sabato 14 luglio 2012

Anteprima - Skeleton Island

Scritto da Iziosbiribizio


ATTENZIONE: il seguente gioco è interessante solo per un pubblico limitato. Ovvero per tutti quei genitori che vogliono iniziare far giocare i propri bimbi con un gioco che gli insegni la strategia e il rispetto delle regole. NON è un gioco per gamers, assolutamente. Nemmeno per giocatori over 8-10 anni. 

L'estate è ormai alle porte, si inizia a sentire il profumo del mare, la sabbia, il sole... e arriva il momento di trovare un modo per godersi il riposo della spiaggia, sperando che i carissimi pargoli ce lo permettano. Parliamo di un gioco (edito da Ilopeli) soprattutto per i piccoli, dalla durata ristretta (15 minuti), per tenere impegnati da 2 a 4 corsari alla ricerca del tesoro perduto di William Kidd, ossia Skeleton Island (di Florian Fay, per 2-4 giocatori, dai 5 anni in su, tempo medio a partita 15 minuti).


Materiali 
Skeleton Island è un gioco di carte, nemmeno molte, che si dividono in carte isola, di 5 colori diversi, 49 carte sabbia, 7 carte oggetto del pirata e 12 carte moneta d'oro. 

Il gioco 
Questo gioco (qui il manuale italiano, sul sito della casa) ha una preparazione abbastanza diversa dai giochi di questo genere, infatti le carte sabbia vengono divise in due mazzi di uguali dimensioni, uno dei due viene girato a faccia in su, e rimischiato nell'altro. Di conseguenza si avranno carte a faccia in su e a faccia in giù, che andranno sparse sul piano di gioco. Il flusso di gioco è semplicissimo, i giocatori infatti ad ogni turno decideranno se giocare un turno normale o un turno di pirateria. Il turno di gioco normale permette ad un giocatore di pescare le carte dal "mucchio di sabbia" (le carte sparse), a patto che questa non sia coperta da nessun'altra carta sabbia. Dopo averla guardata, la carta può essere tenuta o rimessa nel mucchio, in quest'ultimo caso è possibile pescare un'altra carta dal mucchio. 
Il turno di pirateria può essere giocato solo scartando 3 carte sabbia (che siano pezzi di mappa o oggetto del pirata), a quel punto sarà possibile rubare una carta all'avversario o giocare 2 turni normali consecutivi. Le carte scartate vanno fuori dal gioco. Nel caso in cui le carte scoperte siano troppo poche, è possibile per il giocatore di turno soffiare sul mucchio di sabbia per cercare di far andare via... la sabbia. Chi colleziona tutti i frammenti di mappa di un colore, può prendere la carta isola del colore corrispondente. Il gioco termina quando tutte le carte isola sono state vinte o quando sono finite le carte sabbia. Per sapere chi è il vincitore si sommano le carte moneta d'oro con le carte isola (ogni carta isola vale 5 monete d'oro), il pirata più ricco vince! 

Considerazioni
E' giusto ogni tanto scrivere di qualche gioco per i bimbi, anche perchè se ben abituati sarà facile poi farli giocare a ben peggio! 
Mi viene in mente quella vignetta dove c'è un uomo nella sala parto, dove si trovano la moglie e i 4 figli, e lui pensa "finalmente potrò giocare a giochi per 6 giocatori!!!", beh se il vostro obiettivo è quello, bisogna iniziare da giochi leggeri. Skeleton Island potrebbe essere un buon primo gioco. In effetti si può imbastire già una grossolana strategia, in quanto sono necessarie le combinazioni di carte per fare punti e azioni speciali. Niente di straordinario, sicuramente, però meglio che far giocare tutto il giorno al Nintendo, alla ps vita o a quant'altro ci sia di portatile oggi sul mercato!
Il mio parere è che sia un discreto gioco per far giocare bimbi molto piccoli, per iniziarli al rispetto delle regole e al fare delle azioni con una certa pertinenza. E allo stesso modo per tenerli fermi mentre gli si spalma la crema solare in spiaggia o per convincerli ad aspettare un pò di più prima di farli entrare in acqua. Beninteso, questo gioco è solo per bimbi. Non ragazzi, tantomeno adulti.


-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioco, da BGG o dal sito della casa produttrice (Ilopeli) alla quale  appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Nessun commento:

Posta un commento