giovedì 27 marzo 2014

[Anteprima] Brügge: Die Stadt am Zwin, Bruges si espande!

scritto da polloviparo.

A grande sorpresa ecco arrivare, o forse meglio dire ecco annunciata, la prima espansione di Bruges, titolo di S. Feld pubblicato nel 2013.

Come molti di voi sapranno l'anno scorso Feld ha visto pubblicati ben quattro titoli: Amerigo, Bruges, Bora Bora e Rialto.
Li ho provati tutti e devo dire che la mia scala personale di gradimento, è la seguente:

1. Bora Bora
2. Amerigo
3. Bruges
4. Rialto





Amerigo è stato l'ultimo titolo che ho provato e con un po' di ritardo rispetto alla sua data di uscita,  infatti se fossi superstizioso direi che si è messo di mezzo il destino...
Lasciate che vi racconti quanto è successo un paio di settimane fa' quando avrei dovuto provarlo, dopo aver già saltato diverse altre occasioni,:

Io: "Ciao Gene, preso su Amerigo?"
Gene:"Sì ma ho una brutta notizia..."
Io: "E sarebbe..."
Gene:"Ce l'ho chiuso nel bagagliaio della macchina..."
Io: "Quindi ?!?"
Gene: "Il bagagliaio non vuole saperne di aprirsi..."
Io: "Non hai apertura centralizzata?"
Gene: "No..."
Io: "Apertura con leva in zona volante?"
Gene: "No..."
Io: "Sedili posteriori frazionati?"
Gene: "No..."
Io: "Quindi si apre solo..."
Gene: "... con la chiave... meccanicamente..."
Io: "Ovviamente hai già provato a tirare forte..."
A quel punto lui mi mostra una mano di colore rosso acceso con un'incavo orizzontale piuttosto evidente, dicendo: "Sì ho tirato forte, mi manca solo il piede di porco e poi le ho provate tutte..."

Quindi avevo appena superato la maledizione di Russian Railroads e già dovevo fare i conti con la maledizione di Amerigo! :)
Fortunatamente la cosa si è risolta settimana scorsa, in cui Gene si è presentato a casa mia con lo scatolone enorme (e quando dico enorme, intendo enorme!) fra le mani.
Tra parentesi il gioco mi è piaciuto tantissimo, infatti sono stato combattuto se metterlo al primo o al secondo posto.
Inutile che vi dica che mi sono già procurato la mia copia! :)




Il poker di assi di S. Feld!

Il 2013 è stato un anno davvero incredibile per quest'Autore che ha messo a segno un poker d'assi.
Quattro titoli validi in un solo anno non sono una cosa da poco...
Certo non tutti allo stesso livello, non tutti pezzi da 90, ma tutti ampiamente sopra la sufficienza.
Fatta esclusione per Rialto che non mi ha detto più di tanto, gli altri tre titoli sono entrati a far parte della mia collezione.
Quello su cui ero più titubante è stato Amerigo, che non ho avuto il coraggio di comprare a scatola chiusa; dopo averlo provato però è scattato l'amore! 
Magari approfondiamo l'argomento Amerigo in un'altra sede, visto che oggi volevo concentrarmi più su Bruges.
Nonostante questo occupi il terzo posto della mia classifica personale di gradimento, è forse quello che ho giocato di più (considerate però anche che Amerigo mi è arrivato ieri....).
Bora Bora mi ha molto entusiasmato in fase iniziale ed io ed il mio gruppo di gioco abbiamo fatto diverse partite nell'immediato periodo successivo all'acquisto compulsivo di gruppo!
Come spesso succede, però, poi escono le novità, ci sono altri giochi da provare e quelli più lunghetti ed impegnativi rimangono nel cassetto o sullo scaffale.
Bruges ha invece dalla sua, un regolamento molto semplice ed un tempo di gioco molto contenuto; questo ovviamente facilita la possibilità che una "partitella" capiti anche fra un gioco più impegnativo e l'altro.

Oltre alla durata contenuta si sono poi l'ottima componentistica e le fantastiche illustrazioni di M. Menzel a fare da richiamo!

Quindi quando ho scoperto dell'esistenza di questa espansione che prenderà il nome di:
Brügge: Die Stadt am Zwin, ho gioito parecchio!

Vediamo cosa aggiungerà l'espansione.

La prima cosa che salta all'occhio è sicuramente il materiale per il quinto giocatore (detesto quando non è presente nel set base ed.aggiunto in un secondo momento).
Per il resto come ormai consuetudine, l'espansione si compone di vari moduli che possono essere utilizzati separatamente o tutti insieme.
Abbiamo quindi una plancia aggiuntiva, che va ad integrare quella principale ed in cui il quinto giocatore troverà i suoi canali da sviluppare.
Non mancheranno ovviamente nuove carte personaggio che andranno ad "ingrossare" i mazzi base e a quanto pare alcuni apparterranno ad una nuova gilda.
La maggior parte dei poteri di questi nuovi personaggi saranno corrispondenti a quelli già visti, ma sarà introdotta l'abilità di andare a ripescare nel mazzo degli scarti personaggi precedentemente giocati.

Un modulo prevede l'introduzione di carte con poteri speciali che vanno a modificare le azioni standard.
Le carte saranno disponibili una per volta e su ognuna di esse verranno posti cinque segnalini.
Per utilizzare l'azione speciale occorre rimuovere uno dei segnalini disponibili.
Una volta esauriti i segnalini, l'azione non sarà più disponibile e si pescherà una carta sostitutiva.

I dadi hanno un influenza piuttosto marginale nel gioco. Decidono il costo dell'avanzamento dell'omino (con gli 1 ed i 2), le "sfighe" da prendere (con i 5 ed i 6) e quante monete si prendono se giocata una carta del colore associato, utilizzando la specifica azione.
Come vedete fra gli 1-2 e 5-6 c'è un "buchetto"... sarà casuale?
Ecco l'espansione andrà a sfruttare anche i 3 ed i 4 (guarda caso!).
Per ognuno di questi risultati sarà piazzata sulla plancia aggiuntiva una nave del colore corrispondente.
Scartando un lavoratore di quel colore, sarà possibile utilizzare l'abilità speciale della barca come ad esempio far avanzare l'omino sul tracciato dell'influenza, riutilizzare un'azione one-shot, ecc...



Saranno aggiunte le statue con i valori 8 e 9 per incentivare la corsa al completamento dei canali e la carta "Engraver" che sostituirà quella presente nel gioco base.
Ricordo che avevo letto dei thread in cui qualcuno lamentava che questa carta era troppo forte, evidentemente non aveva tutti i torti...

Considerazioni personali

Ovviamente è presto per giudizi di qualsiasi natura e tipo.
Con molta probabilità l'espansione andrà ad arricchire il gioco base con delle opzioni che almeno sulla carta sembrano interessanti.
Sicuramente non sento l'esigenza di nuovi personaggi, direi che il gioco base ne contiene un numero decisamente sufficiente.
Cosa diversa l'introduzione delle nuove azioni speciali che permettendo ai giocatori di uscire dai binari delle azioni standard, aggiungerà varietà.
Tali azioni, essendo disponibili in numero limitato, obbligheranno i giocatori a fare i conti con un nuovo elemento di valutazione, con probabile "dolore" per i  giocatori che siedono al tavolo insieme a persone che soffrono la paralisi da analisi.
Occorrerà valutare quanto queste azioni speciali saranno effettivamente più vantaggiose o "alternative" rispetto a quelle standard.
E' comunque vero che il gioco non è particolarmente pesante e da quello che sembra a livello di complicazione non dovrebbero esserci particolari aggravi.
Quello che mi lascia un po' perplesso è la sensazione che questa espansione sia una mera operazione commerciale.
A parte i pezzi per il quinto giocatore, a me anche l'utilizzo dei 3 e 4 ottenuti con i dadi, che guarda caso "mancava all'appello", puzza un po' di bruciato.



Avevo acquistato Bruges appena uscito in edizione tedesca grazie a Faustoxx che si era occupato della traduzione in italiano (a proposito grazie!).
Lo stampare tutte le carte in italiano ed imbustarle è stato un lavoraccio, però ritengo che ne sia valsa la pena.

Al momento non so dire se acquisterò subito quest'espansione o meno...
Diciamo che in linea di principio contrario alle espansioni, specie a quelle un po' furbette...
Probabilmente molto dipenderà anche dal prezzo a cui verrà proposta.
Ad esempio ricordo che il prezzo dell'espansione di Stone age era abbastanza "scandaloso" dato che finiva con il costare praticamente tanto quanto avevo pagato il gioco base...

Non è escluso che se il gentilissimo Faustoxx si cimenterà nuovamente nella traduzione e qualcuno scriverà recensioni particolarmente positive, io venga assalito dalla mia scimmia...

-- Le immagini sono tratte da BGG.  Tutti i diritti appartengono alla Casa editrice e all'Autore. Le immagini sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --






7 commenti:

  1. è un pò la moda del momento, far uscire il gioco base con 4 giocatori e poi buttar fuori espansioni per il 5 giocatore!
    esempi lampanti sono il citato Stone Age che effettivamente costava poi uno sproposito l'espansione, Kingdom Builder che nonostante costasse gia parecchio il base, per voler il 5 giocatore bisognava prendere l'espansione (che caso, visto anche il target del titolo) e altro caso Village che pure li si doveva reinvestire il 50% del prezzo pagato per il base per il fantomatico 5 giocatore....tutti questi trucchetti per spillar soldi scocciano parecchio!
    quindi lunga vita a case editrici oneste che editano giochi con 5 giocatori...tipo keyflower che in un botto da non 5 ma ben 6 giocatori!!!
    mi son sfogato
    un saluto
    ilbotta

    RispondiElimina
  2. D'accordissimo con le varie affermazioni riguardati le espansioni furbette. Già compro pochi giochi, visto le scarse finanze, se poi un'espansione costa quasi come un gioco nuovo, allora opto per il secondo. Scandaloso!

    Volevo però chiedere un commento sulll'jncidenza della fortuna nel gioco base. Ho letto che riuscire a fare una combo di carte dipende sostanzialmente dal fatto che tu peschi la carta giusta o no e che a volte ti serve un certo colore che immancabilmente non esce al momneto della pesca. Vorrei capire anche se le carte sono bilanciate o se ci sono carte decisamente più forti di altre.
    Grazie.

    Emanuele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Feld è un autore di giochi che richiedono un approccio prevalentemente di tipo tattico. In pratica bisogna cercare di massimizzare il proprio punteggio in base a quanto disponibile. Se dicessi che Bruges è esente da una incidenza aleatoria, mentireri. E' vero che le carte si possono giocare in tanti modi, ma è anche vero che quando aspetti una carta di un certo colore e quella non esce c'è poco da fare. Le carte sono piuttosto bilanciate, sembra ce ne sia una un "po' sopra le righe" che verrà appunto corretta con questa espansione.

      Elimina
    2. Mah, è chiaro che essendo un gioco che si basa molto sulla pesca delle carte l'incidenza della fortuna può anche essere decisiva (il pescare qualche bella combo che altri non ottengono per esempio). Non sempre però. Ho fatto diverse partite a Bruges e francamente trovo che sviluppi maggiormente qualità tattiche piuttosto che strategiche. È vero che a volte speri venga un colore piuttosto che un certo tipo di personaggio ma è necessario anche essere capaci di "lavorare" con quel che offrono le condizioni del momento. È un gioco che ti permette una certa variabilità e è possibile investire su diversi fronti, bisogna però essere capaci di capire cosa convenga di più al momento giusto.

      Per me il maggior pregio di questo bel gioco, come scrive Polloviparo, è che lo tiri fuori veramente con facilità e le partite durano relativamente poco con buone sensazioni per gli amanti dei german. Ovviamente non bisogna aspettarsi fortuna zero ma nemmeno una così grande incidenza da essere sempre in balia degli eventi.

      Ciao

      Elimina
  3. Perfettamente in linea con quello che dici, Pollo, e anche con quello che non dici ma che lasci intendere.
    A mio avviso queste espansioni "per aggiungere un 5 giocatore al tavolo" (e non parlo di questo caso specifico ma di una tendenza oramai diffusa) o che aggiungono due nuovi personaggi (con tripudio di punti esclamativi sulla scatola) possono tranquillamente restare sullo scaffale, se non costano qualcosa di veramente irrisorio.
    Grande Pollo!

    RispondiElimina
  4. Grazie della citazione Pollo.
    Anch'io come altri sono refrattario alle espansioni, ma mai dire mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La citazione era doverosa, specie dopo l'enorme lavoro che hai fatto! Penso che alla fine il prezzo farà da ago della bilancia fra il decidere di prenderla o lasciarla sullo scaffale! ;)

      Elimina