sabato 22 agosto 2015

Recensioni Minute - Storie Nere

scritto da TeOoh!

Avevo pensato di prendermi una settimana di ferie dal lavoro, e quindi anche dalle recensioni. Poi mi è venuto in mente che alle recensioni non posso rinunciare.
Ecco qua quindi un buon titolo da viaggio. Che poi si può usare anche in spiaggia o in baita o dove volete, ma fondamentalmente è un titolo proprio da viaggio secondo me. Da sfoderare in auto, in bus, in aereo, o quando siete in attesa di tutto ciò.
Vi sto per parlare di Storie Nere, titolo per 2-x giocatori, di Nicola Berger (basato su un'idea di Holger Bosch), con una durata a vostra discrezione, composto esclusivamente da carte-tessera. In Italia grazie a Magazzini Salani.
Vado. Splash!

La minutissima: si legge l'evento terribile sul fronte della tessera, terminando con un "Perchè?". Solamente il Giudice, potrà ora leggere in segreto il racconto dettagliato di ciò che è successo. Gli altri giocatori dovranno ricostruire tutta la vicenda ponendo domande a cui si possa rispondere solo con "Sì" o "No".

Fine. Splash!

No, ok, dai aggiungo qualche parola. Come vi dicevo sopra, il gioco si presta benissimo a trascorrere del tempo insieme, quando non c'è nè spazio a disposizione, nè una vera voglia di giocare a qualcosa. Le domande iniziano a fluire spontaneamente e si susseguono senza fatica fino alla risoluzione del caso.

A volte, una domanda buttata al momento giusto accorcia la strada di tantissimo, magari per la ricostruzione bastano 3 domande; altre volte il Giudice dovrà dare qualche suggerimento leggero leggero per instradare sulla retta via i giocatori.
Il tutto è retto dalla surrealità e iperbolicità degli eventi raccontati.
Vi assicuro che, nonostante ciò, si riesce comunque sempre a ricostruire il fattaccio.

Troviamo qualcosa di negativo in questo gioco? Beh, che non c'è un vero vincitore, non c'è un vinto e nemmeno si pareggia. Esso si posiziona nella accezione più ampia del termine "giocare" che raccoglie tutte le attività che risultano inutili in termini di scopi materiali.

Per quanto mi riguarda, ho sempre avuto qualche tessera con me per i viaggi e qualche tessera verrà sempre con me nei futuri.
Fatemi sapere per voi se accadrà lo stesso!

Link Egyp e .... splash!


3 commenti:

  1. Ciao TeOoh grazie mille della bellissima recensione!
    Indagando un po' sul web ho visto che in Italia sono uscite ben 9 diverse edizioni di questo gioco per un totale di 450 carte (per curiosità le versioni originali si chiamano tutte Black Stories...) e cioè:
    1) Storie nere
    2) Storie gialle
    3) Storie gialle. Un piede nella fossa
    4) Storie gialle. Duri a morire
    5) Storie gialle. Speciale cinema
    6) Storie gialle. True crime
    7) Storie nere. Sex and crime
    8) Storie nere. Vacanze mortali
    9) Storie nere. Morti dal ridere

    Per indirizzarci sui migliori box da prendere tu hai qualche preferenza tra quelli che hai provato, diciamo una sorta di tua classifica personale o sono tutti validi allo stesso modo?

    Grazie mille in anticipo per la preziosa risposta e continua così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è stato regalato Storie Horror, per cui manca almeno un mazzo all'elenco.
      Per i miei gusti è troppo poco strutturato: nel mentre ho sempre il timore che la soluzione possa essere una boiata pazzesca e mi demotiva nella ricerca. Nel gruppo che gioca serve buona volontà e magari uno che trascini. Ammetto che se si è in vena di sparate può risultare esilarante.

      Elimina
    2. Grazie della segnalazione, in effetti avevo cercato i giochi in italiano che iniziavano con Storie gialle e nere, mentre questo si chiama storie horror e fa parte sempre della serie Black Stories. Dovrebbero essere quindi 10 edizione italiane pubblicate finora.
      Si penso che la compagnia sia importante per questo gioco, ma io volevo provarlo come suggerito da TeOoh in 2 da giocare nei tempi morti, magare anche in macchina o al mare.

      Elimina