sabato 3 giugno 2017

Recensioni Minute - FUSE

scritto da TeOoh!

Non ricordo con precisione come sia finito su questo titolo, ma ricordo distintamente che, una volta fattami un'idea del gioco, il vincolo del tempo reale è stato sufficiente a farmi subito compilare il carrello.
Ecco quindi che mi sono lanciato a provare un ulteriore collaborativo in tempo reale, stavolta molto più dadoso di quelli a cui ero abituato.
Vi presento FUSE, gioco di Kane Klenko per 1-5 giocatori, della durata di 10 minuti massimo a partita. Edito dalla Renegade Studios.


La minutissima è: durante ogni turno sono estratti e lanciati un numero di dadi pari al numero dei giocatori. Ciascuno ne deve piazzare esattamente 1 su una delle bombe che si hanno davanti con lo scopo di disinnescarla. Le bombe chiederanno vincoli di colore, numero, somma, progressione crescente, ecc. Nel caso non si riesca o voglia piazzare uno di questi dadi, esso è rilanciato e tutti dovranno scartare un dado con lo stesso colore o numero. Se i giocatori disinnescano tutte le bombe entro 10 minuti avranno punti bonus, altrimenti... i soli punti di consolazione per aver dato il loro massimo.

In verità il gioco si spiega velocissimamente e di solito non ci sono domande durante la partita. Anche perché... non c'è tempo per rispondere se non con una rispostaccia degna dei peggiori bar di Caracas.
La frenesia è l'atteggiamento presente al tavolo: se siete ansiosi, sappiate che i vostri compagni non faranno nulla per rendervi l'atmosfera più rilassata. Si faranno errori, dovuti in parte alla fortuna, ma in gran parte proprio dal limite di tempo che vi costringerà a disinnescare bombe con una media superiore alle 2 per minuto (di gruppo).

La scatola è decisamente dimensionata il giusto, si sarebbe potuto ridurla anche un pelo di più, ma se proprio volete portarlo in giro, a me viene comodissimo infilare il mazzo di carte nel sacchetto dei dadi e... voila! In libreria comunque riempie comodamente quegli spazi vuoti che per forza di cose restano.

I punteggi dati dal disinnesco bombe sono ben studiati sulla probabilità di disinnesco, vanno da un valore 1 PV (le più facili, pochissimi dadi non sono buoni da piazzarvi sopra) fino a 6 PV (con vincoli stringenti non solo per il turno in corso, ma anche per quelli successivi).
Chiaramente più bombe difficili troverete nel mazzo composto a caso, meno chance avrete di completare con successo tutti i disinneschi richiesti dalla difficoltà settata, ma, rinunciare ai 10 punti vittoria bonus per essere riusciti è ben compensato dalla grossa soddisfazione di aver risolto una situazione davvero ostile!

Per quanto riguarda la scalabilità, vi dico che in solitario mette un po' di stress addosso, il poter comunicare aumenta sicuro il caos, ma scarica molta della tensione, mentre da solo è un puzzle in cui non riesci a tenere d'occhio tutto. In due giocatori, invece, draftando 2 dadi a volta lo si trova più complesso (anche statisticamente parlando), perché, sebbene possiate a volte draftarli "in combo", il più delle volte è un "doppio reroll" poiché non potete piazzare. Insomma, da 3 a 5 è l'ideale, ma non sono comunque da buttare le altre modalità: non sono appiccicate, ecco.

Devo trovarci qualcosa? Che in fondo non "si perde mai" a questo gioco. Anche se il tempo termina, come vi spiegavo, sarete comunque ricompensati con un punteggio finale (e spesso è ben bilanciato dalla rinuncia dei 10 punti per via delle bombe complesse). Per chi mira a uno scopo di questo tipo può essere demotivante, ma, per quanto ci riguarda, la durata così contenuta e l'adrenalina mista a dopamina del dopo partita ci chiede sempre di fare una seconda manche. Il fatto che ci siano solo 10 minuti lo vediamo più come un cronometro per la performance che non un timer.

Vi lascio quindi ad un link Egyp e vi faccio approfondire con il filmato qua sotto! Ciao!

4 commenti:

  1. Grazie TeOoh! per la minuta. Ne ho sentito parlare da tempo e, vista la presenza dei dadi, il gioco mi ha molto incuriosito. Effettivamente la meccanica risulta molto simpatica e il gioco mi pare adrenalinico il giusto.

    Ho qualche domanda:
    1) Il draft immagino proceda in ordine di turno, cioè un giocatore lancia i dadi e a turno si sceglie un dado; giusto?

    2) Cosa succede se si è obbligati a scartare un dado che è alla base di a una piramide 3D?

    3) Se dovessi fare un confronto con Magic Maze (che ho avuto occasione di giocare ieri sera) quale preferiresti?

    Grazie. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Pol!! vado subito a rispondere
      1) no, il draft è contemporaneo. si discute qualche istante e si prende dal tavolo il dado che vuoi. a volte anche senza discutere, altrimenti sarebbe fisicamente impossbile vincere (mentre noi abbiamo già 3 vittorie all'attivo!)

      2) scarti solo i dadi che sono "liberi" in cima alle pile e alle piramidi. ah, ecco, una cosa che aggiungo: se con la concitazione butti giù piramidi/pile... i dadi caduti tornano nel sacchetto

      3) mmmh... forse tra i due questo è quello che meno ha diviso i giudizi. più che altro perchè è chiaro PRIMA di iniziare la partita come sarà il mood, mentre in magic maze alcuni ne restano delusi. qua... si fermano prima di giocare, ecco.

      ciau!

      Elimina
  2. L'autore ha il pallino delle corse a tempo... prima che esploda tutto vedi un altro suo gioco: Dead Men Tell No Tales

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello lo voglio provare da quando ho letto la rece qua!!! ARGH!!

      Elimina