martedì 22 dicembre 2015

Le Leggende di Andor - Nuovi Eroi

scritto da Chrys

Uscito ormai anni fa, Le Leggeende di Andor è uno di quei giochi che ha diviso i giocatori... alcuni lo hanno letteralmente adorato, anche per l'approccio "tutorial" in cui le regole vengono insegnate dal gioco stesso durante le partite (il che permette di iniziare a giocare con 2 pagine di regole scritte grosse e avvicina più facilmente i non gamer). Altri hanno visto un difetto proprio in questo approccio ma soprattutto in una ipotetica scarsa rigiocabilità del titolo, che al momento della sua uscita poteva contare solo di 5 scenari più uno scaricabile.

Personalmente io rientro tra quelli che il gioco lo hanno apprezzato molto, al netto di un paio di difetti trascurabili, come potete intuire dalla mia recensione dell'epoca (la trovate qui). In particolare al mio gruppo finire tutti e 5 gli scenari ci ha portato via 9 sessioni di gioco, quindi per quanto mi riguarda la scatola è valsa il suo prezzo (senza contare che ho rifatto anche degli scenari con altri gruppi, divertendomi, e che ormai non ricordo più nulla quindi potrei tranquillamente rigiocarlo dall'inizio ^__^).

Nel frattempo è uscita una nuova campagna in box grande che non ho ancora provato (Viaggio al Nord) con nemici, mappa e regole nuove, oltre a diverse espansioni più piccole... una è Lo Scudo Astrale (con ben quattro nuovi scenari, quindi raddoppiando quasi il gioco base) e l'altra è quella di cui vi parlo oggi: Le Leggende di Andor: Nuovi Eroi, da poco uscita in italiano marchiata Giochi Uniti.

IN BREVE

In soldoni questa espansione non aggiunge missioni, ma ben 4 personaggi giocabili alternativi, tutti estremamente caratterizzati come abilità, che aggiungeranno moltissima varietà alle partite, e dall'altra introducono le regole per giocare ad Andor fino in 6 il che non è affatto male. In più troverete anche alcune varianti.

LA SCATOLA
Il formato è quella della mezza scatola rettangolare (quello delle espansioni di 7 Wonders, tanto per capirci). All'interno troviamo 4 set di dadi nei nuovi colori, token, dischetti di legno, basette, 4 schede personaggio doppio lato (maschio/femmina), oggetti, personaggi e una manciata di altri token... tutto sommato la scatola da abbastanza soddisfazione all'apertura. ^__^

GIOCARE IN 5-6 GIOCATORI
Le regole restano sostanzialmente le stesse tranne che spariscono i dischetti colorati dei personaggi dal tracciato del tempo sostituiti da 4 dischi neri. Nessuno ha più quindi una propria "linea temporale" ma ad ogni azione sposta uno dei 4 dischi neri a scelta (di fatto il tempo in ore totale resta uguale in 4-5-6 giocatori). La tabella con i valori dei mostri viene infine sostituita da una nuova tabella per 5-6 giocatori. Nel manuale sono poi presenti una serie di FAQ suddivise per leggenda al fine di chiarire eventuali dubbi legati ad eventi specifici.
 
I NUOVI PERSONAGGI
I quattro nuovi personaggi che potrete scegliere sono tutti interessanti... in particolare abbiamo (uso i nomi maschili ma come detto per ciascuno esiste la controparte femminile):

Kheelan - Protettore delle lande fluviali
Tira solamente un dado in attacco (indipendentemente dalla volontà) ma il giocatore ha due pedine, quella di Kheelan e quella dello Spirito dell'Acqua che si sposta rapidissimo (1 ora per 4 regioni di movimento) e conferisce il suo dado in combattimento a qualunque personaggio nella sua stessa casella (quindi non solo a Kheelan)... e non è poco visto che il valore del dado va da 4 a 7.



Fenn - Perlustratore del Bosco Meridionale

È un combattente medio (1-2-2 dadi) e inizia la partita con tre oggetti unici usabili solo da lui una volta al giorno: il Corvo che gli fa guardare i tasselli nascosti di una regione a scelta, il Coltello che gli fa rilanciare 1 dado in combattimento e il Corno (veramente risolutivo in certi casi) che fa lanciare a lui e a tutti i giocatori coinvolti nel combattimento il loro numero massimo di dadi indipendentemente dal valore di volontà.


Arbon - Guardiano degli Archivi Neri
Abbastanza forte (1-2-3 dadi) attacca sempre come un arciere sia nella regione adiacente che in quella in cui si trova. In aggiunta, conoscendone i punti deboli, se vuole prima di affrontare Gor, Skral o Wadrak può spostare il loro indicatore di forza indietro di una casella (riducendone sia potenza che ricompensa).


Bragor - Tariano di Valtempesta
Un combattente massiccio (1-2-2-3 dadi) e munito di scheda XXL che con la sua lancia può attaccare nella stessa casella o in una adiacente (solo in questo caso lancia i dadi come l'arciere). Inoltre quando svuota un pozzo e si trova nella sua quarta riga di volontà può ottenere +1 alla forza invece che +3 alla volontà. In compenso non può usare scudi ed elmi.

VARIANTI
Il gioco include tre differenti varianti... lo Scudo Fraterno è una variante usabile nelle campagne dello Scudo Astrale che avvantaggia i giocatori riducendo leggermente la difficoltà. L'Araldo Nero è anch'esso usabile nella campagna dello Scudo Astrale in 5-6 giocatori ma serve invece ad  aumentare la difficoltà della partita (per quelli che amano le difficoltà alte). Infine il Troll Ubriaco è una piccola variante usabile con qualunque scenario ad eccezione della miniera.

IN CONCLUSIONE
Fatevi i vostri conti... a me l'espansione è piaciuta, ma premetto di amare tutto quello che aumenta il numero di personaggi giocabili in un gioco (che sia l'espansione di Drizzit o i personaggi aggiuntivi dell'espansione di Pandemic). Trovo che dia una grande rigiocabilità alle partite e aggiunga anche quel tocco di strategia nella "creazione del party di avventurieri" che prima mancava soprattutto se giocavate in 4 e quindi i personaggi erano tutti presenti.

Ora se, come me, avete anche il personaggio promo uscito all'epoca avete la bellezza di 9 personaggi diversi con cui comporre il vostro gruppo di avventurieri. ^__^

Altro valore aggiunto notevole è la possibilità di giocare anche in 5 o 6, anche perché il limite di 4 giocatori, lo ammetto, mi sta sempre un po' stretto. Inoltre ho apprezzato molto la meccanica dei 4 dischi tempo comuni che se da un lato tolgono la gestione autonoma del proprio tempo, dall'altro rendono il gioco ancora più cooperativo in quanto ora il tempo è una risorsa comune da gestirsi strategicamente.

Il prezzo di listino di Nuovi Eroi è di 19,90 e come al solito lo trovate in vendita anche su Egyp.it (tra l'altro al momento a qualche euro in meno).

Nota: i diritti sui titoli citati spettano alle rispettive case produttrici, sempre indicate nel parlare dei vari giochi. Le immagini sono state tratte dai siti delle case in questione, scattate da Chrys o prese da Boardgamegeek.com: ai proprietari dei giochi e delle immagini spettano tutti i diritti su di esse: vi è piena disponibilità a rimuovere ogni notizia od immagine su semplice richiesta o ad aggiungere specificazioni o chiarimenti --

3 commenti:

  1. Ricordo male o l'edizione italiana ha degli errori di stampa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso non posso confermare, ma direi che con Giochi Uniti c'e' da stupirsi quando la traduzione NON contiene errori. Considerando il costo di questi giochi trovo davvero inammissibile la continua presenza di errori sia di concetto sia derivanti da sviste, e personalmente non sono piu' disposto a finanziare la mediocrita' e ho smesso di acquistare i loro giochi con elementi in lingua.

      Elimina
  2. Provata qualche sera fa in 5.
    Il meccanismo dei dischetti neri è semplice ma funzionale. Zero tempi morti, molte chiacchiere come dovrebbe succedere in un buon coop.
    E "Fenn - Perlustratore del Bosco Meridionale" assolutamente da avere in tutte le missioni (un po' più tiepido il bestione con lancia)
    Espansione funzionante.

    RispondiElimina