martedì 10 dicembre 2013

Un manga sui giochi da tavolo! ^__^


Scritto da Chrys.

Come accennato nel mio articolo estivo sul gioco da tavolo in Giappone (nella parte conclusiva dedicato ai giochi da tavolo moderni) il mercato del boardgame in Giappone è in netta espansione, sebbene da loro i videogiochi (come immaginabile) e i giochi di carte vadano per la maggiore (non dimentichiamoci che Yu-Gi-Oh e Pokemon son farina del loro sacco). 

Sono un po' come eravamo noi 6-7 anni fa... stanno nascendo in questi ultimi anni le prime case editrici giapponesi e sempre più titoli vengono tradotti o adattati al mercato giapponese... con la differenza che i giapponesi, come più volte hanno dimostrato nella storia, se si impegnano in qualcosa possono recuperare alla grande.

Ma senza divagare troppo torniamo all'argomento dell'articolo, ovvero la serializzazione su Shonen Sunday (una delle più importanti riviste raccoglitrici di storie a fumetti del loro paese) di un fumetto chiamato "放課後・さいころ倶楽部" (chiarissimo, vero?) che tradotto più o meno letteralmente sarebbe "Dopo le lezioni: Il Club dei giochi di società". Il tutto scritto e disegnato da Yudai Nakamichi e sotto il nome dell’autore, spicca quello del più popolare negozio di giochi in scatola di Tokyo, Sugorokuya, che funge da consulente tecnico del settore, e si fa anche un po' di pubblicità che male non fa.

Non posso accertarmi della cosa e il mio scarso giapponese non mi permette di approfondire, ma penso sia un accordo autore-negozio, del tipo che il negozio gli da informazioni e gli scrive i regolamenti sintetici (vedi sotto) e in cambio l'autore lo nomina e disegna il suo negozio.... altrimenti la domanda d'obbligo è: ma quanto vende questo negozio!? O__O
Un po' come se un negozio di Roma facesse fare alla Bonelli una serie sui giochi da tavolo! Sinceramente non credo possa permetterselo, ma non si può mai dire.

In super-sintesi si tratta di un manga (= fumetto giapponese, ma non penso serva davvero specificarlo) che racconta la storia di un gruppo di studentesse del liceo molto diverse tra loro (un classico) che scoprono il mondo dei giochi da tavolo e decidono di fondare un club scolastico. Inutile dire che nel corso della storia questa passione le porterà a coinvolgere molte altre persone, sia dentro l'edificio scolastico che fuori, e a farsi tanti amici.

Il manga racconta una storia fortemente commediosa, ma che scende molto nel tecnico quando si parla di giochi. Premetto che non leggo giapponese, quindi mi rifaccio alle illustrazioni trovate e alla trama del capitolo uno recuperata da un sito francese.

SINOSSI
Il primo capitolo inizia con due di loro (direi l'introversa e la sportiva... ma detta così sembrano due Spice Girls) che si incontrano in modo rocambolesco dato che una investe l'altra con la bici, e cade nel fiume. Fanno comunque amicizia e mentre sono in giro intravedono una loro compagna di classe diretta in centro da sola la sera e, discrete come due portinaie, decidono di seguirla immaginando che abbia una qualche tresca clandestina con un uomo più grande (ma che malelingue!!).
La seguono fin dentro un centro commerciale dove scoprono che in realtà ha un lavoro part-time come commessa proprio al Sogurokuya! Ovviamente nemmeno sanno cosa sia un gioco da tavolo e lei le introdurrà all'hobby facendole entrare in una spirale inarrestabile di nerdaggine ludica. Il primo gioco che fa provare loro è Marrakech.

Ecco spiegato Marrakech al pubblico giapponese.
I GIOCHI DA TAVOLO NEL FUMETTO
Questa non è la prima volta che un gioco da tavolo entra in un fumetto... non posso non citare Yu-Gi-Oh (anche se lì è il fumetto/anime che diventa gioco, con un abile manovra commerciale degna del miglior spaccino di Porta Palazzo) e lo spettacolare Hikaru No Go, però dedicato al complesso mondo del Go.

Come potete notare dalle tavole sotto riportate e dalle due copertine è encomiabile l'attenzione ai particolari "ludici" che traspare dal fumetto, che invece per quanto riguarda il tratto generale non è purtroppo nulla di che (disegni molto semplici... quasi retrò).

Ogni capitolo contempla l'apparizione di un nuovo gioco al quale viene dedicato una paginetta o due di spiegazione delle regole e info tecniche varie

Nei primi numeri appaiono giochi relativamente semplici (Marrakech, Catan, Carcassone, Stone Age, ecc.) che però sono a tutti gli effetti boardgame moderni. ^__^

Ho trovato mooolto interessanti le pagine in cui si vede il negozio di giochi (che nella realtà non credo abbia come proprietario un energumeno palestrato con un occhio solo... ma non si sa mai): si vedono tantissime scatole di giochi, alcuni anche recenti: Ticket to Ride, 7 Wonders, Bausack, King of Tokyo, Dixit, Alkatraz, Riff Raff, Goa... e decine di altri!! 

Di parecchi di cui non si intravede o riconosce il titolo mi suonano comunque estremamente familiari le copertine che sono chiaramente di giochi reali... ad esempio nella prima vignetta del negozio quel gioco esposto dall'aspetto cinesizzante (forse River Dragon?).

Anzi, vi proporremmo un gioco... scriveteci nei commenti i titoli che riconoscete oltre a quelli indicati da me... vediamo quanto siete bravi! 

Così voi gonfiate i vostri muscoli ludici e mi togliete quella sensazione del "ce l'ho sulla punta della lingua" che mi fa impazzire! ^__^

Ora vi lascio ad una carrellata di tavole! Per chi si cimenterò nella ricerca.... buon divertimento!  ;)







Negozio di boardgames tavola 01 - Ingresso


Negozio di boardgames tavola 02 - Scaffali

Negozio di boardgames tavola 03 - Commessa

Negozio di boardgames tavola 04 - Particolare

Negozio di boardgames tavola 05 - Proprietario



5 commenti:

  1. conoscete un link per leggerlo online?

    RispondiElimina
  2. quelli che ho beccato finora...
    Kairo, Glen More, Mord im Arosa, K2, Gary Gouda, Viva Topo, Coloretto Mini, The Island, Strike (Der Grosse Wurf), San Juan, Qwirkle, Santa Cruz, Dixit, 7 Wonders, Niagara...

    RispondiElimina
  3. è Niagara, non River Dragons! http://boardgamegeek.com/image/180873/niagara ^_^

    dove si trovano le scan in inglese/tedesco/francese/italiano o giapponese? aiutooo, devo assolutamente saperlo!

    Gmso'clock

    RispondiElimina
  4. ahahhhh, non avete notato King of Tokyo! :-)

    RispondiElimina
  5. Comprai diversi dei miei primi giochi da tavolo dopo averne trovato le recensioni sulle pagine di "Le fantastiche avventure di JoJo", quindi trovo che questo fumetto potrebbe davvero reclutare molti nuovi giocatori!!!

    RispondiElimina