martedì 4 settembre 2012

Legends of Andor - Anteprima

Scritta da Chrys.

Di questo gioco avevate già avuto un paio di accenni da parte di Fabio (qui e qui) poichè era una delle novità che la Kosmos avrebbe presentato ad Essen Spiel 2012, sebbene le informazioni fosse veramente minime. Sebbene la Kosmos sia rimasta abbottonata al massimo nelle notizie su questo gioco (al punto che il sito dedicatogli figura ancora una scrittona che ci invita ad aspettare il 21 settembre per saperne di più) un po' di notizie sono arrivate per via traversa.

Infatti come potrete immaginare dal titolo dell'articolo che non è quello originale del gioco (Die Legenden von Andor) i diritti del gioco sono stati già acquistati da una casa straniera per la commercializzazione internazionale... nello specifico dal colosso Fantasy Flight Games. Forse gli americani sono molto meno bravi a tenere i segreti, ma fatto sta che ne hanno subito pubblicato immagini e informazioni...

Il gioco in soldoni è un gioco cooperativo fantasy di avventura ed esplorazione per 2-4 giocatori, che sulla carta promette un interessante sistema a scenari con una quest finale determinata dalle azioni dei giocatori.

Il gioco è ideato dal famoso Michael Menzel, noto ad oggi per le sue splendide illustrazioni, che si lancia per la prima volta nel mondo del design... a quanto pare con risultati interessanti vista l'immediata pubblicazione sia da Kosmos che da FFG.

COSA SAPPIAMO...
Ognuno dei 6 scenari (chiamati Leggende) prevede un mazzo di carte specifico che determina l'avanzamento ed il corso della storia, assieme ad una track "storia" laterale il cui avanzamento implica la pesca di carte e/o l'attivazione di nuove regole ed avvenimenti. Quanto scritto lascia anche intendere che ci sia una partecipazione attiva dei giocatori nello svolgersi della trama e nei risvolti della storia.

Sul tabellone abbiamo una porzione di reame suddiviso in regioni, con un grosso castello ben visibile che è il fulcro portante del regno la cui caduta comporta la perdita del gioco (poi magari gli scenari hanno altre condizioni aggiuntive). Il castello è minacciato dalle forze del male, che inoltre rendono difficile anche l'esplorazione, come in ogni gioco fantasy che si rispetti. 

A quanto pare i giocatori dovranno bilanciare il meglio possibile l'esplorazione (per completare quest, avanzare di livello e guadagnare oggetti, compagni ed artifatti) e la difesa del castello.




Saranno quattro i possibili personaggi: il barbaro (forte e dal recupero veloce), il mago (che può alterare la realtà... probabilmente interagendo con eventi e risultati dei dadi), il nano che può divenire più forte sui terreni montuosi e l'alfo che attacca a distanza. L'impostazione dei personaggi pare molto lineare e "alla tedesca" seppure siano presenti acrte e dadi... la mia impressione è quella di un ibrido di meccaniche "ameritrash" e "alla tedesca".
Come accennato durante la partita sarà possibile far crescere il personaggio acquisendo oggetti, compagni e tesori, oltre che passando di livello e modificando la forza o la volontà... non sembra moltissimo ma la presentazione prevede una estrema flessibilità nella personalizzazione del personaggio.
UN FACILE INIZIO
Il gioco è stato studiato per avere meccaniche molto semplici ma notevole complessità nel loro sviluppo (promessa che se rispettata mi renderebbe felice). A differenza dei soliti regolamenti polpettoni (ben fatti ma luuuunghi) della FFG il regolamento del gioco sarà solo di 4 pagine assimilabili in 5 minuti. 

Uno dei quattro scenari (The Heroes Arrive) ha lo scopo di introdurre i giocatori alle varie regole avanzate giocando, un po' come i tutorial nei videogiochi moderni, evitando la necessità di un regolamento più lungo. La cosa vale anche per gli scenari successivi (anche se meno introduttivi) e il gioco è quindi strutturato per spiegare le regole solo se e quando queste sono necessarie per lo specifico scenario.

Giocatori più esperti potrebbero già giocare la loro prima partita allo scenario due (Long Live the King) in cui il gruppo dovrà curare il re malato recuperando la pozione da una strega che vive nella foresta, che dovranno setacciare a causa dell'intensa nebbia... contemporaneamente un orda di invasori ha attaccato il reame approfittando dell'infermità del re e i giocatori dovranno respingerla.


CONSIDERAZIONI
Le info sembrano molto interessanti... e se manterrà le promesse potrebbe essere un acquisto sicuro. Mi spiace la mancanza delle classiche sculture della FFG, ma si tratta dell'adattamento di un gioco tedesco quindi la Fantasy Flight ha mantenuto la componentistica originale. Allo stesso modo avrei forse preferito più personaggi per dare maggiore rigiocabilità potendo creare accostamenti diversi anche in quattro (ma non avendolo giocato stiamo parlando tanto per parlare ^^).

L'idea degli scenari mi solletica non poco (e certamente la FFG si è sfregata le mani compiaciuta pensando a quante espansioni Print on Demand avrebbe potuto venderci..) e sono veramente entusiasta dell'idea delle regole minime e del "tutorial" nel gioco. ^^

Vi terremo informati!

AGGIORNAMENTO DEL 26/09/2012
Il gioco è uscito e con mia grande sorpresa ne è stata fatta una edizione italiana a cura di Giochi Uniti in contemporanea con quella FF ed è già possibile trovarla sugli scaffali. Il costo al pubblico è attorno ai 45 euro. Potete come al solito ordinarla anche dal sito Egyp.it dove è in vendita a 43,90.

Nota: i diritti sui titoli citati spettano alle rispettive case produttrici, sempre indicate nel parlare dei vari giochi. Le immagini sono state tratte dai siti delle case in questione  : ai proprietari dei giochi e delle immagini spettano tutti i diritti su di esse: vi è piena disponibilità a rimuovere ogni notizia od immagine su semplice richiesta o ad aggiungere specificazioni o chiarimenti --

9 commenti:

  1. Non male, ibrido... l'idea è molto allettante.
    Forse l'unico dubbio è: rigiocabilità?

    uan volta finiti gli scenari, hai ancora voglia di giocarci? o è tipo Gear of War?

    RispondiElimina
  2. Previsioni di uscita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Essen la versione tedesca, quella inglese entro fine anno... quella italiana chissà... I componenti sono indipendenti dalla lingua ma gli scenari no.

      Elimina
  3. La versione francese esce a metà settembre. Almeno una lingua latina...

    RispondiElimina
  4. '[...]un ibrido di meccaniche "ameritrash" e "alla tedesca".'

    E perché non un ibrido di meccaniche "alla americana" e "germantrash" ? :)
    Un altro talebano del german games ? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è proprio una convenzione diffusa su internet, quella di denominare il genere a stelle e strisce come 'ameritrash' (c'è anche un blog che si chiama 'fortress ameritrash'), così come gli attuali 'euro games' nascono, come produzione, territorialmente in Germania, per poi essersi diffusi nel resto del continente (da qui il riferimento alle meccaniche 'alla tedesca').

      Elimina
  5. Haha... volevo rassicurare il nostro lettore che NON sono assolutamente un talebano dei german games e che stavo usando appunto un termine "convenzionale" senza alcun valore qualitativo implicito.

    Personalmente io amo entrambi i generi come potete intuire dalle mie recensioni (e nella mia collezione ho infatti Road Kill Rally, Descent, Mansions of Madness, Dark Sign, Doom, Talisman, Arkham Horror, Gears of War, Dreadfleet, Blood Bowl Team Manager, World of Warcraft... come vedi non li disdegno affatto ^__^)

    RispondiElimina
  6. Mi è arrivata la newsletter Giochi Uniti in cui è annunciata l'uscita di questo gioco in ITALIANO per il 24 settembre. Il prezzo è di 44.90... non è poco, ma nemmeno tanto.
    Ci faccio un pensierino, mi piacciono i giochi Fantasy e mi piacciono i Collaborativi. Quindi...

    RispondiElimina
  7. Ti confermo l'uscita del gioco ^^ (per maggiori dettagli ho aggiunto un paragrafetto): mia ha personalmente molto colpito ed ho letto alcuni ottimi commenti in rete e non ho resistito ad ordinarne una copia (maledetta scimmia!) che dovrebbe arrivarmi domani.

    Sicuramente ne scriverò un articolo appena possibile ^__^

    RispondiElimina