domenica 15 gennaio 2012

Anteprima - Epic Spell Wars

 scritto da Iziosbiribizio

Dato per assodato che il 2012 sarà l'anno dei giochi di carte, introduciamo un gioco molto particolare, che fonde fantasy, ironia e... Heavy meta!!!! Ebbene si, avete capito bene, Heavy metal! Il gioco è Epic spell wars, che può coinvolgere da 3 a 6 maghi per 30 minuti di batoste magiche e sanguinolente. La casa editrice è la casa è la Cryptozoic Entertainment, che sta facendo dei giochi di carte il suo forte.

E' necessario dire subito che non è un gioco per i più piccoli, in quanto il linguaggio è piuttosto scurrile e le immagini abbastanza crude, anche se ormai i bambini di 5 o 6 anni sono esimi conoscitori (grazie alla tv e non solo) di improperi di tutti i tipi!

Il gioco si svolge nel regno di Carneficina, che una volta non si chiamava così, anzi, era noiosissimo. Ma grazie allo zio Andy è diventato il regno più epico di tutti. Come? Grazie alle epic spell wars! Dove i più potenti maghi guerrieri se le daranno di santa ragione per guadagnarsi la stima dell'amatissimo zio Andy. Aggiungendo più parolacce e violenza, solo l'introduzione occuperebbe due pagine come nel manuale, ma il sunto è questo.

Obiettivo del gioco: polverizzare i maghi avversari, guadagnando per ogni uccisione un gettone Last Wizard Standing. Il primo che ne colleziona due, vince!
Come ci si ammazza tra maghi nemici :

Una partita di Epic spell wars si svolge in round, e termina non appena un mago è riuscito ad ottenere due token Last Wizard Standing. All'inizio di ogni round tutti i giocatori pescano dal mazzo principale fino ad avere 8 carte in mano, dopodichè iniziano a recitare i loro incantesimi. Per comporre un incantesimo, si concatenano 3 tipi diversi di carte: - Carte sorgente ; - Carte qualità; - Carte consegna.
Se ne può giocare al massimo una per tipo, piazzate coperte di fianco alla propria carta mago. Fatto ciò, si verifica in che ordine le magie esplodono. Inizia sempre chi ha giocato il minor numero di carte, e in caso di parità vince chi ha l'iniziativa più alta segnata sulle carte. Una volta giunto il proprio turno, con un tono di voce il più epico possibile, legge il nome del suo incantesimo (carta sorgente+qualità+consegna).

Ogni carta magia ha dei glifi, che indicano genericamente il tipo di effetto che avranno: -Arcano, che colpisce i nemici facendo guadagnare tesori ; -Oscurità, che danneggia chi la invoca ma devasta il nemico; -Elementale, beh si spiega da se.-Illusione, magie rapidissime che permettono di decidere chi sarà il bersaglio(solitamente è la magia che indica chi verrà colpito); -Natura, che permette di guarire il mago o di avvelenare gli avversari.
Ci sono poi altri due tipi di carte: -Le wild magic, che permettono di essere giocate come jolly come una qualsiasi delle 3 tipologie base, e una volta scoperta si cerca nel mazzo il componente da inserire al posto della wild. -Le carte Tesoro, date da certe magie, che danno dei bonus al mago e vengono giocate scoperte davanti al giocatore che le possiede.
Non appena un giocatore perde il suo mago, pesca una carta mago morto e continua a pescarne una per ogni turno fino a che non c'è un unico sopravvissuto. Il sopravvissuto guadagnerà il gettone last wizard standing, ma gli altri giocatori saranno potenziati dalle carte mago morto! Il gioco prosegue in questo modo fino a che un mago non ottiene anche il secondo gettone last wizard standing.


Considerazioni

Che dire, l'ambientazione è senza dubbio resa alla perfezione dai disegni, dall'introduzione e dal manuale. Sbudellamenti vari, carte sanguinolente (davvero!), cervelli e organi strappati qui e la sono ciò che vedrete illustrato in questo gioco.
Diciamo però che probabilmente non attirerà molto il pubblico, in quanto sicuramente i genitori non compreranno giochi simili ai loro teneri pargoli, le ragazze lo schiferanno... diciamo per un target ristretto. Senza contare che è sicuramente un tipo di gioco abbastanza di fortuna, in quanto ci sono sia dadi da tirare che carte da pescare, e molte delle carte indicano loro l'obiettivo da colpire. C'è da dire che probabilmente come filler potrebbe valerne la pena per farsi due risate, sempre se il costo sarà decisamente contenuto. Alla fine ci sono solo un mazzo di carte e le carte personaggio, e dato che il gioco non ha niente di particolare oltre alla grafica, un prezzo elevato toglierebbe anche le ultime ragioni di acquisto.
Consigliato solo a chi piace il tipo di disegni, la musica Heavy Metal (perchè l'ambientazione pare essere quella) e il farsi due risate urlando magie assolutamente ridicole! Per tutti gli altri, ci sono un sacco di giochi più interessanti.

-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioco,da BGG  o dal sito della casa produttrice (Cryptozoic entertainment) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. -- 

2 commenti:

  1. come mai il 2012 sarà l'anno dei giochi di carte?

    RispondiElimina
  2. I toni scurrili e lo stile dei disegni non mi fanno impazzire ma il gioco mi incuriosisce. Sul "come mai" il 2012 promette di essere l'anno dei giochi di carte non ho nulla di utile da dire, però pare che sia proprio così: http://boardgamegeek.com/geeklist/72804/item/1936002

    RispondiElimina