lunedì 20 marzo 2017

(sempre meno) Piccola guida alle uscite della Play 2017

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccoci ancora, come ogni anno, al consueto appuntamento con la fiera Play di Modena, la quale sempre più, al passare del tempo, si appropria del ruolo di appuntamento ludico centrale nel panorama nazionale .


Per quanto dal punto di vista del calendario si sia lontani dal periodo caldo dell'anno, perché ben sappiamo come a livello internazionale la maggior parte delle uscite si concentri tra settembre ed ottobre (in corrispondenza della fiera di Essen), molte sono le novità che gli editori nazionali riservano proprio per la Play (qui il link al sito dell'evento), sapendo quando nel nostro panorama quell'evento sia importante e goda di attenzione. 
Così, mentre nel resto del continente dal punto di vista editoriale in questo periodo di solito si sonnecchia in preparazione della prossima stagione, qui da noi l'occasione è buona per veder arrivare un bel pacchetto di localizzazioni.
Eccomi quindi impegnato nel cercare di dare ai nostri lettori una preview di ciò che li attenderà in fiera (se andranno), che sarà aperta il 1° e 2 aprile 2017 (anche se ci sono alcuni eventi fuorisalone previsti per la città anche il 31) presso Modena Fiere o subito dopo sul mercato.

IL LISTONE DELLE NOVITÀ

33.000 visitatori nel 2016, che hanno affollato i 22.000 metri quadri espositivi danno l'idea di un evento che è in continua crescita (nel 2010 i visitatori non raggiungevano i 20.000), per cui a questo giro ci dovrebbero essere ulteriori novità, con gli spazi che sono sempre più sfruttati (come nei migliori giochi gestionali).
A questo giro, quindi, ho già percepito alcuni "movimenti", con per esempio i sempre affollatissimi spazi gestiti da Tana dei Goblin che si spostano nel padiglione B, lasciando ulteriori tavoli agli editori, a loro volta in aumento.

La fiera del 2011 ...
Ci sono alcuni editori che coglieranno così l'occasione della fiera per proporre intere nuove linee editoriali e nel contempo i più avidi di novità troveranno in fiera, sparsi tra i tavoli degli editori e quelli degli ospiti, un buon numero di giochi in fase di preparazione, che saranno proposti al pubblico in forma di preproduzione o addirittura in playtesting. Numerosi anche i tornei ed eventi predisposti e presenti nel ricco programma della fiera.
Il panorama è quindi davvero ricchissimo e spero di riuscire a darvene un'idea nella carrellata che segue.

Le premesse sono quelle usuali, ovvero che scrivo sulla base di quanto mi leggo su internet e su quanto gli editori gentilmente mi comunicano, ma che si tratta comunque di un lavoro che non ha pretese di completezza e che è apertissimo al contributo di lettori ed editori, per cui chiunque abbia notizia di altre uscite delle quali non trova traccia nell'articolo, non avrà che da dirmelo (usando il modulo di contatto nella colona sinistra del blog) e provvederò al volo alle necessarie integrazioni e/o correzioni!
Altra nota, quasi inutile per i nostri lettori affezionati: ovviamente parlo solo delle novità legate al mondo dei giochi da tavolo, che rappresentano l'oggetto del nostro blog, lasciando da parte i pur interessanti altri settori che trovano casa nella fiera modenese...
.. e nel 2012 .. ;)
D'obbligo è, infine, il rinvio al sito della manifestazione per chi desiderasse avere un quadro più completo degli eventi in programma.
Eccoci, quindi, all'elenco degli editori, in rigoroso ordine alfabetico.

L'ELENCONE !!

40GB
Simone Tansini  sarà in fiera ancora con il suo gioco ambientato nel mondo della lirica, ovvero Sipario, che si è nel frattempo arricchito di una espansione e presenterà le sue prossime iniziative editoriali.

Arrr!!!
Con un nome così, non possiamo che parlare di un gioco (di carte) a tema pirati e lo stesso editore è la neonata Play Pirates di Mauro Peroni, che è ideatore ed illustratore del gioco, che è stato prodotto grazie al finanziamento ottenuto nel relativo progetto kickstarter.
In generale si tratta di un titolo semplice, indirizzato ad un pubblico potenzialmente ampio, come attestano le illustrazioni colorate e gradevoli e la presenza di abbondanti tiri di dadi, ma nel contempo ci sono elementi anche di riflessione (vedi le caratteristiche delle carte da combinare).
Per chi volesse approfondire, ecco il link alla pagina del progetto (qui) dove trovate anche un piccolo video esplicativo.

Ascensum
Nuovo editore (la cagliaritana Infora società cooperativa), per un gioco di carte a sfondo Cthulhu , che presenta una interessante novità tecnologica, proponendosi come un ibrido tra gioco da tavolo ed app. In particolare qui le carte si muovono su di una griglia, che è connessa tramite bluetooth allo smartphone - tablet, il quale eseguirà, di conseguenza, tutti i calcoli del caso.
Le illustrazioni d'impatto sono realizzate da Daniele Serra.

Asmodee - Asterion
Il catalogo dell'editore sta diventando grosso come le riviste mensili di moda, grazie anche agli accordi di distribuzione raggiunti con (per esempio) Pendragon, Magic Store, Serpentarium, Need Games, ma non solo.
Posso, di conseguenza, solo proporre una lista di titoli che spiccano in particolare tra gli altri o per novità o perché balzati per interesse personale maggiormente in evidenza ai miei occhi :)
I loro stand saranno distribuiti per la fiera, visto che saranno presenti sia nel padiglione A, che nel B, che nella balconata per i tornei.
Parto quindi con Century, la via della spezia, un titolo del quale si sta facendo un gran parlare in questo periodo. Il titolo, ideato da Emerson Matsuuchi (il quale sarà presente in fiera come ospite), e prodotto originariamente da Plan B Games è proposto con grandi ambizioni, visto che sono già previste per i prossimi due anni due ulteriori uscite che gli faranno seguito, ovvero due ulteriori giochi standalone, i cui materiali potranno però essere fusi con quelli del gioco base, fungendo da espansioni.
Il gioco ricorda le meccaniche di base di Splendor, visto che è presenta la raccolta di set al fine di reclamare carte obiettivo, ma ci sono anche spruzzate di deck building, anche se tutto è molto lineare ed il titolo promette alla fine di essere sufficientemente semplice da proporsi come family, ma anche dotato un pelo di profondità (grazie al fatto che l'approvvigionamento delle merci avviene non in automatico, ma grazie alle carte mercante, che devono essere acquisite nel corso del gioco) tale da ingolosire anche i giocatori un pelo più navigati del base. Per Modena, comunque, l'Asterion ha menzionato la possibilità che sia disponibile un piccolo stock di copie del gioco, in anteprima, che penso saranno fumate via nel giro dei primi minuti di fiera :)

Proseguo con Arkham Horror il gioco di carte, un gioco LCG a stampo collaborativo, che promette di essere arricchito, nel tempo, da un flusso di pacchetti aggiuntivi e che propone la sfida, nei confronti dei giocatori, investigatori dell'incubo, di risolvere i misteri a sfondo horror che sono proposti. Sono già disponibili, come accennato, i pacchetti Il museo della Miskatonic e L'espresso di Essex County, oltre all'espansione L'eredità di Dunwich (che contiene due capitoli della relativa campagna). Per TIME Stories ci saranno i pacchetti La Profezia dei Draghi e Dietro la Maschera.
Facendo un passo nel settore dedicato al pubblico familiare ci saranno i classici della casa (Dixit, Dobble, Time'us up, Casg and Guns, Ticket to Ride, ...). 
Slittano invece al dopo fiera (ve lo accenno solo per farvi ingolosire ...)  Cookie Box, nel quale i giocatori devono soddisfare le ordinazioni di biscotti, riordinandoli rapidamente nel giusto modo, il tutto con buoni riflessi e colpo d'occhio, nonchè Ticket to Ride il Primo viaggio (che però leggo dovrebbe essere slittato in uscita a maggio), una versione semplificata del popolare predecessore, utile a far conoscere la serie di giochi anche ad un pubblico di erà più bassa, così come  il gioco a tema escape room Unlock!.
Quanto agli appassionati dei giochi a base di miniature ci saranno le espansioni Avarizia, Invidia e Lussuria per The Others, così come le ultime uscite nell'universo di Assalto Imperiale (Wave VII).
Per un elenco più completo, con indicazione anche delle offerte della fiera e dei tornei in corso, vi rinvio al comunicato dell'editore.

Unlock!
Cards and Co.
Alla Cards & Co saranno proposti gli ultimi titoli di una linea editoriale che è in pieno sviluppo, tutta fatta da prodotti del tutto interni. Tra i titoli attualmente pubblicizzati anche nel loro sito (autore Sergio Roncucci) ricordo Gomorra Land 2 (nel quale si è chiamati ad interpretare il reggente di una cosca malavitosa, uno spietato politico o l’ironica parodia di un celebre boss del passato, desideroso di crivellare gli scagnozzi dei boss nemici, fino ad arrivare agli stessi capiclan avversari), Italian Job (dove sei chiamato a sopravvivere a dure giornate di lavoro), In Cube, Travel Game ed Orgasmo.
Il taglio di tutti i titoli (divisi in due linee, una dedicata alle famiglie - che comprende In Cube e Travel Game -  ed una crazy - che include gli altri-) è ovviamente fortemente ironico e lo stile grafico prescelto ricalca questa impostazione.



Cosplayou
L'editore è a sua volta in continua espansione e, dopo l'uscita di Misantropia e Jewels che ha caratterizzato la scorsa fiera di Lucca, anche a Modena si presenterà con due novità del tutto autoprodotte.
La prima è Sushi War: all you can hit, gioco di destrezza a sfondo cibi orientali, illustrato con divertenti disegni, che dovrebbe vedere tra i componenti anche delle bacchette per mangiare o colpire cose :)
La seconda è invece un titolo che starà sulla linea di confine tra le vecchie penitenze di una volta ed il gioco di carte, imponendo, ogni volta che una carta sarà giocata, una legge da rispettare, che tanto ricorda le maledizioni di una volta. Il titolo, Tiè, dà da solo l'idea del contenuto ...

Cosmic Games
L'editore parmense (di Salsomaggiore) è in fase di grossa espansione nel settore dei giochi da tavolo, come attesta l'immagine a lato, che ritrae i numerosi titoli che sono comparsi nel recente nel suo catalogo.
Tra di essi segnali in particolare il gioco di miniature made in Italy Nova Aetas, il gioco di carte di Final Fantasy, ma anche il recente gioco di miniature di Doctor Who ed i giochi da tavolo, per un pubblico anche familiare, Chocobo's Christal Hunt e Fearz! (quest'ultimo a carte rotonde), per attestare come la tendenza sia quella di spaziare in più settori.
Passando ai nostri cari 'gestionali', la Cosmic prosegue poi nella distribuzione dei prodotti della "Artic Union" un pool di editori del nord Europa tra cui Playmore Games e Dragon Dawn Productions: in particolare di questi ultimi la Cosmic presenterà al proprio stand "Race to the North Pole" e "Black Hat" con i regolamenti tradotti in Italiano.


A chiudere in fiera ci saranno anche  le versioni italiane di Ghostbusters - The Board Game e World of Yo-Ho!, oltre ai model kit dei Gundam, i GUNPLA della Bandai, gli scenari della Felix Scenary, i prodotti della E-Raptor ed infine una serie di accessori legati all’ hobby e al modellismo.










Cranio Creations
L'editore del teschio porterà in fiera i propri recenti successi e localizzazioni, con in testa Lorenzo il Magnifico, uno dei migliori gestionali dell'anno (qui la nostra recensione) ed al suo fianco il simpatico Micromondo (gioco per due), che propone una sfida all'interno del corpo umano.
Tra le localizzazioni ci sarà L'oracolo di Delphi, ultima creazione del geniale Feld, nella quale i partecipanti sono chiamati ad una sorta di corsa tra isole ed imprese, a tema mitologico dell'antica Grecia e, cambiando completamente genere, anche Adrenalina, il quale si propone di ricostruire su tavola le emozioni tipiche di un videogame sparatutto .
Lorenzo il Magnifico
Per i più piccoli e famiglie, invece, ci saranno le scatoline dei giochi di carte Uccellini e 3 Desideri, simpatici titoli che mescolano meccaniche di memoria e bluff.
Per il 2017, inoltre, l'editore ha annunciato una serie di titoli in arrivo: per quanto si tratti di cose previste solo per il futuro, non posso far meno di accennarvi che nei programmi della casa ci sono Orleans Invasion ed Intrigo, Grand Austria Hotel, Cottage Garden, Ligretto e diversi altri ...




L'oracolo di Delphi
Creativamente
CreativaMente, per il secondo anno l'editore brianzolo sarà presente a Play. Quattro le novità  Pytagora. Rolling Cubes - Do You Play English - Rolling Cubes, Parolandia - Rolling Cubes e Super Goal. Ne primi tra casi si parla di una nuova versione di tre giochi classici dell'editore, che sostituisce i puzzle con i dadi, mantenendo le logiche di gioco e implementando la versione Yahtzee solitario di ogni gioco.

Con Super Goal, invece, due giocatori si sfidano su un campo da calcio a ... colpi di dado! Il gioco, in una bella scatola di metallo, promette quindici minuti di azioni appazzionanti tra attacco e difesa, in attesa del colpo del fuoricalsse. Nel gioco c’è una continua alternanza tra attacco e difesa, chi attacca continua nella sua azione finché non perde palla o tira in porta, quando cambia il possesso palla i due giocatori si scambiano i dadi di attacco (7) e difesa (8) alla ricerca del goal vittoria. CretivaMente a Modena proporrà anche Tornei Demo del gioco, che verranno in futuro replicati sul territorio.

Dal Tenda
Dopo alcuni anni di vendita diretta e distribuzione, la DalTenda sta compiendo proprio in questo periodo il passo verso il ruolo di editore.
Già a Lucca lo abbiamo notato grazie allo strategico Parsec- Age of Colonies, in relazione al quale presenterà il progetto Parsec - Master e Commander, ma ora alla Play saranno proposti anche ulteriori titoli, che andranno ad ampliare il catalogo della casa.
Cheeky Monkeys
Tra quelli più indirizzati ad un pubblico ampio avremo infatti Ok Play e Rainbow Rage, originariamente editi dalla Big Potato, con il primo che rappresenta il potenziale primo passo verso gli astratti (è una sorta di forza 5 per 2-4 giocatori con pedine quadrate che si piazzano sul tavolo l'una a contatto con l'altra) ed il secondo un gioco di riflessi e velocità che propone la sfida di cogliere, a colpo d'occhio quali colori sono stati cambiati di posto nella classica sequenza dell'arcobaleno.
Al loro fianco sono state annunciate poi le uscite di Suicidium , gioco di carte recentemente finanziato in una piattaforma di crowdfunding che propone il tema legato alla sopravvivenza dei giocatori alla partita e Cheeky Monkeys, altro card game indirizzato ad un pubblico ampio, che popone una serie di potenziali combinazioni tra le carte scimmie che si giocano e le carte azione collegate che sono proposte.

Devir
L'editore è impegnato in una fase di ampliamento progressivo del proprio catalogo ed in questo periodo sta portando avanti in particolare la collaborazione con la White Wizard, della quale ha già tradotto il fortunato Star Realms (del quale arriveranno in fiera le buste espansione in italiano) e proporrà a breve anche Epic (più avanti è previsto anche Hero Realms).
Al suo fianco anche il legame con la Ares è rafforzato e ci sarà in evidenza Behind The Throne , di Oleksandr Nevskiy e Oleg Sidorenko (già autore di Tajemnicze Domostewo, Mysterium o Sesto Senso). Grafica molto bella, l'idea di partenza del gioco mi ha ricordato quella, fortunata, di Händler der Karibik, perché il principio è quello di girare carte sino a che non ci si accontenta (comunque con un massimo di cinque) o finché non esce una carta di valore superiore alla precedente uscita. Il tutto, ovviamente, è poi arricchito da diverse ideuzze. Sempre con etichetta Ares saranno presenti i giochi di miniature della casa, con sugli scudi Wings of Glory (è prevista anche molta attività dimostrativa di battaglie).
Passando invece ai giochi già proposti anche a Lucca vi saranno, tra gli altri, il successo Holmes - Sherlock and Mycroft di Diego Ibanes, un gioco investigativo per due persone, nel quale ciascuno dei partecipanti assumerà il ruolo di uno dei due fratelli Holmes, impegnati a scoprire chi sia l'autore di un pericoloso attentato nella Londra del 1895, partendo ciascuno da opposti presupposti ed al suo fianco Dragones y Gallinas (Draghi e Galline), di Josep Alluè e Dani Gomez è a sua volta presente localizzato (manuale italiano) e si tratta qui di un party game per 2-5 giocatori frenetico e ironico, che propone quale ambientazione dei dungeon popolati da draghi e ... galline.
Grande novità, infine, ovvero la localizzazione di un titolo che avevo segnalato tempo fa come underdog, ovvero il deck building Dale of Merchants: per chi volesse approfondire, ecco il link alla recensione...


Djieco
Sarà presente in fiera anche l'editore francese, specializzato in titoli indirizzati ai più piccoli.

Doppio gioco Press
L'editore in questione, dopo aver esordito alla scorsa Lucca, dove proponeva l'edizione italiana di Sugi, sta gradualmente ampliando la propria attività ed ha aggiunto nel frattempo al proprio catalogo anche il gioco di carte Myth at War (manuale italiano e carte in inglese). A Modena, invece, ci sarà in arrivo una novità luccicante, ovvero Noxford, interessante gioco di carte con meccaniche di piazzamento e controllo territorio della Capsicum (già nota per Siggil).

DVGiochi
Altro editore in questo periodo attivissimo, sta costruendo rapidamente un catalogo imponente, nel quale spicca, come sempre, il cavallo di battaglia Bang!, con le sue espansioni e spin off, ma nel quale stanno trovando posto titoli che appartengono a diverse e numerose categorie.
Alla fiera saranno proposte, oltre alle uscite di Lucca (tra le quali ricordo 13 Indizi ed Ulm) ed ai recenti successi (come Dark Tales), anche due interessanti produzioni proprie, formato pocket della casa.
La prima è Deckscape, del suo Chiacchiera - Sorrentino, ovvero un gioco di carte a tema escape room. La sfida, qui, è quella classica di un genere che proprio in questo periodo sta diventando di gran moda, ovvero di riuscire ad uscire da una ipotetica stanza nella quale i giocatori sono rinchiusi, facendosi strada, per farlo, tra numerosi indizi ed enigmi da risolvere, che spaziano tra quelli di carattere logico, matematico, di identificazione di schemi a colpo d'occhio e così via.
La seconda è l'investigativo 3 Segreti, del suo Chiacchiera - Zizzi, investigativo collaborativo destinato a coinvolgere sino ad otto giocatori nella soluzione di casi irrisolti.
Tra le localizzazioni ci sarà poi iCon, una sorta di party game compatto, nel quale i presenti sono chiamati ad esprimere le proprie emozioni in relazione a domande proposte utilizzando, appunto, piccoli disegni.
Level 9




Al suo fianco Level 9, un gioco di piazzamento tessere a forma polimini che attira molto la mia attenzione, Word Up, titolo familiare nel quale si verte sulla classica associazione tra lettere e parole a tema e The Game Extreme, ultima edizione del noto gioco collaborativo di carte che ha riscosso nel recente un ottimo successo.
Tra i titoli, invece, di peso specifico leggermente superiore, saranno disponibili le nuove edizioni, iper deluxe e con materiali rivisti e corretti, di due classicissimi, ovvero Tikal ed Amun Ra, che saranno distribuiti con manuale italiano dall'editore perugino.

Ai tavoli dell'editore, infine, sarà presente, anche se solo in demo, Armi e Acciaio, versione localizzata di Guns and Steel, interessante gioci a base di carte ideato dal talentuoso Jesse Li , che sarà in vendita a partire da Giugno 2017.
Per chi volesse ulteriori info, ecco il link al comunicato stampa dell'editore.
Tikal



Fever Games
Due le novità per l'editore animato da Emanuele Pierangelo, ovvero l'espansione (ma giocabile anche in standaloneBoss Monster 2 per il fortunato gioco a tema esplorazione labirinti digitali ed il nuovissimo gioco Topiary.
Il titolo in questione è un interessante piazzamento tessere ideato ed illustrato da Denny Devine che ha come tema l'arte di arredare giardini con statue o sculture realizzate dando forma alle piante. L'8+ ed i 20 minuti a partita sulla scatola danno l'idea di un gioco adattissimo per le famiglie, che sono curioso di sperimentare.
Per chi volesse approfondire, eccovi il link al regolamento.

GateonGames
Dagli stessi autori di 3 Kings, ovvero il duo Mazzantini - Sai, l'editore proporrà La Famiglia, gioco di carte a tema mafia americana (anni '40) in cui, nel corso di 3 round di gioco, dovrete reclutare una serie di personaggi dalla strada per nasconderli in uno dei vostri 2 covi. Ciascun membro della famiglia ha un'abilità speciale ed un certo quantitativo di punti rispetto da poter sfruttare a vostro favore, ma nel contempo la Polizia compirà delle retate, per cui si dovrà cercare di depistarla adeguatamente.
Al suo fianco ci sarà poi anche un secondo, titolo di maggior spessore, ovvero Terra 017, gestionale strategico ad esagoni (tempo 90-120, target: gamers), ambientato in un futuro apocalittico.
Nel contempo sarà proposto il set di espansioni per 3 Kings , che consentirà di ampliare l'esperienza di gioco inserendo tre moduli aggiuntivi.
Modena, infine, darà l'occasione all'editore per rendere pubblica la partnership raggiunta con la Thundergryph, giovane ma attivissima casa, della quale localizzerà l'intero catalogo fino al 2019, presentando in fiera Overseers, il primo successo della casa, che sarà proposto con regolamento italiano.




Ghenos
L'editore si dimostra tra i più attivi in questo periodo e proporrà in fiera diverse novità di interesse, oltre ad avere in cantiere un paio di uscite attesissime dagli appassionati.

Nell'ambito dei gestionali, stavolta di peso medio, spicca per primo Fields of Green, titolo che rappresenta la reimplementazione, con meccaniche modificate e, soprattutto, con una ambientazione completamente rivista, di Among the Stars, titolo di qualche anno fa che ha colto un ottimo successo. Le logiche sono quelle del piazzamento tessere, mescolate con un poco di SimCity, il tutto con pizzichi di gestione risorse.




Between Two Cities
Nell'ambito del pubblico un pelo più ampio si colloca poi Between Two Cities, il quale propone la sfida di costruire le proprie città, tramite piazzamento tessere, in collaborazione con i propri vicini. La peculiarità del gioco, che non è un collaborativo, visto che comunque vince un giocatore unico, è quella che nel corso della partita si costruiscono due cittadine, una assieme al giocatore alla propria destra ed una assieme a quello alla sinistra e vince chi ha ottenuto più punti nella propria città di minor valore.
Chimere


Quanto ai titoli con target più familiare, invece, abbiamo Chimere, un interessante gioco in tempo reale, nel quale si vanno ad assemblare parti di animali per creare creature mitiche (qui la nostra recensione), Magic Maze, nel quale si va ad esplorare un labirinto che si costruisce giocando tutti insieme in tempo reale e Hop, titolo dai componenti 3D molto attraenti, con una sorta di montagna dell'aria  al centro del tavolo.
Come accennavo, poi, l'editore ha in serbo un trio di sorprese per gli appassionati, che però non saranno ancora pronte per la vendita direttamente in fiera (anche se sono attese per poco dopo di essa), ovvero il pezzo da novanta Terraforming Mars e  le espansioni rispettivamente di Pozioni Esplosive (il Quinto Ingrediente) e di Scythe (Invaders from Afar).
Per chiudere, infine, ricevo notizia della presenza in fiera anche del gioco Mastery, Become a Hero, edito originariamente dalla Gamia Games, che dovrebbe essere in demo ai tavoli Ghenos ;)
 
Giochi Uniti
L'editore campano è da sempre uno dei più ricchi di titoli e di spazi in fiera, per cui, nell'ampio catalogo, posso solo limitarmi a segnalare i titoli che sono di maggior spicco (ai miei occhi), alternando le loro produzioni integralmente interne, con le localizzazioni, tra le quali ne spiccano alcune di grande interesse.
Partendo dalle produzioni Giochi Uniti la fierà costituirà l'occasione per provare per bene e portarsi anche a casa Guilds,  titolo del quale è autore il nostro Christian Giove. Si tratta, come accennavo nell'articolo di preview (qui), di un gioco che contiene diverse meccaniche mescolate fra loro, con una partenza a base di aste (la fase di gioco nella quale si acquisiscono le carte dei personaggi che si vuole cooptare all'interno della propria gilda), un poco di piazzamento tessere (dove si vanno ad acquistare stanze per impreziosire la propria sede) ed una generosa dosa di combo di effetti tra le varie carte, il tutto su di uno sfondo simpaticamente gestionale.
Al suo fianco ci sarà poi Dungeon Heroes Manager, del duo Chiarvesio-Zizzi, nel quale si andranno a gestire dei simpatici eroi alla esplorazione dei classici labirinti, stavolta cercando non tanto (o non solo) di ammazzare gente, ma di rendere l'impresa il più profittevole possibile.

Il terzo titolo è di quelli attesi da tempo, perché ne provai lo scorso anno una versione di demo ad Essen, e parlo di Rhein River Trade, del duo Niccolini-Canetta, il quale, con una veste da gestionale classico, propone la sfida di costruire le migliori rotte commerciali sulle rive del Reno, trasportando merci dal punto di destinazione alle varie città di arrivo poste sul percorso raffigurato sulla mappa, sfruttando allo scopo al meglio i mezzi di trasporto a disposizione.

Nel quarto titolo, Matrimonio Reale (2-8 giocatori) di Walter Obert, i goblin-giocatori dovranno occuparsi di organizzare il matrimonio della principessa Koncita all’interno della sua stanza da letto, tra screzi, imbrogli, penitenze, un cane molto aggressivo e una futura sposa molto nevrotica... il tutto condito da goblin in maschera che si aggireranno nello stand. Si tratta di una versione rivista e aggiornata di Kragmortha (un famoso party game ormai introvabile da tempo) cucinata e servita da Walter Obert.
A seguire ecco poi Whitehall, gioco di deduzione che rappresenta il successore di Letters from Whitechapel (riguardo al quale ci sarà l'espansione Dear Boss): per quanto il titolo non sia ancora in vendita, sarà possibile provarlo in demo.
Chiudo questa parte, infine, citando Kingsport Festival: The Card Game, di Gianluca Santopietro ove, tra antichi misteri, spaventose caverne e malvagi cultisti, i giocatori dovranno cercare di preservare la loro sanità mentale e ottenere il maggior numero di punti Culto.

Passando invece alle localizzazioni di peso d'obbligo è la citazione per Imhothep, di Phil Walker-Harding, il quale è stato recentemente nominato nel prestigioso Spiel des Jahres. Il tema prescelto è qui la sfida a emulare Imhotep e a creare monumenti destinati all’eternità e per farlo serviranno pietre che puoi trasportare con delle barche in diversi cantieri, il tutto con una buona dose di interazione e di programmazione.
A chiudere le segnalazioni (ci saranno comunque anche disponibili tutti i titoli del nutritissimo catalogo dell'editore, tra i quali Puerto Rico e Marco Polo) parlo di Catan Big Box, che contiene Gioco Base, Espansione per 5-6 giocatori, Scenario Aiutanti, Scenario Grandi Amici, Scenario Maiorca, Scenario New York, con scenari che possono essere combinati con il materiale del gioco base e sono tutti giocabili fino ad un massimo di 6 giocatori e di
Geronimo Stilton, gioco di narrazione per i più piccoli, ambientato nel celebre mondo di uno dei più famosi topi della narrativa moderna, per spingere i bambini ad una stratopica avventura, trasformandosi il topo-narratori, fruendo di carte indizio e fantasia. Al loro fianco anche alcuni classici, come Coloni di Catan, Carcassonne, Cartagena (in una edizione del tutto rinnovata) Fantascatti, Bicchieri Sprint, Leggende di Andor, Halli Galli e tanti tanti altri ..

Guilds of London
Giochix
L'editore, attivo sia nella produzione 'propria' che nel finanziamento in crowdfunding, tramite la propria piattaforma Giochistarter (sulla quale di recente è stato finanziato Medioevo Universale, sarà presente in fiera.
Tra i titoli di punta che saranno proposti ci sarà Tales of the Arabian Night, che proprio grazie a giochistarter ha goduto recentemente di una edizione italiana che era attesa da tempo e Guilds of London un interessante gioco di maggioranze dall'autore di Snowdonia Tony Boydell.




Haba - Il Frutteto
Haba
Sarà presente nel padiglione B fornendo supporto allo stand  curato da Magicabula, dove sarà possibile trovare i loro titoli. L'editore proprio in questo periodo ha in uscita diversi giochi, tra i quali La torre del Drago, Animali in Marcia e Lady Richmon.

Horrible
Non avrà uno stand in fiera, ma da qualche parte (nella logica dell'esplorazione che caratterizza anche il gioco) troverete la demo di Alone, gioco a sfondo spaziale sul quale sta lavorando da tempo, in vista, oramai, del lancio del progetto kickstarter che lo riguarda ...


Jumanji Games
L'editore è specializzato in wargames ed è distributore nazionali della Prodos Games, i titoli della quale porterà in fiera, ovvero Warzone resurrection wargame 3d ambientato nel mondo di Mutant chronicles, AvP (anche se la seconda edizione purtroppo non arriverà in tempo) ed Alien VS Predator.
Ci saranno poi  Batman miniatures game della Knight Models e sempre per quanto riguarda Prodos Games LOAD, moba da tavolo che sarà proposto in anteprima nazionale.


Warzone


Kaos Ludi
Presenterà alla Play il proprio primo titolo, che sta predisponendo per la presentazione su Kickstarter, ovvero Elestone.
Si tratta di un gioco da tavolo ad ambientazione fantasy, del quale per ora ben poco so, se non che gode di una grafica che dalle prime immagini sembra intrigante e che l'editore programma anche di trarre da esso un videogame.


Mage Company
L'editore ha annunciato la propria presenza alla fiera, dove in evidenza dovrebbero esserci due delle sue ultime uscite, ovvero Carrotia e Cohort. Il primo è un cooperativo leggero, età 8+, con protagonisti dei simpatici conigli, che si aggirano garruli per dei labirinti, mentre il secondo è un gioco di carte nel quale i partecipanti competono tra loro nell'assemblare per primi una bella legione della quale far bella mostra di fronte a Cesare.
Tra i successi più noti di questo marchio ricordo 12 Realms, Hoyuk e Raid and Trade.

Magic Store - MS Edizioni
L'editore proporrà diverse cosette, nel settore giochi da tavolo, di carte, di miniature ed altro.
Tra quanto sarà disponibile segnalo in particolare i prodotti della Mantic, ma anche il gioco di miniature di The Walking Dead All out War.
Vicino a loro pure i titoli usciti dell'universo di Dungeon Saga, per gli amanti dell'esplorazione di labirinti, ma anche il nuovissimo Banana Bandit, un family game che annovera tra i componenti una attraente torre 3D in cartone, sulla quale si arrampicano, combattendo tra loro, diversi simpatici animaletti, raccogliendo nel farlo monete, tirando dadi e giocando carte ... ;)

Move the Game
Nuovo ingresso, anche qui, sul mercato, per un nuovo editore, che sembra voler prendere le prime mosse con un certo stile, visto che i titoli proposti sono di quelli davvero interessanti.
La prima proposta è infatti un gioco che ha rappresentato una delle piccole sorprese della fiera di Essen, ovvero Not Alone, gioco di carte nel quale due team si affrontato, con da una parte una creatura aliene e dall'altra gli altri giocatori, che devono cercare di sfuggire ad essa in attesa di essere recuperati dopo il classico naufragio sul pianeta misterioso. Tra le meccaniche di gioco sono introdotti elementi di forte interazione e dialogo, per cui il titolo ha colpito e già gode di una espansione in arrivo.
La seconda uscita è invece un gestionale della magiara A - Games, ovvero Ave Roma, al quale abbiamo anche dedicato, all'epoca della sua uscita in crowdfunding, un articolo, al quale rinvio i pià curiosi (qui). Il sito della MtG, inoltre, parla della distribuzione in esclusiva pure di Indonesia, della Splotter, per cui l'esordio sembra essere davvero di quelli in grande ... ;)

Kingdomino
Oliphante
Oliphante sarà presente a Play 2017 con i suoi classici, e con alcune novità e proporrà diversi titoli indirizzati ad un pubblico familiare che stanno riscuotendo un grande successo in questo periodo. Tra di essi ricordo Imagine, gioco (qui il nostro articolo) per gruppi nel quale si devono utilizzare carte trasparenti che raffigurano oggetti stilizzati, combinandole tra loro per far comprendere concetti od oggetti segreti ai propri compagni squadra, nonchè Kingdomino, gioco (qui la nostra recensione) di piazzamento tessere (tipo domino, costituite da due quadretti con raffigurati diversi elementi di paesaggio) nel quale si va a costruire un piccolo reame e Sixth, interessante astratto che si propone come valida alternativa per classici come dama e scacchi.

Nella linea Blue Orange, saranno proposte alcune novità dell'editore franco-americano, ovvero Baobab (di Joseph Alluè), Fantastic Park (di Brett J. Gilbert) e Go Go Gelato (di Roberto Fraga), mentre in collaborazione con Edizioni Unicopli e Kangourou, e con la partecipazione degli autori e di Furio Honsell, saranno presentati tre libri (Giocatori non biologici in azione - Il computer e la teoria dei giochi, di Cosimo Cardellicchio, Il Simbolismo dei Giochi, di Emiliano Sciarra e Numeri - divagazioni, calcoli, giochi  di Dario Zaccariotto e Dario e Silvia De Toffoli).
Ci sarà, infine, una piccola quantità di copie della edizione inglese (con manuale italiano) di Ice Cool!, titolo che vedrà seguire una localizzazione italiana.
Non dimentico, da ultimo, il bigliardino-like Klask, che mi ha tanto appassionato nelle vacanze di Natale :)

Playagame Edizioni
L'editore, dopo aver aperto il proprio catalogo con la ristampa, arricchita e corretta, del classico Mexica, quest'anno porterà sui propri tavoli diverse cosette interessanti, a partire dall'edizione italiana di Pursuit of Happiness, che da noi diventa La ricerca della felicità, titolo che parte dal divertente presupposto di gestire la vita di una persona, decidendo il modo in cui occuperà il suo tempo e come le sue scelte incideranno su di essa.
Honshu
Si tratta di un'idea che, proposta su kickstarter, è stata premiata con oltre 100.000 dollari di incasso, per cui il fatto di averlo disponibile localizzato è una buona notizia. Doppiamente lieti possono essere poi i fan in quanto sarà disponibile anche un promo pack da 60 carte aggiuntive.
Al suo fianco è poi previsto l'arrivo di due ulteriori titoli in distribuzione, ovvero Honshu e Dungeon Rush, entrambi della Lautapeli, valida editrice finlandese. Il primo è un gioco di carte che propone meccaniche di piazzamento (tessere) sfruttando il fatto che ogni carta è divisa in quadretti e può essere considerato una sorta di versione più complessa dei principi visti nel successone Kingdomino.
Il secondo è invece un simpatico titolo a base di velocità e riflessi, nel quale i giocatori sono chiamati ad una virtuale esplorazione fantasy a colpi di manate sul tavolo ... :)

Pendragon
L'editore, che sta dimostrando una grande vitalità nel recente, avendo messo in catalogo titoli di diversa ispirazione e generi, porterà a Modena i suoi cavalli di battaglia, tra i quali ricordo, tra gli altri, il fortunato Capitan Sonar, che ha rivoluzionato i concetti classici di battaglia navale, facendo compiere un salto di qualità e profondità al genere, il gioco di miniature a tema pirata Rum and Bones, il family Tokaido (di Bauza), Dragon Pets del nostro Christian Giove ed il narrativo Raccontami una storia.
Alla fiera, in particolare, ci saranno inoltre nuove espansioni, in italiano, per Coloni Imperiali, titolo che si sta nel tempo arricchendo grazie ai periodici pacchetti che sono rilasciati per espanderlo: a questo giro ci sarà quello relativo agli Aztechi e 3 è un numero magico (che stimola alla raccolta di terne di carte) ed al loro fianco l'edizione italiana del gioco di carte, di Faidutti - Halaban - Zatz, Warehouse 51 (a tema raccolta di artefatti magici, con aste e regole variabili dettate dagli effetti delle carte).

Post Scriptum e Placentia Games
In fiera la Placentia si concentrerà nel proporre Kepler 302, il titolo a sfondo sci fi che ha debuttato con ottimi riscontri alla scorsa fiera di Essen  e nel presentare il demo del titolo che ha in lavorazione, dal titolo provvisorio di Grandi Laghi.
La PS, invece, avrà l'espansione 2.5 Personaggi e potere (+ altre carte fichissime) per il suo Drizzit, il gioco di carte illustrato dal talentuoso Bigio (che sarà anche presente per autografi presso lo stand Raven che lo distribuisce).

Raven
All'interno della sua area saranno presenti numerosi editori, che godono della distribuzione del marchio del corvo.
Mystic Vale
Al fianco del gioco Mystic Vale, della AEG (titolo a sfondo fantasy che propone un interessante meccanismo di costruzione delle carte, che si sovrappongono tra loro grazie al materiale trasparente sul quale sono stampate) che rappresenterà, con diversi tavoli in demo, il titolo di punta della casa, ci saranno, quindi, numerosi tavoli nei quali i titoli saranno proposti dai rispettivi editori, ovvero Dungeondice.it, Playagame.it, Tin Hat Games, Eleven Aces, Il Barone Games, Limana Umanita, Crawling Chaos, Post Scriptum, Sir Chester Cobblepot, Freak and Chic.

Per Playagame e Post Scriptum potete leggere il paragrafo a loro dedicato in questa guida, mentre tra gli altri editori ricordo la presenza, per Crawling Chaos, di War Titans, Invaders Must Die, un collaborativo a sfondo sci fi, per Tin Hat Dungeon Digger, a sfondo comic fantasy,  nel quale si vanno a costruire i nostri dungeon, fruendo allo scopo delle a volte curiose creature disponibili. nonchè, della Chester Cobblepot (in demo, con uscita prevista poco dopo la fiera) di Kung Fu Party (per gruppi rumorosi) e Apokalypsis.
A chiudere (ricordando che la casa distribuisce anche Zombie, Mice and Mystics, Dead of Winter, Munchkin e tanti altri titoli) segnalo che la Raven  ha anche annunciato la distribuzione di tutti i Monopoly e Cluedo a tema serie televisive e di diversi altri titoli che sfruttano licenze similari (Game of Thrones, Big Bang Theory, ...).


Red Glove
L'editore del guanto sarà presente in fiera con uno stand ampliato rispetto al passato, proponendo un mix di titoli che spaziano tra diversi settori e potenziali target  di pubblico.
Così tra i family ci saranno, così, i titoli della loro linea per i più piccoli, mentre per gli amanti degli astratti ci sarà la linea GIPF (qui il link ad alcuni nostri articoli dedicati ad essi) e per quelli dei titoli di peso ci sarà la linea What's Your Game, con in evidenza il recente Railroad Revolution (qui la recensione).

Railroad Revolution

Intensa è stata, inoltre, l'attività di produzione di titoli propri, con diversi successi ottenuti, tra i quali spiccano quelli di Vudù, Tzulan Quest (recentissimo), Il Libro della Giungla (novità a sua volta di poco tempo fa) e Rush and Bash, titoli che hanno goduto di successive espansioni. In particolare per il secondo in fiera sarà presentata   Monster Chase , la quale introduce una nuova modalità cooperativa del gioco, rivoluzionandone, in un certo senso (nelle aspirazioni dell'editore) la logica e richiedendo, stavolta, un pizzico di riflessione in luogo della scanzonata baruffa tipica del gioco originale. Sarò inoltre proposta, sempre il gioco di cose in questione un'evoluta modalità di gioco a squadre, insieme ad un regolamento nuovo fiammante per organizzare tornei di più gare ancora più avvincenti!



In arrivo (e quindi alla Play in demo in versione quasi definitiva) ci sarà poi Warstones, titolo sul quale la casa molto punta e che sfrutta al design il nome noto di Andrea Chiarvesio. Sul di che si tratta posso dirvi, in sintesi, che è un gioco che si svolge su di una sorta di tovaglia a quadratoni (pochi e molto grossi) sulla quale sono destinati a muoversi (spingendoli con schiccherate) gli eserciti dei giocatori in lotta tra loro.
L'idea è quella di mescolare un pizzico di abilità manuale (che sarà utile, ma non determinante), con un poco di pianificazione e strategia, per ottenere un titolo, così speriamo tutti, adatto ad un pubblico ampio. Tra i materiali ci saranno, a rappresentare gli eserciti da schiccherare, delle simpatiche fiches.
Per il resto l'editore ci ha parlato della sua iniziativa Game Booster, che applicherà a Warstones: si tratta di un progetto che tende a porre in essere un sistema di prevendita tipo gli  stretch goal di kickstarter, avvalendosi  però anche della rete di vendita dei negozi fisici e online, al fine di modulare i contenuti per gli utenti che amano avere prodotti più completi rispetto alle versioni di base. Vedremo, quindi, di che si tratta :)

Reggie Games
Altra nuova realtà editoriale, che presenterà in anteprima, in vista dell'imminente lancio su kickstarter della relativa campagna, il gioco card driven  a tema MOBA Elo Darkness


Simulator Soccer
Eccoci ad un nuovo gioco, ideato dal bergamasco Vincenzo Guida, il quale propone una simulazione dello sport più seguito nel nostro paese. Si tratta, per quello che traspare a prima vista, di un mix tra l'abilità manuale ed il gioco a turni, visto che i giocatori sono rappresentati da cilindretti e che il campo è diviso in esagononi.
Vedendo però anche il video disponibile, si nota come non manchino anche virtuosismo di abilità manuale, con i classici tiri in porta usando l'apposita pallina, per cui sono curioso di vedere il tutto all'opera ;)
Qui il link alla pagina facebook

Space Baloons Games
I ragazzi che hanno ideato il fortunato (finanziato su Kickstarter) Brides and Bribes, saranno in fiera (pad. A -13) a far provare la demo del loro nuovo titolo, ovvero il gioco di carte Drakkar,  a tema vichinghi e con (così promettono) grande interazione.

Western Trail
Udo Graebe
Si tratta di un editore di giochi di simulazione, strategia e carte, distributore specializzato di giochi, libri e riviste di simulazione storica. UGG è noto anche come GMT Europa e MMP/Gamers Europa, occupandosi per queste case editrici del servizio ai clienti europei

Uplay.it
L'editore toscano, oltre ai titoli già di catalogo ed alle ristampe (tra i titoli più recenti e di successo cito Camel Cup gioco di carte, Jorvik, Ritorno al Futuro, Gloom, Brethren of the Coast e Cacao), porterà anche dei pezzi da novanta.
Il primo  l'attesissimo Great Western Trail, di Pfister, il titolo che ritengo (per il mio gusto personale) forse il miglior gioco gestionale dell'anno. Non immediato da padroneggiare, propone però diverse idee insieme, risultando conservativo il giusto ed innovativo quanto basta per non intrigare. Non mi dilungo e vi rinvio alla mia recensione del gioco, che trovate qui.
Al suo fianco ci sarà quindi un mostro sacro, ovvero Rosenberg, stavolta con un estratto liofilizzato del suo genio, ovvero Agricola, edizione famiglia, l'ultima versione del suo successo più noto tra noi giocatori, nella quale, con le dovute semplificazioni, si propone anche ai giocatori meno esperti la possibilità di sfidarsi nel far crescere la loro famiglia di agricoltori. Anche qui eccovi il link alla nostra recensione.
A chiudere le news sarà proposta in fiera anche l'espansione Sesto Senso - Mysterium, che godrà di 60 carte addizionali, da aggiungere a quelle contenute nel gioco base, ampliando l'esperienza di gioco.




WBS edizioni
L'editore vuol dimostrare di essere eclettico e, pertanto, dopo essersi avventurato prima nel mondo delle quattro ruote d'epoca (Legend, dedicato alla 1000 miglia storica) e poi nella seconda guerra mondiale (We Were Brothers), stavolta farà un salto indietro nel tempo, proponendo Dark Ages of Britannia, un gioco ideato dal suo Ciarlo - Ammadeo, basato sulla logica dei titoli che utilizzano dei blocchi di legno (come Command and Colors) per rappresentare le unità militari, ma caratterizzato poi da un set di regole personalizzate. Il titolo dovrebbe essere in demo, in attesa della prossima pubblicazione.

Your Command
Attivo nel settore degli wargames, distribuisce la linea Battlefront Miniatures. Tra i prodotti che dovrebbero essere proposti in fiera, inoltre ci saranno Flames Of War, Team Yankee e Tanks, giochi di miniature in 15 mm di grande qualità in ambientazione storica.​

Area Autoproduzione
L'area, cooordinata dal sempreverde Angelo Porazzi (Warangel, Coach, Assist, Micettini, Assist Cosplay 2a edizione -Novità 2017-), sarà, come sempre, affollata da numerosi autori, che proporranno le loro creazioni al pubblico.
Confermati per ora sono Luca Cazzani (Dungeon Pig, Puerko Rico, Ululande - Novità 2017), Alessandro Dolcetta con Socc'mel e  Biasanòt, Davide Bisi e Mattia Franceschini con Beoni, Angela Zerbino (Giochiamo ai Mestieri - Novità 2017). Francesco Accordi e Pierantonio Bovolon con Snaeland, Tommaso Ceglia, Riccardo Corti e Alfonso Bonfanti con Verrix, Daniele Bertoli con Titania, la Kaos Ludi di Fabio Duranti, Andrea Celeghin, Andrea Rizzo, Riccardo Freguja, Gregorio Pampaloni, Fulvio Menegozzo, Gianpaolo Ferrarin con Elestones e Lorenzo Lupi con Village of Legends


Area Bg Storico
Il padiglione E sarà interamente dedicato al gioco da tavolo storico, dove saranno presenti WBS, Casus Belli, Gilda dei Giocatori (demo di Rise of the Roman Republic e Simple Great Battle of History), NoFerPlay (Command and Colors Napoleonic e Ancient, Carthage), ASGS (Command and Colors, 1846, Marendo, Wing Leader, Stonewall Jackson's Way), HYDRA Games (Hands at Sea, SPQR), Europa Simulazioni (Gorizia 1916), Asl Italia (Advanced Squad Leader).


Tana dei Goblin e TreEmme
Ok, non si tratta di un editore, ma lo spazio animato dalle associazioni in questione è sempre stato uno dei più animati della fiera e, per quanto non riesca a fermarmici così a lungo quando vorrei, i numerosi tavoli messi a disposizione dei visitatori (con goblin o treemmi pronti alla spiegazione dei giochi) sono sempre frequentatissimi e svolgono una importante funzione nella logica di introduzione dei neofiti (e non solo).

Quest'anno gli ampi spazi gestiti dai Goblin saranno, come da loro annunciato, in larga parte presenti nel padiglione B, rimanendo in quello principale solo i 24 tavoli occupati dal Goblin Magnifico, ovvero il premio dedicato ai giochi 'per esperti' che ogni anno seleziona i titoli di maggior peso usciti sul mercato.

Nel padiglione B invece si spostano la ludoteca (area prestito), assieme all'area Re-play, dove sarà possibile dedicarsi a titoli non nuovissimi, ma sempre validissimi ed alle altre iniziative che saranno condotte dai pelleverde (come la conferenza con gli Splotter). Al primo piano invece dovrebbe esserci la HardCore Gaming Room, che non sarà niente di pornografico (come il nome suggerirebbe), ma piuttosto una sala più riservata dedicata ai giocatori più duri e puri, che non amano essere distratti dalla folla :)

Altri spazi saranno gestiti invece dai TreEmme (la fiera, per altro, deve in un certo senso la sua paternità a questa associazione, visto che l'evento prese le prime mosse partendo dalla ModCon da loro organizzata), i quali accoglieranno i visitatori negli spazi della Play Hot List, dove sarà possibile provare un gran numero di titoli veramente bollenti (qui il link allo spazio a loro dedicato sulla pagina ufficiale della fiera)

Beh, l'elenco diventa, di anno in anno, sempre più lungo e difficile da redigere, ma spero che questa mia piccola fatica sia apprezzata :)
Ripeto che per ogni integrazione sono a disposizione, per cui segnalatemi pure, fruendo del box di contatto nella colonna sinistra del blog, chi abbia dimenticato o quali titoli menzionare :)
CI si vede in fiera !!!!

24 commenti:

  1. So che l'atticolo chiude con: "Ripeto che per ogni integrazione sono a disposizione, per cui segnalatemi pure, fruendo del box di contatto nella colonna sinistra del blog, chi abbia dimenticato o quali titoli menzionare :)" però trovo una grande mancanza il fatto che in un articolo come questo che parla di Play, fiera nata dalla ModCon organizzata dal TreEmme, cresciuta insieme e grazie al TreEmme ed organizzata fino all'anno passato direttamente dal TreEmme, il TreEmme non venga nemmeno nominato col suo spazio dedicato alla Hot List degli editori.

    Probabilmente il mio senso di appartenenza sta prevalendo su di me in questo momento.. Ma ci sono rimasto male..

    Spero venga integrato se ritenuto necessario.

    Grazie.

    Traico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, felicissimo di provvedere. Anzi, un paio d'anni fa sono stato ospite per l'appendice serale proprio nella vostra sede, per cui la mia dimenticanza è imperdonabile :)
      E' che per i goblin ho Agzaroth che mi pungola ricordandomi che ci sono, mentre non ho contatti continuativi con gli amici a fondo blu :)
      Dammi un'occhiata alla parte finale dell'articolo e dimmi se ora, almeno in parte, ho colmato la lacuna :)
      A presto e, magari, ci sarà occasione per una partitella celebrativa a qualcosa in fiera tra noi :)

      Elimina
    2. Perfetto, grazie.
      Niente da perdonare, però ci tenevo che si capisse che la cosa mi aveva lasciato un po' l'amaro in bocca.
      Grazie.

      P.s. So che Agz rompe...

      Traico

      Elimina
  2. Ciao!
    ..è previsto uno spazio per la compravendita dei giochi usati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Venerdì sera organizzano al TreEmme un'asta di giochi usati : https://clubtreemme.wordpress.com/2017/03/03/asta-tosta/
      Per il resto non ho visto aree apposta ... se qualcuno ne ha notizia lo segnali pure qui nei commenti!!

      Elimina
  3. Grazie, articolo ultra-interessante e ricco di spunti :-)
    Speravo che fosse localizzato "Fabled Fruit" di Friese ma, sigh, non trovo notizie in merito. Ne sapete qualcosa?
    grazie mille.

    RispondiElimina
  4. Bell'articolo complimenti Fabio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti ;) ... è sempre una faticata scrivere questi riepiloghi ... :)

      Elimina
    2. Immagino e soprattutto reperire le informazioni e riportarle sia ancor di + un lavoraccio.

      Elimina
  5. Ma non doveva uscire la localizzazione di tyrants of the underdark?

    Comunque per ora interesse zero per le uscite della play. Mi coccolero i miei pochi giochi.

    RispondiElimina
  6. E anche quest'anno la UPlay si eclissa sull'espansione "Viaggio di un Naturalista" del fantastico Robinson Crosue .... Ormai sono anni che sul loro sito c'è la dicitura "in uscita" .... seee, "in uscita di scena!!"
    Sigh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' come i principi di Firenze.
      Basta saperlo. Per il futuro.

      Elimina
    2. Un po' come Empire of The Void. "Prossimamente" per oltre due anni, e poi svanito come neve al sole. Basta ri-saperlo.

      Elimina
    3. non fa kickstarter il nuovo EotV?

      Elimina
  7. articolo completo e ben fatto come sempre :D segnalo solo che Boss Monster 2 non è un'espansione ma è a tutti gli effetti una scatola base, giocabile senza Boss Monster 1, ma allo stesso tempo combinabile con esso. ;)

    RispondiElimina
  8. Ho aggiunto aggiornamenti ricevuti da DvGiochi, Asterion, Ghenos

    RispondiElimina
  9. ahia, subisco i rimandi di Terraforming e delle espansioni di Orléans... peccato. sempre un lavorone per Pinco, sbaglio o la percezione è che a Lucca ci fossero più novità sia come numero che come peso? notizie di Casa Europa? temo sia sparita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La differenza sta nel fatto che Lucca arriva subito dopo Essen, in un momento in cui il calendario uscite mondiale è fittissimo e negli ultimi anni diverse novità sono localizzate in contemporanea con l'uscita di ottobre della fiera tedesca, per cui è naturale a Lucca trovare un maggior numero di novità in senso assoluto.
      Modena però, nonostante cada in un periodo teoricamente non vivacissimo per il calendario delle uscite ludiche mondiali, sta diventando il vero centro di interesse ludico nazionale, per cui le uscite stanno diventando davvero numerose e soprattutto gli editori / distributori più piccoli si stanno dimostrando molto vivaci.
      Alla fine l'elenco delle novità, quindi, diventa lungo e le modifiche logistiche della fiera attestano questa vivacità.
      Poi, tenendo conto del fatto che il periodo per il resto del mondo ludico non è di quell di massima attività (stanno lavorando per preparare le uscite autunnali), è anche facile che qualche localizzazione possa slittare (loro non vedono come essenziale una scadenza di aprile ...), ma i segnali, a mio avviso, sono quelli che Lucca viva più del grande passaggio di persone occasionali e della vicinanza ad Essen, mentre sia la Play che si sta evolvendo continuamente.
      E' vero che le persone che vanno a Modena sono meno di quelle di Lucca, ma la Play è essenzialmente a target giochi da tavolo, mentre Lucca è focalizzata su tanto altro ...
      p.s. si, di Casa Europa non ho sentito nulla ...

      Elimina
  10. Ciao Fabio mi chiedevo ma la riedizione di Kingsburg che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  11. Aggiunta la Spacebaloons Games ed integrata la sezione dedicata a GateonGames ;)

    RispondiElimina