giovedì 21 giugno 2012

Dixit Journey - Recensione

Scritta da Chrys.

Un anno è passato, l'estate sta arrivando ed eccoci all'immancabile espansione/nuova versione di Dixit. Giustamente il gioco vende e tira da paura, quindi perchè mai non dovrebbero continuare a spingerlo? Ed ecco quindi apparire in tutta la sua "magnificenza" Dixit Journey!

Quest'edizione però a differenza di quanto avviene in Dixit Odissey (che permetteva 12 giocatori e varianti di gioco) qui non ci sono stravolgimenti e si torna (purtroppo) ai classici 6 giocatori, e ai token di cartone per le votazioni.

Le regole del gioco restano assolutamente le stesse ma invece del segnapunti interno alla scatola della prima edizione ci troviamo una plancia simile a quella vista in Odissey, con gli spazi laterali per mettere le carte da votare e meglio identificarle.

LE CARTE
Diciamola tutta... il 90% di dixit lo fa le sue carte (ed un altro 9% i suoi coniglietti in legno ^^) che per il resto ci si potrebbe tranquillamente arrangiare. Andiamo quindi al sodo e parliamo delle 84 nuove carte che troviamo qui: l'artista che si è occupato delle illustrazioni è cambiato di nuovo e queste sono opera di Xavier Collette, artista veramente eccezionale di cui già avevamo ammirato l'opera nelle bellissime illustrazioni di Timeline: Invention

In queste 84 carte ha veramente superato se stesso e trovo personalmente che siano le migliori, andando ad unire l'approccio molto più onirico del primo dixit con un atecnica "pittorica" estremamente dettagliata e realistica (se il termine è applicabile a cose così fuori dagli schemi). 

Inutile precisare che essendo arte questa è una mia opinione assolutamente personale, e magari a qualcuno di voi potrebbero non piacere. Ho comunque costellato la recensione delle varie immagini disponibili, quindi potete farvi un idea (e dire la vostra se volete).



CONSIDERAZIONI FINALI
Parte del tabellone è usata per fare un riepilogo in parte testuale ed in parte visivo delle regole, e secondo me potevano evitarselo, perchè lo trovo tutt'altro che bello esteticamente e non mi sembra così fondamentale.

Tra l'altro qui parliamone un attimo: ok che questa edizione nasce principalmente per sbarcare nella grande distribuzione americana (bel colpaccio... Dixit punta a diventare il nuovo "pictionary" delle famiglie americane) e va bene che gli americani non sono internazionalmente famosi per essere delle cime come cultura media.... ma li stanno proprio prendendo per scemi! 

Io fossi americano mi sentirei un po' umiliato: non solo mi sbattono il regolamento sul tabellone a caratteri cubitali in caso mi dimenticassi come si gioca, ma la scatola me la pubblicizzano dicendo che presenterà un nuovo regolamento spiegato in modo più semplice ed intuitivo da capire. o__0
Ma ragazzi... dixit ha tre regole: roba che briscola a squadre al confronto sembra Le Havre.. vabè.

Per chiudere... ve lo consiglio oppure no? Qui il discorso è un po' delicato... se NON possedete Dixit e lo vorreste (e secondo me un giochino così nella propria collezione ci sta bene per le serate casual gaming) questa è una validissima scatola base alternativa con delle illustrazioni eccezionali: come detto il gusto è personale quindi se vi piacciono di più di quelle del Dixit base allora andrei su questa. E personalmente sceglierei ancora questa se dovessi regalarla ad altri, ma qui per motivi egoistici: così quando vado dagli amici a cui la regalo gioco con le carte nuove.  :P

Se invece avete già il base o l'Odissey non credo che il gioco valga la candela ed aspetteri di scoprire se anche da noi arriverà il mazzo delle sole carte venduto a parte (che so è in previsione, anche se non so per quale mercato).

Dixit Jouney è, come detto, orientato al mercato americano, ma non è detto che qualcuno non riesca ad importarne delle copie (credo però che ci siano dei vincoli di distribuzione... si vedrà).

E SE VOGLIO SOLO IL MAZZO?
Gentilmente hanno previsto la possibilità di acquistare il solo mazzo con le 84 nuove carte per tutti coloro che in europa già possiedono uno dei precedenti box abse del gioco, e non se ne farebbero nulla dell'ennesima scatola. L'uscita del solo mazzo (lo vedete a fianco... uscirà con la dicitura Dixit 3) e però prevista per settembre-ottobre quindi bisognerà portare un po' di pazienza... che detto tra noi non penso nessuno abbia tutta questa urgenza se già possiede una delle scatole base. ^^

-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioco, da BoardGameGeek (lo scatto con tante carte è di Daniel Danzer) o dal sito della casa produttrice (Libellud) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

9 commenti:

  1. Ma ragazzi... dixit a tre regole:

    la prima è usare l'h

    ;)

    bellissimi i disegni, ma da odissey quindi, si discosta solo per le carte giusto?

    RispondiElimina
  2. Ops! L'H era scappata ^^
    (grazie per la segnalazione)

    Sì, lunica differenza è nelle nuove carte e nel tabellone: non so nemmeno se da noi arriverà anche la scatola o semplicemente le carte a settembre-ottobre. Certamente la scatola se qualcuno la importasse non arriverà in italiano essendo per il solo mercato americano.

    RispondiElimina
  3. Le immagini schiacciano l'occhiolino agli americani visto che i disegni richiamano la cultura e la storia d'America. Forse un'edizione troppo tematica?
    Cmq il ritorno ai segnalini per indicare le carte è molto più comodo che quegli orribili segnacarte di Dixit Odyssey!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me no... certo alcune richiamano (Mount Rushmore, Indiani) ma moltissime no (la Wyverna nella grotta, il quadro, i diavoletti con l'angelo, la scimmia dentro il d6, il coniglio sulla scalinata, urna con gli occhi, ecc.).

      Poi è un gioco di fantasia... vuoi dirmi che non sapresti dire frasi o parole vaghe che richiamano la canoa con indiano e soldato se non sei americano? (cattiva compagnia, divergenza d'opinioni, strana coppia, e ne rimase solo uno, ecc.) ^__^

      Fosse un Trivial Pursuit o un Uppsala capirei, ma qui mi sembra irrilevante... che dici?

      Elimina
    2. Certo, condivido. È vero anche che piazzare qualche carta con richiami conosciuti è, dal punto di vista pubblicitario, un buon colpo. Tutto qui. Di certo a un giocatore "neutro" non cambia assolutamente nulla.

      Cmq le immagini sono veramente belle.

      Scusa Chris, non per fare il rompiscatole, ma parlavi della manticora o c'è anche una viverna nella grotta?

      Ciau

      P.S.: adoro Uppsala (Europa). Insegnando geografia stradomino sempre con grande disappunto di mia moglie!!

      Elimina
    3. Cof cof.. hai ragione tu, è una manticora (abbi pazienza ogni tanto due sinapsi fan contatto e dico ca**ate). ^^

      Elimina
  4. Ma i conigli ci sono? E dove scorrazzano se non nella scatola? La scatola del primo Dixit è un capolavoro di ottimizzazione del design di un gioco...
    In un mondo di scatole sovradimensionate è molto apprezzabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma non sono d'accordo. La scatola del primo Dixit mi sembra solo una scatola grande fatta per farti pagare di più un gioco di carte. Tra l'altro, in un epoca in cui se hai la casa, c'è l'hai piccola (almeno per la maggior parte delle persone), avere scatole grandi per un gioco che potrebbe stare tranquillamente in una scatola grande la metà, non è che sia proprio una gioia.
      Detto questo il gioco è comunque carino.

      Elimina
    2. In effetti trovo anch'io il primo dixit più carino esteticamente coi coniglietti che saltellano attorno ed il buco in mezzo (che usavamo per gettare gli scarti), ma TERRIBILE dal punto di vista dell'ottimizzazione. Trovo che la scelta sia stata assolutamente commerciale (facciamo il box grande se non non ci pagan 30 euro per 80 carte sei conigli ed una manciata di token) e poi abbiano usato l'allestimento per giustificare la scatola... se non lo facevano uno apriva e trovava quattro cose che sparse come elettroni.

      A parità di dimensione preferisco quanto fatto con Odissey, che a parte avere più roba (velo pietoso sui segna-sceta che non si incastrano... vabè) e supportare 12 giocatori almeno ha usato lo spazio extra per fare dei contenitori in cui mettere gli altri mazzi.

      Comunque alla fine di questo da noi arriverà solo il mazzo a settembre (mi è stato detto che c'è il veto della casa alla vendita/esportazione dei box nel mercato europeo. In realtà meglio (il mazzo costa meno). ^^

      Elimina