martedì 1 aprile 2014

[Anteprima] Foresta (di Uwe Rosenberg)

Scritto da Azgaroth

Ad Essen 2014 dovrebbe essere presentato questo nuovo titolo di Uwe Rosenberg (Agricola, Le Havre, Caverna).
A quanto pare il prototipo è già in fase avanzata di sviluppo e l'autore sta ultimando i playtest per non incorrere nello stesso spiacevole inconveniente capitato con Caverna (il baco dei due edifici che davano risorse infinite).
E sempre a proposito di Caverna, questo nuovo capitolo abbandona le profondità dei regni nanici e sposta l'attenzione sui reami boscosi degli elfi.


A quanto pare la formula è la medesima: niente carte ma una moltitudine di tessere, plancia personale da sviluppare, plancia comune per il piazzamento lavoratori.

C'è però qualche novità che differenzia la nuova proposta dalle precedenti. Innanzitutto pare che gli elfi siano dei fricchettoni vegani, per cui scordatevi di allevare e uccidere il bestiame. Tutte le fonti di sostentamento i recchieappunta le ricaveranno dalla terra e dai frutti degli alberi. Inoltre le loro abitazioni pare avranno uno sviluppo “verticale”, progredendo sempre più verso le cime degli enormi alberi secolari che abitano, man mano che aumentano di livello. Non è ancora ben chiaro se questa verticalità rimarrà bidimensionale (come le classiche plance di Agricola/Caverna) o avrà addirittura uno sviluppo tridimensionale (tipo gli edifici di Steam Park/Rampage). Quel che è sicuro è che la soluzione tridimensionale è al vaglio dell'autore e delle casa editrice.


In ogni caso entrambe questi aspetti (alimentazione e architettura) avranno in comune la risorsa più importante del gioco: il sole. La luce solare sarà la risorsa chiave per prosperità e sviluppo della propria famiglia. Man mano che si sale di livello, avvicinandosi alle cime degli alberi, sempre più luce filtrerà dalle boscose fronde e sempre maggiore sarà l'energia che potremmo così sfruttare. La partita promette quindi di avere un andamento decisamente iperbolico, stando alle precise parole di Rosenberg.

Ancora, quello che i rubini rappresentavano in Caverna, ovvero una risorsa jolly, qui sarà incarnato dalla magia. Gli elfi sono in grado di ricavare il mana dall'ambiente circostante (piante, terra, animali), immagazzinarlo e incanalarlo attraverso apposite strutture (immagino altre parti della propria casa sull'albero) e infine utilizzarlo per supplire alle proprie carenze.

Infine, come i nani, anche gli elfi sono in grado di armarsi e combattere. Qui però, più che per reperire bottino, l'abilità sarà utilizzata per difendere la foresta dalle incursioni degli orchi e ottenere direttamente punti vittoria. Non è stato anticipato come queste incursioni orchesche verranno sviluppate in termini di meccaniche, ma dato che tra i materiali figura un mazzo di 60 carte, la mia ipotesi è che siano proprio quelle dedicate ai famigerati pelleverde.

Per ora è tutto, tanta carne al fuoco anche se le informazioni sono ancora centellinate, ma vi terremo informati sugli sviluppi nei prossimi mesi.


[Pinco11] Mi fa piacere che anche il nostro Agz (ma non solo, visto che in giro per internet ho trovato in questi giorni diversi accenni ad esso) abbia avuto notizie sul gioco in questione, perché era da una decina di giorni che mi stavo tenendo dentro diverse indiscrezioni che avevo avuto da un amico che aveva avuto l'occasione di partecipare ad un tavolo di playtesting della nuova creazione di Rosenberg. Pare che siano due le copie del gioco in giro piazzate a gamers del nostro paese ed essi hanno dovuto impegnarsi con accordi di non divulgazione, però essendo oramai la notizia in giro, non sono più costretto a non dire niente per non tradire l'amico delatore ;)


Dico solo che il buon Agz ha azzeccato diverse cose, perché pare che l'editore abbia in studio una soluzione in cartoncino sulla falsariga delle barche di Norderwind, con un costrutto 3D (anche se non esagerato: sono 3-4 elementi da assemblare e che contribuiscono visivamente a dare l'idea di una costruzione che si sviluppa) che sarà asservito allo scopo di riportare grazie ai pezzi aggiuntivi le informazioni sulle caratteristiche delle vostre strutture (come accadeva per le tessere pavimento in Agricola).
Ci sono poi dei mazzi di carte (oppps ... volevo dire tessere ... ma poi ai fini pratici siamo lì ...), con un numero di esse variabile che vanno giù ogni turno (da 6 a 10 a seconda dei giocatori, che sono per ora da 1 a 5), le quali illustrano diversi artigiani, utensili o effetti speciali, il tutto aggiudicabile in parte con meccaniche di scelta azioni ed in parte (forse: lo stanno testando in alternativa alla scelta secca che occupa la posizione ed alla più recente meccanica del 'metti due trippoli dove qualcuno ne ha già messo uno') di aste (offerta fissa, alla cieca).

Per altro, per dare una dimensione di internazionalità alla cosa, pare che siano state inviate due copie di playtest per paese. Un gruppo di amici a me vicino si è proposto per l'invio di una ulteriore copia, quando, alla fine della prima fase di playtesting, sceglieranno altri due playtester per la fase finale di prova del gioco: il tutto dovrebbe aver luogo ad aprile, perché poi diventa tardi per la stampa definitiva, per cui speriamo di poter mettere le mani su di una versione quasi definitiva di pre produzione (in caso chiederanno un esonero speciale dagli obblighi di non divulgazione, ma per ora è presto ...). 

Pensavo quasi come blog di proporre all'editore di scegliere i futuri due playtester tra i nostri lettori, in chiave di iniziativa 'pubblicitaria', voi che dite? 
Qualcuno sarebbe interessato (vi ricordo che si tratterebbe poi di essere abbastanza disponibili a scrivergli, in inglese, che ne avete pensato del gioco, rispondendo ai loro questionari e che bisogna essere seri, ossia una volta che ci si è presi l'impegno poi si deve scrivere: non fateci fare brutte figure, eh!!!)?

Direi che nel complesso il tutto sembra piuttosto interessante, anche se, sinistramente, il mio anonimo contatto (dal quale ho carpito informazioni pressochè sufficienti per una autoproduzione del prototipo - fatta salva la parte 3D, ovviamente,  ...) ha sottolineato le aderenze con i temi già cari al fortunato autore, visto che i piani degli alberi sono sin troppo vicini alle stanze della casa degli agricoltori e le varie tessere assomigliano molto ai mazzi di carte già visti in diverse sue creazioni.
Non vorrei che il 3D fosse, come nei migliori film che stanno uscendo di questi tempi, l'unica vera novità, ma in quanti ci mettiamo lo stesso in fila con gli occhialini in mano? :-)

Voi che dite? Siete più incuriositi dalla novità (e quindi in attesa di una data per iniziare il preordine) o perplessi per la apparente tendenza del nostro Rosenberg alla fotocopia ???

Nota: le immagini non appartengono al gioco (del quale non si ha nessuna immagine, ma sono prese dalla rete. I rispettivi diritti appartengono ai proprietari e saranno rimosse su semplice richiesta.

13 commenti:

  1. A quanto pare un gruppo playtest è questo:
    https://m.facebook.com/balenaludens?id=544922035538797&_rdr#!/balenaludens/photos/a.620990961265237.1073741827.544922035538797/743915432306122/?type=1&source=46
    Comunque io ci starei :)

    RispondiElimina
  2. La mia avversione per il fantasy è cosa piuttosto nota, ma mi chiedevo ugualmente: ma 'sti elfetti androgini, diafani e sullo saputello andante, continuano ancora a piacere? Non ce n'è già di materiale sufficiente per i prossimi 100 anni ? Possibile che il mercato e i giocatori chiedano ancora “altra roba sugli elfi”?
    Non si rischia una saturazione tipo Zombie (che oramai te li trovi anche su Rai YoYo) ?

    RispondiElimina
  3. Francamente spero si distacchi nettamente da Agricola, passi un "remake" (Caverna mi ha fatto un'ottima impressione per quel poco che l'ho provato e al momento non rimpiango di averlo affiancato al "fratellone", oltre che a Le Havre e Ora et Labora), ma vorrei qualche variazione alla Glass Road che sarà uno dei prossimi acquisti.

    RispondiElimina
  4. ...Sara' che son sospettoso, ma siam sicuri non ci sia sotto puzza di elfo? ...ehrr, di pesce ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A furia di leggerne a pacchi tutto il pomeriggio avevo smesso di pensarci O_o

      Elimina
  5. C'è un'altra nuova meccanica che mi son scordato di citare: serve una canna, una lenza e un amo. :)

    RispondiElimina
  6. Ringrazio i ragazzi di Gioconauta, Dado Critico e Balena Ludens che hanno provveduto a montare la cosa con false anticipazioni ad hoc, nei giorni scorsi.

    RispondiElimina
  7. Maledetti! Stavo già sbavando

    RispondiElimina
  8. Ehehehehehe
    Peccato, speravo che il mio "flame" accendesse la rabbia di tolkieniani ed elfofili...
    ^_^

    RispondiElimina