martedì 28 gennaio 2014

[Anteprima] Zombi 15'

La scatola
scritto da Agzaroth

Dopo Space Alert (di Vlaada Chvatil, 1-5 giocatori) e Escape: The Curse of the Temple (di Kristian Amundsen Ostby, 1-5 giocatori) ecco arrivare un altro cooperativo in tempo reale: Zombi 15', ovvero 15 minuti di tempo per scappare dagli (ma guarda un po'...) zombi.

Il gioco, di Guillame Lémery e Nicolas Schlewitz, per 2-4 giocatori, edito da IELLO, viene lanciato su Kickstarter data la mole di miniature in esso contenute (di base, senza contare gli stetch-goals sbloccabili, ci sono 4 miniature Eroi, 79 zombi, 30 tessere terreno, un centinaio di carte e segnalini a volontà.). Probabilmente è il gioco con il più altro rapporto materiale/durata...

La piattaforma di crowdfunding (qui il link) ha già raccolto più di 100000 dollari e ancora mancano 16 giorni alla chiusura. Terminati i simpaticissimi sconti per gli early-birds (coloro che sottoscrivono il gioco nelle prime ore/giorni), il prezzo è di 70 dollari....anche qui non male se pensate alle miniature, un po' meno se pensate ai 15' di partita.

Parecchi stretch-goals gratuiti sono già stati sbloccati, principalmente si parla di nuovi personaggi, zombi e scenari e si capisce che l'obiettivo della raccolta è arrivare a 100k dollari, decisamente raggiungibile, visto l'andamento.

AMBIENTAZIONE
La tua casa non è più un posto sicuro. Stanno per sfondare la porta della tua stanza. È tempo per improvvisare e trovare altri sopravvissuti con cui cavartela. La l'orda zombi è a caccia per le strade... e in ogni caso, dove andresti? Meglio sbrigarsi: hai solo 15 minuti prima che l'orda arrivi!
Contenuto "standard"
MATERIALI SETUP
I materiali sembrano ben curati e illustrati, con una iconografia chiara e un ottimo dettaglio. La grafica è fumettosa ma non troppo caricaturale, direi in stile “Anime”.

Zombi 15' è organizzato in scenari. Ognuno ha una precisa disposizione di tessere e un obiettivo, nonché una delle tre tracce audio collegate, fornite su CD. Nessuna di queste tracce riporta istruzioni in lingua, ma solamente sirene per scandire il tempo di gioco e “brontolii” per avvertire i giocatori che è tempo di pescare una carta dal mazzo Zombi e piazzare il numero indicato di nuovi zombi sul tabellone. La traccia 1 non ha brontolii, per cui suppongo che i nonmorti in campo siano solo quelli previsti nel setup, per una sorta di tutorial; le tracce 2 e 3 hanno brontolii rispettivamente ogni 60 e 40 secondi e immagino costituiscano la vera sfida.

Ad affiancare il tabellone con le miniature dei nostri eroi (tutti agguerriti adolescenti, giusto per non scontentare il pubblico più giovane) troviamo anche carte Oggetto, carte Oggetto Speciale e, a volte carte Scenario, specifiche per quello che stiamo giocando. Inoltre segnalini vari e una scatola (l'Horde Box) con 3 zombi: ne aggiungeremo altri 3 ogni volta che utilizziamo un oggetto “noise”, ovvero rumoroso. A un certo punto avremo la sfiga di pescare la carta Orda e allora andranno aggiunti al tabellone tutti gli zombi dello scatolo, rimpinguandolo immediatamente poi di altri 3.

I quattro protagonisti


Ma dove li piazziamo questi zombi? Certi scenari hanno punti di ingresso prestabiliti, segnai con una lettera anche sulla carta estratta. Il più delle volte, però, vanno aggiunti direttamente alla tessera terreno del giocatore attivo: direi che è uno sprone in più per spicciarsi e non perdere troppo tempo al proprio turno...

Le schede personaggio, oltre a nome e disegno (i soliti improbabili adolescenti cazzuti), riporta anche i punti vita, l'abilità speciale unica, l'oggetto iniziale, lo “zaino”, uno slot per gli oggetti azzurri (equipaggiamento generico), uno per le armi verdi (leggere), uno per le gialle (ingombranti/due mani) e uno per gli oggetti pesanti (rossi). Quest'ultimo slot, se occupato, copre tutti e due quelli per le armi, rendendole inutilizzabili per il tempo in cui si trasporta l'oggetto. È possibile trasportare in questo modo anche un compagno esanime, ovvero a zero punti vita.
Una ragazzina cazzuta...
Le carte arma hanno un valore di attacco (il numero di zombi che uccidi quando le usi), uno di difesa (gli zombi da cui puoi difenderti alla fine del tuo turno) e un numero di rumore (il numero di zombi che aggiungi alla Horde Box ogni volta che lo utilizzi). Inoltre, in basso, c'è una striscia con le munizioni o il punto di rottura per le armi bianche, che scandisce la durata dell'arma.
Alcune carte oggetto hanno una scritta in inglese che ne descrive la funzione: nulla di proibitivo ma può essere un piccolo ostacolo per gli anglofobi (per intenderci, se non capite al volo “you can search or leave an area that has a single zombi in it”, è meglio se aspettate una eventuale localizzazione. Ho scritto “al volo” perché è un gioco a tempo, non è che potete star lì a consultare gli A4 con la traduzione...)


Una bella motosega non guasta mai...

Le tessere terreno sono variamente illustrate, ma ai fini delle meccaniche si distinguono solo due zone: strada (anche se ci sono case o altro) e luoghi di ricerca, in cui è possibile trovare oggetti.

Il gioco può essere sfruttato con scenari singoli o in modalità campagna, conservando personaggio e oggetti da uno scenario all'altro.






IL GIOCO
Diversamente da Space Alert e Escape, qui i giocatori non agiscono in contemporanea, ma ognuno deve finire il proprio turno prima di passare la palla al compagno successivo.

1) Azioni: ne puoi fare fino a 4.
Se non ci sono zombi nelle tua area puoi:
- Muoverti: da/a una zone di ricerca della tua tessera a/da la strada della tua tessera, oppure dalla tua strada a quella di una tessere adiacente.
- Cercare oggetti: una ricerca veloce attira zombi ma fa visionare più oggetti, lasciandotene prendere uno. Una ricerca accurata consente di non attirare zombie e di prendere oggetti precedentemente visionati e scartati dalla ricerca veloce. Usare le opzioni in combo con altri personaggi può dare grandi vantaggi. In alcune zone ci sono anche dei segnalini ricerca: è possibile anche prendere questi invece delle carte e posizionarli nello zaino (sono, ad esempio, torce elettriche o taniche di benzina).
- Usare un oggetto: ad esempio un kit medico per curarsi o lo skateboard per muoversi velocemente.
- Prendere/lasciare un carico pesante: come detto nel setup, questa carta impedisce l'utilizzo delle armi, finché la si trasporta.
Se ci sono zombi puoi fare tutte le cose di cui sopra tranne muoverti e cercare oggetti. In aggiunta, però, puoi:
- Combattere: gli oggetti hanno un utilizzo offensivo limitato dalle munizioni/resistenza. Giunti a fine percorso sono comunque sempre in gradi di difenderti (passivamente) dagli zombi, a meno che non abbiano il simbolo “cestino” che ne decreta la definitiva dipartita. Nel combattimento non si tirano dadi: il numero di zombi uccisi da ogni attivazione è fisso.

Una tessera terreno
Se sei a terra puoi solo rialzarti. Mentre sei a terra non puoi mai difenderti dagli zombi, quindi sei estremamente vulnerabile.
Se sei inconscio (zero punti vita) non puoi fare più nulla, solo essere trasportato di peso fuori dallo scenario dai tuoi compagni. Questo è importante soprattutto per la campagna, in modo da non perdere preziosi oggetti recuperati negli scenari precedenti. Tra gli oggetti ritrovabili è presente il Defribillatore (che qualsiasi adolescente brufoloso è in grado di utilizzare correttamente) per ripristinare la salute di un caduto fino a 1 punto vita.

2) Attacco degli zombi.

Confronta il numero di zombi sulla tua tessera con il tuo valore di difesa. Se il primo è più alto, vieni sbattuto a terra e perdi 1 punto vita. Ricordate che ogni volta che la traccia audio emette un brontolio, dovete piazzare nuovi zombi sulla vostra sezione di tabellone, aumentando la probabilità di essere ferito.
Uccisioni 2, difesa 2, rumore 1, colpi 4

3) Passare il turno al giocatore successivo.

Lo scenario termina quando vengono soddisfatte le condizioni di vittoria...oppure i giocatori sono tutti morti.
Nota sulla modalità campagna: tra uno scenario e l'altro, dovrete guarire tutti i punti vita; scartare gli Oggetti Speciali (quelli relativi allo scenario appena concluso); decidere se iniziare il nuovo con l'equipaggiamento standard o con quello trovato nelle missioni precedenti.

PRIME IMPRESSIONI
Ovviamente ho già voglia di comprarlo. Un po' per gli zombi, un po' per il meccanismo in tempo reale che nei filler mi è sempre piaciuto, un po' perché immagino lo stesso esasperi la tensione ed esalti l'ambientazione.
Tre cose mi frenano:
1) la mancanza di signorine mezze nude. Direi grave.
2) il fatto che un giocatore scarso a questo gioco può fare danni enormi. Unito alla considerazione che, oltre a rovinare lo scenario, può anche monopolizzare molti dei 15' risicati minuti a disposizione del gruppo, lasciando agli altri poco tempo per giocare e costringendoli a farlo ancora più in fretta. Del resto magari rispecchia pure la realtà: un anello debole in quella situazione è un pericolo per tutto il gruppo. Lasciarlo indietro o fare di tutto per salvare anche lui? Nella vita reale (beh, reale, parliamo pur sempre di zombi...) come vi comportereste?

3) il prezzo non proprio economico, specialmente rapportato a una durata da 15' e con una scalabilità 2-4 (ma fino a 6 gli faceva schifo?) solo teorica, perché in 2 già devi manovrare 2 eroi a testa, aggiungendo difficoltà e sottraendo immedesimazione.
Primo soccorso: +1 punto vita

Certo ci cono tante belle miniature (sennò che Kickstarter sarebbe?) e la modalità campagna aggiunge quel valore in più...però ricordo che anche Escape: The Curse of the Temple aveva entusiasmato nelle prime partite per poi cadere rapidamente nel dimenticatoio.

Qui le cose dovrebbero essere meno frenetiche, perché il turno è individuale...il che però fa sorgere un altro possibile problema: il leader dominante. Di solito i giochi in tempo reale non vedono l'emergere di questa caratteristica perché ognuno è impegnato a fare la sua parte e non si ha tempo per seguire pure gli altri. In questo, invece, anche per lo scorrere inesorabile del tempo, mi vedo già l'intero tavolo urlare all'incapace di turno cosa deve o non deve fare.


Comunque, le regole semplici, l'ambientazione e il divertimento subodorato dalla lettura delle regole, mi hanno spinto molto vicino all'acquisto...e ho ancora una ventina di giorni per decidere.
Prototipo: partita in corso
-- Le immagini sono tratte da BGG (postate da Vladimir Shlapakov dal manuale di gioco della casa produttrice (IELLO), alle quali appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta. --

10 commenti:

  1. Sul sito dicono che non è dipendente dalla lingua.. però faranno una versione Francese...
    mi sembra però che ci sia abbondante uso di testo nelle carte, sbaglio ?

    RispondiElimina
  2. Abbondante no...ti copio/incollo un pezzo dell'anteprima che forse hai saltato ;)

    "Alcune carte oggetto hanno una scritta in inglese che ne descrive la funzione: nulla di proibitivo ma può essere un piccolo ostacolo per gli anglofobi (per intenderci, se non capite al volo “you can search or leave an area that has a single zombi in it”, è meglio se aspettate una eventuale localizzazione. Ho scritto “al volo” perché è un gioco a tempo, non è che potete star lì a consultare gli A4 con la traduzione...)"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ci metti già 2 minuti per capire una carta hai perso in partenza... non parlo di me,
      se giochi magari con i tuoi genitori o con un bimbo si.

      Elimina
  3. Mi piacciono molto i giochi in tempo reale (Space Alert è forse un odei più bei giochi a cui ho giocato). Rispetto a Zombi 15' mi vengono da fare 2 considerazioni:

    1) Sono stufo degli zombi!!!

    2) È vero che sono 15 minuti di gioco effettivo ma non è come Space Alert che poi c'è la risoluzione delle azioni e quindi una partita con una traccia durerebbe una mezzoretta? Se non fosse così condivido che, se il gioco non mostra una certa difficoltà, verrà esaurito piuttosto in fretta.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Poldeold, leggendo il regolamento è chiaro che la partita si svolge tutta in quei 15'. Intendiamoci, come difficoltà, sulla carta, a me pare bello tosto. Già se becchi la carta orda sei atterrato di sicuro.
      Altra cosa che mi lascia perplesso: gli zombi non si muovono. Possono essercene 20 in una mattonella, con un pg da solo in quella adiacente e loro stanno fermi lì.

      Elimina
  4. "This Kickstarter campaign is only for the English version of the game. The purpose of this campaign is to pay for development costs (art, molds, soundtrack…) that are not language-dependent, which means that any version in other languages will include any extra content unlocked here"
    da quello che ho capito, molto probabilmente, ci sarà una versione italiana con tutto il materiale di Kickstarter compresi gli strech goals ed esclusi i "sweeteners".
    Aspetto l'ITA!

    RispondiElimina
  5. GENIO (e due): mancano le donnine in abiti succinti!! LOL

    RispondiElimina
  6. Versione italiana a cura di Uplay

    RispondiElimina
  7. buongiorno l'ho acquistato, mi arriverà a giorni.
    Leggendo l'articolo però mi sono sorti dei dubbi, in pratica ogni giocatore controlla sempre 2 personaggi del gioco?!
    Le tracce audio( da quel che ho capito, senza grugnito e con grugnito ogni 60 o 40 secondi) posso scegliere io quale usare in base a quanto voglio frenetico il gioco oppure è lo scenario che mi impone quale usare?! Ogni 60 o addirittura 40 secondi temo lo renderebbero un pò troppo precipitoso per i miei gusti!

    RispondiElimina