domenica 10 febbraio 2013

Il Monopoly cambia il trippolo

scritto da Fabio (Pinco11)

So che a molti dei nostri lettori affezionati questa notizia non sconvolgerà affatto la giornata, in quanto il Monopoli  o Monopoly TM, che dir o pensar si voglia, rappresenta un pò il simbolo dei giochi da tavolo di una volta, nonchè tuttora (mi sa), agli occhi della maggioranza dei nostri connazionali, il titolo principe da acquistare per una occasione, tipo compleanno di nipotini. 
Nella speranza che i titoli che noi seguiamo possano farsi strada a loro volta nel cuore delle famiglie, vi notizio sui risultati della campagna pubblicitaria promossa dalla Hasbro per spingere le vendite del suo classico, nella quale i fan del gioco sono stati invitati a votare su quale dei segnalini (io li chiamo trippoli) attualmente forniti in dotazione con la scatola in vendita debba essere eliminato e quale tra le nuove proposte dovesse essere inserito, da ora in poi, al suo posto.

Se siete elettrizzati come lo ero io quando ho saputo della campagna, allora so che non cliccherete sul 'leggi il resto dell'articolo': se invece, anche solo per curiosità, volete sapere com'è andata, il click è d'obbligo ;)


Ok, prima di tutto eccovi l'immagine delle pedine contenute nella scatola fino a ieri, anche se per chi possieda versioni più antiche del gioco o quella dalla EG credo che rappresentino una novità assoluta già loro.

Eccovi invece le nuove proposte che si sono scontrate per sapere quale nuovo trippolo sarebbe subentrato a quello da mandare in pensione.

Ed il risultato finale è stato che in pensione va il ferro da stiro e che al suo posto entra il gatto. So che siete tutti sconvolti da questa rivelazione, per cui vi lascio a riprendervi, sapendo che scatterete a comprare una copia del gioco ancora di magazzino per avere ancora un trippolo a forma di ferro da stiro da tenere da parte per collezione!!
La campagna di salvataggio per lui è andata male ... ;)

p.s. Ho dato un taglio ironico all'articolo, non me ne vogliano i fan del Monopoli/y, ma ammetto che l'iniziativa ha avuto un grande riscontro pubblicitario, perchè un pò ovunque ne hanno parlato. 
L'ironia nasce per me dal fatto che è mooolto riduttivo e fuorviante pensare al Monopoly oggi come gioco da tavolo principe e simbolo della categoria dei boardgames: è glorioso ed ha rappresentato la storia del gioco da tavolo, ma oggi come oggi, di fronte a ciò che esce, è un pochetto, come dire .... 'superato'? Peccato che da noi non se ne rendano conto in molti e quindi la maggioranza delle persone pensi che il top (ma forse, purtroppo, anche tutto o quasi) di ciò che c'è in giro nel settore sia proprio il Monopoly. Sarebbe bello riuscire a far ampliare un poco gli orizzonti e scoprire la ricchezza di titoli, inventiva e materiali che i giochi da tavolo moderni offrono. Vabbè, mettiamolo nel cassetto dei sogni ;)
Dalla stazione di Milano parte il tour promozionale del gioco in Italia ...
-- Le immagini  dal sito e/o comunicati stampa della/e casa/e produttrice/i  (Hasbro) alle quali appartengono tutti i diritti sul gioco di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco.

Nessun commento:

Posta un commento