giovedì 2 agosto 2012

City of horror - Anteprima

Scritto da polloviparo.


Fra i titoli in dirittura d’arrivo (sembra si parli di settembre e comunque il titolo sarà presentato alla prossima GENCON), troviamo City of Horror.
Si tratta della riedizione di Mall of horror di  Nicolas Normandon, titolo del non troppo lontano 2005.

Se l’autore è rimasto invariato, stessa cosa non si può dire per i grafici: Aleksi Briclot e Ben Carre sono stati sostituiti da Miguel Coimbra.
Se a questo sommiamo il pubblisher “Repos production” abbiamo l’accoppiata vincente che ci ha regalato 7 wonders!... (Beh proprio regalato visto il prezzo forse no… ;) )

Come ci riepiloga egregiamente la scheda di BGG, si tratta di “un survival horror game” e come nella più classica delle pellicole del genere, lo scopo e quello di sopravvivere ad orde di zombie.
Sfortunatamente per riuscire in tale scopo, sarà necessario sacrificare agli affamati non morti, alcuni dei propri personaggi.


Ogni giocatore controlla infatti diversi personaggi con diverse abilità. Questi si possono muovere in diverse “location” dalla capacità limitata. Le delicate situazioni in cui gli zombie riescono a far breccia e a nutrirsi (divorando un personaggio), vengono risolte tramite votazione.


Anche se le meccaniche di base promettono di rimanere quelle di Mall of Horror, sembra che saranno inserite alcune novità per quanto riguarda il regolamento.
Tralasciando le evidenti differenze nei materiali di gioco, sarà possibile cambiare la plancia ad ogni partita, venti personaggi saranno inclusi all’interno della confezione e potranno utilizzare antidoti.
Le carte azione disponibili si ridurranno con il progredire della partita e si potranno segnare punti in altri modi, oltre che con i personaggi sopravissuti.

Stefan Brunell della Asmodee, sul forum lo descrive così: “Il gioco risulterà così un pelino più complesso, della versione precedente, ma offrirà più scelte e strategie differenti, senza incidere in maniera significativa sui tempi di gioco.
Tutte queste differenze hanno fatto sì che il gioco abbia cambiato nome, invece di chiamarsi Mall of Horror 2”.

Tornando ai materiali di gioco sembra che le miniature in plastica degli zombie siano stati sostituiti con delle sagome in cartone.
Per quanto riguarda la grafica invece cosa dire… è illustrato da Coimbra e con questo ho già detto tutto.
Qualsiasi lavoro che rechi la firma di quest’artista è sinonimo di garanzia.
Gli artworks parlano da soli.



Ah quasi dimenticavo, sembra anche sia sparito il dado così come sembrerebbe confermare l’assenza della voce “dice rolling” nelle meccaniche di gioco confrontando le due schede di BGG.

Sono sincero, non è il mio genere preferito di giochi e le meccaniche non mi attirano più di tanto.
Quando mi avevano proposto una partita a Mall of horror, avevo preferito giocare ad altro, però non vi nego che in questa nuova veste quanto meno mi incuriosisce.
Se ne avrò occasione di provarlo sicuramente gli darò una possibilità, ma difficilmente sarà un acquisto a scatola chiusa.

A chi fosse interessato non resta che aspettare settembre (che vista la vicinanza della manifestazione di Essen, con molta probabilità diventerà ottobre).

-- Le immagini sono tratte da BGG. Tutti i diritti sul gioco appartengono all’Autore e alla Casa editrice. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --  

1 commento:

  1. molto interessante, ma tra questo,
    Zombicide,
    e Last Night On Earth con la nuova espansione, mi sento davvero indeciso su quale zombiegame prendere :D

    RispondiElimina