tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10

lunedì 31 ottobre 2011

Lucca Comics and Games 2011 - Reportage

scritto da Fabio (Pinco11)

E' ancora in corso la lunga cinque giorni della fiera Lucca Comics and Games, la quale beneficia in questo modo del ponte di inizio novembre, quando scrivo questo report, legato alla mia visita in fiera di sabato, nel quale cercherò, come al solito di dare uno sguardo d'insieme ai contenuti proposti nel tendone (o meglio nella parte di esso) dedicato ai giochi da tavolo.
Il pubblico affluito alla manifestazione era, come al solito, copioso, ma nel giorno di visita, probabilmente non ancora di punta, si riusciva abbastanza sia a muoversi che a sedersi a provare le varie novità che le case proponevano, alcune per la prima volta a Lucca, in onore alla centralità dell'evento nel panorama fieristico del settore, altre provenendo direttamente da Essen. Annoto, tra le altre cose, che quest'anno è possibile acquistare in fiera un buon numero di novità portate sul posto direttamente dall'evento tedesco, sollevando ciò l'umore degli appassionati che negli scorsi anni spesso si lamentavano per questa mancanza: stavolta varie case hanno acquisito in anticipo in licenza la distribuzione dei titoli di alcuni editori esteri ed erano presenti anche agli stand dei negozi varie copie di altri prodotti, per cui la curiosità degli appassionati più impazienti si poteva dire stavolta in qualche modo soddisfabile !

domenica 30 ottobre 2011

Anteprima - Lamborghini

Scritto da Iziosbiribizio

Simbolo di velocità e lusso, di passione e spirito italiano (anche se ormai di proprietà crucca), la Lamborghini ci ha fatto sognare con le sue supercar. Chi non ha mai pensato di farci almeno un giro? Bene,in "Lamborghini: The Official Race Game" della Ghenos Games, ci farete un intero campionato!
In questo gioco, ideato da Pierluca Zizzi, da 2 a 5 piloti nonchè capi scuderia si affrontano sulla pista ma anche nei box, per accaparrarsi le migliori tecnologie e i migliori piloti, allo scopo di finire il campionato con la maggior quantità di denaro possibile !
Il gioco ha anche una modalità "gioco breve" in cui è necessario solo arrivare primi in una gara, ma questa recensione parlerà del gioco standard.

sabato 29 ottobre 2011

Anteprima - Pax

Scritto da Iziosbiribizio

Di recente è stato trasmesso il telefilm "Spartacus: Blood & Sand", che termina con la ribellione dei gladiatori... per chi vuole anticipare la seconda stagione e prendere in mano le redini della rivolta, allora può giocare a PAX! Il gioco si svolge infatti nel 73 a.c., periodo della famosa ribellione che garantì a Spartaco il titolo de "Lo schiavo che sfidò L'Impero". I ribelli cercano di guadagnare influenza e potere, mentre Roma cerca di restaurare la PAX, la pace, per guadagno personale.
I giocatori vestiranno i panni dei fuggitivi, cercando di ingrandire la loro sfera di influenza per far crollare Roma. Tutti cercheranno di essere più forti di Roma... ma forse alcuni, con l'intrigo, si alleeranno segretamente
con i Romani, tradendo i loro compagni, per dividere la vittoria con la gloriosa Roma!
Pax (ideato da Bernd Eisenstein e prodotto dalla sua Iron Games) quindi si prospetta come un gioco di intrighi, per far giocare da 1-4 gladiatori per una buona mezz'oretta.. è inoltre possibile arrivare fino a 8 giocatori usando 2 scatole base!

venerdì 28 ottobre 2011

Stalag 17 - Anteprima

Scritta da Nero79

Di ritorno da Essen mi ritrovo tra le mani un nuovo gioco che senza troppo clamore e nonostante le scarse informazioni reperibili in rete, è andato esaurito nel pomeriggio di sabato. Si tratta di STALAG 17 di Oscar Arévalo, pubblicato dalla spagnola Gen-X Games. Il titolo richiama un vecchio film in bianco e nero (Stalag 17 appunto), in cui viene descritta la vita dei prigionieri di guerra, tra modi originali di sopravvivere alla noia della reclusione e continui tentativi di organizzare la fuga senza allertare le guardie.

giovedì 27 ottobre 2011

Blood Bowl Team Manager: Video Tutorial

Scritto da Chrys

La Fantasy Flight Games ha reso disponibile un ottimo tutorial video per imparare le meccaniche del loro nuovo gioco che ci permette di impersoanre degli allenatori/manager di una squadra di Blood Bowl (una specie di football americano fantasy).
Il tutorial di Blood Bowl Team Manager è diviso in 6 parti (da circa 1-2 minuti) ed è in inglese ma volutamente parlato con un inglese abbastanza semplice e molto scandito, quindi abbastanza comprensibile. Inoltre le immagini che mostrano le varie meccaniche sono abbastanza esplicative. Se voleste maggiori informazioni avevamo già analizzato il gioco con un ampia anteprima qualche mese fa.

Anteprima - Mundus Novus

scritto da Fabio (pinco11)

Bruno Cathala (Sobek, Mr Jack in New York, Senj...) e Sergio Laget (Cargo Noir, Mystery Express...) sono una coppia di autori già rodati ed attivi da tempo, per cui le loro uscite difficlmente rivelano cattive sorprese in senso assoluto: nella logica del gioco adatto a tutti e facile da spiegare si colloca anche Mundus Novus (per 2-6 giocatori, durata media a partita un'ora, indipendente dalla lingua), gioco di carte edito da Asmodee e preannunziato per l'uscita a questa Essen (dove ho visto alcune scatole - di piccolo formato - in vendita).
I partecipanti qui sono chiamati a ricoprire il ruolo di avventurieri i quali, al timone delle proprie navi, cercano di prosperare nel commercio delle numerose nuove materie prime, tesori e spezie rinvenuti nel nuovo continente americano nel XV secolo.
Le meccaniche sono quelle della raccolta di set di carte, mescolate con minimi elementi di gestionalità e con grande interazione tra i giocatori.

mercoledì 26 ottobre 2011

Ares Games - Lavori in corso

scritto da Pinco11 (Fabio)

Sono trascorsi pochi mesi da quando abbiamo appreso dell'uscita dal mercato della NG International (già Nexus) e, neanche il tempo di pensare di dover rinunciare ad alcune franchigie di successo che la casa in questione aveva nel suo portafoglio, ecco accavallarsi varie notizie legate al risorgere, dalle ceneri della NG, di una nuova casa, la Ares Games, la quale sta progressivamente pubblicizzando i propri progetti per l'immediato futuro.

Prova su strada - Gears of war

Scritto da Fabio (Pinco11) e Chrys

Gears of War è un gioco che era molto atteso, essendo tratto dalla vincente serie di omonimi giochi per PC/XBOX, chiamando i giocatori a gestire le azioni dei membri di un team di combattenti COG impegnati a lottare contro la minaccia dell'orda dei Locust (numerosi come l'insetto che gli dà il nome).
Fabio: Si tratta, in sostanza, di un gioco di esplorazione labirinti, che qui non si chiamano dungeon perchè lo sfondo è fantascientifico e non si colpisce con archi, frecce ed incantesimi, ma con fucili di precisione, armi di assalto e seghe elettriche, ma che trasudano lo stesso senso di claustrofobia che emanano i loro non lontani parenti medievali. Nel contempo le dinamiche sono cooperative, per cui i partecipanti devono gestire, ciascuno in totale autonomia e senza poter svelare ai colleghi le proprie carte, il proprio soldato del team di combattenti 'buoni', dovendo sconfiggere i 'cattivi', che sono gestiti tramite la pesca di apposite carte che ne disciplinano movimenti ed attacchi (i loro tiri dei dadi, naturalmente, li dovrete fare voi ...): in pratica o vincono tutti o perdono tutti! Lascio qui la parola a Chrys se vuol dire qualcosa...

martedì 25 ottobre 2011

Essen 2011 - Tour virtuale (parte 2)

Scritto da Chrys

Rieccomi a voi dopo una vera e propria full-immersion ludica: come ha già fatto notare Fabio questa edizione di Essen 2011 non ha avuto un protagonista indiscusso come spesso accade, ma è stata comunque una esperienza indimenticabile che ci ha permesso di entrare in contatto con le ultime novità, ma anche di stringere dei contatti (editorali) con molte nuove case... aspettatevi quindi nelle prossime settimane anche delle interviste e delle anticipazioni speciali.

lunedì 24 ottobre 2011

Essen: bilanci ed impressioni

Scritto da Fabio (Pinco11)

Sono appena rientrato da Essen quando inizio a scrivere questo articolo dedicato alla rassegna che ho avuto modo di visitare in questi giorni. Prima di tutto, per chi non ci e´ mai stato, dico che si tratta delLA FIERA MONDIALE del gioco da tavolo (ci sono anche fumetti, miniture e cos player, ma il settore core della manifestazione è quello dei boardgames), ovvero del piu´ importante appuntamento annuale per gli appassionati di questo genere di divertimento, per cui le dimensioni della fiera sono notevoli, accogliendo essa centinaia di espositori distribuiti nelle numerose aree nelle quali si articola il centro espositivo della citta´ tedesca.
Tutte le case editrici tengono quindi in grande considerazione questo evento ed il 70% delle uscite di novita´ si concentra quindi in questi giorni: i 150.000 (circa) visitatori della fiera hanno quindi veramente l´imbarazzo della scelta nell´accostarsi ai vari stand presenti, dove e´ possibile (avendo la necessaria pazienza di attendere il proprio turno, volteggiando nel frattempo come dei piccoli avvoltoi in attesa della propria preda) provare i titoli nuovi di zecca proposti, spessissimo avendo la chance di farsi spiegare le regole (in inglese o tedesco) dagli stessi autori.

Kingdom Builder - Veloce video

Scritto da Fabio (Pinco11)

Alla fiera di Essen ho colto l'occasione per realizzare alcuni brevi video di presentazione di alcuni titoli e/o per alcune veloci interviste con gli autori dei titoli più attesi. Queste ultime, purtroppo, sono avvenute in inglese, vista la scarsa conoscenza del nostro idioma a livello internazionale, ma spero saranno comunque gradite.
Spero di rare cosa gradita proponendovi subito il video realizzato su Kingdom Builder, forse il titolo che era maggiormente atteso alla fiera: a giorni potrete trovare anche una sua recensione (appena mi riprendo dal post Essen) !



domenica 23 ottobre 2011

Essen 2011 - Tour virtuale (parte 1)

Scritto da Chrys

Io e fabio abbiamo già avuto modo di incontrare alcuni di voi lettori e la cosa ci ha fatto ovviamente un grande piacere, ma per la maggior parte un "salto" ad Essen non è purtroppo così semplice, ma credetemi che merita... la prima impressione quando si entra è disorientante perchè la fiera è davvero immensa, soprattutto se confrontata con le Grandi italiane (Lucca e Play). Per chi conoscesse Lucca vi basti dire che ad essen ci sono circa 11 padiglioni della dimensione dell'area Games lucchese.

venerdì 21 ottobre 2011

Essen: tra incertezze e carneadi

Scritto da Fabio (Pinco11)

La piu´importante fiera mondiale del gioco da tavolo e´ in pieno svolgimento e ancora si fa fatica ad individuare un vero primattore dell´evento e la sensazione che trapela e´ che quest anno ci siano svariati titoli che, pur attesi, deluderanno, perlomeno parzialmente, le attese degli appassionati.

Chi frequenta la fiera sa che il ´termometro´ virtuale delle sensazioni degli appassionati e´dato da servizi come quello della rivista online Fairplay Magazine, la quale organizza annualmente un sondaggio al volo, pubblicando a cadenze orarie una propria classifica redatta sulla base delle preferenze espresse dai visitatori della fiera i quali (nell´ordine di qualche decina di unita´) si fermano presso il loro stand: ebbene, quest´ánno veramente le classifiche variano di ora in ora, entrando ed uscendo continuamente vari titoli, a riprova di come i visitatori non si siano ancora decisi.

Al momento in cui vi sto scrivendo il titolo che sembra essere maggiormente gettonato, pur venduto all´interno di un minuscolo stand con soli due tavoli per le prove e´ Tournay, della Pearl Games, il quale gia´ preventivavo alla vigilia in un recente articolo come uno dei potenziali bestseller della fiera. Grande delusione si sta invece defilando per la Queen Games la quale, partendo da uno degli stand piu´grandi e con decine di tavoli, non vede accolto con grande favore il suo Kingdom Builder, di Vaccarino, tanto poco gradito da non riuscire sinora mai ad entrare nella top ten, ne´su BGG, ne per Fairplay Magazine. Personalmente l´ho testato e le sensazioni avute non sono state molto rassicuranti´(stessa cosa, purtroppo, si puo´dire per i colleghi di casa produttrice Castelli e Sparta).

Anteprima - Deadwood e Revolver

Scritto da Fabio (Pinco11)

Ci sono delle ambientazioni che sembrano non passare mai di moda, per i film, per i libri, per i fumetti ed anche per i giochi: tra queste annoveriamo sicumente i pirati, i ninja e, soprattutto, il vecchio west delle sparatorie. Quando ho notato, tra le uscite di quest'autunno, i due titoli dei quali mi occupo oggi ho quindi pensato, essendo essi accomunati dal medesimo spirito western, di proporne insieme una rapida anteprima.

Il primo di essi è Deadwood, il quale (per 2-5 giocatori, 90 minuti di tempo medio a partita, indipendente dalla lingua, salvo per il manuale) mutua il nome (ma non la licenza) dalla nota cittadina protagonista di una omonima recente serie tv ed è un gestionale leggerissimo a colpi di dado (e di fortuna) ideato da Loic Lamy e prodotto dalla Edge e Fantasy Flight.

Il secondo invece è Revolver, the wild west gunfighting game, ideato da Mark Chaplin e prodotto da White Goblin Games un gioco di carte per due giocatori (tempo medio 45 minuti a partita, contiene testo, seppur limitato e facile da memorizzare).

giovedì 20 ottobre 2011

La nona meraviglia...

Scritto da Chrys.
La piccola espansione di 7 Wonders disponibile ad Essen di quest'anno, come già era successo per la Manneken Pisnel 2010, è ancora una nuova meraviglia e questa volta si tratta di nientepopò di meno che... l'Isola di Catan.

Village - Anteprima

Scritto da Chrys

Questa volta vi propongo una anteprima stringata perchè le immagini disponibili sono poche ed è da poco uscito il manuale in inglese, ma il gioco mi sembra molto interessante e secondo me merita spenderci 2 parole.

Si tratta di un gestionale ad ambientazione medioevale, in cui ognuno prende il controllo di una famigliola e cerca di farla prosperare al meglio (con coltivazioni, commercio e varie altre attività). Questo farà sicuramente venire alla mente Agricola a molti di voi, ma le differenze sono molte e significative.

mercoledì 19 ottobre 2011

Essen 2011 e dintorni - Parte IV

scritto da Fabio (Pinco11)

Proseguiamo con un'altra carrellata di titoli, che seleziono tra le centinaia che la fiera di Essen proporrà.

Amalgam Games

Abbiamo qui un nuovo editore, stavolta croato, il quale propone un gioco di carte, Uskoci, un gioco a tema piratesco, basato sull'uso di carte, ideato da Ivan Kokic ed adatto per 2-6 giocatori (nativo per 3-6, con regole speciali per il gioco testa a testa). Edito lo scorso anno in croato dovrebbe essere quest'anno la volta della versione inglese (occhio perchè le carte hanno testo in lingua !!).


martedì 18 ottobre 2011

Essen 2011 e dintorni - Parte III

scritto da Fabio (Pinco11)

Proseguiamo nella nostra disamina veloce delle uscite preannunziate per più importante rassegna mondiale del settore, giunti alla terza puntata della carrelata ...

Czech Games Edition
Ben quattro sono le novità proposte dall'editrice ceca, a riprova di come per essa Essen rappresenti il punto focale del mercato annuale. Abbiamo infatti Galaxy Trucker, another Big expansion, ossia un add on per il fortunato gioco sul commercio spaziale, quindi Dungeon Petz, di Vlaada Chvatil, pubblicato insieme alla Z-Man, il quale vede riutilizzare l'ambientazione (ma il gioco è autonomo, NON un'espansione) già propria del precedente Dungeon Lord proponendo ai giocatori la sfida di allevare imp, ovvero creaturine simpatiche (dipende dai punti di vista e questo aggettivo non credo lo utilizzerebbero gli eroi che esplorano i dungeon) in un titolo per 2-4 giocatori (90 minuti a partita) basato su dinamiche di aste e gestione azioni.

lunedì 17 ottobre 2011

Anteprima - Takenoko

scritto da Fabio (Pinco11)

Antoine Bauza si presenta quest'anno come il 'campione uscente' dei game designer, essendo reduce dal successo planetario ottenuto con il suo 7 wonders, per cui è normale che l'uscita di suoi titoli susciti grande attenzione. E' questo quindi il caso di Takenoko, prodotto da Asmodee, Hazgaard e Matagot, gioco indirizzato ad un pubblico familiare (per 2-4 giocatori, durata media 60 minuti a partita, indipendente dalla lingua, ossia senza testo, salvo il manuale - che trovate sul sito della casa in inglese, in lingua) e basato su dinamiche di gestione azioni e piazzamento tessere. L'ambientazione, riassunta in un paio di pagine di fumetto nel manuale, prevede che un panda gigante sia stato donato dall'imperatore cinese a quello giapponese, per rinsaldare la pace e che la simpatica bestiola si aggiri per i giardini imperiali costringendo il giardiniere ad un vero tour de force per soddisfarne l'appetito, per cui i giocatori sono chiamati a collaborare con lui nello sviluppo e coltivazione di sempre maggiori appezzamenti di terreno, nei quali far crescere le tre varietà di bambù del quale il panda è ghiotto !

domenica 16 ottobre 2011

Anteprima - Aquarium

Scritto da Iziosbiribizio

Vi piacciono i pesci? Amate le stelline? Cosa ci azzeccano le stelline con gli acquari? Non sapete rispondere? Meno male! Allora questa recensione vi può aiutare.
Aquarium (senza c, non è un errore!) di Tim de Rycke e Sander Vernyns edito dalla SandTimer  è un gioco di carte (basato su dinamiche di collezione set) che parla, in maniera piuttosto ovvia, di pesci e di acquari (diciamo da 2 a 4, come i giocatori che vi si potranno cimentare), che vi terrà con le mani a mollo per circa 45 minuti.

sabato 15 ottobre 2011

Essen is coming (la wish list di polloviparo)

scritto da polloviparo.


“Essen is coming…”

Citando il buon Martin, introduciamo l’argomento di oggi, ossia il “mese più caldo” per ogni appassionato di boardgame che si rispetti.
Come saprete la fiera di Essen è ormai alle porte e abbiamo già trattato diversi titoli nelle anteprime dei giorni scorsi.
I tempi cominciano però a stringere, mancano ormai poco più di due settimane e così inizia a farsi sentire la necessità di chiudere le “wish list”.

venerdì 14 ottobre 2011

Anteprima - Trajan

scritto da Fabio (Pinco11)

Stefan Feld, oramai è chiaro, è al momento assurto al ruolo di game designer del momento, entrando nella ristretta cerchia degli autori che ad ogni uscita calamitano automaticamente le attenzioni e gli acquisti di più o meno ampie schiere di fedeli seguaci. La consacrazione per l'autore tedesco è tale che anche la giuria dello Spiel des Jahre è giunta quest'anno ad inserire nella lista dei 'consigliati' ben due suoi titoli, ossia Luna e Burgen von Burgund, i quali tutto si possono definire fuorchè 'roba semplice'.
Quest'anno, dopo, appunto Burgen von Burgund e Strasbourg, arriverà ad Essen anche Trajan, edito dalla sinora sconosciuta ai più Ammonit Spiele, titolo per 2-4 giocatori con durata media preventivata di 90 minuti a partita e con componenti indipendenti dalla lingua (ossia senza scritte), salvo il manuale (che trovate in inglese).
L'ambientazione (molto teorica) è quella della roma del II secolo avanti Cristo, sotto la guida dell'imperatore Traiano, al quale è dedicato il gioco ed i partecipanti sono chiamati a competere tra loro, soddisfando le richieste della folla, del princeps , del senato e le esigenze di difesa dell'impero, guadagnando così i favori del dominatore della città eterna. Quanto alle dinamiche siamo nel campo del gestionale 'pesante', con meccaniche di raccolta set e di gestione azioni.

giovedì 13 ottobre 2011

Ticket to Ride: India

Scritto da Chrys

Il vendutissimo Ticket to Ride della Days of Wonder darà i natali a Ticket to Ride: India una nuova scatola di mappe/varianti aggiuntive, che vanno ad aggiungersi al Map Box di cui vi ho parlato un mesetto fa (Ticket to Ride: Asia).

Anche in questo caso non sarà una nuova scatola base ma un espansione quindi dovrete avere una delle altre scatole base (Ticket to Ride, Ticket to Ride: Europa o Ticket to Ride: Merklin). Questo box sarà disponibile in vendita per dopo Essen (verso novembre) ad un prezzo di vendita di circa 28 euro.

mercoledì 12 ottobre 2011

Essen 2011 - Tendenze

Scritto da Fabio (Pinco11)

Si avvicina velocemente l'apertura della più importante rassegna mondiale del gioco da tavolo, ossia la fiera di Essen, e si accumulano proprio in questi ultimissimi giorni le uscite online dei manuali dei più ritardatari tra gli editori i quali, per scelta di marketing o per impossibilità di farlo prima, solo ora rendono disponibili i dettagli legati al funzionamento dei titoli che proporranno sugli scaffali dal 20 al 23 di ottobre.
Nel tourbillon dei comunicati stampa, delle pubblicità e degli scambi di opinioni di editori, autori ed appassionati, ho pensato di trarre le fila dei vari discorsi, dando un pò il 'polso' delle tendenze che sembra di poter identificare a breve distanza di tempo dalla apertura degli stand. Faccio quindi un pò il veggente ed un pò il ragioniere della situazione, stilando una sorta di 'bilancio preventivo' dell'evento, cercando di identificare le principali linee di tendenza che credo di aver identificato per questa stagione editoriale, riservandomi di tornare su questi temi non appena passate le fiere (anche quella di Lucca) per capire se le impressioni preventive siano state confermate o meno.

martedì 11 ottobre 2011

Gambit 7 - Recensione

Ultimamente mi sono dato al recupero di quei giochi, anche non recenti, che in passato desideravo giocare senza averne avuta la possibilità (principalmente per colpa di una distribuzione europea scarsa se non nulla). 

Anche oggi rimarrò in tema Days of Wonder (settimana scorsa recensii l'ottimo Fictionaire) e vi parlerò di Gambit 7, un altro divertente party game per 3-21 giocatori. In realtà si tratta sostanzialmente di un gioco per 3-7 giocatori, ma essendo giocabile anche a squadre è naturalmente possibile giocare in molti di più (il regolamento suggerisce un massimo di 3 per squadra).

lunedì 10 ottobre 2011

Recensione - Lupus in Tabula ed espansione La Vendetta della Lupa Mannara

Scritto da Fabio (Pinco11)

La dV Giochi, casa editrice perugina, ha indirizzato il proprio catalogo in gran parte verso titoli allegri e spigliati, adatti per il gioco di gruppo, affiancando il loro principale 'cavallo di razza' Bang! (e la linea di titoli allo stesso collegati) con altri prodotti idonei a fidelizzare i propri clienti e caratterizzare il loro marchio. In questa logica si pone la linea Wolf Party, alla quale appartiene appunto Lupus in Tabula, gioco per 8-24 (!) giocatori ideato da Domenico Di Giorgio, tempo medio a partita di circa mezz'ora, età consigliata dagli 8 anni in su, al quale dedico questa recensione, in occasione della uscita della sua espansione La vendetta della lupa mannara, la quale permette di proporre il gioco anche a gruppi più numerosi (sino a ben 30 persone !), così come meno ampi, riducendo il numero minimo di partecipanti a solo 4.
L'ambientazione qui è quella di un ipotetico villaggio, che è purtroppo infestato dalla presenza di lupi mannari i quali, durante il giorno irriconoscibili, con le sembianze di normali villici, di notte si trasformano e segretamente si pappano, uno per notte, gli ignari abitanti. Le meccaniche sono semplici e veloci, come si addice ad un titolo destinati a gruppi numerosi e spingono i partecipanti al dialogo ed al confronto, visto che durante il giorno gli abitanti potranno, nel tentativo di scovare i lupi, linciare uno di loro, prendendosi, naturalmente, il rischio di sbagliare ...

domenica 9 ottobre 2011

Anteprima - Eaten by Zombies

Scritto da Iziosbiribizio

Da qualche anno a questa parte, prima nel cinema, poi nel mondo dei videogiochi, ed infine nei giochi da tavola, è tornata la mania degli zombie. Last night on earth, Zombies, All things zombie, Zombie in my pocket... e la lista è ancora lunga ! In questo caso il tema dei non morti si affianca ad un genere di gioco che sta avendo molto successo di recente, ovvero il deck building. Ma addentriamoci nello specifico in questo mix di carte e carne putrefatta! "Le città sono invase da famelici zombies, branchi di queste bestie sciamano inseguendo i pochi sopravvissuti. Cerca le risorse per reggere per quanto puoi prima che i tuoi occhi. Per combattere chi ti ha lasciato per unirsi all'orda dei non morti.Chi vincerà, gli umani... o gli zombies??" L'ambientazione e il titolo chiariscono quindi lo scopo del gioco. Non essere MANGIATO DAGLI ZOMBIES (Eaten By Zombies). L'ultimo giocatore che rimane umano, vince! Ma attenzione a chi si provoca durante la partita, perchè non appena uno dei tuoi compagni giocatori diventa zombie... può giocare contro di te!
C'è la possibilità di vincere tutti insieme, un happy ending... ovvero se le  carte zombie del mazzo finiscono! Così tutti i sopravvissuti vincono.. purtroppo...

sabato 8 ottobre 2011

Anteprima - Olympos espansione

scritto da polloviparo.


A pochi mesi dall’uscita del gioco è già in arrivo la prima espansione di Olympos, gioco di Philippe Keyaerts di cui abbiamo già parlato qui.
Si tratta sostanzialmente di 15 tessere aggiuntive, nulla di stravolgente, ma comunque un’aggiunta interessante.
Ho la sensazione che l’uscita di quest’espansione in occasione di Essen, avendo fatto uscire il gioco alcuni mesi prema dell’importante fiera, sia stata pianificata per rivitalizzare l’attenzione su questo gioco.

Se alcuni visitatori già in possesso del gioco avevano pensato di tirare dritto davanti allo stand Ystari, magari la voglia di provare o acquistare questa espansione li spingerà a fare una tappa.



venerdì 7 ottobre 2011

Il prezzo dei giochi da tavolo

scritto da polloviparo.


Una recente discussione, mi ha dato lo spunto per scrivere queste due righe.
L’argomento è l’aumento del prezzo dei giochi da tavolo.
Ultimamente stiamo assistendo ad un aumento vertiginoso dei prezzi. Se fino a qualche anno fa’ era possibile acquistare un gioco con una componentistica piuttosto ricca, rimanendo al di sotto dei 30 euro, oggi tale soglia sembra essersi spostata verso i 40 euro.
Senza parlare di alcuni giochi in edizione italiana, che toccano tranquillamente i 50 o i 60 euro.

Cosa, quest’ultima, che sembra trovare giustificazione nei volumi di vendita più contenuti rispetto ad altri paesi. Tengo a precisare che, nel trattare la cosa non ho intenzione di addentrarmi nelle motivazioni che stanno dietro al fenomeno.

giovedì 6 ottobre 2011

Tanti Auguri a Egyp!! (e un gioco a noi)

Il negozio on-line Egyp.it ha appena compiuto un anno di vita e ha deciso di festeggiare questo traguardo (tutt'altro che scontato per uno store on-line che punta ad avere sempre più giochi, tutti a magazzino, e la consegna in 24h). Per festeggiare Egyp HA DECISO DI REGALARE UN GIOCO, per un periodo limitato, per ogni ordine sopra i 50 euro.

Ci tenevo a segnalarvelo in quanto mi sembra un offerta interessante da segnalarvi, soprattutto se avete in previsione acquisti a breve (i giochi regalati hanno spesso un valore fino al 15-20% dell'ordine!!), ma anche perchè ormai da diversi mesi Egyp sta aiutando il nostro blog come può ed anche è grazie a questo che abbiamo potuto proporvi sempre più articoli.

Essen 2011 e dintorni (lontani): il Giappone

Poichè si parla soprattutto di giochi alla tedesca e di giochi american style approfittiamo dell'avvicinarsi della fiera di essen per buttare un occhio anche ad una manciata di produzioni giapponesi che faranno capolino alla teutonica fiera.

Il giappone non ha un background ludico così profondo come quello tedesco, forse anche per una maggior tradizione legate al modo videoludico (non a caso per decenni, fino all'ingresso sul campo dell'xbox i principli marchi di console son stati tutti giapponesi: Sony, Nintendo e Sega). Per quanto ho avuto modo di vedere inoltre la tipologia di gioco più diffusa è quella dei giochi di carte (rigorosamente NON collezionabile), spesso con una forte base di deck building. 

mercoledì 5 ottobre 2011

Mondo (Michael Schacht) si espande

Poco tempo fa abbiamo parlato di Mondo, 'puzzle game' ideato ma Michael Schacht, presentandone una video intervista all'autore con recensione: pare che il titolo, entrato anche nella lista dei consigliati nello Spiel des Jahre, abbia riscosso un buon successo e l'autore tedesco, come ci ha abituato a fare anche per suoi titoli più datati, sta continuando a lavorare sul gioco arricchendolo con espansioni ed aggiunte varie.
Purtroppo per noi per ora è disponibile solo in Germania l'aggiunta gratuita (distribuita assieme al gioco base) Das Duell , ideata apposta per il gioco di coppia, nella quale sono proposte ai giocatori delle 'sfide secche' vincendo il singolo duello chi soddisfi maggiormente i requisiti della sfida (es. chi ha più animali alla fine del tempo). In totale il pacchetto aggiuntivo dovrebbe contenere 15 di queste carte speciali.

Helvetia - Regolamento in italiano

Grazie all'impegno di Faustoxx ecco a voi la traduzione in italiano del regolamento di Halevetia, recente uscita (sul mercato in questo periodo) ideata dall'emergente Matias Cramer ed edito dalla Kosmos  (alla quale appartengono tutti i diritti, ovviamente, su gioco e regolamento).
Per chi volesse approfondire rinvio all'anteprima di recente proposta sul blog.

martedì 4 ottobre 2011

Fictionaire - Recensione

Scritto da Chrys.

Oggi vi parlo di Fictionaire (4-7giocatori, della Days of Wonder); i più preparati potranno notare che non si tratta di un gioco nuovo, ma di un titolo pubblicato un annetto fa, che mi aveva incuriosito sin da subito ma che per quanto lo cercassi era praticamente introvabile in Italia.

Più che di un gioco si tratta di una linea composta da 4 titoli indipendenti che si differenziano per tematica ma che condividono lo stesso meccanismo di fondo, che altro non è se non una versione ribaltata del classico gioco del dizionario (o almeno così si chiamava quando ero frugoletto).

Strasbourg - Regolamento italiano

Grazie all'impegno profuso da Khoril ecco a voi la traduzione in italiano del regolamento di Strasbourg, recente titolo di successo ideato dal noto autore tedesco Stefan Feld ed edito dalla Pegasus Spiele  (alla quale appartengono tutti i diritti, ovviamente, su gioco e regolamento).

Per chi volesse approfondire rinvio alla lunga anteprima a suo tempo proposta sul blog.

lunedì 3 ottobre 2011

Anteprima - Lost Temple

scritto da Fabio (Pinco11)

Bruno Faidutti è un noto autore francese, ideatore di decine di titoli, tra i quali spicca sicuramente il notissimo Citadels, gioco di carte con elementi di gestionalità, che ha conquistato i cuori degli appassionati del genere. 
La sua ultima uscita, della quale ci occupiamo oggi, ossia Lost Temple, per 2-8 giocatori, 40 minuti di tempo medio a partita (contiene testo in lingua sulle nove carte personaggio, comunque facilmente memorizzabile), edito dalla White Goblin, dimostra che il game designer non ha perso il contatto con le sue radici, in quanto si ispira fortemente alle dinamiche del suo predecessore di successo, proponendo ancora una sfida incentrata sulla scelta, di turno in turno di uno dei nove personaggi disponibili.
A livello di ambientazione siamo chiamati ad impersonare degli intraprendenti archeologi, in competizione tra loro in una corsa a perdifiato per i sentieri di una misteriosa giungla, il tutto per giungere per primi al tempio perduto che garantirà inenarrabili ricchezze a chi lo potrà scoprire. Quanto alle dinamiche il titolo è un gioco di carte alla Citadels, adatto ad un pubblico familiare.

domenica 2 ottobre 2011

Anteprima - Pergamemnon

Scritto da Iziosbiribizi

5 civiltà dell'antichità sono entrate nella leggenda: Cartagine, Roma, Grecia, Egitto e Persia. Ma qual è davvero la più forte? se volete scoprirlo, allora dovete giocare a Pergamemnon!
Si tratta di un gioco di carte per 2-5 giocatori, della durata di 45 minuti, ideato da Bernd Eisenstein ed edito dalla sua Irongames. I giocatori prenderanno le redini di un'antica e potente civiltà, con lo scopo di stabilire qual sia la più forte, arruolando creature di tutti i tipi come aiuto nella battaglia contro le altre nazioni.

sabato 1 ottobre 2011

Essen 2011 e dintorni - Parte II

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccoci al secondo appuntamento con le carrellate di novità proposte dalle varie case, anche qui con diversi titoli in vetrina !

Hans im Gluck

La casa tedesca, come al solito, è molto oculata nel gestire il calendario delle proprie uscite, per cui Essen non rappresenta una tappa fondamentale per le sue strategie editoriali. Tra le novità preannunziate compaiono quindi principalmente delle espansioni, ossia Hinterlands per Dominion, Mit stiel zum Ziel per Stone Age ed una mini espansione (del prezzo di tre euro) per Carcassonne e Dominion (?!). E' inoltre annunciata, ma qui davvero si sa solo quale sarà la copertina del gioco l'uscita di Hawai, nuovo titolo per famiglie, ideato dal rookie Greg Daidle, con durata e numero di giocatori standard per le uscite della casa, ossia da 2 a 5 giocatori per 75 minuti di durata. Riconosco che la componentistica Hans im Gluck è tra le migliori in assoluto, per cui attendo con ansia maggiori informazioni riguardo soprattutto a quest'ultimo titolo !!!

Hazgaard

Antoine Bauza è l'autore della nuova uscita proposta dalla casa francese, ossia Dojo, per 3-5 giocatori dagli otto anni in su, con durata stimata per partita di 15 minuti. Si tratta di un gioco di carte leggero, con parecchi animali ben illustrati, presi a combattere in un'ipotetica arena di arti marziali. Per chi volesse maggiori informazioni riguardo a questo prodotto, che dovrebbe uscire nel classico formato 'scatolina di latta' della Hazgaard, rinvio al regolamento, in inglese, disponibile in sunto su BGG.