domenica 11 gennaio 2015

[Recensione]: Cash'n Guns seconda edizione

scritta da Bernapapà


Vorrei approfittare della riedizione di questo bel party-game, per provare a riscoprirlo insieme a voi: Cush'n guns, titolo ideato nel lontano 2005 da Ludvic Maublanc, e comparso lo scorso anno nella nuova edizione della Repos Production. Si tratta di un party-game da 4 a 8 giocatori, indipendente dalla lingua (ad eccezione della modalità avanzata) per una mezz'oretta di puro divertimento. Vi basti pensare che è stato il titolo di successo dei pomeriggi ludici delle recenti feste natalizie, ed ha deliziato sia i grandi (solitamente avversi ai GdT) che i piccini. L'ambientazione proposta ci pone all'interno di una gang che, dopo aver effettuato un colpo, litigano per spartirsi il bottino e cercano di eliminarsi a vicenda. E' un gioco sui generis, che mischia un po' di bluff, un po' di azzardo ed un po' di fortuna, in un mix decisamente "esplosivo"! Questa nuova versione, oltre ad una revisione grafica, ha innanzi tutto portato i giocatori da 6 a 8 ed ha introdotto nuovi tipi di refurtiva da spartirsi e dato importanza alla figura del boss, omettendo alcune peculiarità...  Insomma un restyling ben congegnato per fare conoscere ai nuovi giocatori questa piccola perla, arricchita e migliorata, la cui prima edizione era oramai introvabile.




I materiali

Sicuramente il fiore all'occhiello di questo gioco sono le bellissime 8 pistole in plastica morbida, che sono un piacere da vedere e maneggiare! Fanno seguito gli 8 buffi personaggi, in cartoncino sagomato con piedistallo plastico, per identificare i giocatori. A differenza della precedente edizione, le carte pallottola sono solo di due tipi: 5 click (colpo a salve) e 3 bang (colpo sparato) che verranno distribuiti a ciascuno. Abbiamo poi la scrivania con il piedistallo che verrà assegnata al boss. La refurtiva è rappresentata da cartoncini rigidi, che possono contenere una quantitativo in dollari, ma anche (novità) opere d'arte, e diamanti: ci sono poi alcuni cartoncini in grado di curate le ferite subite ed altri in grado di recuperare una carta bang già giocata. 
I cartoncini refurtiva sono in tutto 64, 8 per ogni turno, cui si aggiunge sempre il cartoncino boss rappresentato con una scrivania. Terminano la dotazione il segnalino diamante ed i segnalini ferita (due cerotti in croce disegnati su cartoncini sagomati, molto in stole cartoon). La dotazione per il gioco base termina qui, mentre per la versione "avanzata" del gioco sono presenti 16 carte personaggio, da distribuire all'inizio del gioco, per connotare i differenti giocatori di abilità particolari da utilizzare durante il corso del gioco. Queste abilità sono scritte in inglese, ma sono molto brevi e semplici, ed è l'unica parte del gioco in lingua straniera.

Le regole

Come ci si può immaginare, trattandosi di poco più di un filler, le regole sono veramente semplici. Ad ogni giocatore viene data una pistola, un set di 8 carte pallottola (3 bang e 5 click) e la sagoma di un personaggio. Il cartoncino su piedistallo con la scrivania del boss viene dato inizialmente in maniera casuale. Il gioco si svolge in 8 turni; ad ogni turno vengono scoperte sul tavolo 8 cartoncini refurtiva, cui si aggiunge sempre il cartoncino boss. Il boss di turno (il possessore della scrivania) invita quindi i giocatori a scegliere segretamente la propria carta pallottola. Poi effettua un conto alla rovescia, al termine del quale ognuno deve puntare la pistola contro un avversario. A questo punto, altra novità, il boss può decidere di dirottare una pistola (tipicamente una puntata su di lui) chiedendo al puntante di scegliere un altro obiettivo.
La terza fase, nuovamente dopo un breve conto alla rovescia, prevede che chi si sente in pericolo possa rinunciare allo scontro scappando, ossia facendo cadere il proprio segnalino: ovviamente chi scappa non può puntare nessuno, e tutte le pistole puntate contro di lui possono essere abbassate. Chi ha pistole ancora puntate gira la sua carta pallottola: in caso di click non succede nulla; in caso di bang, il malcapitato riceve una ferita prendendo l'opportuno segnalino e facendo cadere la propria sagoma: alla terza ferita si esce dal gioco. I giocatori ancora attivi (ossia quelli con il segnalino ancora in piedi), si dividono la refurtiva, iniziando a prendere un cartoncino della refurtiva a testa, a partire dal "boss" e a giro fino al termine dei cartoncini. Chi prende il cartoncino con la scrivania non può pescare eventuali nuovi cartoncini refurtiva, ma sarà il boss per il prossimo turno.
Oltre ai cartoncini con i denaro (dai 5000$ ai 20000$), troviamo le opere d'arte che fanno guadagnare, alla fine della partita, tanti più punti quante più se ne sono accumulate, con andamento esponenziale. Chi avrà accumulato invece il maggior numero di cartoncini diamante, riceverà alla fine della partita un bonus di 60000$. Fra la refurtiva troviamo anche la possibilità di curare le proprie ferite o di riutilizzare una carta bang precedentemente utilizzata. Alla fine dell'ottavo turno, il gioco termina, ed il vincitore è quello più ricco, ovviamente se è ancora vivo,
La scatola prevede, come si diceva, anche una piccola espansione per il gioco "avanzato", che prevede, all'inizio del gioco, la distribuzione casuale una carta personaggio a ciascuno. Le abilità sono le più disparate, e vanno dalla possibilità di morire solo alla quinta ferita, alla possibilità di prendere due cartoncini refurtiva in fase di spartizione o alla possibilità di rubare la carta bang ad un avversario e così via...

Le impressioni

Avevo giocato la prima versione del gioco circa un'anno fa, con la famigliola e subito ci era piaciuta. Arrivato il Natale, ho approfittato della seconda edizione per regalarla ad uno dei figli e ci abbiamo passato, con i parenti, alcune orette liete delle recenti festività. Devo dire che il gioco, come dicevo, ha riscosso un enorme successo, soprattutto fra gli scettici dei GdT. Il motivo è semplice: i materiali sono affascinanti, le regole sono semplici da spiegare e fatto il primo giro di prova, tutti hanno capito il gioco se non in grado di giocare. L'interazione è il sale del gioco, così come la capacità di intuire quando utilizzare i propri bang e quando bluffare con il click. Presto si instaurano dinamiche di amichevoli ripicche varie fra i giocatori, ma chi è più smaliziato tenderà a dare la caccia al più facoltoso, per impedirgli di volare verso la vittoria. Ci si fanno comunque sempre un sacco di risate, soprattutto quando si svelano le carte proiettile e si scoprono i bluffatori o i cinici killer. La componente aleatoria si manifesta soprattutto nella refurtiva che viene sorteggiata ad ogni turno, ma è possibile effettuare scelte tattiche provando ad avanzare nella collezione dei diamanti o delle opere d'ate, piuttosto che buttarsi sui soldi... Ma non è nemmeno da scartare l'idea di rinunciare al bottino per assicurarsi di essere il boss del turno successivo: la possibilità di dirottare una pistola, insieme al fatto di essere il primo a scegliere la refurtiva, sono un'arma molto potente! 
Queste due novità, insieme alla possibilità di giocare fino a 8 giocatori, fanno di questa seconda edizione un netto miglioramento rispetto alla precedente. L'unica cosa che rimpiango della vecchia versione è la carta con il triplo bang, che, in uno scontro a fuoco, permetteva di anticipare l'avversario nel colpo, per cui si era più invogliati a tentare la sorte e rimanere in piedi anche di fronte ad un minaccioso avversario. Non conosco il motivo per cui abbiano eliminato questa particolarità (che è stata sostituita da una carta personaggio), forse per semplificare ulteriormente il gioco.
La versione avanzata non l'ho provata, anche perché richiede quel minimo di "impegno" in più che non mi sentivo di chiedere a giocatori non abituali, complice anche il testo in inglese, ma forse non l'avrei proposta lo stesso...
Chiudo queste impressioni riassumendo quanto detto: il gioco è un must per chi ama i party-game, ma anche i giocatori incalliti potranno godersi una mezz'oretta di svago, magari alla fine di una serata impegnativa o come intramezzo fra un paio di giochi brucia-cervelli. Inoltre può essere utilizzato, proficuamente, per avvicinare gli scettici a questo meraviglioso mondo.


Il gioco è acquistabile su Egyp.


- Le immagini sono tratte da BGG; tutti i diritti appartengono all'autore ed alla casa editrice. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

 











5 commenti:

  1. Non sapevo fosse uscita una nuova edizione... acc, un altro gioco da comprare! Risate assicurate e litigi tra coppie, un must!

    Simone

    RispondiElimina
  2. Dal mio punto di vista dei disegni invece erano molto più belli quelli della prima edizione. Kovalic anche se famoso qui ha svilito il prodotto piuttosto che elevarlo.

    RispondiElimina
  3. L'ho visto giocare 3 anni da ad un Romics, ma non ho avuto tempo per giocarci.
    Sembra molto divertente

    RispondiElimina
  4. L'ho visto giocare 3 anni da ad un Romics, ma non ho avuto tempo per giocarci.
    Sembra molto divertente

    RispondiElimina
  5. Ho un dubbio che non è molto chiaro nel regolamento....Chi prende il cartoncino con la scrivania non può prendere altri eventuali bottini nel giro successivo? Oppure può prenderne un altro nell'eventuale giro successivo?

    RispondiElimina