giovedì 29 marzo 2012

Anteprima - Briefcase

scritto da Iziosbiribizio

In periodi di crisi come quello che l'Italia sta attraversando, spesso ci capita di sentire persone che dicono "eh, potessi fare io la legge sul lavoro tutti sarebbero contenti e l'economia prospererebbe!". Bene, se anche voi siete tra quelle persone, allora sicuramente prima della carriera politica vorrete allenarvi un poco con Briefcase.
Questo gioco parla del mondo del business, dove situazioni toste richiedono decisioni toste, perchè si può passare dalle stelle alle stalle nell'arco di una giornata. I giocatori avranno la possibilità di vestire i panni dell'imprenditore, allo scopo di interagire con diverse compagnie, tenere d'occhio i competitori per evitare che rubino le risorse cercando nel mentre di guadagnare più soldi possibili. Non c'è possibilità di errore, ne di esitare. Quindi racimolate da 2 a 4 businessman per circa 45 minuti, e preparatevi a giocare alla creazione di Nikolas Sakaloglou e Sotirios Tsantilas, edita da Artipia Games (tramite un progetto di crowdfunding conclusosi con successo su Indiegogo)!


Componenti
Briefcase è un deckbuilding game, di conseguenza la maggior parte del materiale di gioco è rappresentato da carte (/tessere).
I tipi principali sono essenzialmente 3:
- Le carte compagnia, le carte più importanti del gioco, ognuna delle quali presenta le seguenti caratteristiche: un costo di acquisto, punti vittoria, un livello, un'abilità, le risorse prodotte e le risorse richieste per l'attivazione;
- Le carte azioni, che permettono di ostacolare gli avversari, comprare e attivare compagnie;
- Le carte risorsa, usate per attivare le carte compagnia, sono di diversi tipi(Personale, Acciaio, Mattone, Carta, Importazioni ed Energia).

Il gioco
Essendo un deckbuilding game, le regole hanno dei binari tipici di questo genere, in particolare il setup, in cui avremo le solite carte randomizer per poter estrarre ogni volta diversi mazzetti per giocare.
Ogni giocatore poi esegue il suo turno, che consiste in:
- Giocare una carta decisione:
  1)Le carte acquisto, che rappresentano la moneta del gioco, danno la possibilità di acquistare le compagnie e le risorse;
  2)Le carte attivazione, che danno la possibilità di attivare una compagnia pagandone il relativo costo, scatenandone così l'abilità. Una volta attivate le compagnie vengono ribalate mettendo a faccia in su il lato con la lampadina accesa, rimanendo in questo stato finchè un'altra carta compagnia non la disattiverà;
  3)Le carte ostacolo, che permettono di bloccare certe compagnie o risorse;
  4)Le carte assunzione, grazie alle quali un giocatore può comprare una compagnia già attivata di un altro giocatore.
 - Scartare le carte decisione giocate;
 - Pescare altre 4 carte decisione dal proprio mazzo.
 Il gioco termina quando finiscono le carte compagnia o decisione, o quando rimangono solo 2 tipi di risorsa sul mercato.
 I punti vengono assegnati per le compagnie che sono attive, e da alcune abilità delle stesse. Anche le risorse valgono, infatti ogni 4 carte risorsa si totalizza un punto aggiuntivo.

 Considerazioni
 Briefcase è un gioco molto semplice, con poche regole (appena 5 pagine) e qualche novità. Infatti rispetto alla stragrande maggioranza dei deckbuilding game, questo gioco permette di infastidirsi un bel pò e di permettere ai giocatori di interagire bloccandosi certe compagnie, o addirittura prendendosele! 
Questo quindi evita le partite alla Dominion in cui uno potrebbe mettersi le cuffie e giocare la sua partita non curandosi degli altri, perchè bisogna stare bene attenti a ciò che attivano gli altri. Sia perchè potremmo fare uso delle carte degli avversari, sia perchè loro potrebbero tramite le loro compagnie disattivare le nostre. Per il resto il gioco non presenta altre novità, in quanto il tipo ha delle regole precise: pesca carte, gioca carte, crea tuo mazzo, compra carte... 

I disegni poi sono abbastanza ben realizzati, con le immagini tipiche dell'ambiente aziendale e industriale, contribuendo per la maggior parte per l'ambientazione. Le azioni possibili sono pertinenti con ciò che potrebbe fare un manager di un certo livello, però credo che in generale i deck building non permettano più di tanto al giocatore di immergersi nel gioco (pensate a Dominion).

In compenso trovo che Briefcase abbia un discreto appeal proprio per la possibilità di infastidirsi o comunque di creare strategie sulla base di ciò che possiedono gli altri giocatori. Altro lato assai positivo è l'assoluta indipendenza del gioco dalla lingua, a parte ovviamente stampare la traduzione delle ultime pagine del manuale di gioco, dove si possono trovare le descrizioni di tutte le carte compagnia per poter capire così i simboli delle abilità che non sempre sono chiari.

-- Le immagini sono tratte dal manuale, da BGG (postate da Konstantinos Kokkinis e Gabriel Guerrero) o dal sito della casa produttrice (Artipia Games) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --    

Nessun commento:

Posta un commento