venerdì 28 luglio 2017

[nonsolograndi] TOP per i nostri piccoli

scritto da
simarillon (Davide)

Versione 4.0 ultimo aggiornamento luglio 2017

Estate, c'è più tempo per leggere e quindi eccoci a scrivere questo piccolo-grande aggiornamento.
Quando ero piccolo io i giochi si ricevevano a Natale (tanti), al Compleanno (un po’ di meno) e al limite un piccolo pensierino per l’Onomastico. Oggi, invece, non c’è occasione che non veda entrare nuovi giochi in casa e così a Natale si ricevono giochi (tantissimi), così come al Compleanno (tanti), ma anche all’Onomastico, a Pasqua, per una meritata promozione scolastica e anche soltanto ad una cena tra amici in cui arrivi qualcuno che non vedi da un po’ di tempo. Con questo articolo spero di creare un punto di riferimento importante per chi vuole regalare un gioco in scatola (in una delle tante occasioni che si presenteranno). L’esperienza cresce, nuovi giochi entrano nella ludoteca di Lorenzo (e l'armadio dei giochi di Lorenzo, come si può vedere qui di fianco, si è riversato direttamente fuori appoggiato a una parete) e così i consigli si aggiornano in linea con le nuove esperienze ludiche (che diventano sempre un po' più mature).

Ecco, quindi, un elenco, per fascia d'età, dei giochi recensiti sul sito (in ordine strettamente
alfabetico): da papà spaesato (tanto tempo fa oramai) ho preso qualche abbaglio e scoperto qualche perla e così voglio trasferire, per quanto possibile, la mia esperienza. 

Sicuramente nel quadro complessivo del panorama ludico di giochi ne mancano (anche se sempre di meno) e pure di significativi (al limite provate a chiedere la recensione e vedremo di provarlo per voi): questo è solo il tentativo di organizzare quanto già presente sul blog e provare a consigliare i lettori, conscio delle difficoltà che ho avuto io nel trovare il gioco giusto da giocare con il mio bimbo, tenendo presente che ogni bimbo ha la sua soggettività e che per ogni bimbo esiste: il gioco giusto da giocare.

Tento anche, per ogni anno del piccolo, di suggerire il 'gioco da acquistare' assolutamente e in aggiunta i giochi da avere, comunque non più di cinque per ogni anno, e a motivare il perché di questa scelta (in ordine di preferenza personale), finendo con l'underdog, il gioco che vi stupirà quando (se) lo giocherete e che avrete voglia di comperare. Tengo a precisare che è un parere personale, di un papà appassionato (da tanti, tantissimi anni) che ha vissuto questa esperienza in maniera diretta: infatti tutti i giochi la cui recensione è firmata Simarillon (Davide) hanno tante (tantissime) partite giocate nel tempo (e sono contrassegnate con un piccolo asterisco) e quindi il consiglio si basa proprio sul vissuto personale.

Aggiungo anche i consigli arrivati dai lettori, che completano il quadro per ogni anno di età, chiaramente, in questo caso mi esimo da ogni responsabilità sia per l’età sia per il valore del gioco, per tutti i giochi che non conosco... e anche per quelli che conosco.

Preparatevi a spendere un sacco di soldi: non bastavano quelli che già spendevate per voi, ora dovete considerare anche quelli per i vostri figli, nipoti, cuginetti...! E per finire non stancatevi di consultare la pagina periodicamente, visto che conterrà le modifiche del vissuto di Lorenzo con suo papà e aggiornamenti (quasi) puntuali per i giochi della categoria 'nonsolograndi'.


A tutti gli appassionati di giochi in scatola, che auspicherebbero che i propri figli si appassionassero quanto loro...
A tutti quelli che vogliono far crescere i loro bambini nel migliore dei modi...
A tutti quelli che a Natale vorrebbero fare un regalo diverso dal solito, ma non sanno che regalo comperare...
A tutti quelli che vogliono insegnare ai propri bambini divertendo e divertendosi...
A tutti quelli che i figli dei loro amici hanno già tutto e non sanno quale regalo comperare per il prossimo compleanno...
A tutti quello che vogliono insegnare che nella vita si può imparare anche dalle sconfitte...
A tutti quelli che hanno un amico papà a cui piacciono i giochi in scatola...
A tutti quelli che hanno voglia di giocare con un gioco semplice, semplice...
A tutti quelli che sanno che dopo una sconfitta c'è sempre una seconda possibilità...
A tutti quelli che semplicemente si vogliono divertire e far divertire...
A tutti quelli che a me non piace giocare... 
________________________________________

Si parte dai 2 anni
Tre giochi e tutti e tre consigliati.
Per primo Acchiappa la Polpetta [Asmodee], un perfetto connubio tra giocattolo e gioco in scatola: se si vuole iniziare presto è sicuramente consigliato, almeno per la mia esperienza.
Poi Prendi il Cucciolo [Clementoni], gioco molto semplice che strizza l'occhio in maniera super-semplificata a giochi come Fantascatti, con una meccanica molto intuitiva e divertente di fast-catching. 
Ultimo ma non ultimo MiniFrutteto [Haba-Borella/Orgo Mago], con la qualità della ditta tedesca che la fa da padrona in un gioco semplice e veloce che difficilmente tradirà le aspettative dei piccolissimi giocatori.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico):
Bunny Boo

Ecco ai 3 anni i primissimi giochi

In questa lista ‘il gioco da avere’ è sicuramente Il Frutteto [Haba-Borella/Orgo Mago], per il suo carattere cooperativo, per gli insegnamenti preliminari sul gioco in scatola e per i suoi materiali di assoluta eccellenza. Da segnalare anche la versione gigante, che farebbe ottima figura in ludoteche e scuole per l'infanzia.

Tra gli altri consiglio per primo Belfiorella [Haba-Borella/Orgo Mago], un bel gioco che ha il merito di far divertire molto i bambini con un insieme di regole di un'assoluta semplicità, sarete stupiti del successo che riscuoterete con questo gioco. Una citazione anche per Monster Bingo [OrchardToys] che essendo molto affine alla tombola è proponibile a tutti, ma proprio a tutti, così che potrete coinvolgere nonni, zii e chi vorrete nel gioco con il piccolo di casa.
Ultimo Hungry Tummy [CreativaMente] che seppur con qualche piccolo difetto farà avvicinare i piccoli sin da età molto basse all'inglese, con metodo scientifico e certificato e che accompagnerà, con i molteplici giochi, i giocatori per diversi anni. 
Ecco il primo underdog: Scaccia i Mostri [Oliphante], un memory cooperativo, con un tema molto simpatico, che facilmente coinvolgerà i più piccoli: insegna a giocare con i mostri e può crescere nelle sue versioni con il crescere dell'età dei piccoli giocatori.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico):
Monza il Gioco di carte: gioco di corse automobilistiche con le carte.
Ruba Calzini

A 4 anni finalmente i primi veri giochi in scatola

Arrivati a questa età ‘il gioco da avere’ è Viva Topo [Selecta-Pegasus Spiele], il primo vero gioco in scatola regalabile a un bambino: materiali eccellenti, meccaniche intriganti e possibilità per gli adulti di indirizzare la partita verso la vittoria o verso la sconfitta, senza che i più piccoli possano sospettare nulla, con anche la possibilità di insegnamenti interessanti come le frazioni. Tra di noi è stato amore a prima vista :D.

Da aggiungere Zicke Zacke. Ricci e Bisticci [Zoch], qualità superlativa nei materiali, aspetto da non trascurare mai in un prodotto destinato ai bambini: è un gioco in cui i grandi non dovranno far finta di perdere, dal momento che è possibile che i piccoli li surclassino, utile poi per tenere allenata anche la mente di ‘eventuali’ nonni baby-sitter. Poi A Tutta Birra [Haba-Borella/Orgo Mago], un gioco che ha il merito di avere una scatola super-trasportabile, un prezzo contenuto e racchiudere delle meccaniche di gioco molto raffinate in un'ottica di 'gioco per bambini', con il tema corsa che ha sempre un certo fascino sia per i più grandi sia per i piccoli. È il turno di Questo e Quello. I colori degli animali [CreativaMente] ovvero come costruire un puzzle sempre diverso con una meccanica semplicissima, materiali più che adeguati e con qualche spunto di assoluta originalità (come l’incastro tra i diversi pezzi) non dimenticando che si possono tenere in considerazione i suoi fratelli con temi differenti, se gli animali proprio non vi piacciono. E per ultimo Mucca Pazza [ZochVerlag] una interessante re-implementazione di un meccanismo classico nei giochi per i più piccoli come quello dello spostamento delle tessere (qualcuno giustamente ha pensato a Labirinto) in un gioco che aiuterà la visione spaziale dei piccoli e la proiezioni del movimento andando oltre il semplice turno di gioco. 
Eccoci per finire all'underdog, a sorpresa, per i quattro anni: Kaleidos Junior [Oliphante], vi stupirà quanto i piccoli ci giocheranno e ha una longevità piuttosto lunga e che si può allungare, eventualmente, con la versione da grandi e pure con l'espansione. 

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico):
La Danza delle Uova (di cui trovate la recensione sul blog)
La Notte delle Magie
La Torre degli animali (di cui trovate la recensione sul blog)
Lotti Karotti, assomiglia al vecchio Trabocchetto ma a cadere nelle "tane" sono dei coniglietti che risalgono la collina secondo i passi/salti "pescati" sulle carte gioco
Mago Magino
Monster Factory bisogna costruire il proprio mostro, chi lo fa più grande vince!
Nichtzufassen un giocatore fa il lupo, gli altri devono nascondere gli agnellini dentro i mobili
The Amazing Spiderman Vs Dc.Octopus un giochetto con un brand ormai collaudatissimo ma molto apprezzato dai bimbi.
Tutti allo zoo 

Arrivati a questa età ‘il gioco da avere’ è La Torre degli Incantesimi [Clementoni] che coniuga un ottimo game-play a materiali che ricordano i giochi anni Ottanta e sono in grado di creare l’atmosfera. Ci sono delle vere raffinatezze sia dal punto di vista visivo (la Torre svetta su tutto) sia dal punto di vista del gioco, in cui la costruzione della pozione vi terrà occupati per un piacevole quarto d’ora.

Da aggiungere per primo Il Sonno Magico dei Giganti Fracassoni [DreiMagierSpiele-Borella/Orgo Mago] un bel gioco di due bravi autori italiani, materiali di qualità, gioco intrigante e che stimola diverse componenti ludiche nei piccoli, divertente da giocare! Ecco poi un bel gioco di percorso L'Isola del Tesoro [RedGlove] con le meccaniche di movimento molto semplici, intuitive e simpatiche; con un percorso componibile e modulabile nella sua lunghezza ad un prezzo contenuto e con l'immancabile tocco grafico di Favaro/Red Glove che non può non piacere, un gioco utile da avere e che sarà facile far giocare a tutti, ma proprio a tuttti. Ancora Halli Galli [Giochi Uniti], il suono del campanello diventerà compagno di diverse serate divertenti: si allenano colpo d'occhio e abilità nella conta veloce e a mente. Se volere stupire con effetti meravigliosi (e con un gioco collaborativo che si fa giocare piacevolmente) non può mancare La Torre del Drago [Haba-Borella/Orgo Mago] per un gioco che saprà sicuramente cattura l'attenzione dei piccoli giocatori: evidentemente le torri vanno per la maggiore.
Per finire Kakerlakak - La Cucaracha [Ravensburger], non per vissuto, ma mi sento di consigliarlo per quanto letto! Ed anche qui il gioco in scatola diventa quasi giocattolo.
E per ultimo l'underdog di questa lista: se volete una scatola piccola, con un gioco interessante e un po' diverso dal solito potete rivolgervi a Battaglia al Cocco [Haba-Borella/Orgo Mago] confusionario gioco di fast-catching che saprà sicuramente divertire nelle sue velocissime partite con una scatola davvero piccola e un prezzo super contenuto che vi stupirà per le dinamiche di gioco originali.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico):
Caccia al fantasma (di cui trovate la recensione sul blog)
Qwirkle
(di cui trovate la recensione sul blog) con tessere di legno laccato raffiguranti simboli di vari colori, la strategia assomiglia a Scarabeo ma molto semplificato (da autore dell’articolo mi permetto anche qui di esprimere qualche dubbio: ho visto ‘adulti’ giocarci piuttosto male, quindi vi lascio immaginare come possano giocarci i piccoli)
Robin Hund

6 anni, si diventa un po’ più grandi e si cresce con il gioco

Il gioco da avere è Dino Race [Ares Games-Devir Italia], un bellissimo gioco di corse, componenti a livello di assoluta eccellenza, interazione altissima e qualche cattiveria reciproca per un design fresco e sempre divertente.

Si comincia da  Micro Monster [Ares Games] dimostrazione di come la re-interpretazione di un super classico possa donare esperienze di gioco divertenti e interessanti (e un po’ ci possa far arrabbiare)… per i nostalgici del gioco della pulce da non perdere! Da acquistare sicuramente anche Dobble [Asmodee-Asterion], scatola facilmente trasportabile, giocabile ovunque (forse siamo gli unici ad averlo giocato anche ad EuroDisney) e divertente per grandi e per piccoli, non può assolutamente mancare nella collezione di un futuro giocatore (in una delle sue molteplici varianti): le carte rotonde vi sapranno far compagnia in molti momenti ludici. 
Una citazione per Crossing [JD Éditions-Asterion], velocissimo gioco che diverte sempre e anche i piccoli impareranno a fare le prime carognate (i patti stipulati e non rispettati sono uno dei plus del gioco) e che comunque si concede anche a piccole riflessioni.

Solo per quanto letto mi sento di consigliare I Tre Porcellini [Asmodee-Asterion] divertente ed originale, Pitch Car [Lautapelit]: chi non ha mai sognato di correre su un circuito?
E per ultimo l'underdog di questa lista: Super Goal! [CreativaMente] una pseudo simulazione di una partita di calcio, gioco veloce, coinvolgente, divertente, in una bella scatolina di metallo che si presenta davvero molto bene.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico):
Aruga la Tartaruga
 
Biberbande
Burg Appenzell
Cross Boule
Das Magische Labyrint (Drei Magier)
Fotosafari
Formicopoli gioco di cooperazione dove le formiche devono costruire il loro formicaio prima che il formichiere arrivi a mangiarle!
Get bit! (Lo Squalo)
Il labirinto magico (Ravensburger)
Il castello dei 1000 specchi
(di cui trovate la recensione sul blog)
Scopri chi sono (Indovina Chi)… e simili
Zebraschwein


L’età che sulla scatola non appare (appariva) mai... o quasi mai: 7 anni

Il gioco da avere assolutamente, anzi assolutissimamente, è Rush & Bash [Red Glove] gioco di corse che ha tutto per piacere: pista componibile, meccanismi di gioco semplici e che tendono a far rimanere tutti i giocatori in gioco e potenziali vincitori sino alla fine della corsa, interazione diretta e qualche volta cattiva se non cattivissima e se non volete farvi mancare nulla ci sono anche le espansione Winter is now (che amplia il gioco) e soprattutto Monster Chase che lo stravolge cambiandolo da competitivo in cooperativo (anche se un po' più complicato per le meccaniche).

Il gioco da avere quasi assolutamente che consiglio, anche senza averlo giocato, è Monstre Toi [Captain Macaque] con l'interessante meccanismo degli adesivi speciali, privi di colla, che si attaccano con facilità alle superfici lisce e con una modalità di gioco sicuramente divertente per i piccoli fruitori del gioco. Citazione anche per Focus Junior–Sarà Vero? [Clementoni] che riesce a rendere il gioco stile ‘Trivial’ caciarone e ancora più divertente rispetto ai soliti giochi a quiz e poi il punto interrogativo come strumento di gioco è da provare. Per ultimo Prof. Marbles [HUCH! & friends-Red Glove], solitario davvero interessante che attiverà le sinapsi dei giocatori e che contiene sfide stimolanti e... difficili da risolvere anche per i grandi, con materiali molto belli, quinto fratello di una serie di giochi tutti consigliabili, ma a mio giudizio lui spicca fra tutti gli altri sia per i materiali sia per le modalità di gioco. 
E per ultimo il vero underdog di questa lista (per tutte le età, questo non mancatelo assolutamente!): La Tarma Imbgliona [ZochVerlag] prezzo contenuto per una perla che stravolge tutto quello che abbiamo sempre insegnato come genitori... per vincere si deve in qualche modo imbrogliare; divertimento assicurato e litigate quasi assicurate.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico): 
Abraca...Boh!

8 anni siamo ancora nonsolograndi?

Il gioco da avere… troppo facile: Riff Raff [ZochVerlag] è un gioco di abilità manuale, quindi anche i più piccoli possono essere competitivi, in cui però la componente delle carte aggiunge interazione forte, calcolo del rischio e anche una piccola componente di bluff; inoltre il gioco ha materiali di assoluta qualità e se si ha lo spazio fa pure bella figura come arredo!

Una menzione speciale anche per Dispettri [Giochi Uniti], confesso che noi ci giochiamo con mio figlio già da prima che compisse cinque anni. Il gioco ha un autore super affermato (Garfield, quello di Magic), è divertente e il formato delle carte permette di tenerle comodamente in mano anche ai più piccoli, anche se tante, insomma consigliato. Molto bello Ragnatela d'Autore [CreativaMente], da avere assolutamente per i fanatici di pittura e di Storia dell'Arte, un gioco che catapulta i piccoli giocatori, a tutti gli effetti, nel mondo dei grandi con un mix ben riuscito di varie meccaniche e con l'immancabile sistema a puzzle tanto usato da CreativaMente per i suoi giochi. 
Non può mancare Zooloretto [Abacus Spiele] ovvero introdurre i nostri piccoli giocatori nel mondo del gestionale tedesco, con meccaniche di base molto semplici e con un tema che li saprà conquistare (a chi non piacciono gli animali)... e poi la nascita dei cucciolotti nello zoo non può non appassionare! Un'ultima menzione anche per Karuba [Haba-Borella/Orgo Mago] forse non è il gioco della vita, ha qualche piccolo difetto come un set-up un po' lungo, ma è sicuramente simpatico e non sfigura nello scaffale dei grandi e soprattutto diverte :D.
E per finire anche qui con l'underdog segnalo Tzulan Quest [Red Glove] gioco con una forte interazione, anche cattiva, ma assoluatmente divertente, per insegnare a non arrabbiarsi troppo e per cercare di arrivare per primo all'agognato idolo.

Consigliati dai lettori (in stretto ordine alfabetico): 
Aramini Circus
Best Treehouse Ever
Codice Segreto 13+4

Ha ancora senso: +X Age
Dai nove anni in su credo non abbia più senso proseguire con questo articolo, perché si innestano sempre più forti soggettività ed esperienza.
Rimando a questo articolo che può comunque fornire ulteriori indicazioni a chi cerca dei giochi per figli, nipoti, o in generale bimbi per farli entrare nel mondo dei giochi in scatola:
http://pinco11.blogspot.it/2016/04/nonsolograndi-dieci-giochi-per-iniziare.html


I giochi di questa lista da avere assolutamente in una ludoteca di soli adulti
Spesso associamo l'età sulla scatola al fatto che quel gioco si debba giocare a quell'età o nei dintorni di quell'età e non oltre, dimenticandoci il + che compare affianco al numero dell'età consigliata.

Per finire, quindi, voglio segnalare alcuni giochi che sono assolutamente da avere al di là dell’età del bambino, da tenere con cura e da giocare sia con i bambini sia tra soli adulti. Il primo Ka-Woom [HUCH! & friends-Asterion], un gioco che diverte grandi e piccoli allo stesso modo e che attiva abilità innate nei piccoli come il costruire e, soprattutto, il distruggere con materiali di assoluta eccellenza, tra i giochi di abilità manuale nettamente il mio preferito.
Nella ludoteca non può mancare Il Prato dei Conigli [CreativaMente] materiali di assoluta qualità e il miglior esempio che mi sia capitato di vedere di come il gioco possa davvero essere divertente ed educativo contemporaneamente.
Se volete un gioco che si trova facilmente, anche nei canali della grande distribuzione, comprate Gino Pilotino/Picchiatello [MB- EditriceGiochi] un gioco di abilità che saprà coinvolgere tutti quanti e dalla longevità praticamente infinita.

Ultimo: un consiglio su un mazzo di carte un po' diverso da quelli con cui si è abituati a giocare; per tirarlo fuori nelle partire con i più piccoli e dimenticare l'abusato Uno. Il consiglio è per Piou Piou [Djeco]: simpatico gioco di collezione set con partite veloci e divertenti, il tutto contenuto in una scatola cartonata rigida facilmente trasportabile, ma attenzione che vi dovrete munire di un bell'elastico per non far scappare il tutto dalla scatola.


Per tutti quelli che hanno qualcosa da aggiungere consigli e critiche sono, naturalmente, ben accetti! 
E per quelli che sono arrivati a leggere sino a qui GRAZIE PER LA PAZIENZA!!!


La maggior parte dei giochi elencati potete trovarli sullo store on-line Egyp.


10 commenti:

  1. Caro Davide,
    Ti leggo da sempre e i Tuoi articoli sono ottimi ed efficaci.
    In questo articolo ho apprezzato il duro lavoro e l'impegno profuso nell'organizzarlo.
    All'inizio, per la verità, sembrava scritto da un "ubriaco" a causa dei numerosi errori di battitura. Alla fine, però, Ti sei fatto perdonare...
    Mi rendo conto che non è affatto facile gestire un articolo con una miriade di giochi.
    In ogni caso, Bravo!
    E complimenti.
    L'anziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho trovato tutti quesi errori ... mi aiuti?
      Comunque grazie per i complimente e ... qualche consiglio da Anziano non ce l'hai :D

      Elimina
    2. Caro Davide,
      sei stato bravissimo! Le tue correzioni ora fanno passare me per ubriaco...
      Fa niente. Me lo sono meritato!
      Sei così bravo e competente che non hai bisogno dei miei consigli.
      In ogni caso, quando e se li avrò, Te li darò.
      Ancora complimenti.
      L'Anziano.

      Elimina
  2. Bell'articolo. Ho un centinaio di giochi ma ultimamente mi son chiesto quali di essi sarebbero utilizzabili da un bambino di 2/3 anni e la risposta è "nessuno". Il primo della lista è Fantascatti ma devi avere almeno 6/7 anni.

    Una nota di colore: nel 2008/2009 ci fu il boom di Dominion e nel 2009 fu disputato il primo Campionato Nazionale. Lo vinse un bambino aostano di 7 anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo Dominon con la tua nota ai giochi dei 7 anni.
      Tieni conto che questi SONO GIUDIZI PERSONALI. Ci sono persone convinte che ai giochi per bimbi non si debba giocare e cha fanno giocare i loro figli ad Agricola a 6 anni (e io la ritengo una pazzia). Poi ti consiglio anche la lettura di questo articolo:
      http://pinco11.blogspot.it/2015/01/nonsolograndi-papa-lasciami-giocare-con.html
      in caso non l'avessi letto

      Elimina
  3. grazie per questa tua preziosa lista!

    Mi permetto di consigliare questi giochi, visto tutti quelli che mi hai fatto conoscere ! :-)

    Dovrebbero essere tutti 8+, ma alcuni a mio parere possono essere giocati anche prima se i bimbi sono abituati ai giochi da tavolo

    best treehouse ever
    biberbande
    aramini circus
    rocky road a la mode
    secret code 13+4

    ​Tra i titoli ho letto "Tausch Rausch", qualcuno ha le istruzioni in italiano? Le ho solo in tedesco :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiunti tutti tranne rocky road a la mode che è un 10+, almeno secondo BGG

      Elimina
  4. Grandissimo come sempre.
    Leggo un sacco di articoli e recensioni di giochi da "grandi", ma tu resti tra i miei favoriti come stile e target trattato.
    Bravo bravo.

    Con mio figlio ho notato che il target lo devo alzare di almeno un anno. Ha la concentrazione di.. ok, non ha concentrazione. XD
    Correre, saltare e lottare con suo papà per ora lo attirano di più. (3 anni)

    Però intanto grazie a te io segno ed ogni tanto provo :D

    Continua così. :)

    Mik

    RispondiElimina
  5. Bellissimo articolo!
    Sono un insegnante Elementare e mi sono avvicinato al mondo dei giochi solo da un anno.
    Con i miei alunni ho provato Dobble, Tripolo, Grabbolo, Fantascatti.
    Ho provato anche i nuovi giochi della Erickson, ma i bambini ne sono spaventati dall'iniziale difficoltà.
    Ti lancio una sfida:
    Dei giochi da usare a scuola? per età e tempo ridotto (max 20 minuti)
    da intavolare velocemente a ricreazione o dopo una spiegazione piuttosto difficile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfida difficile! Io penso che ci sia il gioco giusto per ogni persona e il gioco giusto per ogni situazione. Certo che se mi dici che i nuovi giochi Erikson sono difficili immagino tu voglia un qualcosa per i primi anni di elementatre.
      Secondo me non delute mai L'Isola del Tesore di Red Glove, con il fatto che puoi modulare il percorso lo puoi far durare quanto vuoi, si può giocare in sei, puoi togliere le tessere che potenzialmente allungano troppo la partita (torna all'inizio) ed è un tira e muovi che tanto caro è ai piccol(i giocatori.
      Smiley Games (CreativaMente), sfutta un concetto semplicissimo e trasversale come gli Smile e propone anche più di un gioco, per avere una varante a Dobble; La Tarma imbrogliiona ha una meccanica particolare, che diverte sempre (quando non fa litigare), per vincere si deve in qualche modo ... barare. Sono antrambi giochi semplici e che sicuramente non spaventano i giocatori, e anche qui la durata è molto contenuta.
      Se vuoi osare un qualcosa di più ti consiglio imvece i giochi della linea Logica RedGlove, soprattutto Archelino per i più piccoli e Prof. Marbles per quelli un po' più grandi.
      Poi sarebbe interessante anche proprio insegnare con i giochi, ad esempio Il Prato dei Coniglio è un gioco che l'insimeistica che te la fa imparare giocando e con Viva Topo puoi insegnate tantissime cose dalle frazioni al concetto di rrischio a ...

      Elimina