mercoledì 19 ottobre 2011

Essen 2011 e dintorni - Parte IV

scritto da Fabio (Pinco11)

Proseguiamo con un'altra carrellata di titoli, che seleziono tra le centinaia che la fiera di Essen proporrà.

Amalgam Games

Abbiamo qui un nuovo editore, stavolta croato, il quale propone un gioco di carte, Uskoci, un gioco a tema piratesco, basato sull'uso di carte, ideato da Ivan Kokic ed adatto per 2-6 giocatori (nativo per 3-6, con regole speciali per il gioco testa a testa). Edito lo scorso anno in croato dovrebbe essere quest'anno la volta della versione inglese (occhio perchè le carte hanno testo in lingua !!).




Ammonit Spiele

Stefan Feld sta diventando un autore sempre più prolifico e questa casa, ad oggi ignota ai più, proporrà un suo nuovo titolo, da inserirsi sulla scia del suo recente 'periodo freddo'. Con questa dizione intendo dire che vari degli ultimi titoli del brillante game designer tedesco risultano assai solidi sul piano del calcolo matematici ed intriganti per l'elaborazione di strategie 'bruciacervello', apparendo però slegati, nel rapporto tra dinamiche di gioco e tema di fondo, dall'ambientazione prescelta. Anche in Trajan, titolo che porta i giocatori al tempo dell'omonimo imperatore romano (per noi Traiano) e che impegnerà tra due e 4 giocatori (90 minuti tempo medio indicato a partita) le idee innovative non mancano, prima fra tutte quella legata all'uso di una scheda giocatore ispirata al Mancala o Awale, per cui sicuramente il titolo ppotrà fare la gioia dei core gamers.

Argentum Verlag

Michael Schacht è qui la stella della casa, la quale porta alla fiera di Essen un titolo a tema parco dei divertimenti, ossia Coney Island, gestionale 'familiare' da due a quattro giocatori del quale poco altro per ora, aldilà del nome, si sa.


Fragor Games

La piccola editrice dei fratelli Lamont porta quest'anno in fiera Poseidon Kingdom, titolino ambientato nel mondo degli abissi, per 2-4 giocatori. Simpatiche sono le immagini dei prototipi e numerose sono le dinamiche delle quali si parla come coinvolte nell'esperienza di gioco (piazzamento tessere, raccogli e consegna, controllo territorio, ...): tuttavia ragionevolmente chi non lo abbia già prenotato difficilmente potrà acquistarlo, in quanto pare che la produzione, fissata in 1000 copie a numero chiuso, sia stata già quasi integralmente preordinata, come spesso accade per le produzioni di questa casa. Appuntamento già al prossimo anno, quindi ?
Fryx Games

L'editore stavolta è svedese e l'inizio della sua attività è fissato proprio nell'estate di quest'anno. Due saranno i loro titoli presenti in fiera, ossia Space Station, ideato da Jacob, Daniel e Johnatan Frixelius (avete ora una vaga idea della provenienza del nome della casa ?), gioco di carte strategico per 2-6 giocatori e Wilderness, per 2-8 giocatori con tabellone modulare. Rinvio al sito della casa i più curiosi dei nostri lettori.

Ghenos Games

La casa italiana si propone anche quest'anno come molto attiva: reduce dalla stagione scorsa, nella quale aveva proposto vari titoli su licenza sportiva, stavolta abbiamo tra i prodotti di punta anche un gioco a tema cartoon, visto che è arrivata l'ora di vedere sui tavoli da gioco anche Lupin III, ideato da Pierluigi Frumusa, gioco cooperativo per 2-5 giocatori che non mancherà di affascinare i nostalgici della serie (qui trovate la pagina ufficiale sul sito della casa).
Al suo fianco abbiamo poi un nuovo gioco ambientato nel mondo delle corse automobilistiche, ossia Lamborghini, ideato dal talentuoso Pierluca Zizzi, con all'interno 5 miniature della Murcielago, nonchè  una nuova edizione del noto titolo di corse ciclistiche Leader One, stavolta nella sua edizione Hell of the North, dedicata alle grandi classiche del nord Europa.
Un ventaglio di grande interesse, quindi, per la Ghenos, la quale commercializzerà inoltre nel nostro paese anche il gestionale Fortuna della The Games Master, nonchè Avanti!, della Zoch.

Nota: i diritti sui titoli citati spettano alle rispettive case produttrici, sempre indicate nel parlare dei vari giochi. Le immagini sono state tratte dai siti delle case in questione e/o dal Boardgamegeek (postate da Filip Neduk, Bernd Dietrich, David Danzer ) : ai proprietari dei giochi e delle immagini spettano tutti i diritti su di esse: vi è piena disponibilità a rimuovere ogni notizia od immagine su semplice richiesta o ad aggiungere specificazioni o chiarimenti --

Nessun commento:

Posta un commento