giovedì 18 settembre 2014

[essen e dintorni] Mood X, questo gioco scalzerà Dixit?

scritto da Federico Latini

Si fa un tanto parlare delle nuove uscite ad Essen e c'è da perderci il sonno a controllare tutta la lista dei nuovi giochi, spesso si guarda agli editori francesi e tedeschi in quanto più prolifici e conosciuti. Il rischio è dimenticare che anche noi italiani abbiamo delle eccellenze sia sul fronte degli autori di giochi sia sul fronte delle case editrici, come la Planplay che quest'anno ad Essen porta Mood X.

Pochi sanno che la Planplay, pur avendo sede in Cina, è dell'italianissmo Daniele Pompetti e si è occupata fino ad oggi di nazionalizzazioni di giochi italiani in Cina (Letters from Whitechapel, War of the Ring, Inkognito...), quest'anno ha però voluto rilanciare la sua posizione nel mercato internazionale proponendo un gioco proprio che distribuirà in Inglese e in Cinese, e siamo tutti contenti che abbia scelto due autori italiani esordienti, Martino Chiacchiera (del quale potete leggere molti commenti negli articoli di giochi sul nostro tavolo) e Benedetto degli Innocenti, anche lui scrive su un blog di giochi ma non il nostro purtroppo. Due figure molto giovani le quali però hanno subito saputo farsi valere nel piccolo (ma cazzuto) panorama degli inventori di giochi. Io in quanto amante del game design li ho conosciuti alle varie fiere e soprattutto ad IdeaG (dove è stato selezionato) che è la fiera di riferimento per autori e editori.


Ma passiamo al gioco: Mood X è un party game narrativo per 4-8 giocatori della durata media di  20 minuti, ecco le parole del comunicato stampa della Planplay:

Il gioco è diviso in turni. A ogni turno, un giocatore sarà il protagonista di una storia inventata dagli altri giocatori, dove sarà presente un altro personaggio, reale o di fantasia. Al termine del racconto ogni giocatore dovrà dedurre lo stato d’animo del protagonista e ognuno totalizzerà tanti punti vittoria quanto più andrà vicino allo stato d’animo scelto dal protagonista.


Le premesse per un successo alla Dixit ci sono tutte ma non vi ho ancora detto una cosa fondamentale, questo è uno di quei giochi nei quali la grafica fa veramente la differenza tra un flop e un campione di vendite, e quelli della Planplay devono averlo capito subito dato che hanno confezionato un gioco dalla grafica e dalle illustrazioni eccezionale, eccovi degli esempi:



Questo stile puccettoso e cartonesco mi convince molto e penso che farà la fortuna di questo gioco.
Che dire... secondo me sarà un successo, spero solo che ad Essen riescano a trovare il giusto risalto tra la miriade di proposte che ci saranno.
Per le info di carattere pratico leggiamo dal comunicato stampa della PlanPlay che:


PREZZO

Attualmente il prezzo è fissato a 26.9€ ad Essen Spiel'14 a 25€ per le sole 84 copie che porteremo. 


RELEASE

Il gioco è già disponibile al pre-ordine presso il nostro sito web è sarà disponibile per il ritiro durante la fiera di Essen Spiel'14 al Hall: 4 - Stand: B112. Dove tra l'altro vi invitiamo a provarlo. Per chi non sarà ad Essen... può contattarmi direttamente. http://www.bgplanplay.com/it/giochi/mood-x/

Federico

22 commenti:

  1. In bocca al lupo a Daniele per questa nuova avventura e a Martino/Benedetto per la loro prima pubblicazione!
    Una piccola precisazione: oltre a localizzare giochi in Cina, PlanPlay ha prodotto 3 giochi di carte di autori italiani. Ma sono nomi abbastanza sconosciuti dalle nostre parti: Chiarvesio, Lavezzi e Berardi :)
    Per chi fosse interessato a scovarli: http://boardgamegeek.com/boardgamepublisher/14346/planplay

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... opps ... nel comunicato dell'editore però non ce ne avevano parlato e per quello non ne abbiamo fatto menzione ;)

      Elimina
  2. Creeepi! Ci vediamo tutti a Essen?

    RispondiElimina
  3. secondo me difficilmente scalzerà dixit... non perchè non lo meriti, ma perchè leggendo la descrizione serve un bel po' di dialettica e fantasia.... e non tutti sono attratti da questo tipo di giochi... mentre per dixit lo sforzo è decisamente minore, quindi più accessibile a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dall'articolo del mitico Federico, non si evince che:
      la parte di storytelling è in realtà molto flessibile e rapida, in quanto c'è una meccanica che aiuta i giocatori a creare insieme, ed in pochi secondi, una situazione originale ma adeguata al Protagonista di turno; Quindi anche i "poco fantasiosi" non hanno nulla da temere.

      La vera chicca comunque sta nel sistema di votazione, che nell'immagine a mala pena si intravede ma rappresenta l'aspetto di cui personalmente vado più fiero. venite a scoprirlo! =)

      Elimina
  4. Tenendo conto che Dixit è il più bel gioco della storia dei giochi e che quindi non mi sento degno di raggiungere cotanti risultati (che se arrivano, vado da Roubirà e gli faccio "steeecca, steeecca"), però posso dire una cosa a riguardo: Rispetto a Dixit, la parte narrativa è meno "delicata" e meno determinante nel gameplay. Almeno, dai test fatti risulta che non si crea quel blocco in cui il giocatore entra nel loop "no aspetta, questa frase è troppo scontata... no aspetta, questa frase è troppo criptica..". Il narratore è libero di fare una narrazione lineare per permettere al protagonista di turno di identificarsi più facilmente, oppure tuffarsi in narrazioni contorte ed avvincenti per il piacere dello storytelling, sono due esperienze di gioco diverse. Ne parlerò con Martino sul blog per cui scrivo, Idee Ludiche: http://ideeludiche.blogspot.it/ , dateci un occhio in questi giorni!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Martino l'abbiamo scritto contemporaneamente? Siamo troppo collegati mentalmente cioèèèè come i fratelli Coen?

    RispondiElimina
  7. Capperi, bella notizia!
    In bocca al lupo!

    @Martino Chiacchiera: ma il tuo Ninjas provato a IdeaG 2014 ? Ci stai ancora lavorando? A me pareva validissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh yes, è appena finito il blind test che avevo lanciato, ed è andato alla grande!
      (anche se in realtà il playtest di un qualsiasi gioco a mio giudizio non finisce MAI. molto piu' semplicemente, alla fine ti accontenti e lo proponi ad un editore.,.dopo 3 anni di lavoro, mi sono accontentato.)

      Entro la prossima settimana pensavo di proporlo ad un editore italiano, gli porgerò i tuoi saluti, con tanto di link al tuo articolo dedicato, sul tuo mitico blog!! =).
      il gioco è stato ovviamente limato, ma il succo è quello li. Grazie ancora per quel test! ;)

      Elimina
  8. Piccolo OT informativo
    Con questo nuovo template per visualizzazioni sul cellulare io non riesco più a leggere i post

    RispondiElimina
  9. Eh, ma qui si tira il sasso e si nasconde la fionda.
    Vogliamo un regolamento da leggere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io! Il sistema di votazione mi incuriosisce :)

      Elimina
    2. Sul sito c'è il link per richiederlo, sono pronto ad ogni commento ;)

      Elimina
    3. Io vedo una rotella multiselezione tipo Raja, in cui presumo i vari spicchi siano i differenti stati d'animo. Presumo che più ti allontani fa quello giusto, meno punti farai.

      Elimina
    4. Colpito e affondato! Si vede che ne mastichi! ;)
      Gli stati d'animo sono disposti come i colori di una cartina tornasole, con gli opposti contrapposti, ed i simili affiancati. (ci siamo basati su uno studio psicologico per farla),
      Più ci vai vicino, più punti fai!
      La "rotella" è stata pensata per risolvere i problemi che affliggevano il prototipo iniziale, in cui ad esempio il voto secco era frustrante, random, e i precedenti sistemi di voting e retribuzione punti non scalavano bene all'aumentare dei giocatori.

      Elimina
  10. No, ma stiamo prendendo accordi per far arrivare delle copie a dei distributori che invece saranno presenti.

    RispondiElimina
  11. Ottimo! Se non e' di disturbo, potresti mandarmi una mail per sapere chi lo vendera' a lucca?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun disturbo, inviami la tua email o contattami dal form del sito. Al ritorno da Essen saprò dirti chi avrà il gioco a Lucca.

      Elimina