martedì 29 marzo 2016

Elfenland [Riscopriamoli]

scritto da Chrys

Approfitto della recente edizione italiana "Deluxe" uscita questo autunno per dedicare un articolo a questo gioco che ha riscosso un notevole successo (vincitore di uno Spiel des Jahres quando il premio rivestiva un importanza enorme e non era criticabile come oggi) e che, sebbene uscito nel 1998, porta benissimo i suoi 18 anni.

Stiamo parlando di Elfenland Deluxe (2-6 giocatori, Giochi Uniti/Amigo) ideato da Alan R. Moon autore decisamente valido che ha anche firmato il famosissimo Ticket to Ride, dimostrando quanto il tema del viaggio gli sia caro.

Preparatevi quindi ad affrontare un viaggio per le lande elfiche nel ruolo di giovani elfi pronti a tutto pur di superare la loro prova tradizionale, visitando più città degli avversari.

Ho sottolineato il "deluxe" sulla scatola perché questa edizione (a tiratura limitata) è di fatto l'equivalente dei famosi "big box" della Queen... contiene infatti il classico Elfenland, la sua espansione Elfengold, la mini espansione Elfenzauberer e anche il nuovissimo Elfensea. 

NELLA SCATOLA
La scatola si presenta massiccia e di grandi dimensioni (27x40 cm) e al suo interno troviamo parecchio materiale come immaginabile dal fatto che comprende il base, 2 espansioni grandi ed una minore. Inoltre ogni espansione base contiene diverse varianti. Preparatevi a trovare 192 cubetti colorati, 84 carte viaggio, 6 carte mago, 65 monete, 60 tasselli, 56 segnalini trasporto, 20 tasselli valore città, 8 ostacoli, 12 carte città, 6 stivali elfici in legno, una plancia molto grande (fronte/retro) e altro ancora.

Nella scatola trovate un inserto in plastica studiato ad hoc per contenere tutti i componenti dell'edizione deluxe... purtroppo come spesso accade funziona benissimo se la scatola la tenete orizzontale, ma se la mettete in verticale dovrete comunque insacchettare i componenti o ve li troverete tutti mescolati. ;)

COME SI GIOCA
Vi spiego intanto il gioco base che ho avuto modo di provare più volte, e a seguire spendo alcune parole sulle varie espansioni (che ammetto di non aver ancora rodato a dovere, a riprova del valore di longevità di questa edizione ^^).

La mappa presenta il regno elfico con le sue 20 città... ad inizio partita ogni giocatore pone un cubetto del proprio colore su ciascuna (lo recupererà quando l'avrà visitata così da avere una chiara mappa visiva di dove deve ancora andare). Le città sono collegate da strade (attraverso vari tipi di terreno), fiumi o rotte attraverso i laghi.


Delle tessere rappresentano le diverse forma di trasporto (6 in tutto: drago, unicorno, carro troll, nube magica, maiale gigante ed elfocicletta) mentre il mazzo di carte viaggio contiene 7 diversi tipi di carte (i 6 mezzi di trasporto più la nave).

Tutti i giocatori partono col proprio elfo (rappresentato da uno stivale in legno) dalla capitale e ricevono un segnalino trasporto "ostacolo".

Ad ogni round vengono distribuite ai giocatori una tessera trasporto coperta e 8 carte viaggio. Delle restanti tessere trasporto ne vengono girate 5. A questo punto a turno ogni giocatore prende una tessera trasporto tra quelle scoperte o (se nessuna lo aggrada) dalla pila di quelle coperte, finché non ne avranno tutti pescate 3.

Nella seconda fase del round (pianificazione) i giocatori a turno piazzano un segnalino trasporto su una strada ancora libera (massimo 1 tipo di trasporto per strada!) ad indicare quale mezzo è disponibile questo round su quel tratto, e si prosegue finché ogni giocatore ha finito i segnalini o finché tutti passano. Bisogna però stare attenti che, come indicato nella carta riassuntiva, ogni trasporto è adatto solo a certi terreni: ad esempio il maiale cavalcabile è piazzabile solo su pianure e boschi ma non su montagne o deserti. Questa è la parte più importante nonché la più tattica del gioco, come spiego nelle considerazioni.

Il drago, come si vede dalle icone, chiede una carta per viaggiare in pianura,
2 per viaggaire nei boschi e 1 per deserto e montagna.
Nel terza fase del round (viaggio) i giocatori, sempre a turno, fanno viaggiare il proprio elfo  facendogli visitare tutte le città che riescono a raggiungere. Per spostarsi bisogna spendere 1 o 2 carte viaggio del tipo indicato dal trasporto disponibile su quella tratta (alcuni trasporti richiedono una carta extra a seconda del terreno in cui viaggiano... ad esempio l'unicorno chiede 2 carte viaggio "unicorno" per il deserto e una sola per boschi e montagne).
Le carte viaggio "nave" possono essere sempre usate per muoversi su fiumi o tratti marittimi ma nel primo caso il costo è di 1 carta di base o 2 se si viaggia controcorrente.
È infine possibile anche pagare 3 carte viaggio qualsiasi per usare un qualsiasi mezzo di trasporto.

Questo turno (carte/tessere/pianificazione/viaggio) va ripetuto per 4 volte, dopodiché il vincitore è l'elfo con più città visitate (basta contare i cubetti) e in caso di pareggio quello con più carte viaggio rimaste in mano.

Variante di Elfenland
Ogni giocatore ad inizio partita riceve una carta città segreta: lo scopo del gioco resta lo stesso ma con in più l'obbiettivo di terminare il viaggio in quella città (il che pone un ulteriore vincolo da rispettare e costringe ad una pianificazione più a lungo termine). A fine partita ciscuno perde un cubetto per ogni tratto di strada che lo separa dall'obbiettivo.

ELFENGOLD
La prima grande espansione di questo titolo aggiunge l'oro e gli incantesimi e rende le partite decisamente più strategiche spostando l'ago della bilancia dal gioco per famiglie a quello per gamer e allungando anche il gioco a 6 round. Ad inizio partita ciascuno riceve anche 12 monete d'oro e su ogni città viene piazzato un tassello valore.

[clicca per zoomare]
Ora anziché ricevere 8 carte a turno se ne ricevono solo 5 e le altre 3 vengono pescate similarmente a quanto avviene per le tessere, scegliendo tra una carta scoperta delle tre, una carta coperta dal mazzo o tutte le carte della pila oro (ottenendo 3 monete per carta). Nel secondo caso se si pesca una carta oro la si mette accanto alle tre nella pila oro e se ne pesca un'altra. 

Nella fase di pesca delle tessere se ne pescano 2 e le altre sono comprate all'asta da un pool di 2 tessere scoperte per ogni giocatore (quindi 8 in 4 giocatori), pagando in monete d'oro. 
Oltre ai normali tasselli trasporto ora esistono anche le pepite (aggiungibili ad una strada e raddoppia il valore della città che si raggiunge), i mostri marini (piazzati su un fiume aumentano di uno le carte richieste) e gli incantesimi scambio (inverte due trasporti) e doppio trasporto (permette due trasporti nella stessa strada).

La fase viaggio funziona come al solito (tenendo conto ovviamente delle nuove tessere) ma ogni città visitata garantisce tante monete quanto è il suo valore.


Varianti di Elfengold
Oltre a quella delle carte città (mutuata dal base) c'è la possibilità di usare le carte mago (che vengono mescolate tra le carte viaggio); il mago è una mini-espansione (un tempo venduta a parte) e può essere usato per ignorare magicamente un ostacolo oppure per farsi teletrasportare al costo di 3 monete. Personalmente non amo questa seconda variante (sgrava leggermente, soprattutto in combo con la prima).

[clicca per zoomare]
ELFENSEA
In questa mappa per giocatori esperti abbiamo dei mezzi di trasporto diversi (si aggiunge la balena) e ben 32 (!!!) città visitabili. Come immaginabile dal nome una grossa fetta della mappa è occupata dal mare e da varie isole.

Le regole sono quelle di Elfenland quindi si tratta comunque di un gioco per famiglie (siamo sempre sulla difficoltà di un Ticket to Ride) ma con qualche regola in più tra cui i tasselli bonus raccoglibili in determinate città e in generale leggermente più complesso. Questi sono usabili come tessere trasporto speciali o valevoli punti vittoria a fine partita.


CONSIDERAZIONI FINALI
Il gioco è interessante e assolutamente valido anche dopo 18 anni... la capacità di pianificazione richiesta è notevole ed è molto importante leggere le intenzioni degli altri giocatori perché con le nostre sole 4 tessere trasporto possiamo fare ben poco e bisogna quindi sfruttare anche la pianificazione altrui.  In realtà si dispone di molte informazioni perché vediamo la pesca di tessere fatta dagli altri (e quindi indirettamente capiamo quali carte viaggio possono avere essendo la cosa correlata) e abbiamo chiara anche la posizione degli avversari e le città che ancora devono visitare.

Plancia, tessere e carte dell'edizione precedente (giusto per un confronto ^__^)
La grafica a mio parere è molto buona... le plance di gioco sono splendide, molto colorate e non mancheranno di attirare l'attenzione o di invogliare al gioco. La grafica delle carte è indubbiamente curata ma (opinione personale) altalenante... ad esempio il maiale gigante è splendido mentre il carro troll non mi piace molto: restano comunque perfettamente funzionali e ben studiate.
Sottolineo comunque come il comparto grafico sia stato completamente rivisto per questa edizione deluxe ed è anni luce avanti a quello originale.

Pur con regole facili da spiegare, il gioco ha una profondità strategica decisamente maggiore di altri titoli family e la chiave della vittoria è saper capire gli avversari, pianificare bene e saper sfruttare al massimo la propria mano di otto carte. Le regole le capirete subito, ma per padroneggiarlo vi serviranno diverse partite. I giocatori afflitti dal "grande male" (la paralisi da analisi) in questo caso potrebbero avere delle ricadute.

A livello di interazione siamo a livelli alti... oltre al discorso sopra è possibile infatti ostacolare non poco gli aversari per via del fatto che ogni strada consente un solo mezzo di trasporto, senza contare l'uso di ostacoli, magie e altri elementi minori.

Quanto a scalabilità, il gioco supporta da 2 a 6 giocatori... a mio parere in 2/3, seppur giocabile, funziona non benissimo perché si riduce l'interazione qualora le strade dei 3 viaggiatori si dividessero... questo rischio non avviene invece in 4-5-6 giocatori dove il gioco vi darà, a mio parere il suo massimo.

La difficoltà di gioco e il target di giocatori a cui si rivolge è un discorso complicato... infatti questa edizione raccoglie praticamente 3 giochi interi (ed alcune varianti) in una sola scatola. Elfenland ed Elfensea sono classificabili come family games con una difficoltà in linea col più famoso Ticket to Ride. Al contrario Elfengold ha una difficoltà decisamente maggiore per l'importanza del denaro, le meccaniche di asta e la forma più "controllabile" con cui si ottengono le carte viaggio. 

Quanto a longevità, sempre per il discorso dei 3 giochi in una scatola sola, avrete decisamente molte partite davanti prima di poter dire di aver esplorato i tre giochi di questa scatola.


Mi sembra a questo punto doverosa una precisazione, avendo più volte in questo articolo nominato l'altro famosissimo titolo di Moon ovvero Ticket to Ride (2004): anche se entrambi presentano una rete di collegamenti tra città e sono entrambi dei family game, i due titoli non si sovrappongono e nel giocarli sono estremamente diversi. Leggendo questo articolo potrete farvi un idea se questo fa per voi più o meno dell'altro... (ad esempio qui abbiamo una tematica più leggera ma potenzialmente molto più da pensare e ragionare).

Il prezzo di listino del gioco è di circa 59 euro che è un prezzo ragionevole in relazione al materiale e al fatto che abbiamo davanti una "Big Box". Come al solito vi ricordo che lo trovate in vendita sul sito online Egyp.it dove tra l'altro (nel momento in cui scrivo) è anche in offerta a circa 52 euro.

-- Le immagini sono tratte da BGG e dal sito ufficiale, i vari diritti appartengono ai rispettivi proprietari. Le immagini e le regole sono state riprodotte pensando possano essere una gradita forma di promozione. Verranno rimosse immediatamente su semplice richiesta. --

Nessun commento:

Posta un commento