sabato 23 aprile 2016

Recensioni Minute - TIME Stories: A prophecy of dragons (NO SPOILER)

scritto da TeOoh!

Anche per questa avventura (la terza della serie, nonché seconda espansione), abbiamo organizzato la "domenica TIME Stories". Appuntamento alle 14:30. Due chiacchiere mentre si mettono a lato del tavolo succhi di frutta, acqua e dolcetti vari. Setup veloce e via che si va. Quando si finisce, si finisce.
Stavolta, con Tambu e Ren, abbiamo giocato a A prophecy of dragons, scritto da Manuel Rozoy, sempre per 2-4 giocatori, sempre per un totale di circa 90 minuti a Run. Edizione Space Cowboys - Asmodee.

Disclaimer: scrivo pochissimo, perché tutto può essere spoiler. Nel filmato qualcosa in più c'è, ma l'ho segnalato e diviso proprio per permettere a tutti di stoppare quando si sta per superare la propria soglia di spoiler. State comunque tranquilli: il "livello massimo" è semplicemente che vi mostro lo stile della grafica delle carte.


La minutissima è: con la vostra squadra, sarete catapultati in un mondo medievaleggiante in cui si respira magia, per impedire ad una Setta, anch'essa in grado di viaggiare nel tempo, di creare un immenso fault.

Questo è quello che vi rivela la scatola e vi dirà la Base prima di catapultarvi là. Stop.

In linea generale, vi troverete in un'avventura in cui affronterete la prima Run come dei perfetti turisti. Esplorerete senza problema (nonostante qualche sorpresa) le varie Location e prenderete confidenza con il mondo circostante. Poi andrete belli convinti verso il checkpoint. A partire da esso, le cose si fanno belle tese e respirerete il Fault sempre più vicino.

In questo caso il vostro nemico non sarà tanto il tempo (TU) a disposizione, quanto la preparazione giusta per affrontare la seconda parte della missione. Da questo punto di vista, forse è l'unica avventura che davvero abbia una parvenza di rigiocabilità: potrete provare infatti a risettare il vostro gruppo per vedere cosa cambierà nella seconda parte, o affrontare strade diverse per raggiungere il setpoint.

Devo trovarci qualcosa? L'avventura mi è piaciuta e, senza dubbio, la piazzo al secondo posto davanti a Marcy Case. Ma, per carità, capiterà una volta ogni mille anni, ma a noi, una combinazione fortuita di eventi, ha permesso di arrivare al "boss finale" carichi che nemmeno fossimo stati il Dream Team di Jordan, Barkley, Johnson & co. contro la squadra di promozione del Casalpusterlengo. In pratica, proprio l'apice della sfida, ce lo siamo bevuti in sole 2 TU. Godibilissimo comunque il finale, e arrivare a 72 punti totali permette di lanciare sfottò su tutte le chat degli amici che già avevano giocato A prophecy of Dragons, ma... speravo almeno un po' più di resistenza. Vi tranquillizzo dicendo che normalmente (testimoni gli altri gruppi) si prendono sonore mazzate.

Link Egyp e vi lancio nella visione! ciao

2 commenti:

  1. C'è una buona parte del investigazione e mistero come per il primo caso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la risposta è: no. Ci sono un paio di enigmi, ma risolvibili abbastanza agevolmente. Qua non hai molto da scoprire. Anzi, quasi il contrario: hai un po' tutto a disposizione, è più un'ottimizzazione prima di accedere alla seconda parte.

      Elimina