giovedì 8 agosto 2013

Essen 2013 e dintorni (VI)

scritto da Fabio (Pinco11)

Dai primi comunicati stampa diffusi dalla organizzazione apprendiamo che la fiera si svolgerà stavolta in diverse sale del gargantuesco centro fiere delle città ospite, mantenendo però la bella dimensione di 48.000 metri quadri, con un numero di espositori che è annunciato essere 'crescente'. Se teniamo conto che ne avevamo già centinia e centinaia non so cosa ci aspetterà quest'anno ...   
Tornando comunque a noi entrano in campo oggi nelle nostre carrellate anche due 'pezzi grossi', ovvero alcuni (stavolta pochi, ma succosi) titoli dai quali ci si aspetta un bel ritorno di buzz e, soprattutto, un potenziale successo ad Essen.
Bauza e Rosenberg vi attirano abbastanza? Beh, leggete di seguito allora .. ;)

Feuerland Spiele

L'editore divenuto improvvisamente ed universalmente noto lo scorso anno per aver prodotto il suo Terra Mystica stavolta ritorna ad Essen proponendo direttamente un titolo del notizzimo Uwe, il quale già lo scorso anno aveva 'sponsorizzato' la casa della 'terra del fuoco' dichiarando di aver partecipato al playtesting del loro primo titolo.
Glass Road, per 1-4 giocatori, è il titolo della loro proposta per l'autunno del 2013 ed il gioco ci metterà nei panni di soffiatori di vetro della Foresta Bavarese (che dovrebbero avere, a occhio e croce, sette secoli di storia, a quanto ci dicono). Nella vostra attività imprenditoriale dovrete fare attenzione a tagliare albero nel momento giusto (ci sono allo scopo apposite tessere), nonchè a fruire dell'aiuto di numerosi collaboratori (abbiamo le carte personaggio) ed a costruire edifici. Andando più nello specifico aggiungo che ognuno gode al'inizio della partita di un set di 15 carte personaggio, che deve dividere in tre mazzetti da cinque, per poi giocarli uno alla volta: il bello qui sta nel fatto che ogni carta consente di svolgere due azioni e se giocate una carta che nessuno ha ancora in mano le potrete compiere entrambe, altrimenti una sola ... ;) Aggiungo che gli edifici si dividono in produttivi permanenti, produttivi 'one shot' e fonte di punti, pensando di avervi già così fatto venire l'acquolina. 
Ecco quindi, per buttare benzina sul fuoco, una bella immaginona con le carte personaggio, tratta dal sito Z-Man, uno dei coeditori.

Repos Production

Antoine Bauza autore e la Repos come editore: vi ricorda qualcosa? 
L'autore francese, in questo momento particolarmente sugli scudi, grazie alla vittoria nello Spiel des Jahres 2013 ottenuta grazie al suo minimalista Hanabi, torna a lavorare con Rampage (per 2-4 giocatori dai 10 anni in su, 45 minuti circa a partita) con l'editore che lo aveva accompagnato in 7 Wonders, sperando di ripercorrere insieme i successi della sua più nota creatura.
Stavolta il tema è quello dei mostroni giganti, impersonati dai giocatori, presi nel divertente compito di distruggere una città e mangiarne i felici abitanti.

Passando alle meccaniche vi sorprendo (almeno quelli che leggono qui del gioco per la prima volta) dicendo che si tratta di un gioco di abilità nel quale i partecipanti sono chiamati a distruggere la città che all'inizio di ogni partita è costruita impilando trippoli (del tipo di quelli di Carcassonne) e tessere di cartoncino (fungono da 'solai' dei piani dei palazzi).
Tra le cose che sono consentite abbiamo il soffiare contro i palazzi appoggiando il mento sul proprio mostro (rappresentato da un blocchetto di legno con sopra l'immagine di una specie di Godzilla), il lanciare trippoli colpendoli a schiccherate (flicking) e così via. Ci sono poi alcune regolette legate alla cattura ed ingestione degli abitanti in fuga, ma l'obiettivo del gioco è quello di dar vita a serate fracassone e rumorose ;) (Immagine a lato postata su BGG da Alex Vendenberg)

Lookout Games

Qui non so se sto spargendo notizie 'false e tendenziose', perchè di questo progetto si parla da tempo, ma ogni volta la notizia è rinviata nel tempo, per cui mi limito velocemente ad accennare al fatto che da un paio d'anni sembra sia in lavorazione un restyling di Agricola ad opera del vulcanico Uwe, che dovrebbe ambientare le gesta dei nostri contadini all'età della pietra o giù di lì. Tra le aggiunte del gioco (che dovrebbe chiamarsi Caverna: the Cave Farmers) dovrebbero esserci miniere, armi, gioielli, edifici (che dovrebbero sostituire i mazzi di carte) e così via. Vedremo nei prossimi mesi se la data di pubblicazione sarà ancora allegramente posposta o meno .. ;)

-- Immagini tratte dai siti delle rispettive case e/o da manuali o dalla fonte citata nell'articolo. I diritti sui giochi citati spettano ai rispettivi autori ed editori. Le immagini saranno rimosse su semplice richiesta ove non ne sia gradita la messa online qui.

3 commenti:

  1. era bello il videogioco di rampage

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://nintendo8.com/game/626/rampage/ ;)

      Elimina
  2. Glass Road mi sembra già un titolo da tenere d'occhio

    RispondiElimina