giovedì 19 luglio 2012

Asterion - i piani delle prossime uscite

scritto da Fabio (Pinco11)

Pur da relativamente poco tempo sul mercato dei giochi da tavolo, la Asterion Press si sta dimostrando una realtà decisamente dinamica e si è distinta per la conversione, in poco tempo, in italiano, di diversi titoli che compaiono in posizioni di rilievo nelle varie classifiche dei giocatori.
Nel catalogo sono infatti presenti, ad oggi, titoli sempreverdi come Dixit, 7 Wonders e Jamaica, ma accanto ad essi ci sono anche prodotti destinati ad un pubblico più di gamers come Twilight Struggle, Eclipse, Pochi acri di neve e Merchant and Marauders.

La stessa vitalità la dimostra l'editore emiliano nel proprio calendario delle uscite di questa seconda metà d'anno, alle quali dedichiamo questo approfondimento.


Partendo dai titoli già usciti giusto in questo periodo abbiamo per prima la versione italiana di Innovation (qui la nostra recensione del gioco) , di Carl Chudyk, già noto per il suo Glory to Rome, titolo a base di carte nel quale è proposta la classica sfida di costruzione di una civilizzazione. La versione convertita in italiano (e qui se ne ravvisa appieno l'utilità di una traduzione, perchè sulle carte ci sono testi in lingua) è quella della Iello, quindi graficamente rivista rispetto all'originale, decisamente più spartana, della Asmadi del 2010. 

Al suo fianco vi è quindi una seconda licenza Iello, ossia altro gioco di carte, stavolta destinato ad un pubblico più ampio, ossia Bilios (qui il nostro articolo di approfondimento) di Steve Finn, il quale mette i partecipanti nei panni di altrettanti monaci impegnati nell'arricchire la propria biblioteca. Il tempo breve e la semplicità dlele regole sono il punto di forza di questo prodotto, che ha tra le sue dinamiche quella della collezione di set, mixata ad un pizzico di aste ed a un'odore di gestionalità.

Chiude il terzetto delle novità di ora Time's up, piccolo party game a base di carte nel quale si deve, con una mix tra descrizione senza nominarli, definizione con una sola parola e mimo, far indovinare agli altri giocatori dei personaggi famosi. 

Passando alle uscite del futuro prossimo, ossia a cavallo dell'estate, abbiamo alcuni titoli che erano, in verità, attesi da tempo. 
Il primo è Vanuatu (qui trovate la recensione, mentre qui un confronto con Hawaii) di Alain Epron, il quale aveva fortemente incuriosito ad Essen 2011, gestionalino (non semplicissimo, però) ad ambientazione isolana, quindi abbiamo un party game ben noto, come Timeline (qui una recensione di una sua edizione), gioco che propone la sfida di ricostruire una linea temporale di eventi (il principio ricorda quanto visto in Anno Domini) ed infine un classicissimo, ovvero The Island, riedizione (qui, come al solito, la nostra anteprima: sembra che i ragazzi della Asterion ci leggano con attenzione, visto che quasi tutto ciò che scelgono di produrre lo abbiamo già recensito!) di un titolo storico ovvero Survive!, che affida ai giocatori il compito di far evacuare, tra squali, balese, polipi e minacce varie, i propri abitanti da un'isola che affonda.

Passando poi ai 'prossimamente' di dopo estate (ma forse anche qualcosina prima) abbiamo il goloso Seasons, gioco della Libellud ideato da Regis Bonnessee che è preannunziato come una delle hit della prossima Essen, nonchè l'attesissimo Libertalia di Mori, del quale abbiamo già parlato diffusamente (qui gli articoli).

A seguire ci saranno poi Dixit 3, l'espansione Cities per 7 Wonders, e, ancora senza data precisa, Dominant Species, Labirinth - War on Terror e Sherlock Holmes - Consulting Detective.

Ricordo, come sempre, che quelli tra i titoli citati che sono in vendita sono reperibili su Egyp.it. In particolare Innovation a 22,89 euro, Biblios a 19,90 euro, Time's up a 19,90 euro.

Nota: i diritti sui titoli citati spettano alle rispettive case produttrici, sempre indicate nel parlare dei vari giochi. Le immagini sono state tratte dal sito della casa in questione : ai proprietari dei giochi e delle immagini spettano tutti i diritti su di esse: vi è piena disponibilità a rimuovere ogni notizia od immagine su semplice richiesta o ad aggiungere specificazioni o chiarimenti --

Nessun commento:

Posta un commento