domenica 8 dicembre 2013

HeroQuest Anniversary - Aggiornamento

Scritto da Chrys.

Se avete seguito la questione di questa ristampa (riveduta e ampliata) del famosissimo HeroQuest saprete che ci sono stati grossi problemi legati al marchio che hanno portato alla messa in pausa della campagna Kickstarter (che era riuscita a raccogliere 500.000 dollari già nei soli 2-3 giorni iniziali di attività O__O) a causa di una contestazione legale della Moon Design  (non mi dilungo sulla cosa... potete trovare un approfondimento in verde all'interno dell'articolo in questione e altre info nei suoi commenti. ;)

Negli ultimi due giorni le cose sono cambiate e si sono finalmente sbloccate, ma non come molti speravano... per tutti quelli che erano interessati al progetto c'è una brutta notizia: la campagna kickstarter è stata annullata (ovviamente chi aveva partecipato non ha problemi perchè nulla è stato scalato dalle carte di credito dei "finanziatori").


Ma come immaginabile a questa segue una bella notizia per i fan del progetto, ovvero che la GameZone, per evitarsi beghe e lungaggini legali, ha deciso di sganciarsi da Kickstarter per utilizzare un portale di crowdfounding spagnolo così da dare la sicurezza ai partecipanti che il progetto non venga nuovamente sospeso. Inoltre ha annunciato che tutti gli stretch goal che erano stati raggiunti su kickstarter verranno automaticamente prodotti di base senza che sia necessario raggiungerne le soglie di nuovo sul portale spagnolo.

Il progetto è stato quindi spostato su sito spagnolo VERKAMI dove sarà attivo a partire dalla giornata di oggi (orario imprecisato)... appena attivo lo troverete a questa url: http://vkm.is/HQ25th

Questo è il comunicato stampa della Gamezone in cui annunciano la cosa:
Tomorrow at this time we will reopen the HQ25th project in a spanish crowfunding platform, Verkami. We decided do this so we own the trademark in Spain and avoid that can't be attacked in the middle of crowdfunding under any "suspected remote threat".
Everything will be as a "period followed" except for two main differences:In Verkami, the money given to the project author undertakes to complete the game, and if he didn't, then he have the obligation to return the money to participants.
The stretch goals that were already released, will return to gain from a base figure, all of them, you won't need to unlock them again.
Ha inoltre emesso venerdì un comunicato stampa in cui segnalava la sua decisione di non procedere con le trattative e la decisione di cancellare direttamente il progetto sospeso da kickstarter. Il comunicato contiene anche una forte critica verso il modo che kickstarter ha gestito la cosa. Per i più curiosi (e anglofoni...) ve lo riporto a seguire:
Last Friday we were surprised by the pause placed on our kickstarter Project of HQ25. We wrote a communiqué to you, which was also posted on our site heroquestclassic.com. In our letter we tried to communicate to you in the clearest fashion what was happening and as well to share with you all, our petition to kickstarter to have the project reopened. To do all of this publicly was to us the correct way for you as our backers to be informed of the situation and the most correct and transparent way to communicate with you as well, as our backers you have the right to know what was going on with this project.
We have done what you have ask for, we have waited in silence for KS’ answer. It has arrived. KS would prefer to keep the project on hold and wait for us to come to an agreement with third part. The KS answer can be seen at this LINK.
KS’ position does not agree with as at all. The situation produced by the pause of the project has been harmful. 
We do not feel that our legitimate rights over the Trademark have been protected and above all we do not wish to do business with third part under threats or duress of any sort. As a result we are proceeding to solicit KS to cancel our project on their platform.
Is this the end of HQ25? Of course not! Keep reading!
We accept the all of the respectful critics that has come our way because we learn from these things and if someone thinks differently they are free to express those opinions. What we do not accept is the disinformation y distortions that have been happening during the project's pause on KS in which we have remained silent and waited.
During these past few days our creative design crew has still been working on the development of various components, the same as always, the idea being to not lose any energy with this controversy.
 
The thirteen on the gallows, as we have fondly started calling the 13 professionals that are implicated in the creation of the project, have as a priority the development of this commemorative game.
We are truly more worried about you, the backers. We want thank you for the messages of support that have been rolling in. The public reaction to the news of a new edition of this classic provided undeniable and sincere joy to many. We will hold onto this as the rout to follow.
After this communiqué is sent out we will proceed to ask KS to cancel the project on their platform. After this is done we will immediately restart and continue the HQ25 project. More info at heroquestclassic.com. Therefore the HQ25 project will return to active status. We will move from victims to survivors and conquer as we go.
We understand that KS has a larger public base than any other crowed funding platform today; we understand that moving the project to another site will mean that out backer support will decrease. However we are ready and willing to continue this campaign in a place that will offer us the correct guaranties for our trademark. We would prefer to raise fewer funds and still move forward with and produce it in time for the 25th anniversary.
 
We await your support and enthusiasm in this renewed crowed funding campaign.
Again, we would like to thank our backers from the bottom of our hearts, please do not regret supporting us. Let us all together get this back on track and make this dream a reality.

Sicuramente questo solleverà un altro grosso polverone, tra critiche ed entusiasmi...  sono curioso di leggere i vostri commenti a seguire. ^__^
Eccovi anche la video-presentazione del progetto... con anche una carrellata di miniature e elementi scenici.





AGGIORNAMENTO DELL'ULTIMA ORA (LUNEDI')
Indipendentemenete dalle valutazioni etiche o personali sulla cosa trovo che siamo arrivati a un livello ridicolo... alcuni di voi avranno notato che il link comunicato dalla GZ e da noi riportato sopra non apre alcun progetto Verkami.

Questo perché il suddetto portale, nonostante le rassicurazioni date loro, a causa delle controversie montate online (su forum, facebook, ecc) ha contattato la GameZone dicendo che preferiva non ospitare il loro progetto per paura che la polemica riguardo ad esso influenzasse negativamente l'immagine pubblica di Verkami (O__O).

Questo farà sicuramente la gioia di tutti quelli che criticavano il loro operato: comunque ecco il loro ultimo comunicato ufficiale:
This early morning Verkami has reached us to inform us that they were cancelling our project. We had been in touch with Verkami since last weekend, after voluntarily asking Kickstarter to cancel the previous project, to be able to launch this new campaign on their website. We had really positive conversations with them, so we expected a nice and sweet crowdfunding campaign.

During the previous days to the crowdfunding launching they were informed about the controversy raised all across the internet about the project, which didn't seem to affect them… until yesterday. Two hours after they gave us green light to open the fund raising and they released it on their site, they phoned us to say that they would rather close it. They have done this out of fear that the polemic surrounding this project could negatively affect Verkami's public image, very oriented to the cultural world.
Our disappointment should be evident. It would have been much better that they just said they wouldn't accept our project from the beginning, before making it public.
And obviously this harms us. But the project goes on. We are already working today to host it in another platform with enough guarantees to see it done. We will soon inform you where exactly.
A sincere thank you to all of you who keep supporting us.
The griefing Gamezone team

Fateci sapere cosa ne pensate...  :/

15 commenti:

  1. interessante, comunque c'è una bella polemica anche su boardgamegeek, e rimarrete sorpresi nello scoprire quanta gente, specie americani, dà ragione alla moon design. il loro principio è che la legge è legge, anche se stupida, anche se la MD in realta non centra nulla con HQ boardgame!
    ora devo solo decidere che fare, nel mentre ho dato un'occhiata al sito verkami e ci sono anche un altro paio di giochini che forse forse..... mannaggia devo spettere di curiosare :D
    ciao
    GG

    RispondiElimina
  2. Rocco Pier Luigi8 dicembre 2013 16:27

    Mi pare che l'abbiano chiusa nel giro di cinque ore anche su Verkami. D'impeto l'avevo sottoscritta e dei problemi etico/legali mi fregava poco visto che l'hanno tenuto 25 anni nel cassetto, ma più leggo i comunicati sgrammaticato/comici della GZ meno ho fiducia nella loro capacità di produrre un prodotto perlomeno decente, in certi passaggi erano al livello di "All Your Base Are Now Belong To Us"

    RispondiElimina
  3. Al link su VERKAMI, non c'è nulla...

    RispondiElimina
  4. semplice: stanno letteralmente rubando gioco e nome ad altre persone. questa gente non va assolutamente supportata!

    RispondiElimina
  5. Non è durato molto neanche su Verkami...mah

    RispondiElimina
  6. Epic Fail, ma non vogliono desistere: ridicoli loro e chi aderira' se mai riusciranno ad aprire e portare a termine un crowdfunding con il nome Heroquest, cambiassero sto' nome e facessero un lcone con altri nomi e fine

    RispondiElimina
  7. Fermo restando che dare dei ridicoli nascosti dietro l'anonimato è abbastanza comodo, vorrei mettere un paio di puntini sulle "i".
    GZ ha i diritti sul nome HQ in Spagna, legalmente acquisiti. In giro per il modo questi diritti sono un guazzabuglio di passaggi, ma nella maggior parte dei casi li detiene la Hasvro.
    Negli USA la Moon Design (MD).
    La Hasbro (per la quale lavora tutt'ora l'autore di HQ) ha abbandonato il gioco (dal punto di vista ludico, non parlo di diritti) e si è sempre dimosrtata più che sorda alle richieste di una qualsiasi riedizione, inclusa la raccolta virtuale di firma che, in occasione del 25° anniversario, aveva visto un'adesione massiccia.
    La MD fa un gdr di nome HQ ed è appunto sul nome che ha contestato l'iniziativa di GZ, dicendo che un altro gioco col nome HQ poteva creare confusione e che in ogni caso quel nome negli USA era loro, per cui KS (americana) non poteva sostenere il crowd funding.
    Il gigante Hasbro è tuttora silente.
    GZ non ruba nulla a nessuno, semplicemente nessuno ha più intenzione di supportare quel gioco e GZ lo voleva riportare in vita.
    Per come la vedo io, dal punto di vista etico, sono GZ e Hasbro (GZ si impunta su un nome, non sulla sostanza di un prodotto e Hasbro se ne frega altamente) che "derubano i giocatori dalla possibilità di avere un HQ25AE,
    Se poi vogliamo raccontarci la barzelletta che tutto ciò che è legge è etico e viceversa, fate pure (basta guardare un po' in giro per il mondo per capire che non è così).

    I lealisti del copyright proteggono una ditta che si è presa un marchio famoso per farci il suo gdr, imponendo a questo punto a tutti gli altri di non usarlo più, nemmeno per rifare il gioco originale a cui il nome apparteneva. Non metto in dubbio che ne abbiano il diritto legale, ma onestamente hanno tutta la mia disapprovazione etica. A loro non importerà di certo, ma tant'è.

    Almeno (per soldi, certo) GZ ha provato a ridare alle stampe un classico chiesto a gran voce, laddove gli altri se ne sono sempre bellamente fregati.

    Mi pare che qui si voglia difendere il marchio fine a se stesso, un nome stampato, non un gioco, non i giocatori, non l'autore. Questo, con l'etica, ha veramente poco a che fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "I lealisti del copyright proteggono una ditta che si è presa un marchio famoso per farci il suo gdr, imponendo a questo punto a tutti gli altri di non usarlo più, nemmeno per rifare il gioco originale a cui il nome apparteneva. "

      Guarda cha già nel '78 Greg Stafford parlava di fare un gdr chiamato HeroQuest. Che poi non ci sia riuscito è solo perchè altri avevano copyrightato il nome prima di lui. Quando finalmente il marchio è ridiventato disponibile negli USA Greg Stafford se l'è (ri)preso. Ora la MD molto giustamente difende quel marchio, anche perché ha vari progetti di boardgame ambientati nel mondo di Glorantha.

      Elimina
    2. La conosco questa storia, il punto è che nessuno di quei bg è HeroQuest. Sono altri bg che sfruttano quel nome, impedendo a HQ (quello storico) di tornare.

      Elimina
  8. Infine mi permetto di linkare (Fabio togli se non si può) questa pagine della tana in cui Aledrugo fa un lungo intervento citando il cinema ad esempio. Rispecchia alla perfezione quello che è anche il mio punto di vista.
    http://www.goblins.net/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=71268&start=465

    RispondiElimina
  9. forse dico una bestemmia.... ma non potrebbero solo rifarlo con un altro nome? io, che purtroppo non ho mai avuto heroquest, lo prenderei lo stesso...

    scusate se ho detto una sciocchezza
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbero fare la scatolona con un nome sega tipo superdungeon millemilaquest....e poi a parte il cartoncino della scritta Hero Quest per coprire il nome in barba a tutti!!!!
      ahahhaha
      saluti Stefano

      ps ma lo fanno o non lo fanno!?!?!?! mi sono perso.... ^^;;

      Elimina
  10. Sarò una voce fuori dal coro... ma aderisco prontamente al progetto se riesce a partire

    RispondiElimina
  11. Scusate e se i soldi li mettiamo noi e ci compriamo i diritti di Heroquest e salute ai suonatori?

    RispondiElimina
  12. Ciao a tutti,

    non so se può ancora interessare, ma apparentemente il progetto è ripartito su: http://www.lanzanos.com/proyectos/heroquest-25-aniversario/
    buon anno a tutti!

    Antonio

    RispondiElimina