venerdì 19 ottobre 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (Rebel-Gry Leonardo)

scritto da Fabio (Pinco11)

La Polonia si sta rivelando di recente un discreto serbatoio di case produttrici e tra di esse la Rebel.pl editore che, nato come negozio online, sta in questi ultimi tempi rapidamente espandendo il proprio campo di attività. Dopo K2, Basilica e Drako, alcuni fra i loro titoli di maggior successo, quest'anno la linea produttiva presenta davvero numerosi prodotti.

Il primo è The Cave,  ideato da Adam Kaluza, già noto per il suo K2 (e relative espansioni), giochillo a base di tessere per 2-5 persone dai 10 anni in su, con tempo medio a partita di un'oretta. Qui l'idea è che i partecipanti assumano il ruolo di altrettanti gruppi di speleologi, impegnati nell'esplorazione di una enorme cava, che andrà ad essere rivelata (o meglio formata) pescando e collocando sul tavolo le tessere raffiguranti i vari anfratti e deviazioni che la contraddistingueranno. Non mancheranno, naturalmente, i classici punti movimento da tenere sott'occhio, così come le attrezzature varie, corde, ossigeno e così via: la sensazione è quella di aver voluto riprodurre, con diversa ambientazione e dinamiche, l'idea di massima tipica del precedente K2, per cui sicuramente chi lo ha apprezzato darà un'occhio di riguardo anche a questa nuova ideazione By Kaluza.


L'esordiente Tomas Lewandowicz è invece l'autore di Amber, altro piazzamento tessere (e costruzione reti) per 2-6 giocatori dagli 8 anni in su, con tempo medio a partita di mezz'oretta. Qui l'idea di fondo è quella di entrare nei panni di altrettanti baroni, impegnati, in un territorio da poco colonizzato, a diventare ancora più ricchi grazie al commercio di ambra. Si dovranno quindi costruire strade di collegamento tra i luoghi di produzione della stessa e quelli di smercio, possibilmente rendendo le propri strade indispensabili anche per le altrui tratte, in modo tale da poter adeguatamente profittare anche del passaggio di merci di altri. Per ora poco altro si sa, se non la gradevole immagine di copertina che vedete a fianco (postata da Maciej Teległow su BGG, così come le altre immagini della Rebel che vedete in questo articolo - i diritti sulle immagini appartengono alla Rebl e saranno rimosse su semplice richiesta).

Lukasz Wozniak è a sua volta l'ideatore di Mercurius, gioco che verte intorno a meccaniche di gestionalità, gestione azioni e gioco su dinamiche di variazione prezzi di merci ed azioni. Da 3 a 5 giocatori saranno qui impegnati in partitelle da un'oretta assumendo le vesti di investitori olandesi del XVII secolo, tutti presi a sfruttare il variare dei prezzi delle merci sul mercato dell'epoca.

A questi titoli di dovrebbero poi aggiungere una espansione per K2, dal titolo Avalanche, nonchè una per Basilica, ossia Festum Fatuorum, nonchè Slavika, gioco di carte del quale dovrei aver già parlato in una delle carrellate di novità precedenti.

Chiudo, per quanto il titolo sia  edito da un'altra casa polacca (la Gry Leonardo, quella di Magnum Sal e Mare Balticum)  e non dalla Rebel, parlando già qui di Nehemiah, più che altro perchè l'autore è lo stesso di Mercurius. Del suo secondo titolo in uscita ad Essen non si hanno per ora immagini, ma si sa che il tema sarà biblico, assumendo i giocatori il ruolo di capi israeliti che devono impegnarsi nella ricostruzione delle mura di Gerusalemme (dovremmo essere intorno al V secolo avanti Cristo ed il nome del gioco è tratto da un personaggio storico, al quale è dedicato un omonimo libro della bibbia ebraica). A detta dell'autore in questo gestionale per 2-4 giocatori ci dovrebbe essere un 'innovativo' meccanismo di piazzamento dei lavoratori su carte, che dovrebbe consentire di ottenere speciali bonus a seconda della posizione relativa delle carte disponibili. Attendo di leggerne le regole per poter essere più specifico ... 

Nessun commento:

Posta un commento