sabato 11 gennaio 2014

Recensioni Minute - Jaipur

Scritto da TeOoh!

Sono passati ormai un po' di anni da quando su GsnT compariva la preview di Jaipur, ma, fortunatamente, il colorato Jaipur sembrerebbe un gioco a cui gli anni non pesano ancora. Per 2 giocatori, ideato da Sèbastien Pauchon ed edito da GameWorks, Jaipur sta in una piccola scatola che contiene però diversi materiali e una simpatica sfida facilmente trasportabile.


Intanto stiamo parlando principalmente di un card game: i gettoni contenuti all'interno della confezione (devo dire ben studiata per non farli andare tutti in giro) servono esclusivamente come conteggio di punti vittoria e per conteggiare le partite vinte. Visto che si parla di carte, passo subito a dire che son ben plastificate e, anche dopo un po' di rimescolate, non sembrano necessitare delle bustine protettive. La grafica è molto colorata e sul tavolo gettoni + carte fanno un bell'effetto. L'idea del gioco è che siamo due allegri commercianti di Rajasthan che vogliono contendersi il titolo di migliore per entrare nelle grazie del Maharaja; il gameplay riflette abbastanza bene questa cosa del reperire merci e rivenderle, ma non possiamo di certo parlare di ambientazione.

A questo punto ci sta una minutissima sul regolamento: in mezzo al tavolo sono sempre presenti 5 carte tra merci e cammelli. Ogni turno, un giocatore potrà prelevare dal tavolo carte o venderle (scartarle) al mercato per ottenere punti vittoria. Vendere set di 3, 4 o 5 carte uguali, frutterà inoltre dei punti bonus, sempre utili. Al termine del round, ovvero quando terminano 3 file di gettoni punti vittoria, si assegna 1 punto al giocatore con più PV e si fa un nuovo round. Chi ne conquista 2 è il vincitore.

Ed ora passo direttamente al "se proprio vogliamo trovarci qualcosa di negativo" così vi lascio subito al filmato (altrimenti tutto il tempo che passo a truccarmi e pettinarmi a cosa serve?): è un gioco che si spiega facilmente e con partite rapide, ma non è possibile fare delle vere e proprie strategie, anche se il tipo di scelta sembrerebbe poterle prevedere. Capita, a volte, che una carta girata dalla cima del mazzo possa completare quel set da 5 che stava aspettando l'avversario, regalandogli un bel bonus in termini di punti che potrebbe anche ribaltare la partita.
Tutto sommato però, la sensazione non è mai di un gioco in balìa della fortuna, se si gioca in maniera tattica oculata è sempre possibile strappare una vittoria ad un avversario. D'altra parte il gioco non si propone per esperti, ma per un target family, e da quel punto di vista, eliminare la paralisi da analisi e alleggerire un po' il pensiero è un punto a suo favore!

Buona visione!


4 commenti:

  1. Praticamente è il gioco preferito di mia moglie che è una non-gamer convinta, e mediamente vince pure più spesso di me (ok, sembra quasi che i diamanti li peschi sempre e solo lei) ^^'

    Gran bel giochino comunque, una partita la faccio sempre volentieri

    RispondiElimina
  2. Eccezion fatta per la siglia delle Recensioni Minute, che è un vero orrore ;) , questi video iniziano a starmi simpatico!
    Complimenti e buon proseguimento.

    RispondiElimina
  3. TeOoh! E' ormai nel novero dei grandi recensori nazionali, ma la sigla iniziale e' una delle cose peggiori che mi siano capitate in vita mia! Nun la se po' senti!! ;-)

    RispondiElimina
  4. Maccome??? Dopo tutte queste puntate viene colpita al cuore la sigla!!!! Dategli qualche altra chance, vedrete che dopo un pochetto inizierete a canticchiarla! ;)
    Il vantaggio cmq è che ne ho 3 diverse al momento, a seconda se RM, per bambini o vlog...quindi almeno non vi colpirà nel 100% dei filmati!! :D

    uh, colgo l'occasione: se siete DJ/cantanti/grafici con uno spiccato estro creativo e tanto amore per le RM inviatemi pure le vs proposte, sarò ben lieto di collaborare!

    RispondiElimina