venerdì 14 ottobre 2016

[Essen 2016] Giovedì: la fiera è aperta!!!

scritto da Fabio (Pinco11)

Primo giorno di fiera. Neanche il tempo di arrivare, di superare i timori che la vista del mitico aereino bimotore bombardier della Airberlin ci ha fatto venire alla partenza (sembrava un pochetto, da piccolino che era, quello del gruppo vacanze aziendale dei film di Fantozzi), che già ci buttiamo in giro per gli stand, avvertendo subito la marea che sale dei titoli che ci attendono.
Per ora, al di là di cercare di trasmettere qualche emozione e sensazione sparsa, poco di più posso fare, dovendo lasciare una parte del lavoro alle immagini che vi allego, nella speranza di riuscire a farvi calare almeno un minimo nello spirito dell'evento.
Le sale della fiera sono ancora decisamente poco affollate (nel senso che i tavoli di tutti gli editori principali sono pieni, ma tra gli stand si gira senza rallentamenti), salvo nella immediata prossimità degli stand che offrono le classiche pile sterminate di giochi di qualche tempo fa a prezzi di assoluto realizzo: io stesso, che pure vedo passare tra le mie mani centinaia di titoli, sono più volte tentato dall'acquisto compulsivo e resisto a malapena alle tentazioni.
Jorvik
Tra le novità il primo giorno è di solito terra di nessuno, a maggior ragione in un'annata come questa, che nasce per certi aspetti come di libera conquista, in assenza di predestinati di sicuro successo.
Le classifiche di gradimento dei visitatori stentano a prendere il via, ma le prime voci si inseguono e qualche titolo in bene o male, intorno alla chiusura delle luci del primo giorno, riesce sgomitandosi a farsi notare.

FAIPLAY ONLINE MAGAZINE

La prima 'classifica' di Fairplay Magazine online, che utilizzo spesso come piccola bussola per orientarmi nei mutevoli gusti delle folle che visitano la fiera, non a caso, parla di semplici 'trend' e menziona per ora solo sette titoli, che doverosamente sto a riportarvi.
Si tratta di:
Costa Rica della Mayfair Games
Terraforming Mars, della Frix
First Class, della HiG
The Game Extreme della NSV
Roll for the Galaxy (è uscita ora l'edizione tedesca ...)
Fabelsaft della 2F
Via Nebula della Asmodee

Poche le parole di commento, se non che Terraforming Mars è forse l'unico 'predestinato' del piccolo elenco, per il successo già ottenuto alla Gen Con, mentre First Class si presenta decisamente bene con il paccone di carte che si vede disteso sui tavoli in corso di partita e gode dell'effetto sorpresa determinato dalla scelta dell'editore di non mettere online assolutamente nulla sino all'inizio della fiera.
Per il resto Costa Rica appare essere l'underdog, mentre per Friese la sua presenza tra i titoli di spicco non sorprende per l'abitudine dell'uomo dai capelli verdi a farsi notare.
Via Nebula, titolo per noi solido, probabilmente solo ora sta riuscendo a emergere, dopo essere uscito in un periodo di sonnolenza editoriale, nel quale probabilmente il grande pubblico non lo aveva notato.

I TREND DELL'ALBERGO

Girando per i tavoli del dopo fiera per ora domina, ancora, la varietà, quasi che la massa dei visitatori attenda di farsi indirizzare verso qualche titolo di richiamo. In albergo noto, in particolare, Key to the City, nuova edizione rivisitata di Keyflower, ancora Friese con il gioco di carte di Alta Tensione, nonché qualche titolo più esotico.
Tra le scatole che la gente porta in camera anche Western Trail fa capolino spesso.
Tra le nostre prime prove segnamo nel carniere diversi titoli, tutti di cabotaggio relativamente leggero, in quanto provati dalla giornata pesante.
Great Western Trail
Tra di essi c'è Jorvik (è proprio la versione vichinga di Speicherstadt), Raise the Goblet (bluffa e controbluffa per avvelenare gli avversari), Honshu (trick taking mescolato con Sim City), Three Wishes (1 ... 2 ... 3 ... caaaaasino ...), Vikindoms (la versione evoluta di Six Making) e Dungeon Rush (scanzonato giochillo di velocità a sfondo fantasy),

Ice Cool
Junk Art
Il programma di domani è di quelli seri, con in agenda diversi titoli dal sapore di chinghiale, tra i quali Railroad Revolution, The Oracle of Delphi (già comprato e studiato dal Berna, pronto a proporcelo sul tavolo serale), Western Trail, Die Kolonisten e Terraforming Mars. Intorno a loro diverse decine di titoli più leggeri stanno sgomitando per farsi notare ... Cosa proveremo lo scopriremo solo domani, ma ben difficilmente più di un cinghiale riuscirà ad entrare nelle lista dei giocati ... ;)
Un saluto ed a presto con il prossimo aggiornamento di domattina ... (wifi dell'albergo permettendo ...).

Ticket to Ride Rails and Sails


Touria


Railroad Revolution

Spaghetti

Round House

Lorenzo il Magnifico



7 commenti:

  1. Invidiaaaaaaaa! !!?mi raccomando...ad ogni foto che postate...sempre il nome del gioco...sennò sbavo anfora di piu e nn so per cosa.😅
    Buona fiera a chi ve...
    Saluti Stefano

    RispondiElimina
  2. grazie per l'articolo!!!! c'e un refuso a pié di foto, ticket to RIDE

    RispondiElimina
  3. Buon divertimento e buona autodevastazione ludica!!!

    RispondiElimina
  4. Qualcuno sa il nome del gioco con i cappelli da mago e gli ingredienti per pozioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dr. Eureka o Pozioni Esplosive

      Elimina
    2. No, intendo il gioco dove c'è l'immagine in questo articolo senza didascalia.

      Elimina
    3. Zaubertrank (o qualcosa di simile, ora ho solo il cellu e non riesco a controllare) di Steffen Spiele (penso) ..

      Elimina