere tre faccine zeus

Considerazioni personali

Passiamo alle considerazioni, sulla carta le nuove tecnologie sembrano molto interessanti. La schiavitù permette di ottenere nuovi gettoni popolazione, opzione che con il gioco base era possibile solo acquistando nuove tecnologie e scegliendo il relativo beneficio. La possibilità di ottenere tre clessidre quando si viene “schiacciati” non è poi da sottovalutare, perché tutto quello che è in grado di rallentare significativamente il tempo, permette poi di compiere più azioni, con tutti i benefici del caso.
Quella di utilizzare i cubetti come jolly, mette una bella pezza alla casualità dei cubetti ottenuti eventualmente con le carte destino.



Quelle che assegnano punti aggiuntivi, infine non sono assolutamente da sottovalutare. Quella che attribuisce punti per il possesso di Atlantide è stata introdotta per spingere giocatori piuttosto “statici” alla conquista di questo continente. Se consideriamo che a questo punto ogni territorio vale quattro punti (2+2) direi che gli “incentivi” ci sono tutti!
Le meraviglie ibride sono anch’esse decisamente interessanti. Il non poter sfruttare i gettoni popolazione nella stessa colonna della meraviglie obbliga al conflitto al fine di aggiudicarsi le tanto agognate stelline (a patto di non essere così fortunati da pescarle nelle carte destino).
Il fatto che offrano un vantaggio oltre che assegnare dei punti le rende a mio avviso decisamente appetibili.
Le tessere obiettivo sono la novità principale del gioco, nel senso che è una tipologia di tessera non presente nel gioco base.
Sebbene non assegnino una gran quantità di punti, sicuramente sono un’importante riconoscimento per chi, ad un passo dal realizzare l’obiettivo, focalizza i suoi sforzi per aggiudicarsi qualche punto extra.
Direi che tutto sommato i presupposti per un’apprezzabile aggiunta al gioco base ci sono tutti.
Sebbene si parli di poche tessere, sicuramente le nuove abilità e le nuove tessere obiettivo, sapranno alterare gli equilibri di gioco.



L’importante è che le tessere non risultino sbilanciate e anche se sulla carta non sembrano essere presenti tessere particolarmente potenti, l’unico modo per capirlo è quello di provare a giocare.
Bisognerà quindi aspettare Essen per la prova su strada, ma le premesse, mi sembrano interessanti.
Inutile parlare di qualità dei materiali, le tessere saranno sicuramente di qualità analoghe a quelle contenute nel gioco base.
Il regolamento in inglese su un’unica pagina, è già disponibile sul sito del produttore.
La spesa, visto il materiale contenuto, mi aspetto sarà piuttosto esigua, anche se con i tempi che corrono, non ci metterei una mano sul fuoco.

-- Le immagini sono tratte da BGG (postate da Jérôme Morel) Tutti i diritti appartengono alla casa editrice del gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplie richiesta. --

2 commenti:

  1. Il prezzo è già noto: 8 euro (5 se si acquista in preordine) :-)

    http://www.ystari.com/catalog/

    RispondiElimina
  2. Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina