giovedì 9 marzo 2017

[La vedetta di KS] Settima puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Oggi è con molto piacere che apro la settima puntata di questa rubrica con una campagna italiana che sta riscuotendo ottimi risultati, sia su KS che dai vari recensori.
Quindi, senza indugiare oltre, le proposte del menù di questa settimana sono:
  • Divinity Derby
  • Food Truck Champion
  • Out Last: Westbrooke
  • Pests!
  • King's Road



Divinity Derby
Scadenza: 24/03
Descrizione: Competitivo da 3 a 6 giocatori dai 10 anni in su
Eccoci al prodotto italiano che sta scuotendo KS. Carlo A. Rossi è l'autore di questo gioco pubblicato dalla Ares Games e facente parte di una serie di giochi a tema mitologico.
Un giorno Zeus invita tutti gli altri dèi per un pranzo quando, tra una bevuta e una chiacchiera, uno dei commensali se ne esce fuori con una domanda: "Quale delle creature mitologiche è la più veloce?". Quale miglior risposta se non richiamare tutte le creature e organizzare una corsa? In Divinity Derby i giocatori prenderanno il ruolo di uno degli dèi (ma non Zeus, arbitro incofutabile), i quali scommetteranno e influenzeranno la corsa con i loro poteri. Come avete capito stiamo parlando di corse e di scommesse. Scordatevi Camel Up, qui la situazione si fa calda e la strada verso la vittoria è irta di trucchetti e sabotaggi. Il gioco è composto da un tabellone circolare con le 6 miniature delle rispettive creature, un mazzo dei poteri degli dèi, 11 carte scommessa per ciascun giocatore e le carte corsa, 9 per ogni creatura. Il gioco si svolge nell'arco di 3 gare, dove ciascun giocatore può giocare un massimo di 3 carte scommessa. Esse danno la possibilità di scommettere sul vincitore, piazzato a podio, ultimo arrivato o addirittura squalificato. Le carte corsa delle creature contengono 2 valori di velocità ciascuna, in più alcune contengono un modificatore aggiuntivo che può essere utilizzato nel momento si voglia "giocare sporco". In tal caso la carta giocata, invece di essere scartata, viene messa in una pila a parte dove a fine gara, dopo aver mischiato il relativo mazzo, ne vengono pescate 2 e le relative creature squalificate, andando a modificar l'ordine di arrivo. La particolarità del gioco risiede nella meccanica di card drafting/share delle carte corsa. Ogni giocatore, nel proprio turno, avrà a disposizione 2 "mani" di carte, posizionate nel porta carte messo a metà tra il giocatore alla sua destra e quello alla sua sinistra (un po' come costruire le città in Between 2 Cities per interderci). Quindi dovrà scegliere una carta dalla "mano" alla sua destra e una carta dalla "mano" alla sua sinistra, decidendo per quale carta giocare il valore velocità più alto e quale carta utilizzare per il suo valore più basso. Questo innesca una serie di strategie e scelte che si articoleranno lungo tutta la partita. Ovviamente la scommessa iniziale verrà fatta sulla base delle carte che avremo a disposizione tra le 2 "mani", ma facendo lo stesso gli altri giocatori con cui condividiamo le stesse, potremmo incappare in alleanze o no, visto che avendo un'informazione parzialmente incompleta al tavolo non sappiamo se gli altri giocatori utilizzeranno e come le carte che avevamo puntato. Va da sé quindi che potremmo spingere di più una creatura, utilizzare la carta con il valore più basso per rallentarne altre o ancora meglio spingere il gioco sporco di una creatura con la speranza di vederla squalificata, ma attenzione a come gli altri decidono di scommettere, visto che invece di sabotarli magari potremmo fare il loro gioco! Devo dire di essere piacevolmente sorpreso da quello che questo gioco può offrire, andando a colpire un target sicuramente familiare grazie alle illustrazioni, componentistica e scelta delle carte molto semplice, ma se giocato con un gruppo più scafato può avere una profondità tale da allietare diversi palati.



Food Truck Champion
Scadenza: 16/03
Descrizione: Competitivo da 2 a 5 giocatori dagli 8 anni in su per una durata di 60 minuti
Strane tendenze in questo inizio anno di KS. Dopo 3 giochi a tema miniera, ecco il secondo a distanza di poco a tema food truck.
Qui i giocatori ovviamente rappresenteranno il titolare di un food truck e alla fine della giornata colui che avrà acquisito la maggior popolarità sarà il vincitore. Il gioco è composto da una plancia personale rappresentante il proprio furgone, token prestigio e le carte. Queste ultime sono il cuore pulsante del gioco. Ogni carta è divisa in 3 sezioni e come tale può essere utilizzata in 3 diversi modi. La parte centrale indica il piatto ordinato, con la richiesta da 1 a 3 ingredienti per essere completato dando appunto da 1 a 3 punti popolarità. In basso invece è indicato il tipo di ingrediente che rappresenta. In alto invece il personale che possiamo assumere. Nel proprio turno potremmo fare una delle seguenti azioni: ricerca di mercato (peschiamo 2 carte), prendersi responsabilità (prendere in mano la carta proprietario del furgone che può essere utilizzata come jolly) o attivare la fase di vendita. Nella fase di vendita potremmo giocare carte dalla nostra mano come azione del personale, azioni che ci permetteranno di muovere carte dal mercato, dalla nostra mano o dalle diverse zone del truck. Nello specifico abbiamo: il guidatore (muoviamo una carta dal mercato nel nostro frigo come carta ingrediente); il cassiere (prendiamo una carta dal mercato e la mettiamo nella sezione preparazione come carta ordine); il manager (scegliamo una carta dal mercato come personale da assumere, cosa che ci può garantire azioni bonus in futuro); l'aiuto cuoco (prendiamo un ingrediente dal frigo e lo mettiamo nell'area preparazione sotto la carta ordine); capo cuoco (come aiuto cuoco, ma giocando un ingrediente dalla mano). La particolarità sta nel fatto che quando decidiamo di eseguire un'azione gli altri giocatori possono decidere di seguirci e se hanno carte personale assunte e altre dalla propria mano possono anche effettuare più di una azione. Questo di fatto aumenta la scelta del tempismo con cui fare determinate azioni per non avvantaggiare troppo gli avversari e allo stesso tempo azzera i tempi morti tra un turno e l'altro. Il gioco finisce quando una delle due pile dei token popolarità finisce. Oltre a questi token popolarità si acquisisce popolarità bonus nel caso completiamo ordini con il logo del nostro furgone oppure se quanto esce il token critica abbiamo dei set di ingredienti del profilo di gusto del nostro furgone (indicati nella plancia in basso a destra) tra gli ordini completati (un po' come su Augustus in cui alcune carte danno punti in base a quanti simboli hai tra le carte completate).


Out Last: Westbrooke
Scadenza: 21/03
Descrizione: Semi cooperativo da 2 a 5 giocatori per la durata di 45 minuti
Siamo di fronte a quello che a me sembra una rivisitazione di Forbidden Island/Desert in chiave zombie, con la differenza che uno dei giocatori farà la parte del cattivo.
Nella città di Westbrooke i giocatori dovranno riuscire a fuggire dalla città senza farsi uccidere e prima che arrivi l'attacco nucleare. Per fare ciò i giocatori hanno a disposizione 3 vie di fuga ciascuna delle quali richiede due oggetti specifici per ognuna. Il tabellone è composto da 25 tessere che andranno a formare una griglia 5x5 dove si consiglia, per le prime partite, di mettere la tessera di partenza nel centro. Il giocatore che farà il cattivo impersonifica il Juggernaut e partirà da uno dei quattro angoli. Il gioco si sviluppa in 12 round, finiti i quali arriva l'attacco nucleare. Questi 12 round a loro volta sono divisi in 3 fasi che indicano da quale mazzo pescare le proprie carte. Sia il mazzo zombie che quello dei sopravvissuti viene appunto suddiviso in 3 a indicare queste fasi. Nel proprio turno i giocatori potranno muoversi ortogonalmente, come gruppo o singolarmente, andranno a scoprire la tessera relativa e in caso di presenza di zombie, una volta sconfitti, potranno pescare dal relativo mazzo. Se una delle tessere rappresenta uno degli oggetti necessari per una delle vie di uscita se ne prende una del colore corrispondente.  Il Juggernaut nel proprio turno invece potrà posizionare segnalini zombie in quantità dettata dalla fase del gioco in cui si è. I segnalini possono essere posizionati solo su tessere dove non sono presenti i sopravvissuti. Dopodiché il Juggernaut effettua la sua fase movimento che può essere anche diagonale. Alla fine del round pesca una carta zombie e avanza di uno il contatore attacco nucleare. Nelle carte sopravvissuto si possono trovare degli oggetti utili come medikit, cannocchiale, ecc ecc... Le armi sono consumabili e ogni volta che si sferra un attacco con successo si diminuisce la sua durata, finché non sarà più disponibile. Invece le carte zombie del Juggernaut possono garantire il piazzamento di ulteriori zombie o zombie speciali. I combattimenti sono gestiti dal dado secondo il classico scudo, attacco, nulla. Devo dire che personalmente, anche se è stato fatto un lavoro per differenziarlo da altri giochi a tema zombie, non è che mi ispiri granché, sopratutto per il fatto che ricorda molto i giochi citati all'inizio.


Pests!
Scadenza: 23/03
Descrizione: Competitivo da 2 a 6 giocatori per una durata dai 45 ai 75 minuti
Chi di voi da grande non ha mai desiderato fare il disinfestatore? Pests! è il gioco che fa per voi! Ogni giocatore rappresenta un disinfestatore specializzato nell'eliminare un determinato tipo di insetto/animale che viene chiamato appunto per svolgere il suo lavoro.
Il problema è che quando arriva la casa non è infestata solo dal tipo di insetto/animale in cui lui è specializzato, ma anche da tutti gli altri, quindi il padrone di casa ha ingaggiato altri disinfestatori e solo il primo che compierà il suo lavoro sarà pagato! A inizio partita i giocatori possono scegliere o draftare tra 6 disinfestatori diversi, ognuno con abilità differenti, ma due di essi con abilità un po' più deboli. Fatto ciò si prendono i segnalini disinfestatore corrispondente, il segnalino regina corrispondente al tipo di insetto/animale e i relativi token dello stesso colore. Si fa lo stesso con le carte attrezzo, che verranno draftate fino ad averne 4 ciascuno. Come setup di gioco, i giocatori avranno la tessera tana e un tot numero di tessere casa. Agendo per turno ogni giocatore posizionerà una tessera casa andando così a costruire la mappa in cui si muoveranno, ma solo dopo il terzo turno di piazzamento potranno piazzare la loro tessera tana. Per vincere bisogna sigillare la tana, intrappolare la regina ed eliminare tutto il seguito del proprio colore: una volta svuotata la trappola con la regina si è il vincitore. Ogni giocatore nel proprio turno attiverà prima la fase regina e poi la fase disinfestatore. Nella fase regina il giocatore tira un dado che può far muovere la regina in una delle quattro direzioni, può farla popolare mettendo un segnalino corrispondente nelle 4 tessere ortogonali o può richiamare a se il seguito che si muoverà di una tessera in direzione della regina. In aggiunta al risultato del dado la regina posizionerà sempre un segnalino del suo colore nella posizione in cui si trova e uno nella tana. Nel proprio turno il disinfestatore ha un'azione movimento gratuita e 2 punti azione da spendere tra: muoversi (1pa), attaccare (1pa), mettere una trappola (1pa), svuotare una trappola (1pa), spostare di una casella una trappola (2pa), distruggere una trappola avversaria (2pa), sigillare la tana (2pa), togliere il sigillo da una tana altrui (2pa), giocare una carta attrezzo (1pa) o pescarne una (2pa). Se si decide di attaccare si tira un d6 e si eliminano tanti segnalini quanto il risultato, ma non si può eliminare la regina. Le carte attrezzo possono essere sia difensive, dandoci dei vantaggi, che offensive, permettendoci di danneggiare gli avversari. Gioco dall'alta interazione con possibilità di fare tante cattiverie e che non si è sicuri di vincere fino alla fine. Grafica molto carina e ironica che ricorda un po' i disegni anni 60/70. Intrigante.


King's Road
Scadenza: 23/03
Descrizione: Competitivo da 2 a 5 giocatori dai 10 anni in su per la durata di 30 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Siamo di fronte a un gioco di Reiner Knizia, non un nuovo gioco ma una re-implementazione di un titolo di 16 anni fa, Imperium. È un gioco che utilizza l'area di maggioranza. Ogni giocatore ha a disposizione 11 carte, 8 indicanti le varie regioni e 3 carte speciali: il cavaliere, il drago e la strega.
Il re sta cercando dei nobili a cui affidare la gestione delle sue regioni, quindi turno dopo turno il re viaggia di regione in regione assegnando la gestione alla famiglia che avrà più influenza su di essa. In ogni turno i giocatori sceglieranno segretamente 3 carte dalla propria mano e l'ordine con cui giocarle. Se è una carta regione posizionerà un segnalino influenza su di essa, se invece è una carta speciale ne attiverà l'effetto. Il cavaliere (va giocato per ultimo) aggiunge un segnalino influenza all'ultima regione giocata. Il drago permette di assegnare il punteggio per una regione aggiuntiva oltre a quella dove è presente il re. La strega va giocata per prima: permette a colui che l'ha giocata di riprendere le altre due carte in mano e, una volta che tutti hanno giocato le proprie carte, scegliere le tre carte giocate.
Sia le carte regione che la carta cavaliere alla fine del round tornano in mano, mentre la carta drago e la carta strega sono a uso singolo, quindi andranno eliminate una volta usate. Finito il gioco delle carte si verifica chi ha la maggioranza nella regione dove è presente il re e si acquisiscono tanti punti in base alla posizione. Colui che ha la maggioranza lascerà un segnalino sulla regione a segnalare che ha un nobile su di essa, questo dà la possibilità di guadagnare punti bonus se si hanno nobili in regioni adiacenti. Il gioco finisce quando uno dei giocatori arriva a 40 punti.

Nota: Non credo di finanziare questo progetto, ma avendo finanziato il loro precedente progetto, Medici: The Card Game, ho la possibilità di utilizzare il pledge scontato a 26$AU invece di 35. Se qualcuno fosse interessato mandatemi un messaggio :) P.S. Spedizione inclusa nel prezzo ;)

21 commenti:

  1. Divinity Derby sembra fantastico. La meccanica ricorda più Hab & Gut più che between to cities. Ottima recensione.
    Xander Congrega del Dado Incantato

    RispondiElimina
  2. Ciao, grazie per l'interessante rubrica.
    Quanto Divinity Derby assomiglia alle corse di horse fever?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Purtroppo non conosco horse fever quindi non saprei :(

      Elimina
  3. Ottimo articolo come sempre!!! Fortunatamente questa settimana non c'è nulla di interesse per me :D però ho finanziato Rising Sun (mi intriga molto sia a livello tematico che anche di gameplay) e poi l'altro gioco che mi ha colpito e che finanzierò è Dinosaur Island!!! Magari pensaci se inserirli nel prossimo appuntamento ;)
    Matteo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio ieri sera ho girato unb po' su KS e sono stato colpito anche io da Dinasaur Island e ci sto seriamente pensando se finanziarlo. Mi spaventano sempre le spese di spedizione (25$)

      Elimina
    2. Eh anche io l'ho trovando spulciando i giochi da tavolo su KS! Tra l'altro lo avevo visto più volte ma l'anteprima di colore acceso e molto roseo mi avevano fatto bypassare il gioco!!! Poi una volta ci ho guardato e l'ho trovato un gioco molto interessante :D
      Già la spedizione a 25$ non garba molto nemmeno a me

      Elimina
    3. C'è qualcuno di Torino o di Roma.
      Magari posso chiedere se si ammortizzano le spese di spedizione.

      Elimina
    4. Eh non lo so sinceramente come funzia se si prendono più copie, io purtroppo mi tiro fuori siccome vengo da Reggio Emilia :(
      Matteo.

      Elimina
  4. Come sempre bell'articolo. Nn ne hai mai parlato, lo conosci Gloomhaven!?!? Vedo che su boorgamegeek è parecchio clikkato. E ho dato un occhiata al regolamento che c'è online pare interessante.
    Saluti stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano! In questa rubrica parlo solo delle campagne attive. Gloomhaven lo conosco molto bene. La campagna è stata l'anno scorso e ancora mi mangio le mani di non averla potuta finanziare!!!

      Elimina
    2. A proposito di Gloomhaven ho letto una meravigliosa notizia a chi come noi si è perso il gioco: il 6 aprile parte la campagna per il gioco Founders of Gloomhaven (un gioco del tutto diverso ma ambientato nello stesso mondo) e ho capito che si avrà modo di poter prendere come add on (o non so se ci saranno pledge levvel dedicati) proprio Gloomhaven!!! :D
      Sicuramente non costerà poco come il primo KS però è già un'ottima notizia!
      Matteo.

      Elimina
  5. Grazie! Sarei interessato al pledge scontato: come ti contatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frak! Usa nomedarte@gmail.com

      Elimina
    2. Ciao, ti ho scritto ma l'e-mail mi ritorna sempre indietro...

      Elimina
  6. Mi metto in coda dopo Fr4k per il pledge scontato.

    RispondiElimina
  7. Anche a me interessa King's Road (e anche Medici:The card game)!
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao marco! Medici the card game è stato qualche mese fa, non so se lo danno come add on nella campagna di King's Road. Purtroppo ne posso prendere solo 1 a prezzo scontato :(

      Elimina
  8. Ottima puntata, come al solito!
    Mi accodo per il pledge scontato di King's Road, non si sa mai ;-)

    RispondiElimina
  9. Quoto anonimo ^^ Aspettavo anch'io il commento su Rising Sun (difficile resistere...) e su Dinosaurs Island.

    Grazie dell'articolo.

    RispondiElimina
  10. Ciao, io segnalo anche Heavy Hitters che ho finanziato insieme a Rising Sun ealle due espansioni di Champions of Midgard!

    RispondiElimina
  11. Ragazzi grazie a tutti dei complimenti! Colgo l'occasione per spiegare il criterio con cui scelgo le campagne da presentare. Diciamo che cerco di dare precedenza ai titoli che vanno in scadenza, cerco qualche underdog e poi ovviamente tratto anche i giochi grossi. I giochi che avete citato sono già in programma per la settimana prossima o quella successiva quindi non vi preoccupate :) A presto!

    RispondiElimina