giovedì 13 dicembre 2012

Camp Roskilde - Recensione

Scritto da Chrys.

Devo dire che questa a differenza della precedente è stata una Essen molto proficua, con tante nuove uscite interessanti e tantissimi titoli inattesi... Camp Roskilde (2-6 Giocatori) è stato uno dei miei 20kg di acquisti di questa edizione. 

Mi ha inizialmente attirato per la grafica fumettosa il secondo giorno mentre guardavo l'espansione per Alien Frontiers (era lo stand di fronte) e mi son fatto spiegare brevemente le regole. Non so se sia stato per via dell'estetica, delle regole (semplici) o per l'entusiasmo dello standista ma mi ha interessato subito sembrandomi un filler piacevole: come mia abitudine mi son dato una notte di sonno per pensarci ed il giorno dopo era mio. ^__^

In queste foto vedete uno dei palchi del Roskilde Festival, ma soprattutto
potete vedere uno scorcio degli ordinatissimi accampamenti svedesi
di appassionati festaioli la cui forma ha ispirato il gioco ^__^
Il gioco è ispirato al Roskilde Festival, un famosissimo evento musicale danese che dura diversi giorni e che tipicamente comporta 180 band ed oltre 80.000 persone amanti della musica (di tutti i generi) che si accampano per diversi giorni.

Per dimostrarvi la mia profonda erudizione musicale copia-incollerò con stile da Wikipedia (così dimostriamo anche che giocando ai giochi da tavolo si impara qualcosa ^__^):

"Il Roskilde Festival, costituito nel 1971, è il più vecchio, grande ed importante festival musicale dell'Europa continentale, secondo per dimensioni nel mondo solo al Glastonbury Festival in Inghilterra, e si svolge a Roskilde, città della Danimarca da cui prende il nome. Oltre ad una selezione musicale all'avanguardia ruotante attorno alla musica moderna indipendente ma estendentesi al jazz, all'elettronica, alla world-music e a pressoché ogni genere musicale, il festival presenta tutta una seria di attività collaterali quali cinema,performance-art, poetry slam, ed altro". 

NELLA SCATOLA
Il box è circa un 30% più piccola di una scatola di Stone Age, ma dal peso si direbbe piena di uranio impoverito. Questo perché quasi completamente piena, volumetricamente parlando, di cartone. Al suo interno oltre al manuale troviamo infatti: 6 plance pieghevoli cartonate e da 60 tessere grande formato (8x8cm) fatte anch'esse di cartone. Inutile dire che tutto appare moooolto robusto.  ;)

ANATOMIA DI UNA TESSERA
Ogni tessera  rappresenta una persona di norma identificata da un tratto caratteriale (esploratore, volontario, seduttore, pupa, pallista, ecc.), oppure un oggetto inanimato (amplificatori, birra, cose fighe). Ogni tessera ha un bordo colorato che identifica il "gruppo" del personaggio che ascolta: nero (metallari e goth), blu (modaioli, chill, cool), rosso (pazzi, scoppiati, fattoni, festaioli) e verde (hippie, etnici...) ed un punteggio (normalmente 1 o 2).

Su ogni lato è presente un simbolo che deve coincidere con quello sullo stesso lato della tessera che tocca... i simboli sono alcool, musica e passione. Infine ogni personaggio ha del testo di ambientazione in un fumetto e eventuali effetti accanto ad un simbolo che indica se questi si attivano quando viene piazzato o quando viene rimosso. Alcuni personaggi hanno dei lucchetti su certi lati che stanno ad indicare che la tessera da quel lato è così contenta che non può essere rimossa per via di effetti vari.
Abbiamo anche dei personaggi/oggetti incolore. che possono dare punti positivi (ad es. la "Rockstar") o negativi (ad es... "Tua Mamma").


COME SI GIOCA
Ad inizio partita ciascuno prende una plancia: tutte le plance sono uguali e presentano una porzione di prato divisa in 9 settori, nei quali andranno a piazzarsi le tessere durante il gioco. La pila di tessere va mescolata, se ne girano 4 e inizia la partita.

Ad ogni turno bisogna scegliere una delle 4 tessere e piazzarla nel proprio campo o in quello di un avversario, rispettando le icone di collegamento, dopodiché si applicano eventuali effetti speciali scritti sulla tessera. Fatto questo l'area delle tessere scoperte viene ripristinata fino a 4 (alcuni effetti comportano il giocare più tessere) e il turno passa al giocatore dopo.

Il gioco termina quando un qualsiasi giocatore completa il suo campeggio con 9 tessere, dal che si contano i punti di tutti i giocatori nel seguente modo: si guardano i punti fatti dividendoli per colore (grigi esclusi) e poi si sottrae al gruppo che da più punti il secondo gruppo che vale di più e si aggiungono/sottraggono eventuali punti delle grigie. Per capirci: se a fine partita avessi 6 punti di nere, 3 di rosse, 2 di verdi e la grigia "Tua Mamma" (vale -1) farei due punti (6-3-1=2). Il giocatore con più punti vince.


VARIANTI
Il gioco prevede 7 varianti: ad esempio in My Camp, My Rules quando si piazza una tessera in un campo altrui è l'avversario che applica gli effetti (spostamenti o eliminazione di tessere, ecc.), in Get on with it!! si hanno massimo 25 secondi per finire il turno ed eventuali azioni a metà vengono completate dagli avversari, mentre in Ups & Downs le tessere non possono essere ruotate e van piazzate nel campo con la scritta in alto (questa complica molto il piazzamento), e così via...

Qui potete facilmente vedere la dimensione delle tessere in rapporto
ad una carta di 7 Wonders... ^__^
CONSIDERAZIONI
Sicuramente non entrerà nella storia del gioco da tavolo ma si tratta di un giochino piacevole che si presta bene come filler per la durata contenuta e con un rapporto prezzo/qualità decisamente valido (25 euro).

Il regolamento semplice lo porta ad essere spiegato velocemente ed accessibile a chiunque, ed anche la grafica lo rende facilmente "vendibile" ad un occasionale.

Dal punto di vista della profondità strategica non siamo certo di fronte ad un Agricola, ma comunque permette più di quanto uno pensi: infatti si possono quasi sempre realizzare combo interessanti a catena (prendo una tessera e la metto nel campo di un altro, applico l'effetto che fa spostare dal campo una tessera adiacente che sposto in quello del terzo giocatore, riattivando l'effetto di una tessera, e riattivo la tessera del Prty Animal che mi fa fare un nuovo turno), senza contare che è possibile accellerare o rallentare la fine partita, forzarla (anche piazzando in un altro campo, completandolo), ecc.

Riguardo la durata di gioco siamo tra i 10 e i 40 minuti... in parte dipende da quanto la si tira per le lunghe visto che è possibile ritardare/accelerare strategicamente la chiusura, ma alla fine al massimo si faranno circa 9 turni (dopodiché sicuramente almeno un campo è pieno). La causa principale della durata così variabile è invece il numero di giocatori, soprattutto perché col crescere dei giocatori aumentano sensibilmente le possibilità strategiche in termine di effetti a catena e possibilità.

Anche l'interattività è molto forte per i motivi sopra elencati... senza contare che normalmente si vince di pochi punti ed è molto facile danneggiare gli altri piazzando tessere di un colore tale da ridurre la forbice tra il loro primo e secondo colore.

La dipendenza dalla lingua non è eccessiva perché comunque le tessere sono abbastanza chiare e di tipo limitato (21 tipi diversi). Serve però almeno una conoscenza medio bassa anche se va detto che tutte le tessere sono scoperte, quindi si può sempre chiedere ad altri se manca qualche parola.

Aggiungo solo una nota sul versante estetico... il gioco è ben curato e vorrei sottolineare che anche se le 60 tessere sono solo di 21 tipi diversi (13 tipi nei 4 colori, più le grigie) ci troviamo davanti a 60 disegni completamente diversi.

Se volete di questo gioco abbiamo anche pubblicato l'unboxing un paio di settimane fa sul nostro canale Facebook: lo trovate nell'elenco dei nostri album fotografici  insieme agli altri unboxing. ^__^

-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioco, scattate da Chrys o tratte dal sito della casa produttrice alla quale  appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. - 

2 commenti:

  1. L'esempio numerio di calcolo punteggio dovrebbe essere 6-2-1=3 credo (se ho capito la regola)
    cia cia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops... l'errore è stato mio nello spiegarmi (ora correggo sopra). Sarebbe il punteggio del gruppo che vale di più, meno il punteggio del secondo gruppo che vale di più (quello subito sotto) +/- eventuali grigie.

      Elimina