sabato 31 agosto 2013

[Vetust Games]: Dick Tracy

scritto da MagoCharlie


Oggi vi parlo di un titolo tratto da un film che ha segnato l'infanzia di chi come me è nato nei primi anni 80: Dick Tracy.
E' datato 1990, prodotto e ideato dalla University Games e portato in Italia da Editrice Giochi che si limita a tradurre le varie scritte sui materiali di giochi e sulla scatola.
Il gioco è da due a sei giocatori, destinato dagli otto anni in su e cavalca il franchise di Dick Tracy rilanciato quell’anno dopo l’uscita del film Disney con protagonista Warren Beatty.


La storia: Dal fumetto, al film, al gioco in scatola.
Un piccolo passo indietro prima di raccontarvi del gioco… Il personaggio di Dick Tracy appare la prima volta sulla striscia a fumetti sul Chicago Tribune Syndacate nel lontano 1931 grazie alla abile mano di Chester Gould.
In quegli anni il tasso di criminalità a Chicago era alle stelle, ciò diede un’enorme successo al personaggio di Dick, incorruttibile tutore della legge.
Negli anni il comics di Dick Tracy si è evoluto, ha cambiato anche location per combattere il crimine (vd il Periodo Spaziale), ma è rimasto immutato fino ai giorni nostri. 
Fino ad arrivare al cinema nel 1990 grazie alla sceneggiatura e alla regia di Warren Beatty, che ne interpreta anche i panni. Sul grande schermo ad affiancare il poliziotto in giallo vi sono personaggi come Mozzafiato Mahoney e Big Boy magistralmente interpretati rispettivamente da Madonna e Al Pacino.

I materiali

La scatola gialla di dimensioni contenute su cui campeggia l'immagine di Dick Tracy con il volto stilizzato di Warren Beatty contiene:
una plancia di gioco;
6 pedine;
un dado;
un selezionatore delle armi;
13 carte Dick Tracy;
9 carte criminale;
14 carte Arma;
14 carte crimine;
9 buste nascondiglio.
La plancia di gioco raffigura diverse aree della città dove sono nascosti i criminali che il nostro eroe dovrà catturare. Attraverso tutta la plancia vi sono una serie di caselle con azioni speciali, bonus e malus.
I giocatori si muoveranno nella città con il lancio del dado.

La preparazione
Per prima cosa bisogna preparare le buste da mettere nei nascondigli dei criminali!
Si prende una busta nascondiglio ed si inseriscono all'suo interno una carta arma, una carta crimine e una carta criminale senza guardare le carte! (più sotto sono spiegate in dettaglio le funzioni di ogni tipo di carta!)
Il volto del criminale deve essere visibile attraverso il foro della busta. Così per tutte e nove le buste nascondiglio nella stessa maniera. Ogni busta nascondiglio verrà messa in corrispondenza del proprio personaggio sulla plancia di gioco.

Le carte
Il motore del gioco è il dado, che permette lo spostamento delle pedine sul tabellone di gioco; le carte hanno un'importanza primaria dato che grazie quelle si vince o meno la partita. Vediamo ogni tipologia di carte:
Le carte Dick Tracy: Queste carte si conquistano quando una propria finisce sulla casella bianca con l'immagine del protagonista del gioco. Queste carte danno dei bonus al giocatore che riconquista durante tutta la partita. Al proprio turno i giocatori possono utilizzare solo una delle carte in loro possesso.
Le carte criminale: queste carte rappresentano i nove fuorilegge da a restare
Le carte crimine: indicano i reati commessi dai criminali e i punti crimine che ogni giocatore conquista arrestando i fuorilegge. Un giocatore che al termine della partita è in possesso delle carte imboscata o errore giudiziario deve sottrarre i punti indicati.
Le carte a arma: Sono insieme alla criminale nella busta nascondiglio. Le carte arma dicono quale arma il fuorilegge sta usando. quando un giocatore sconfigge un criminale la carta arma viene estratta dalla busta nascondiglio eri mischiata con le altre del mazzo.

Il Gameplay
Al proprio turno il giocatore lancia il dado e si muove in qualsiasi direzione sulla plancia di gioco. In base alla casella su cui termina il movimento della pedina il gioco procede seguendo le azioni della casella:
Caselle Dick Tracy: Il giocatore estrae la prima carta del mazzo. La carta può essere giocata immediatamente ottenuta per un uso successivo.
Casella metropolitana: il giocatore può spostare la sua pedina sulla casella della metropolitana di fianco alla destinazione indicata.
Casella occupata da un avversario: quando un giocatore termina sulla casella occupata da un avversario può portargli via uno dei suoi prigionieri a scelta.
Questa regola è valida esclusivamente sulle caselle grigie
Casella con la serratura: il giocatore può combattere contro il criminale che confina con quella casella. Se decide di non combattere il suo turno finisce.

Il Combattimento
Un giocatore che finisce in una casella con la serratura o anche solo vi transita può scegliere di terminare il suo movimento e combattere con il criminale indicato sulla plancia. Il giocatore guarda la carta arma all'interno della busta nascondiglio e decide se affrontare il criminale. Se decide di affrontarlo il giocatore fa girare la freccia del selezionatore delle armi e confronta il risultato con una tabella di potenza delle armi:
Le armi a disposizioni sono le seguenti in ordine di potenza:
Bomba
Bagno
Mitra
Pistola
Pugno di ferro
Pugno
Se il giocatore che combatte estrae dal selettore delle armi un'arma più potente di quella nascosta nella busta nascondiglio, riesce a catturare il criminale, prende l'intera busta e la mette davanti essere in attesa di imprigionare i criminali….ed è proprio quest'azione e la più importante del gioco! Quando un giocatore si ferma transita sulla casella con la serratura di fianco al distretto di polizia, può mettere in prigione i criminali catturanti aggiudicandosi la carta crimine che pone di fronte asse coperta.
Il gioco continua così fino a quando tutti i criminali sono stati imprigionati. A questo punto si controllano i punteggi delle carte crimine conquistate, il giocatore con il punteggio maggiore e il vincitore della partita.

Commenti finali
Dick Tracy e l'ottimo esempio di family game degli anni '90. Ha come punto a suo favore il fatto che si può giocare fino a sei giocatori, che lo rende molto interattivo nella parte di rubare i criminali agli altri giocatori e nella corsa per arrivare primo a catturare un criminale. 
Come sempre per questa tipologia di giochi non è giusto parlare di profondità o meno: il gioco è un semplice lancia e muovi con ulteriori elementi di fortuna come il selettore delle armi, che lo rende abbastanza piacevole da giocare con la famiglia
Se ci pensate bene questo gioco coglie appieno lo scopo per cui è stato creato: dopo aver visto il film i bambini che vedono il gioco in scatola nel loro negozio di giocattoli preferito lo vogliono subito!
Il tema della caccia ai criminali, di combatterli e di sbatterli in galera è ottimamente reso; il gioco risulta frenetico dalla prima cattura in poi dato che chi ha catturato corre in una prigione per poter mettere al fresco il cattivo e mettere al sicuro il suo punteggio!
Infine posso dire che il gioco e piacevole subito dopo aver visto il film.
Quando si cattura un nemico la mente va subito allo spezzone del film nel quale Warren Beatty cattura il personaggio!
Ovviamente tutto ruota intorno alla licenza del film, senza quella sarebbe un semplicissimo gioco nel quale attraversi la città per trovare un colpevole, arrestarlo e poi riportarlo da un’altra parte del tabellone di gioco ...


-- Le immagini sono state scattate da copie dei giochi citati tratte dal manuale, da BGG o dal sito delle case editrici citate alle quale appartengono tutti i diritti sui giochi citati. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta --

1 commento:

  1. controllerei un po' l'articolo, ci sono alcune perle di umorismo involontario che sarebbe meglio correggere, tipo:
    "Le carte a Parma dicono quale arma il fuorilegge sta usando"
    :-)

    RispondiElimina