venerdì 22 novembre 2013

Dixit 4 - Impressioni

Scritto da Chrys.

Ho titolato l'articolo "impressioni" in quanto non so se abbia davvero un senso chiamare "recensione" queste poche righe, anche perché non c'è molto da recensire su un mazzo aggiuntivo per Dixit... mi faceva comunque piacere condividere con voi le mie impressioni sull'ultimo mazzo di espansione uscito.

Con la supponenza tipica del giocatore di lunga data do per scontato che conosciate tutti Dixit ma naturalmente se chi legge fosse invece qualcuno alle prime armi arrivato qui cercando Dixit su google... BENVENUTO SU QUESTO BLOG! ^__^  ...sappi che puoi trovare tutte le informazioni sul gioco base in questo nostro articolo di un paio d'anni fa e le info per l'altra scatola base (Dixit Odissey) in quest'altro articolo

Torniamo ora a parlare del nuovo mazzo, commercializzato in Italia come Dixit 4 (e per qualche strana ragione come Dixit Origins all'estero  O__o), come sempre prodotto dalla Asterion Press.


Il mazzo si presenta, come già per Dixit 2 e Dixit 3, in una scatolina di cartoncino leggero pochi millimetri più larga del mazzo, comunque assolutamente adatta allo scopo.
All'interno troviamo 84 nuove carte che se avete Dixit Odissey potete inserire in uno dei 2 slot per le carte extra o che altrimenti potete agevolmente tenere nella sua scatolina.

ILLUSTRAZIONI
Ed eccoci al nocciolo della questione, visto che quello che più conta in una espansione di Dixit è la fantasia e la "visionarietà" delle carte, nonchè la ricchezza di particolari (possibilmente un po' nascosti), elementi indispensabili per dar via a delle belle partite. Devo dire che in questo caso il mazzo rispetta assolutamente il suo compito, e ho trovato queste carte belle e adatte (alcune eccezionali). Devo dire che assieme al primo (che aveva anche dalla sua l'effetto sorpresa) è forse il più bel mazzo che abbia tenuto tra le mani (ma è una questione di gusti molto molto personale).

Le illustrazioni sono state fatte da Clément Lefèvre che è alla sua prima avventura sia su Dixit che in generale come disegnatore in ambito boardgame, ma che sembra nato per illustrare Dixit visto che il suo stile è naturalmente onirico e ricco di fantasia (come potete facilmente notare dal suo portfolio).

Lo potete già trovare in vendita nei negozi specializzati, in alcuni negozi di giocattoli tradizionali e naturalmente negli store online... come al solito vi segnalo che è disponibile anche su Egyp.it come anche tutti gli altri prodotti usciti fino ad oggi della famiglia Dixit.

E ora smetto di tediarvi con inutili parole, e lascio parlare le immagini. ^__^




-- Le immagini sono tratte dal manuale o dal sito della casa (Libellud/Asterion Press), alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta. --

5 commenti:

  1. I disegni sono davvero belli!

    RispondiElimina
  2. gusti personali, chiaramente, ma questo è il mazzo che mi è piaciuto di meno (l'ho trovato un po' troppo cupo) pur rimanendo comunque sempre molto bello. Il disegno della Marie Cardouat è però impareggiabile.

    Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti molte immagini hanno un impronta un po' più cupa, ma in fondo sono un fan di Burton quindi la cosa non mi spiace, anzi. ^__^ Capisco però cosa intendi dire...

      Elimina
  3. secondo me tutti i mazzi usciti, tranne il 3 e il 4, sono adattissimi al gioco, mentre il 3 ed il 4 no.
    i disegni sono forse più belli ma il fatto che siano così definiti ed ambientati rendono le carte troppo particolareggiate per un gioco del genere. in qualche modo la fantasia viene boccata ed ostacolata dai contorni così definiti mentre le immagini della Cardouat lasciano molto più spazio a fantasia ed interpretazione!

    RispondiElimina
  4. Ciao, vorrei regalare Dixit 4 ma non ho ben capito se per forza bisogna avere almeno uno dei precedenti e se sì quale mi consiglieresti?
    grazie
    Elena

    RispondiElimina