giovedì 2 febbraio 2012

Roll Through the Ages - Recensione

Scritta da Chrys

Non avendo avuto tra le mani grandi novità nell'ultimo periodo (ho meglio, ne ho avute ma ho già scritto di tutte.. hehe ^__^) sono andato a rimestare nella mia collezione alla ricerca di qualcosa di interessante di cui parlare e sono incappato così in Roll Through the Ages: The Bronze Age (1-4 giocatori, edito da Gryphon Games nel 2009).

Il gioco di Matt Leakock's richiama nella grafica del logo il super blasonato Through The Ages con il quale però il gioco in oggetto non condivide quasi nulla, se non l'ambientazione di massima. Anche qui infatti svilupperemo una civiltà attraverso il tempo, ma lo faremo limitatamente all'antichità e usando i dadi.


Non si tratta però di un gioco di dadi classico e sebbene vi sia una chiara componente aleatoria vi sono molte più scelte strategiche del solito, grazie alla scelta di implementare per ogni gicatore una plancia (che tiene traccia delle risorse) e una scheda (dove spuntare, sviluppi, costruzioni e nuove città).

APRENDO LA SCATOLA
Il primo impatto con la scatola è spiazzante perchè si tratta di una scatola più o meno delle dimensioni di innovation (15x20cm) del peso di una putrella in ghisa... aprendolo capiamo facilmente il motivo. In fatti tutti i compnenti del gioco sono stati realizzati in legno, incluse le plance dei giocatori di 14x9cm e spesse 1cm realizzate in legno pieno. Nella scatola troviamo anche 7 dadi in legno con i simboli impressi a fuoco ed un blocchetto (per così dire) di schede civiltà di almeno 100 pagine fronte retro che da solo pesa mezzo chilo. Infine abbiamo una serie di pirulini in plastica (che potevan realizzare in legno anc'essi... ormai che avevan fatto trenta...) da inserire nelle plance per indicare i vari valori di produzione e grano.

COME SI GIOCA
Ogni giocatore riceve una plancia, una scheda sviluppo e 6 pirulini. Tutti i giocatori partono con 3 di grano e con 3 città già segnate sulla scheda. 

Al proprio turno il giocatore deve tirare tanti dadi quante sono le sue città (nel corso della partita si possono cotruire città fino ad un massimo di sette). Come in molti giochi di dadi può tirare fino a 3 volte i dadi, scegliendo ad ogni ritiro di mettere da parte uno o più dadi (i dadi che escono con il teschio vanno però messi obbligatoriamente da parte). Le facce del dado mostrano:
  • 3 grani 
  • 1 merce
  • 1 teschio + 2 merci
  • 3 lavoratori
  • 2 lavoratori + 2 grani
  • 7 monete

Dopo il terzo tiro i giochi sono fatti e si prosegue usando quello che si ha; le fasi dopo sono... 

Merci e Grano:  Il giocatore avanza l'indicatore grano e gli indicatori merci; questi ultimi vanno avanzati di tanti scatti quante le merci prodotte distribuendo però gli scatti tra le varie merci a partire da quella di minor valore. Essendoci 5 tipi di merce (in ordine legno, pietra, vasellame, tessuti, lance) se si ottengono 7 simboli significa che legno e pietra avanzano di 2 scatti e tutto il resto di 1 solo. Per ogni quantitativo di merci c'è un corrispettivo valore di sviluppo commisurato alla rarità della merce (3 legni valgono 6 mentre 3 lance valgono 24).


Nutrire le città e risolvere le calamità:
Per ogni città pisogna spendere un cibo, se il cibo non basta si riceve un punto negativo per la carestia per ogni cibo che manca (segnando le apposite caselle sulla scheda civiltà). A questo punto se tra i dadi del giocatore vi è più di un teschio avviene una calamità: questa dipende dal numero di teschi e vanno dalla siccità (con 3 teschi = -2 punti vittoria) alla rivolta (con 5 teschi: tutte le merci tornano a zero).

Costruire città e monumenti:
Ora è possibile usare i lavoratori per costruire nuove città, che andranno sfamate ma ci daranno altri dadi, e/o monumenti, entrambi costruibili anche in più turni. Per ogni lavoratore può annerire una casellina. In base al numero di giocatori vi saranno un certo numero di monumenti costruibili: il primo che finisce un monumento cerchia il valore più alto indicato sotto di esso (punti vittoria a fine partita). Se qualcun'altro completasse la stessa opera fatta da un altro durante la partita prenderà invece il punteggio inferiore. Le opere vanno dalla piramide a gradoni (3 caselline, 1 punto vittoria) fino alla grande muraglia (13 caselline, 10 punti vittoria  e immunità alle invasioni).




Comprare sviluppi:
Ora i giocatori possono spendere il valore di una o più risorse accumulate e le monete per acquistare sviluppi; ogni sviluppo costa tra i 10 e i 60 punti e da punti vittoria (2-8) e soprattutto abilità speciali che permettono di sviluppare strategie di gioco proprie. 

Ad esempio l'agricoltura ci fa ottenere un grano extra da ogni faccia col grano, la medicina ci rende immuni alla pestilenza, l'ingenieria ci permette di usare la pietra come fossero lavoratori (3 lavoratori per ogni pietra), la Leaderscip di effettuare un 4° tiro ogni turno, i granai di trasformare il grano in 4 monete per unità, ecc.

Scarto delle merci in eccesso:A fine turno, a meno di aver sviluppato le carovane, si scartano merci fino ad averne solo 6 (di qualsiasi tipo... quindi di base si scartano quelle di valore basso, a meno di sviluppi specifici) e si passano i dadi.

Il gioco finisce quando non ci sono più monumenti costruibili, oppure quando un giocatore crea il suo quinto sviluppo (è quindi possibile forzare la chiusura in base alle proprie strategie). 

A questo punto si determina il vincitore sommando tutti i punti positivi (da sviluppi e monumenti) e si sottraggono quelli dovuti a calamità o carestie.

CONSIDERAZIONI FINALI
Il gioco è piacevole e scorre abbastanza bene senza grossi blocchi visto che si tende a pensare in anticipo agli sviluppi o ai monumenti a cui si punta e poi durante il proprio turno si fanno i conti sulla base dei tiri fatti che però difficilmente stravolgono completamente i npropri piani e alla peggio li rallentano. Allo stesso modo il turno altrui non è tanto lungo da risultare noioso, anche giocando in quattro. La durata di una partita va dai 20 ai 60 minuti a seconda dei partecipanti e dal fatto che qualcuno forzi per chiudere o no.

La possibilità di adottare strategie differenti e le abilità legate agli sviluppi garantiscono partite sempre diverse e la possibilità di raccogliere punti in modi differenti. Personalmente alcuni sviluppi li trovo più interessanti di altri e se si riescono a mettere in combo alcuni sviluppi tra loro si ottiene un buon vantaggio... non trovo comunque vi sia un percorso che sia in assoluto superiore a tutti. 

Per gli amanti delle statistiche (e del vox populi) su BGG viaggia sopra il 7 di voto medio ed è 43° nella classifica dei family game. La longevità è buona (a distanza di due anno lo rigioco volentieri) e la casa editrice ha fatto uscire anche una espansione print and play chiamata "The Late Bronze Age" con alcune varianti ed una nuova scheda civiltà con nuovi sviluppi (scarica il regolamento e la scheda)

Qianto alla componentistica devo dire che mi piace molto (forse avrei giusto fatto i pirulini un po' più larghi perchè restasserp dritti, ma sono piccolezze). La nota dolente è forse il costo del gioco che viaggia sui 35 euro, costo senza dubbio elevato per un gioco di carte, ma non posso non rilevare che sia stata fatta una precisa scelta di compinentistica in legno semiartigianale che lo rende una specie di edizione da collezione (facendo i dadi in palstica e le plance in cartone certamente i costi sarebbero scesi di molto).

Il gioco è disponibile in offerta su Egyp.it dove mentre scrivo lo trovate a 25 euro.

-- Le immagini sono tratte dal manuale, da boardgamegeek.com o dal sito della casa produttrice (Gryphon Games) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --   

28 commenti:

  1. ma come interagiscono i giocatori tra di loro?

    RispondiElimina
  2. Non ne ho parlato in effetti (magari aggiungo un paragrafo dato che per molti può essere un difetto rilevante)... l'interazione non c'è se non in minima parte: ad esempio se sviluppi la religione la rivolta (un tipo di calamità) colpisce tutti gli altri invece di colpire te, si possono soffiare le costruzioni a giocatori che le stavano facendo chiudendole prima e togliendo loro punti, ecc. Ma sono solo pochissimi i casi e si tratta più di interazione indiretta.
    Come moltissimi altri giochi di dadi (ed anche parecchi giochi da tavolo) ognuno gioca in solitario cercando di ottimizzare le proprie mosse, e stando attento agli altri solo per quanto riguarda i monumenti o il discorso di chiusura partita.

    RispondiElimina
  3. Vorrei aggiungere che il gioco è giocabile su www.yucata.de, giusto per farsi un'idea. E che dopo qualche decina di partite emergono almeno un paio di strategie decisamente migliori delle altre.
    L'espansione print&play (non disponibile online) è forse strategicamente più interessante, e aumenta di molto anche l'interazione tra i giocatori, però quasi raddoppia la durata delle partite.

    RispondiElimina
  4. Avrei bisogno di un aiuto (sto testando un gioco sportivo con i dadi) se qualcuno mi aiuta mi fa un grandissimo favore.
    Per prima cosa dovreste scegliere almeno una di queste sigle:
    UOD - FBD - GBE - GSW - CFR - CSD - GDK - JTD - RFL - CVP

    poi con un dado D6 (il classico dado con i valori da 1 a 6) lanciare
    il dado per 5 (cinque) volte scrivendo i numeri in maniera consequenziale
    in base all'uscita (esempio con il primo lancio è uscito il 3 poi con il secondo lancio è uscito il 2 ecc bisognerà scrivermi 3-2-ecc fino a cinque tiri.)
    Poi, sempre con un dado D6, staccati altri quattro tiri sempre scrivendomeli in modo consequenziale in base all'uscita.
    In totale quindi da scrivere sono 5 tiri + (staccati) altri 4 tiri.
    Se decidete di scegliere due sigle basterà fare la stessa cosa specificando chiaramente in modo chiaro quali sono i numeri che appartengono a ciascuna sigla (ovvio...). Ci conto grazie mille
    Roberto

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Messaggio per Nero79
      Ieri si è svolta regolarmente la gara!
      Purtroppo JTD non si è qualificato per la finale (era inserito nel gruppo con BBR, RSS, URJ, SKA, GSW ),
      Grazie davvero comunque per aver partecipato. Il tuo apporto è stato
      fondamentale perla riuscita della gara.
      Ancora grazie
      Roberto

      Elimina
  6. Grazie mille!!!!
    ti scrivo poi al termine del gioco.
    Roberto

    RispondiElimina
  7. Nero 79 con JTD è pronto per il gioco! Forza! ancora un paio e il gioco può cominciare! Ci conto! grazie
    Roberto

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Perfetto! grazie
      Roberto

      Elimina
  9. Nero 79 con JTD e Fabio(Pinco11) con GSW ci sono! Un ultimo sforzo ancora e la gara inizia!! Forza!
    grazie
    Roberto

    RispondiElimina
  10. Messaggio per Fabio (Pinco11):
    Ieri si è svolta regolarmente la gara.
    GSW SI E' QUALIFICATO PER LA FINALE !!!
    (era inserito nel gruppo con BBR,RSS, URJ,SKA,JTD).
    Ti chiedo quindi di partecipare alla finale
    scrivendomi, come fatto la volta scorsa,
    in modo consequenziale i 5 (cinque) numeri usciti dal lancio di un dado D6 e poi staccati
    i 4 (quattro) successivi numeri sempre in modo consequenziale. In totale quindi come l'altra volta 5 + 4 tiri. E' la FINALE!! ASPETTO FIDUCIOSO grazie
    Roberto

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. Grazie!
      GSW è iscritto alla finale. Al momento mi ha risposto anche IAE.
      Appena si completa il quadro si parte! Ti faccio sapere poi l'esito della
      finale. Grazie ancora
      Roberto

      Elimina
    2. Ieri finalmente si è svolta la gara finale (dopo che ho ricevuto tutti i dati) ecco la classifica finale:
      1° PBD con 1368 punti
      2° GTA
      3° IAE
      4° BBR
      5° GSW
      6° RSS
      quindi hai ottenuto un onorevolissimo 5° posto.
      Volevo ringraziarti, assieme a te anche un grazie a Nero79, per il prezioso contributo fondamentale per la riuscita regolare della gara!
      Il vincitore ha scelto tra i premi in palio (sono premi senza grandi pretese tra i quali si può sceglierne uno e vengono comunicati al vincitore solo al termine della gara) un kit della Revell del Panthom (Revell - Aeroplane Model Set) in scale 1:48.
      E' in allestimento un'altra gara, che ho già illustrato nel proseguo del blog, ovviamente se hai piacere di partecipare ne sarei orgoglioso.
      Grazie ancora e un cordialissimo e sincero saluto
      Roberto

      Elimina
  12. Ti serve ancora gente?

    CVP

    4-2-2-6-3 5-5-1-3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Messaggio per Insania
      grazie sì certo!
      ma la prima gara è già in svolgimento! Però c'è la prossima gara che però si svolge con regole differenti.
      Cambiano le sigle e ci vogliono 11 (undici) tiri + 4 (quattro).
      Considerando quelli che mi hai già mandato ( sono 5 + 4 ) dovresti semplicemente aggiungerne 6 (sei) così si ottiene il totale giusto:
      5 (già mandati) + 6 (da mandarmi) + i 4 staccati (già mandati)
      Qui di seguito le nuove sigle (scegli una):
      01T-02J-03U-04D-05B-06T-07P-08J-09B-10S-11J-12R-13U-14B-
      15B-16G-17B-18B-19G-20U.
      Dai aspetto tue news e grazie mille!
      Roberto

      Elimina
  13. strano sistema per generare numeri casuali...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non partecipi anche tu?
      La prossima gara si svolge con 11 (undici) tiri del dado + 4 (quattro).
      Sono da scrivere in modo conseguenziale. Ecco le nuove sigle:
      01T-02J-03U-04D-05B-06T-07P-08J-09B-10S-11J-12R-13U-14B-
      15B-16G-17B-18B-19G-20U.
      L'unica cosa dovresti aggiungere un tuo nickname per riconoscerti durante la gara.
      Ciao grazie
      Roberto

      Elimina
    2. Cio' che mi sfugge e' il motivo per il quale tu non possa generare numeri casuali (o, in termini tecnici, pseudocasuali) con un calcolatore (p.e. mediante un programma di foglio di calcolo), anziche' richiedere l'ausilio degli utenti della rete. Ma tant'e'...
      01T 1-2-3-4-5 1-2-3-4

      Elimina
    3. aggiungo: in un foglio di calcolo (spreadsheet, calc, excel...) la funzione =rand.between(1,6) o, in italiano, =casuale.tra(1,6) potrebbe esserti di ausilio.

      Elimina
    4. grazie davvero per il tuo interessamento e per i tuoi preziosi suggerimenti.
      il fatto di coinvolgere gli utenti della rete è dovuto al fatto che per me è importante che dietro ad ogni "giocata" ci sia un concorrente e per far sì che la gara diventi veritiera e con risultati sorprendenti cerco il maggior numero di partecipanti possibile.
      la serie di numeri richiesti corrisponde a delle tabelle predefinite che danno vita ad una gara sportiva ed è fondamentale per far sì che ogni gara sia "viva" . se hai piacere di aiutarmi alla sigla 01T che hai scelto dovresti però affiancare una serie (la mia richiesta è di ottenerla usando un dado D6) di 11 (undici) lanci del dado + staccati altri 4. quindi 11 + 4.
      comunque ti ringrazio sinceramente e spero di leggerti presto.
      Roberto

      Elimina
  14. Darò i numeri, tranquillo;) Però credo che un pò tutti siamo curiosi di sapere cosa accade con sti numeri, non puoi darci qualche info?

    p.s. potrei pensare che tu faccia cose sconce con i numeri hihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace deluderti niente sconcerie... sono sigle che corrispondono ad atleti e numeri a tabelle (segrete) predefinite....
      le gare si svolgono tra tanti utenti della rete sparsi nel globo, dagli States all'Africa passando per l'Europa! Il bello è che non conoscendo le regole (e quindi non potendo "manipolare" l'importanza della sequenza) e nella piena fiducia che vengano usati i dadi da chi mi risponde, risultano gare "autentiche" e aperte a tutti! Al termine di ogni gara fornirò sempre la classifica finale. Ora aspetto i tuoi numeri; nel proseguo fornirò altre info. Grazie ciao
      Roberto

      Elimina
    2. Messaggio per Insania (e per tutti coloro che con spirito sportivo volesse cimentarsi)
      nella speranza tu voglia partecipare alla prossima gara (undici tiri scritti in modo consequenziale + staccati altri 4 tiri sempre scritti in modo consequenziale) qui di seguito l'aggiornamento delle sigle da cui scegliere:
      01T-02J-03U-04D-05B-06T-08J-09B-10S-11J-12R-13U-14B-
      15B-16G-18B-19G-20U.
      Attendo fiducioso (più partecipanti più vien bella la gara)
      Grazie
      Roberto

      Elimina
    3. 04D
      4+3+3+6+5+1+4+1+5+3+3 2+3+3+6

      scusa il ritardo;)

      Elimina
    4. Perfetto! 04D è regolarmente iscritto! grazie davvero
      ti tengo aggiornato poi nel proseguo. A presto
      Roberto

      Elimina
  15. Regalatomi un Natale da un amico über-gamer, come scrive Crys è un gioco che a distanza di anni si rimette sul tavolo sempre volentieri. A dirla tutta, dopo aver provato l'espansione pnp giochiamo solo a quella, al limite proponiamo la versione base a chi si cimenta per la prima volta. Nelle partite a due con mia moglie rientra in quel gruppo di titoli a cui vinco quasi sempre io, perché più adatto alle mie caratteristiche (lei ha qualche difficoltà ad individuare le combo), ma questo fatto tiene vivo il suo interesse. A me piace in particolare per la meccanica press your luck e per le molteplici vie che portano alla vittoria: tante città+impero, estrazione+ingegneria, irrigazione+medicina+religione+muraglia, chiudere velocemente comprando sviluppi, tanti monumenti+architettura, conio+granai piuttosto che carovane, ecc.
    Segnalo alcuni errori di digitazione, sperando di non risultare fastidioso: gicatore, perchè (x2), compnenti, anc'essi, cotruire, pisogna, ingenieria, Leaderscip, npropri, Qianto, restasserp, compinentistica, palstica. Infine credo che a fine articolo si sia usata la definizione "gioco di carte" al posto di "gioco di dadi".

    RispondiElimina