sabato 15 ottobre 2016

Recensioni Minute - Timeline

scritto da TeOoh!

L'altro giorno ho cercato ispirazione nella chat della LudotecaGalliatese per trovare un titolo interessante, che conoscessi già bene e che fosse facilmente pubblicabile entro 3 giorni. Pena, il saltare l'appuntamento di sabato.
Sono rimasto mega stupito quando è saltato fuori il titolo Timeline!!! Non capisco come non l'abbia mai recensito!!!
Ecco quindi chiusa la falla: titolo per 2-8 giocatori di Frédéric Henry, per una durata di 15 minuti a partita, edito in Italia da Asterion.
Ad esser precisi, più che di un titolo, vi sto per parlare di un'intera famiglia di titoli. Condividono medesimo regolamento, ma carte differenti.
La minutissima è: nel proprio turno, il giocatore dovrà piazzare una delle proprie carte in quella che ritiene essere la giusta posizione della "linea del tempo" al centro del tavolo. Si volta la carta e, se la data riportata su di essa risulta essere correttamente inserita nella sequenza, essa rimane al centro del tavolo. In caso contrario è scartata e il giocatore ne pesca una nuova. Il primo che termina le sue carte, vince.

Uffi, l'ho riscritto almeno 4 volte, ma raggiungo sempre una lunghezza pari al 90% del regolamento completo. È già troppissimo minuto! 

Il titolo è semplice da spiegare, ma intrigante da giocare. Il più delle volte, più che un esercizio mnemonico è una sfida deduttiva. È pressoché impossibile conoscere con esattezza date di ogni avvenimento/invenzione/scoperta, quindi bisogna basarsi sulle informazioni in tavola. Bisognerà capire se ciò che si vuole piazzare necessita un qualcosa di precedente, o, se esistono casi in cui gli oggetti sono comparsi insieme magari in un libro... insomma, la possibilità c'è ed è concreta.

Per completezza però, segnalo che ne esistono anche versioni per appassionati, dove, realmente c'è possibilità di dare del filo da torcere a chi non ha una formazione specifica. Mi riferisco ad edizioni sui Film, su Cannes, sulla storia Americana, ma anche arrivando sino a quelli dedicati solo agli episodi di Guerre Stellari.
Sull'edizione dei film, vi assicuro che ho partecipato ad una partita in cui guardavo discutere persone su nomi di registi, filmografie e premi ottenuti dai film per piazzarli in maniera corretta in una sorta di super collaborativo. Dico partecipato, ma forse avrei fatto meglio a dire "guardavo gli altri", perché io di cinema conosco sì e no una dozzina di titoli, dei quali non conosco i nomi degli attori...

Per i discorsi di rigiocabilità e longevità vi rimando al filmato, dove ho degli esempi concreti per supportare le mie tesi. :D

Devo trovarci qualcosa? Be', che è sicuramente un animale da fiera o un ottimo compagno per iniziare/chiudere le serate, ma forse pecca un po' sul piano dell'introduttivo, poiché un po' troppo vicino al concetto "no, quei giochi lì non li faccio, perché sono per cervelloni e io non sono capace".

Lascio un bel link Egyp e vi auguro buona visione!


1 commento:

  1. Consiglio di provare a giocare con la variante che usa le regole del gioco anno domini. Miky

    RispondiElimina