mercoledì 14 marzo 2012

Norimberga 2012 e dintorni (VIII parte)

scritto da Fabio (Pinco11)

Sto esaurendo la lista delle news, per cui ci avviciniamo alla fine di questa lunga serie di articoletti multititolo .. ;)  E' oggi la volta di Gigamic ed Ares Games, oltre che ad una aggiunta dell'ultima ora di Dv Giochi!

Gigamic
L'editore francese è specializzato in titoli astratti, che sono proposti normalmente con una estrema cura nella fase realizzativa, tanto da risultare spesso belli anche come 'semplici soprammobili'.  Il primo gioco che vi presento è Stratopolis, di Annick Lobet (autrice anche di Traffic), il quale propone una sfida testa a testa nella quale i giocatori avranno a disposizione ciascuno 40 tessere ad L, formate ciascuna da tre quadretti (colorati in verde, rosso e neutro).
Ad ogni turno si potrà piazzare una propria tessera a contatto con altre esistenti, oppure SOPRA di esse, avendo a mente lo scopo di ottenere la maggior estensione possibile di territorio del proprio colore (credo si debba considerare anche l'altezza, però). Manca un tabellone, perchè è uno dei classici titoli 'alla domino' che si giocano direttamente sul tavolo: l'immagine a lato, tratta dal sito dell'autrice, è utile a capire il meccanismo, ma non rende giustizia all'aspetto visivo del gioco, che sembra essere, come in tradizione Gigamic, appagante il giusto ;)

Altro titolo interessante, sempre con un occhio di riguardo alla realizzazione tecnica, è Colorpop, ideato da Lionel Borg. Qui trovate direttamente il video di presentazione proposto dalla casa: l'idea di base è che ad inizio partita si sistemano a caso le tesserine colorate sul tabellone, che dovete pensare come se fosse quello di 'forza4', ossia con i pezzi che tendono a cadere verso il basso. Al proprio turno ognuno può eliminare, semplicemente schiacciandole e facendole cadere, due o più tessere di uno stesso colore che siano adiacenti (le tessere bianche valgono come jolly) ed in questo modo farà cadere verso il basso quelle che vi stanno sopra, creando nuove situazioni di contatto. Ogni volta che una linea è vuotata, viene rimossa, facendo avvicinare le altre e l'idea è, a fine partita, di avere il minor numero possibile di tessere del proprio colore rimaste sul tabellone (notate che il colore 'obiettivo' è attribuito segretamente dopo che il tabellone è predisposto).


Ares Games
L'editore nato dalle ceneri della Nexus propone due titoli per la propria linea editoriale. Il primo (che dovrebbe essere già in commercio) è la seconda edizione di War of the ring. Epic battles in Middle-Earth, per ora nell'edizione internazione in inglese ed a seguire in italiano (ad opera di Red Glove). Sono previste diverse modifiche rispetto alla prima edizione e, per consentire ai possessori di essa di sperimentarle, ci sarà in vendita anche in pacchetto  di upgrade, fornito con scatola in metallo e carte complete di buste protettive. A settembre uscirà quindi una espansione per questo titolo, dal titolo Lords of the Middle Earth.
la seconda novità annunciata è invece l'atteso Wings of Glory, destinato a riprendere i fasti di Wings of War, sempre del duo Angiolino - Paglia. L'occasione per chi si non fosse avvicinato a questa serie è quella di poter partire da zero, grazie ad un rules and accessories pack, che dovrebbe essere in vendita intorno al mese di aprile, il tutto unitamente ai primi pacchetti di miniature con nuovi aerei!
DvGiochi


La casa perugina proporrà nella propria linea One and Fun il fortunato gioco di Michael Schacht che in questo periodo sta impazzando in Germania e non solo, ossia Mondo, titolo del quale abbiamo parlato più volte nel recente e già oggetto di varie espansioni e varianti. Si tratta di un puzzle game semplice da giocare ed immediato, che sicuramente otterrà ottimi risultati anche nel Belpaese ..

- Le immagini sono tratte dal manuale o dai siti delle case produttrici alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Nessun commento:

Posta un commento