sabato 30 gennaio 2016

Recensioni Minute - T.I.M.E Stories (no spoiler)

scritto da TeOoh!

È stata dura. Stavolta, davvero, ho fatto molta fatica a restare minuto per questa recensione. 
I motivi sono 2: 
1) TIME è un sistema di gioco, più che un vero e proprio gioco, quindi nel filmato ho dovuto far rientrare le regole del gioco (con relativa recensione) E la recensione dell'avventura contenuta nella scatola
2) Ho dovuto registrare tutto stando attentissimo a ciò che dicevo e mostravo per evitare qualsivoglia spoiler.
Posso dirmi soddisfatto, ma, a 'sto giro, vi beccate un filmato un po' più lungo del solito. Scusate.
Torniamo a noi: T.I.M.E Stories è un sistema collaborativo per 2-4 giocatori, ideato da Peggy Chassenet Manuel Rozoy, della durata di circa 90 minuti a "run". Edito dalla Space Cowboys - Asmodee.

La minutissima del sistema è: i giocatori salteranno indietro nel tempo prendendo possesso di alcuni corpi per risolvere un problema. Potranno spostarsi all'interno del luogo in cui saranno catapultati, interagire con persone e oggetti, tutto al prezzo di "Time unit". Affronteranno anche varie sfide attraverso modificatori dei personaggi che faranno lanciare un certo numero di dadi. Quando le "Time unit" terminano, torneranno al futuro e, in un successivo balzo indietro (un'altra "run"), troveranno tutti i dialoghi/azioni/oggetti resettati. Se incapperanno nella carta "fallimento" avranno perso, altrimenti, se troveranno la "successo" avranno vinto!


L'idea è molto valida e funzionale: sono due regolette che insegnano solo a spostarsi, spendere le TU, affrontare le sfide e gestire le location "bloccate". Tutto il resto è scritto sulle carte dell'avventura. Quindi nulla vieta che token, modalità, ecc sia ad ogni Avventura differente. Anche eventuali bivi o utilizzi strani di oggetti è tutto segnato. In un mazzo Items generico: un mazzo di "roba" comprensivo di oggetti, incontri, eventi, ecc.

Il gioco punta tutto sull'immersività. E qua arriviamo alla recensione dell'avventura "Asylum" contenuta nella scatola base.

La minutissima è: In un ospedale psichiatrico in Parigi nel 1921 sta per accadere un "Fault" nella linea temporale. Bisognerà prendere possesso di alcuni pazienti del manicomio ed impedirlo. I pazienti hanno tutti diversi problemi mentali, perciò, nell'arco dell'avventura, bisognerà gestire al meglio gli eventuali malus che ci porteranno nel gruppo. L'avventura si svolge all'interno dell'ospedale e nel giardino adiacente.

L'immersività è totale, a partire dai personaggi che davvero faranno prendere decisioni subottimali ai giocatori. Le illustrazioni sono cupe e tetre, ma splendidamente realizzate. Tutto è reso con il presupposto che non ci si possa fidare di nessuno, vuoi per cattive intenzioni, vuoi per problemi mentali. 
L'enigma finale da risolvere e gli eventuali incontrati sono di tipo enigmistico. L'azione è presente, ma i "combattimenti" sono ridotti all'osso, il più risiede nell'ottimizzazione dell'esplorazione.

L'avventura è giocabile una sola volta. Poi sapete troppe cose. A meno di voler provare a metterci meno TU, oppure recuperare più oggetti / percorrere bivi diversi, provare a non incappare in un fallimento, il gioco è risolto.

La durata è sulle 3/4 ore. Potrete (e vi consiglio di farlo) salvare la partita al termine di una "run" o quando vorrete voi. Vi aiuterà anche a riflettere sugli enigmi.

Il gioco è totalmente dipendente dalla lingua. Ciascuno legge le proprie carte in silenzio (a meno di essere insieme da qualche parte) e deve solo raccontare agli altri senza mostrarle. Alcuni enigmi necessitano di un'attenzione particolare proprio al significato delle parole. Inglese o Tedesco fluenti necessari.

Devo trovarci qualcosa? L'unica cosa che mi viene in mente è questa attitudine "one shot" delle avventure. Ma, almeno nel nostro gruppo, TIME stories è diventato una sorta di "film tra amici". L'ha acquistato uno di noi ad Essen e ben 4 gruppi hanno potuto giocarlo grazie a lui. Ora, acquisteremo a turno le espansioni, lasciandole in custodia al possessore del base. In questo modo tutti giocheremo a tutto, contenendo di molto le spese. Diciamo che diventano comunque di molto inferiori ad una sola serata al multisala. E con questo titolo, ne farete almeno 3!

Nel video trovate tutto con tabellone vuoto e un po' di approfondimento su alcuni di questi temi.
In fondo, DOPO AVER VISTO TUTTO, ho inserito dei secondi addizionali in cui vi faccio vedere il dorso delle carte del solo setup iniziale. So che per qualcuno può essere considerato spoiler, ma per chi invece vuole almeno vedere un materiale o due, è l'occasione per farlo senza scoprire nulla di importante.

Buona visione, link Egyp e alla prossima!

21 commenti:

  1. Gioco rivelazione del 2015 - inizio 2016.
    Una modalità nuova per passare una serata divertendosi a giocare in parte di ruolo e in parte da tavolo.
    Idea geniale.
    Finora abbiamo giocato ai primi 3 scenari (Asylum, The Marcy Case, La profezia del drago), ognuno con qualche trovata originale.
    Per me un gran bel gioco, molto immersivo e graficamente curatissimo.

    La Space Cowboys si rivela una casa editrice d'avanguardia!

    TIME promosso a pieni voti anche se le avventure non sono tutte allo stesso livello (The Marcy Case ci è piaciuto leggermente meno, ma è una questione di gusti legati soprattutto all'ambientazione e a qualche meccanica diversa).

    Ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Se ne parla benissimo. In arrivo in italiano sul binario Asterion per questo 2016. Non vedo l'ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gia stavo per chiedere se ci sarebbe stata una localizzazione, grazie :)

      Elimina
  3. Da quanti scenari è composto il gioco e come longevità com'è?

    Perchè come hai detto una volta fatto lo scenario non si rifarà più :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scatola base = 1 scenario. Longevità = 0 (una volta finita la storia e risolto l'enigma, non ha senso rifarlo, se non dopo magari anni). Hai presente Sherlock Holmes Consulting Detective? Uguale.
      Ci sono però già due pack di espansione con altre due avventure. Non so quanto costino.

      #asterionsbrighete:)

      Elimina
    2. Molto male, è un momento dove sembra tirino molto questi giochi, vedi pandemia.

      Elimina
    3. Pandemic Legacy è un Legacy, ovvero un gradino ancora sopra, dato che la modifica permanente lo rende anche inorestabile e irrivensibile. Questo al limite lo rivendi.
      (fermo restando che PL è uno dei migliori giochi che ho fatto nel 2015)

      Elimina
    4. Non so se sia un così grosso male. Da noi appunto l'ha preso 1 solo ragazzo e ce lo stiamo passando, comprando man mano le espansioni. Al momento quindi ho 2 avventure all'attivo, pronto per la terza avendo speso solo 8 euro e avendo impiegato 4 fantastici appuntamenti con gli amici. E il confronto delle diverse esperienze tra gruppi che ne deriva parlandone arricchisce ancora di più.

      Elimina
    5. Per chi può giocarlo con più gruppi non è male, ma noi siamo solo in 3 e volendolo giocare in famiglia i bimbi sono troppo piccoli (18 mesi) e come hai detto in 2 non rende al massimo.

      Se esce per Lucca di certo lo proverò per vedere se almeno vale la pena averlo in collezione ;)

      Elimina
    6. vista la natura del titolo anche solo provarlo in fiera credo sia impossibile, è come chiedere al libraio di raccontarti un giallo prima di comprarlo.

      Elimina
    7. mi sa che hai ragione :(

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Grazie della minuta TeOoh!
    L'avevi promessa ed hai, come sempre, mantenuto senza deludere.
    Sono un po' combattuto... il gioco sembra intrigantissimo e ben fatto.
    La longevità inesistente mi crea, appunto, qualche perplessità che poi sono le stesse di Pandemic Legacy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia il dilemma di molti, bisogna cercare di capire quanto un gioco lo proponiamo o viene usato dal gruppo, poi la scelta diventa facile

      Elimina
  6. Solo per sapere, avete un'idea di quale quadrimestre potrebbe essere quello buono per la traduzione ?

    RispondiElimina
  7. Solo per sapere, avete un'idea di quale quadrimestre potrebbe essere quello buono per la traduzione ?

    RispondiElimina
  8. Beh però dovreste scriverlo che questo forum crea dipendenza e un alta probabilità di acquisto compulsivo di giochi in scatola!!!! Gioco molto intrigante ... dato che non sempre tutti i giocatori del mio giro sono "inglesizzati", rimango in attesa della versione in italiano! Dato che anche i piccoli dettagli sono così importanti, speriamo in una traduzione ottima.

    RispondiElimina
  9. Ho visto che arriverà in italiano. Nella recensione si dice: "Inglese o Tedesco fluenti necessari". Vorrei ricordare che la versione originale è in francese. Forse, per chi non volesse aspettare, è una lingua più abbordabile (essendo una lingua latina). E in più avreste il gusto di giocarci nella lingua originale... Ottimo gioco, comunque!

    RispondiElimina
  10. Ciao ragazzi,
    questo gioco mi ispira molto e sono tra quelli che aspettano la traduzione!
    Una domanda: mi sembra di aver capito che volendo uno può crearsi le sue storie giusto? (Quindi il mazzo di carte credo)
    Se così fosse è vero che si compra una sola avventura a 35/40 euro. Ma compri il sistema, mi immagino poi persone o utenti che creano e condividono le loro storie :O ....si potrà trovare di tutto!

    RispondiElimina