martedì 4 ottobre 2016

[Recensione] Deception - Murder in Hong Kong

scritto da Chrys

Cosa succede se mescoli un pizzico di Wherewolf, un po' di Mysterium, un po' di Cluedo, una spolverata di CSI, avvolgi in un editore di Hong Hong e shakeri per bene? 

Come capita con certe ricette, anche se non si direbbe ne esce qualcosa di interessante che è proprio questo Deception, Murder in Hong Kong (4-12 giocatori, 15-30 minuti), che si è persino guadagnato il "Seal of Excellence" di Dice Tower.

In questo caso devo ringraziare per avermelo fatto conoscere il buon amico "Fiore" che lo ha saggiamante portato ad una grigliata. :D

La trama è molto semplice... c'è stata una morte (che potrebbe anche essere accidentale) e uno dei giocatori è l'assassino o il colpevole involontario del decesso. I giocatori dovranno capire di chi si tratta e ricostruire l'accaduto grazie agli indizi di un giocatore che impersona il medico legale.

NELLA SCATOLA
Questo è uno di quei casi in cui risalta il potere "costruttivo" della Cina... come in altri titoli orientali la qualità dei materiali, che a loro costano molto poco, è decisamente pompata. Nella scatola troviamo 200 carte indizio, 90 carte arma del delitto, 12 carte ruolo, 32 plancette di cartone spesso con 26 tipi di responso della scientifica e 6 eventi (queste potevano farle come semplici carte ma... spettacolo ^__^) e 11 token distintivo. Aggiungiamo poi dei token distintivo e 6 proiettili di legno.

Tutte le 300 carte e le plance sono telate e la qualità dei materiali è ottima. All'interno abbiamo anche un comodo inserto su misura con spazi studiati per far stare le carte anche imbustate (per i feticisti del genere XD). Aggiungo anche che le 290 carte riportano 290 illustrazioni diverse e tutte decisamente ben fatte.

COME SI GIOCA
Parto a spiegarvi il gioco base, mentre in coda trovate le varianti in cui possiamo aggiungere testimone e complice.

Ad inizio partita vengono assegnate casualmente le carte ruolo... queste sono tutte "investigatore" eccetto due che sono l'agente della scientifica e il colpevole. A questo punto l'agente della scientifica distribuisce ad ognuno un token distintivo, 4 carte indizio e 4 carte arma del delitto e ogni giocatore le piazza davanti a sé in 2 file ben distinte.
Quindi l'agente della scientifica fa chiudere a tutti gli occhi, poi chiede al colpevole di aprirli e di indicargli chiaramente una carta arma (che sarà quella usata) e una carta indizio (che sarà la prova che lo inchioda o un indizio di colpevolezza) tra le sue 8 carte, poi fa chiudere gli occhi al colpevole e li fa riaprire a tutti.

Questa è l'unica volta in tutta la partita in cui i giocatori chiuderanno gli occhi e per tutto il resto del gioco dovranno stare ben vigili. ;)

Ora l'agente della scientifica si immagina una bozza di storia nella testa che colleghi arma e indizio... può essere molto schematica anche perché, come vedremo, la definirà e strutturerà poi grazie alle plance dei responsi delle analisi. 

Immaginiamo che l'arma sia la carta "radiazioni" e che l'indizio sia la carta "orecchini"... a questo punto potrei immaginare che l'assassino abbia ucciso un conoscente (probabilmente un collega) con le radiazioni, perché aveva scoperto che aveva una tresca con sua moglie avendo trovato gli orecchini di lei tra le cose di lui.

Ora l'agente della scientifica sceglie e piazza in centro al tavolo una plancia luogo del crimine tra le 4 disponibili, più la plancia "causa della morte" (tra cui abbiamo anche incidente) e altre 4 plance a caso tra le restanti 30. Ogni plancia rappresenta un responso della scientifica e riporta sopra la tipologia (ad esempio "fisico della vittima") e 6 possibili scelte (in questo caso grossa, magra, alta, bassa, muscolosa, deforme). Per ognuna delle 6 plance piazzerà il proiettile sulla scelta che ritiene più adatta a spingere i detective verso il colpevole e verso la coppia corretta di indizio/arma. Ovviamente non è detto che tutti gli indizi siano ugualmente importanti

Per l'esempio di prima come causa della morte sceglierei "avvelenamento" e questo dovrebbe aiutare gli investigatori che escluderanno tutte le armi fisiche tipo spranga e coltello. Potrei anche mettere come taglia "magro" per fargli capire che poteva essere facilmente avvelenabile (indizio debole ma bisogna adattarci a cosa esce)... come luogo sceglierò magari l'ospedale (per rendere plausibili le radiazioni). Potrebbe sembrarvi che sia facile restringere il campo ma ricordate che in gioco, se siamo in sei, avremo 30 carte arma e ce ne sono ancora molte possibili (pillole, siringa, detergente, ecc.).

A questo punto i giocatori hanno un paio di minuti a disposizione di chiacchiera e discussione libera durante la quale discuteranno i 6 indizi fornitigli. Dopodiché ciascuno avrà 30 secondi a disposizione per dire la sua senza essere interrotto esponendo i suoi sospetti.

Poi la scientifica sceglie una delle plancette responso, la scarta e ne pesca a caso una nuova su cui piazza il proiettile... per il resto si rifà quanto fatto al primo turno e si ripeterà poi il tutto anche al terzo turno (inutile dire che sono utili sia i nuovi indizi che valutare cosa la scientifica rimuove). 

In qualunque momento un giocatore può scartare il suo distintivo e fare un accusa indicando un giocatore, una delle sue armi e una delle sue carte indizio. Se tutto è esatto l'agente della scientifica dichiara il caso risolto, il colpevole perde e tutti gli altri vincono (incluso quello della scientifica che gioca contro il colpevole). Se invece la deduzione è errata anche solo in uno dei suoi elementi (ad esempio: persona e arma corretti ma indizio errato), l'agente della scientifica dichiara l'ipotesi errata e il gioco continua. Notare che ogni giocatore ha solo una singola possibilità di fare la sua accusa... se sbagliata potrà comunque continuare a giocare, parlare e suggerire idee ai compagni. Alla fine del terzo turno chi ancora avesse un distintivo dovrà forzatamente fare un'accusa...

Se alla fine nessuno ha indovinato il tris corretto, vince ovviamente il colpevole.

TESTIMONE E COMPLICE
Fino in 5 giocatori avremo solo investigatori, colpevole e scientifica... da 6 a 12 possiamo aggiungere anche il testimone e/o il complice.

Il testimone nella fase iniziale aprirà gli occhi da solo e la scientifica gli indicherà il colpevole (ma non arma e indizio). Ovviamente durante il gioco cercherà di fare in modo di indirizzare i sospetti sul giocatore che lui sa per certo essere il colpevole, ma dovrà farlo con molta accortezza. Infatti con questa variante se un investigatore scova colpevole, arma  e indizio, il giocatore avrà un ultima possibilità per vincere: indicare il testimone (eliminato il quale le accuse contro di lui cadono), Quindi ovviamente il testimone non può scoprirsi troppo o vanificherebbe la vittoria. :D

Il complice invece ha senso solo, secondo me, in 8 o più giocatori, o quando questi siano diventati troppo scafati... di fatto vince o perde col colpevole e apre gli occhi con lui all'inizio. Rende quindi il gioco più arduo, perché annulla un tentativo di accusa e manda fuori pista il gruppo.

EVENTI
In questa variante le plancette evento sono mescolate con gli altri responsi e quando escono scatenano un certo tipo di evento speciale.

MODIFICA DELLA DIFFICOLTÀ
Ci sono poi alcune regole per aumentare o ridurre la difficoltà agendo sul numero di carte arma e indizio.

CONSIDERAZIONI FINALI
Il gioco è stato davvero una scoperta piacevolissima... si spiega facilmente, scorre bene e unisce molti pregi di altri giochi ma senza i difetti (ad esempio dura poco, non c'è eliminazione del giocatore, ecc.). Senza contare poi i materiali che sono splendidi e gli fanno fare un figurone sul tavolo.

La scalabilità è ottima e l'ho provato anche in 5 e in 10 godendomelo appieno... non ho potuto testarlo in 12 ma mi aspetto cambi molto poco. Invece in 4 non saprei dirvi come giri non avendolo provato ma ho il serio timore che scricchioli molto dato che a quel punto ogni investigatore avrebbe solo due sospetti possibili.

La durata di gioco è molto contenuta... dopo la prima partita, anche in 5-7 giocatori non supererà i 20 minuti e starà comunque nella mezz'ora pure in 10-12. Tenete solo conto che il tempo di gioco va scandito con una certa onestà e rigidezza dall'agente della scientifica, perché è uno di quei titoli in cui se ai giocatori non si da un limite per discutere potrebbero andare avanti all'infinito rendendo la cosa noiosa (e comunque non produttiva). Normalmente lo gioco col timer del cellulare per fissare un tempo limite alla discussione corale.

La dipendenza dalla lingua è media: gli oggetti hanno il nome in inglese sopra (in realtà anche in cinese, ma dubito aiuti ^__^) ma comunque l'immagine nel 99% dei casi è abbastanza chiara da non servire nemmeno tradurla. Le plance dell'agente della scientifica invece possono essere uno scoglio linguistico più ostico, in quanto potrebbero riportare dei termini decisamente poco noti a chi l'inglese non lo mastica bene (decayed, footprint, frightened, bruise, ecc.). Va comunque detto che sono pubbliche e in centro al tavolo quindi basta che un solo giocatore sappia il significato o due click su mamma google per ovviare.

Come target il gioco punta su un pubblico molto ampio, perché è uno di quei giochi che potresti far giocare a chiunque ed è un nuovo iscritto alla mia lista dei giochi da capodanno. Naturalmente se i deduttivi non vi piacciono statene alla larga.

Parlando infine di prezzo... il gioco viaggia sui 45 euro come prezzo di listino che però trovo ragionevole per qualità e quantità dei materiali. Come al solito vi segnalo che potete anche acquistarlo online su Egyp.it.

-- Le immagini sono tratte dal regolamento o dal sito della casa produttrice alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco o da BGG. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

9 commenti:

  1. Ottima recensione. Avevo già adocchiato il gioco ma non mi erano chiare le meccaniche. Ora ho capito tutto e devo dire che sembra molto interessante.

    RispondiElimina
  2. bello! non sarebbe per niente male una versione totalmente in italiano...

    RispondiElimina
  3. Provato e subito acquistato... davvero superiore ai vari Lupus in Tabula e the Resistance, un deduttivo VERO e non un semplice esercizio di retorica!

    RispondiElimina
  4. Davvero è superiore a Resistance/Avalon? Da che punto di vista?

    RispondiElimina
  5. Grande Chrys era un titolo che avevo adocchiato e che mi incuriosiva da un po'...

    RispondiElimina
  6. L'ho comprato. Un ragazzo mi ha fornito i files per italianizzarlo. Sw vedo che viene un bel lavoro.gli chiedo di caricarli come download in Tana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stavo giusto chiedendo quanti minuti ci avresti messo per ordinarlo .. ;)

      Elimina
    2. ottimo, aspettiamo news!!

      Elimina
  7. Non esiste possibilità di una qualche localizzazione ufficiale in italiano ?

    RispondiElimina