giovedì 28 luglio 2016

[Video] Via Nebula: due riflessioni extra e video

scritto da Fabio (Pinco11)


Favorito dal periodo estivo, che mi ha liberato qualche piccolo spazio extra (anche perché in questi giorni i vari compagni di gioco sono in ferie, per cui sono calate le partite ...), mi sono dedicato a girare un piccolo video esplicativo di Via Nebula, titolo che in questo periodo si sta ritagliando parecchi spazi.
Pochi giorni fa gli avevo dedicato un mio articolo di prime impressioni (ecco il link) ma nel frattempo le partite fatte sono salite superando agevolmente la decina, cosa che devo ammettere essere poco frequente, nel mio mondo fatto di montagne di titoli nuovi esplorati in continuazione.
Complici tutte queste circostanze, eccomi riprendere in mano la telecamera per una delle videopresentazioni che giravo in passato con una certa regolarità ed ecco quindi a voi un video dedicato proprio a Via Nebula, che vi propongo assieme ad un paio di riflessioni addizionali sul gioco.


Come d'uso i miei video puntano a dare una descrizione generale delle regole e quindi da completamento della recensione, in modo tale che chi abbia interesse per il gioco possa capire se faccia o meno per lui.
Ricordo ancora che il titolo è dipendente dalla lingua, perché le carte contratto recano del testo, ma nel contempo, a fianco alle poche righe scritte, c'è sempre anche un simbolo che descrive l'azione e sulla Tana dei Goblin è stato reso disponibile il regolamento tradotto in italiano, per cui anche chi mastica meno le lingue dovrebbe poter giocare senza troppi patemi.
Per ora, inoltre, non è annunciata una edizione italiana, per cui dovrete accontentarvi :)



DUE RIGHE EXTRA

Colgo l'occasione di questo articolino per annotare alcune impressioni extra, frutto delle varie partite fatte.
1. Il gioco rientra a pieno titolo, almeno per noi, nella categoria dei filler, visto che oramai lo giochiamo serenamente in un tempo medio che va dai 30 ai 45 minuti. In due sta in mezz'ora, in 3 o 4 in circa 40 minuti, salvo qualche minuto extra in caso di partecipanti leggermente più riflessivi.
2. La distribuzione casuale dei siti di sfruttamento risorse dona al gioco una certa rigiocabilità, perché all'inizio della partita si deve dedicare un momento per programmare le proprie scelte, capendo quali siano i siti migliori per la costruzione e per l'esplorazione ;



3. La difficoltà complessiva è, a mio modestissimo parere, da Spiel des Jahre base, ovvero da titolo familiare. È possibile dedicarci un attimo di impegno in più, come in tutti i buoni giochi, per emergere nei confronti di chi rifletta di meno, ma se siedono al tavolo tutti giocatori esperti, i margini diventano davvero minimi e non è difficile che la partita termini con tutti i presenti che se la giocano nell'arco di 2-3 punti;
4. Il gioco a 2 è equiparabile ad una sorta di corsa e dipende come il tabellone si pone all'inizio: se è possibile sulla base della disposizione del tutto è facile che ciascuno cerchi di giocare lontano dall'altro e si tende a snaturare leggermente lo spirito del gioco, che sarebbe quello che, mentre compi le tue azioni, rendi disponibili possibilità anche agli avversari;
5. Il gioco, a livello filosofico, è una sorta di paradigma di un liberismo ideale, dove ognuno, nel perseguire i propri interessi (in fin dei conti apri siti produttivi per avere punti vittoria ed esplori per collegarli ai tuoi siti di costruzione), alla fine fa sempre e comunque anche il bene della collettività. Ogni azione, lo ripeto, ha sempre degli effetti positivi anche per gli altri e chi giochi pensando solo a se stesso andrà sempre a perdere, perché per farlo dovrà stare più lontano dai settori di interesse altrui e non potrà così fruire degli altrui favori. Tutto di svolge, così, sempre sul filo del rasoio ed i costi-benefici di ogni azione sono spesso equilibrati;
6. Non metto per ora la mano sul fuoco sul fatto che sia in grado di emergere tra i top di sempre, perché i miei unici dubbi sono legati alla sua longevità in senso assoluto, per via della semplicità del motore di gioco, ma ci sta anche che il tempo mi dia conferme in senso contrario :)

Vabbè, taglio qui lo sproloquio e vi lascio al video ... :)

E voi, che ne dite?

ah, dimenticavo ... ecco il video :)




5 commenti:

  1. Grande!!! era ora che tornassi con i video.. :)

    RispondiElimina
  2. Perché non farlo diventare un appuntamento mensile?

    RispondiElimina
  3. In passato avevo registrato diversi video, poi, circa un paio di anni fa, i ridotti tempi a disposizione (e l'ingresso sul blog di Teo, che garantisce comunque la nostra parte multimediale) mi avevano fatto accantonare il canale Youtube.
    In questo periodo ho avuto un momento di ispirazione ed ho girato questo video (e messo online un vecchio video, che avevo girato su Pick a Polar Bear).
    Ora, vedendo i vostri incoraggiamenti, sto pensando se cercare di riprendere a postare con maggiore regolarità, ma non so avrò le risorse (tempo ...) per farlo.
    Cercherò comunque di sfruttare il vostro sprone per tenerlo almeno a mente come possibile impegno, anche se per ora non garantisco nulla :)

    RispondiElimina
  4. è si il tuo "vocione" ci ispira ad acquistare giochi!! :)

    RispondiElimina
  5. Condivido i pensieri sopra e t incoraggio anch'io a tornare con i tuoi video,in poco ci dai una buona panoramica di come gira il.gioco dato che fai molti esempi e sei molto chiaro, e ci mostri giochi di livello medio in su.. Cosa che teo non riesce a fare molto spesso nelle sue minute.
    Grande

    RispondiElimina