mercoledì 24 dicembre 2014

[Kickstarter] Viceroy: eroi, gemme e piramidi di potere

di Simone M.

Viceroy, gioco di carte, da 2 a 4 giocatori, la cui demo è apparsa in anteprima ad Essen durante lo Spiel 2014 approda sulla piattaforma crowdfounding più famosa del web: Kickstarter.

A pochi giorni dalla fine della campagna il progetto ha già raccolto più di 200.000 dollari su un obiettivo di 10.000. 
Una sommetta di tutto rispetto se consideriamo che non è un gioco di miniature.

Il gioco è del russo Yuri Zhuraviev e prodotto dalla Hobby World e fortemente sponsorizzato dalla MayDayGames per intenderci la ditta produttrice delle  “bustine” protettive per carte più usate del globo che da qualche anno si è cimentata nella pubblicazione di alcuni card games molto leggeri.
Viceroy si affianca a giochi come Splendor spostando l’azione all'interno di una cornice Fantasy magari banale ma indubbiamente più accattivante.
Diamo un'occhiata più da vicino.


I - Componenti...

La scatola sembra ben "corazzata" e piena di materiali.
Le carte hanno una grafica molto curata e credo che sia l'unico segno tangibile dell'ambientazione:  è un astrattone a tema fantasy.

Cosa contiene il Kickstarter:

60 Carte Personaggio (Character Cards)
20 Carte Legge (Law Cards)
4 Carte Asta (Auction Cards)
64 Segnalini Gemma (Gemstones) 16 per colore: blu, rosso, verde e giallo.
33 Segnalini Magia/Scienza (double-sided magic/science tokens)
17 Segnalini Attacco/Difesa (double-sided attack/defense tokens)
54 Segnalini Punti Potere 
24 Segnalini Bonus Magia (+2/+3/+5)
12 Segnalini Bonus per cerchi completati  
4 Schermi per i giocatori

Il titolo si presenta, dunque, con un corredino tattico di tutto rispetto.

II – Come funziona…

Setup:

Al centro del tavolo si piazzano le Carte Asta (Auction Cards) in qualsiasi ordine l’importante è che le frecce stampate sulle carte abbiano la stessa direzione. 
Vanno create delle pile con tutti i segnalini presenti nel gioco a formarne una riserva. 
Va creata una riserva di gemme: si 4 gemme di ciascun colore moltiplicato per il numero dei giocatori (ad esempio in una partita a 3 giocatori la riserva di gemme per l’intera partita sarà composta da 48 segnalini gemma). Tutti i segnalini inutilizzati verranno riposti nella scatola.
Ciascun giocatore riceve uno schermo che nasconde la propria riserva personale di gemme.
La riserva iniziale di ciascun giocatore è di 6 gemme scelte fra una pool iniziale di 8 (2 per ciascun colore).
All’inizio della partita i giocatori ricevono 2 carte, una viene piazzata davanti allo schermo nella propria area di gioco (sarà il primo livello della piramide) mentre l’altra costituirà la mano iniziale.
Le carte inutilizzate vengono divise, casualmente, in due mazzi uno di 48 (Large deck) ed un altro più piccolo con le restati (Small deck).
Si rivelano 4 carte dal mazzo più grande e se ne piazza una accanto a ciascuna Carta Asta (Auction Cards), sul lato sinistro, accanto alla base della freccia stampata sul dorso.


Infine si mescolano le carte legge (Law Cards) e ciascun giocatore ne riceve 3 da aggiungere alla propria mano. Quelle non distribuite andranno a creare un mazzo accanto a quello piccolo degli eroi.
Le carte Legge sono carte speciali che permettono di aumentare, in maniera esponenziale, i punti finali in base al loro piazzamento all'interno della Piramide.
Adesso la partita può cominciare

Il gioco:

Lo scopo di Viceroy è di ottenere il maggior numero di Punti Potere alla fine della partita. 
Il turno di gioco si svolge in due fasi separate.

a) Fase Asta (Auction Phase)
b) Fase Sviluppo (Development Phase)

La prima fase si esegue tre volte prima di passare alla successiva
Ciascun giocatore, dalla propria riserva posta dietro lo schermo, segretamente sceglie un gettone gemma del colore corrispondente alla carta asta.
Quando pronti tutti i giocatori rivelano la propria puntata. 
Se un giocatore è stato l’unico a scegliere un tipo di gemma prenderà per se la carta personaggio vicino alla Carta Asta corrispondente, restituendo alla riserva del gioco il gettone speso. Sul dorso ogni Carta Asta ha impressa una gemma.


Un giocatore può acquistare una sola carta per turno.
Se due o più giocatori hanno scelto di puntare sullo stesso colore non accade nulla e tutti perdono la gemma che costituisce la puntata riponendola nella riserva del gioco.
Fatto questo possono ripetere nuovamente l’asta.
Un giocatore può anche decidere di non partecipare all’asta e passare. 
Passare gli fa ottenere fino a 3 gemme del colore che preferisce da aggiungere alla propria riserva segreta.

Tutte le carte non acquistate vengono fatte slittare al di là delle carte asta e potranno essere acquistate durante l’asta successiva. Se non dovessero essere acquistate neanche questa volta le carte rimaste vengono scartate nell’apposita pila e sostituite da quelle non acquistate durante l’asta corrente.
Ci sono abilità fornite dalla carte stesse, una volta però innestate sulla propria Piramide del Potere, che permettono di influenzare l’asta ed ottenere carte bonus.
Le carte bonus possono essere pescate anche dal Mazzo Legge (Law deck).

Nella seconda fase, i giocatori possono, piazzare dalla mano e nella propria area di gioco fino a tre carte personaggio. Le carte personaggio possono essere piazzate a file di 7 (al massimo) su più livelli (fino a 5) rispettando una semplice regola la carta posta sul livello superiore deve poggiare su due carte poste al livello inferiore. Per piazzare la carta il giocatore deve pagare il costo in gemme relativo al livello stampato sulla carta. 

Unica piccola eccezione riguarda il piazzamento di una carta al quinto livello della piramide. 
Infatti, quando un giocatore vuole piazzare la carta su quel livello deve pagare lo stesso costo previsto per il quarto maggiorato di una gemma. La gemma in più da usare è proprio quella prevista per il quarto livello di piazzamento.

Il costo è cumulativo ed una volta posizionata la carta non può essere spostata.

Quindi si risolve l'abilità fornita dalla carta a seconda del livello su cui è stata piazzata e se, una volta innestata nella piramide, insieme alle tre carte che stanno alla sua base ha formato la figura di una gemma il proprietario di quella carta riceve immediatamente una gemma di quel colore bonus.

L'abilità della carta generalmente è fornire un bonus o una ricompensa come: pescare carte bonus, ricevere token speciali (attacco, difesa, scienza, magia), token combo (che forniscono punti bonus in base ad alcune condizioni di gioco), gemme bonus, sconti in gemme fino alla fine della partita oppure gettoni Punti Potere bonus (ovvero punti vittoria).

Conteggio Punti Finali:

Quando nel mazzo principale non ci sono più carte sufficienti per creare una fase d’asta la partita termina e si passa al conteggio dei punti potere finali. 
L’ammontare dei punti base viene fornita dal livello in cui è piazzata la carta personaggio o la carte “Legge”. Ad esempio se tre carte (2 al 1° livello ed 1 posta al 2° livello) formano un cerchio – gemma completo si calcolano 2 punti ovvero si tiene in considerazione la carta superiore che forma metà del cerchio quindi posta al 2° livello.
La posizione delle carte genera interessanti sinergie con le diverse possibilità di calcolo fornite dal gioco,

Schematizzando:
  • Si ricevono punti per i cerchi - gemme di colore singolo completati.
  • Si ricevono punti per le gemme “infinite” (simboli posti sulle carte che una volta attive forniscono lo sconto di 1 gemma di quel colore per qualsiasi costo).
  • Si ricevono i punti in base alle carte “Legge”. Si piazzano come carte le carte personaggio ma hanno la funzione di innescare una combo e di fornire, appunto, Punti Potere bonus alla fine della partita.
  • Si aggiungono i Punti Potere bonus forniti dagli appositi segnalini.
  • Si assegnano punti per i segnalini Magia.
  • Si calcolano punti per i set di segnalini completati: i giocatori ricevono 12 punti ogni set di segnalini Scienza, Magia e Difesa.
  • Si calcolano i punti penalità per i segnalini attacco inutilizzati e non neutralizzati da eventuali segnalini difesa.

II – Considerazioni ed Aspettative finali…

Prendiamo Among the StarsAbyss e si magari ancora Splendor e shackeriamo bene.
Viceroy mescola Asta e Set-Collection in maniera sapiente e furba.
L'Asta  è arricchita da un po' di bluff che esalta (in maniera leggera) un elemento completamente tralasciato dai tre titoli precedenti (forse un po' meno in Abyss): l'interazione fra i giocatori.
L'elemento più intrigante del gioco è la sinergia fra le carte legata allo sviluppo geometrico della Piramide del Potere. Una dinamica non originalissima ma sicuramente interessante che porta il titolo ad affiancarsi quasi ai puzzle-game. Del resto da qualche mese a questa parte sembra scoppiata la mania dei giochi "patchwork".
Eccoci, dunque, davanti ad un nuovo titolo per 4 giocatori dalla fortissima componente strategica (esistono molte vie per ottenere la vittoria) che punta tutto sulla durata contenuta e sui materiali, curati nella consistenza e soprattutto nella grafica.
Il gioco saprà rispettare tutte le promesse? Non ci resta che scoprirlo.
Alla prossima!!!

-Alcune immagini sono tratte dal sito BoardGameGeek, Gioconomicon.it e dalla pagina Kickstarter del progetto "Viceroy". Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse su semplice richiesta -




7 commenti:

  1. Provato ad Essen. Sergio ne era rimasto rapito, costringendomi a ripetuti passaggi nella speranza che arrivassero le 'mistiche' copie in più che avevano detto 'forse ci arriveranno prima di domenica' (o forse era solo carina la hostess russa dello stand ...).
    Personalmente ero rimasto un pelo più tiepido, ma sembra comunque carino, a patto di non cercare qualcosa di troppo profondo.
    Simpatico nel modo di presentarsi, ha influito positivamente del classico 'effetto soldout' da 50 copie (se va bene) portate in fiera e così si spiega il clamoroso successo KS ;)
    Se rinasco faccio l'editore, stampo un gioco visivamente bellissimo, vado ad Essen solo con le scatole di preproduzione e poi inizio a far salire l'hype ;)

    RispondiElimina
  2. Sembra qualcosa di già visto... mi piace come idea.

    RispondiElimina
  3. Ci sarà l'edizione Italiana edita da Giochix!

    Sarà su www.giochistarter.it ai primi di febbraio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah fantastico, state lanciando un sacco di belle cose su Giochistarter

      Elimina