venerdì 20 aprile 2012

Torino Comics (& Games) - Report

Scritto da Chrys

Come accennato settimana scorsa ho partecipato a Torino Comics 2012 (13-14-15 aprile) come dimostratore nell'area games, assieme ad altri ragazzi e ragazze di GiocaTorino e avevo piacere di condividere con voi le mie impressioni della manifestazione.

Torino Comics è un evento che è nato inizialmente come legato al solo mondo del fumetto ma la parte ludica si è fatta strada ritagliandosi una fetta sempre maggiore con tornei, eventi e stand dedicati al gioco da tavolo... non sto a dettagliarvi gli eventi perchè l'ho già fatto nell'articolo precedente ma ho notato un forte afflusso ed un interesse notevole per la parte boardgames. 


Tornando alle mie impressioni devo direche stando ai tavoli per le dimostrazioni ho visto passare persone di ogni tipo e di ogni età desiderosi di giocare, tra cui alcuni gamer alle prime armi (con magari alle spalle solo giochi tipo Bang, Munchkin, Dixit e simili) ma soprattutto una gran quantità di persone totalmente a digiuno... ed è veramente bello aver la possibilità di aprire a qualcuno la porta su un mondo nuovo.


L'afflusso a parte i normali momenti di tranquillità soprattutto al mattino.. ma è normale: chi è appena entrato in fiera inizialmente si fa giustamente il giro approfittando dell ressa minore; difficilmente si piazza al tavolo. Tra l'altro ho notato un gran numero di persone arrivate anche da lontano, decisamente più di quante mi aspettassi, e ho dimostrato a gente di Milano, Modena, Biella, Trento, Bologna.. (a un certo punto che mi son trovato a chiedermi dove fossero i torinesi.. ^__^). Ho anche visto un'alta percentuale femminile (anche tavolate interamente al femminile), alla faccia di chi dice che il gioco da tavolo è più apprezzato dai maschietti.

Tra gli stand presenti le case editrici erano poche (Torino Comics non è la vetrina ideale per le case che puntano quasi solo a Modena e Lucca) e tra queste avevamo solo due case editrici italianissime... una era l'ormai storica Asterion Press, presente in fiera però più per le sue linee di giochi di ruolo. Approfitto per ringraziare la Asterion che per motivi tecnici si è spostata di posizione in fiera lasciando in dono l'ampio stand al nostro gruppo di GiocaTorino per la gestione delle scatole di gioco e di tutte le altre faccende legate alle dimostrazioni.

L'altra casa presente era invece la District Games, una giovane casa editrice che probabilmente chi di voi bazzica le fiere avrà già visto sia a Lucca2011 che a Play2012, che in fiera presentava WarAge, un LCG molto interessante che ho avuto finalmente modo di provare in fiera (è un po' che io e Fabio cercavamo di farlo) decisamente di ottima fattura. 
La demo mi ha convinto a prenderne una copia e a breve ne troverete una recensione su queste pagine... giusti il tempo di farci un po' di partite. ^__^

Naturalmente in una fiera come questa non potevano mancare i cosplayers che quest'anno erano veramente numerosi(mai visti così tanti in una fiera, Lucca a parte): ammetto che vedere in certi momenti metà dei tavoli dimostrativi occupati da cosplayer ha un suo fascino...  ;)


Nessun commento:

Posta un commento