domenica 4 agosto 2013

Giochi sul nostro podcast (puntata 10): le ambientazioni appiccicate e posticce

Podcast realizzato da Fabio, Alan, Federico e Nero 79. Articolo scritto da Fabio (Pinco11).

Nel nostro dialogo affrontiamo oggi il tema della ambientazione nei giochi da tavolo, ragionando su quanto essa debba essere legata alle meccaniche proposte nel regolamento
Nelle nostre recensioni ci poniamo questo problema, valutando in genere in modo negativo la dicotomia tra la missione che è affidata nelle premesse del gioco (es. sei un imprenditore nel settore del marmo e devi massimizzare le occasioni che ti offre il mercato..) ed il modo in cui essa è perseguita: se per esempio devi gestire una filiera produttiva ha un senso se ti devi approvvigionare delle risorse legate al quel tipo di produzione, mentre lo ha meno il fatto che si ottengano tirando dadi o pescandole a sorte.
Come è noto nella maggior parte dei casi i giochi sono ideati prescindendo dal tema di fondo, per cui il giudizio che si esprime si risolve in molti casi in una valutazione sulla bravura degli editori nell'incartare adeguatamente un'idea meccanicamente valida.

L'aderenza al tema, per altro, risulta importante non solo per dare ai partecipanti uno sfondo sul quale interagire, ma anche per rendere più intuitivo l'apprendimento delle meccaniche di gioco, per cui prescindere da essa si risolve spesso in una farraginosità delle regole ed in difficoltà nello spiegarlo.

Accenno solo, per ora, al fatto che nei titoli del nostro 'mostro sacro' Feld non vi è, usualmente, grande attenzione all'ambientazione ... ;) accesa la miccia, eccovi la puntata ... :)
  
Tra gli altri titoli di cui parliamo cito:


Il gioco ponte: Ricochet Robot

Il cinghiale: Macao

Eccoci ancora ai link dai quali scaricare la puntata:


QUI la seconda fonte;

QUI la terza fonte



Qui sotto la classica barra per l'ascolto via browser:




E per voi quanto è importante, nel muovervi all'acquisto, il fatto che il gioco sia ben ambientato?

11 commenti:

  1. Oggi ho rigiocato Dominion e in questa puntata avrebbe avuto un ruol oda protagonista -_-"

    RispondiElimina
  2. Complimenti conversazione bella e interessante oltre a Agricola e Twilight Struggle come scenario ben fuso con la meccanica aggiungerei specie dominanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I giochi 'ponderosi' (o cinghiali) spesso godono di una buona ambientazione, causa/effetto della presenza delle numerose regole: anche Specie dominanti restituisce sensazioni che ricordano il tema prescelto (poi non tutto collima, ma è più che sufficiente per avere la sensazione di compiere azioni che hanno una logica con l'ambientazione).

      Elimina
    2. ahahah, il gioco cinghiale rende l'idea :)

      Elimina
  3. Reiner Knizia ha riassunto il tutto così: "In America il tema è visto come il gioco, mentre in Europa le meccaniche e il sistema di gioco sono viste come il gioco."
    Aggiungo poi una piccola osservazione: i giochi tematici sono caratterizzati di norma da regolamenti molto lunghi, con varie regole che rappresentano delle eccezioni, per cercare appunto di rendere il tutto il più verosimile possibile. Gli eurogames hanno avuto il pregio di rendere i giochi più fluidi e intuitivi, accorciando le regole, a scapito della simulazione e quindi di conseguenza dell'ambientazione.
    C'è a chi piace di più un regolamento lungo da leggere per avere in cambio un'ambientazione sentita, chi invece preferisce regole brevi per avere in cambio un'esperienza di gioco meno ambientata, ma fluida e gradevole da un punto di vista delle meccaniche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto dici sembra essere confermato dal grande successo della FFG, la quale punta molto, nei suoi titoli, sulle licenze (per dare un tema forte e/o sentito) e sui componenti (miniature) per ricreare l'ambientazione prescelta.
      Per gli eurogames credo che il discorso risieda spesso nel fatto che il gioco è sviluppato senza un tema preciso, basandosi molto sulla funzionalità delle meccaniche, più che sulla potenziale aderenza ad una ambientazione ..

      Elimina
  4. un giocone davvero bello ma con ambientazione posticcia è 7Wonders..siete daccordo?

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutti, volevo farvi i complimenti per i Podcast finora inseriti, ma non capisco come mai sono fermi a piu' di un mese fa! che succede! E' stato solo un effetto del mese di Agosto o avete sospeso? non se ne parla proprio, come dice Federico in Italia servono piu' podcast e il vostro funziona molto bene. Se siete ancora interessati avrei qualche suggerimento su alcuni punti che ho notato durante le puntate precedenti...
    Ciao e a prestissimo e mandate podcast a raffica che di materiale ce n'e'!
    Caiooo
    Sampy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo realizzato diverse puntate, pronte per essere messe online: il mese di agosto ha rallentato le operazioni, ma in questi giorni riprenderemo con la consueta cadenza settimanale!! Grazie per i complimenti e per lo sprone ;)

      Elimina
    2. Benissimo!
      Sono veramente convinto che questo tipo di Podcast (fatto da persone competenti come voi) possa far crescere l'interesse e la competenza non nostro bel paese riguardo a questo fantastico mondo.
      Sampy

      Elimina