venerdì 1 luglio 2016

[nonsolograndi] Si parte per il mare... quali giochi metto in valigia

scritto da
Simarillon (Davide)

"Ehi papà, mamma ha iniziato a preparare le valigie per partire per il mare."
"E allora?"
"Ma come allora, dobbiamo aprire l'armadio e scegliere i giochi."
"Prendiamo solo quelli di Lorenzo o anche quelli di papà?"
"Prendiamo quelli di Lorenzo e se c'è spazio prendiamo anche quelli di papà."
"Ok, ma guarda che non possiamo prenderli tutti!"
"Lo so, prendiamo i più belli e poi il più bello di papà."
"Dai vediamo di prenderne il più possibile e di non far prendere a mamma quelle scarpe e quel vestito che non metterà mai."
"Ma poi non si arrabbia?"
"Di sicuro, ma ci proviamo lo stesso."
"Va bene, ma l'hai voluto tu eh!"
"Dai vieni che andiamo a scegliere tra tutti i tuoi giochi... e poi vediamo quali prendere tra quelli di papà."


Oggi volevo dare qualche consiglio - solo tra i giochi da me recensiti! - su quali scatole non possono proprio mancare nella valigia di papà e figlio giocatori, magari per coinvolgere anche gli amichetti del mare sulla spiaggia, nei momenti più noiosi sotto l'ombrellone.
Sicuramente è una lista incompleta, come lo sono tutte le liste, sicuramente è una lista personale, come lo sono tutte le liste, ma vuole essere un piccolo spunto per aiutare a ricordare di non tralasciare i giochi per i nostri piccoli mentre si fanno le valigie.

Partiamo con Pipolo [qui il link] (è un gioco molto veloce) e facilmente trasportabile, con una meccanica che anche se non è proprio innovativa è sicuramente coinvolgente. E poi la grafica è simpatica e potrà avvicinare i soliti curiosi che in spiaggia non sanno proprio cosa fare. Ricordatevi l'elastico per chiudere la scatola altrimenti vi guadagnerete qualche mese di purgatorio ogni volta che tirerete fuori la scatola con le carte che andranno dappertutto.

Se avete un ombrellone con una sdraio o almeno la possibilità di stendere un bell'asciugamano sicuramente non può mancare A Tutta Birra [qui il link], con il suo piccolo percorso, le sue auto colorate e i dadi, gioco che si spiega in un attimo e che saprà coinvolgere tutti i competitivi maschietti della spiaggia. Grosso pregio sarà di insegnare che... non si vince solo arrivando primi! E magari Belfiorella [qui il link] per l'appassionato e piccolo pubblico femminile con i suoi bei fiori da raccogliere.

Attacco e Difesa
Ancora uno spazietto per Crossing [qui il link]: il gioco si spiega, giocandolo, in un minuto, mette insieme grandi e piccini, non concede nessun vantaggio a chi già conosce il gioco e soprattutto saprà divertire anche in una sola partita fra soli adulti, magari quando i piccoli sono a riposare, oppure dopo aver mangiato l'ultimo gelato di sera prima di andare a dormire.

Altro spazio (e mi concedo una piccola eccezione: questo non l'ho recensito io solo perché Fabio mi ha preceduto) nella pochette (al massimo mamma lascia a casa quella del trucco, tanto a che serve truccarsi al mare!?!) per Bellz [qui il link], con il potente magnete e la calamite colorate non passerà inosservato e potrà essere trasportato davvero facilmente e ovunque, magari anche in quella pizzeria dove le pizze arrivano almeno un'ora dopo che le hai ordinate e ti dimentichi che il fine settimana... in pizzeria al mare non ci si deve proprio andare. 
Smile

L'ultimo angolo della valigia (e se non ci sta c'è comunque la borsetta multi funzione di mamma, da cui un giorno potrebbe anche uscire un frullatore portatile) per la carte rotonde di Dobble [qui il link] (o se preferite di Smiley Games [qui il link] o al limite di Grabolo): il formato, nuovamente, attirerà i curiosi; la velocità delle partite e la molteplicità dei giochi permetteranno innumerevoli sfide nell'attesa di digerire quel pezzo gigante di ottima focaccia di Recco comperato per fare colazione a cui non avete saputo dire si no.

Bionde e belle gallinelle
E se proprio volete esagerare, se avete spazio, non dimenticate La Danza delle Uova, [qui il link] finalmente avrà quella dignità che gli spetta visto che, dopo essere stato comperato perché è davvero troppo divertente, è stato rinchiuso a lungo nell'armadio e ricordi con nostalgia che l'avevi giocato a quella fiera e te ne sei subito innamorato, ma poi è davvero sempre così difficile trovare un'occasione per giocarlo e quale migliore spazio dell'ombrellone, anche se forse non per quello sulle spiagge della Liguria, a meno che tu e la tua famiglia non vi siate riservati almeno metà fila per lo spazio vitale, a rischio di asportazione di un rene per pagare tutto!

galassia in costruzione
E fra i giochi di papà - e qui il vincolo dei recensiti non vale più - si potrebbe prendere un Carcassonne, magari nella sua versione Star Wars [qui il link], un vero crack mediatico, che se trovate lo spazio dove giocarlo attirerà anche più delle persone che avreste voluto e il mondo degli infedeli verrà a conoscenza che esiste altro oltre a Risiko! e Monopoly. O magari Splendor [qui il link] con quelle sue grosse fiches (e dai, chi non vorrebbe passare una serata al Casinò con le fiches): almeno queste non rischiano di mandarti sul lastrico, per un gioco con sui si potranno coinvolgere anche i piccoli che abbiano almeno iniziato la scuola. Ultimo The Resistance: Avalon... un gioco a ruoli nascosti non può assolutamente mancare e The Resistance dà l'opportunità di giocare insieme a un buon numero di persone con un ottimo rapporto giocabilità, divertimento, prezzo, tema.

E se siete uno di quei genitori che la vacanza è vacanza, ma comunque un po' si deve anche studiare, prendete una delle scatole della nuova linea Logica Red Glove, qui sul sito trovate le recensioni di Mango Tango [qui il link] e Marble Monster [qui il link]; in futuro troverete quelle di Archelino e di Monster Brunch. Ognuno può scegliere in base ad età e sensibilità soggettiva tra un'ottima offerta e almeno si gioca e si impara davvero!

Roma 1960
Per ultimo, se il vostro nonsologrande si sta avvicinando all'età dei grandi, una buona idea è quella di portare un mazzo di carte di Dixit [qui il link], ce ne sono ben sei tra cui scegliere, anche se per me Marie Cardouat rimane irraggiungibile. Alla fine è solo un mazzo di carte (belle carte) che uno spazio lo trovano di sicuro e sono assolutamente vincenti per giocare sia con i grandi sia con con i piccoli e soprattutto con quelli che dicono io non voglio giocare con nessun gioco

Per tutti i giochi da me citati ho inserito la recensione, nel caso non l'aveste ancora letta. E ora via, pronti a sentire cosa mettete nella vostra valigia. 


E Buone Vacanze a tutti quelli che sono in partenza (e per quelli che lo saranno usatelo in futuro come piccolo vademecum)... ognuno è poi libero di suggerire giochi secondo la propria esperienza. 

10 commenti:

  1. Vorrei segnalare una piccola pero di cui si parla poco: Cacao. Secondo me è un gran gioco, durata contenuta, buona profondità ma fruibile a tutti, scatola abbastanza portatile.

    Davide nippo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo scrivere perla, non pero sorry

      Elimina
    2. E' uno dei giochi che mi riprometto sempre di giocare, è nella wish-list di Egyp e che mi ispira molto, ma per un motivo o per l'altro non ho mai giocato e quindi non mi sentivo proprio do consigliarlo :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. vedo se trovo un posto nella cameretta :D

      Elimina
  3. 7W Duel,
    secondo me se lo pigio bene in valigia ci sta!
    m@

    RispondiElimina
  4. Bella carrellata Davide!
    Noi siamo già stati una settimana al mare e avevamo fatto questa selezione: Cartography, M80, Port Royal, Rocket Race, Tiny Epic Kingdoms, Tiny Epic Defenders, Tiny Epic Galaxies, Tokaido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla lista si vede che ... Ambra é ancora piccola. 😁

      Elimina
    2. Decisamente!
      Io ho scelto Cartography, M80 e Rocket Race, Monica il resto.
      Per il momento Ambra possiede un memory e Il pirata Popof, arrivati per il compleanno. Acchiappa la polpetta ancora in restock...

      Elimina
  5. Bella lista la passo agli amici genitori, buone vacanze.
    Donato

    RispondiElimina