La vedetta di KS

[La vedetta di KS] XXX puntata

scritto da Sayuiv (Yuri) 

Siamo arrivati a Ferragosto, punto di svolta della stagione estiva, dove molti di voi saranno in vacanza e il pensiero dell'anno scolastico incomincia a riecheggiare in tanti altri. Dato il periodo, puntata leggera: ecco a voi i progetti di oggi:
  • Rolling Empires
  • Dawn of the Archmage
  • Polite Society
  • Gameception
  • KickFail

Rolling Empires
Scadenza: 20/08
Descrizione: Competitivo da 2 a 6 giocatori
Dice-building con controllo del territorio. A capo di una delle 6 fazioni i giocatori cercheranno di guadagnare la supremazia rispetto alle altre. Si gioca su una mappa formata da esagoni indicanti vari tipi di risorse. Come fase di setup i giocatori scelgono una delle 6 fazioni, mettono i 6 dadi base all'interno della sacca, preparano le carte unità con i relativi dadi della propria fazione e posizionano il loro castello su un esagono della mappa.
Nel proprio turno prendono 6 dadi dalla sacca e li tirano. Grazie a questi sarà possibile comprare unità avanzate (mettendo il relativo cubo all'interno della sacca), costruire laboratori che miglioreranno la resa dei dadi, estrarre gemme che donano punti vittoria o in caso di risultati di combattimento impiegarli per conquistare territori. Interessante il fatto che ogni volta che si acquisisce un nuovo dado lo mettiamo direttamente nella sacca e il fatto che ogni fazione ha unità speciali uniche, creando difatti asimmetria tra esse e aumentando la rigiocabilità del titolo. Altra particolarità sta nel fatto di utilizzare i dadi con risultati da combattimento per conquistare territori. Se il territorio non appartiene a nessuno ovviamente sarà facile da conquistare e, una volta fatto, possiamo decidere di lasciare il dado a difesa del territorio snellendo di fatto la nostra sacca. Se invece il territorio appartiene a un altro giocatore che ha lasciato uno dei suoi dadi in difesa, per impossessarcene dovremo utilizzare 1 o più dadi che superino il valore di combattimento su quel territorio. Se aggiungiamo a questo la possibilità di creare laboratori che rendono i nostri dadi più efficienti, dandoci la possibilità di fatto di creare una sorta di motore economico, otteniamo anche l'aspetto di gestione risorse. Il fattore estetico non fa urlare al miracolo, ma comunque rientra in un aspetto professionale, con numerose carte, cubi e tessere esagonali e la bellezza di oltre 90 dadi.

Dawn of the Archmage
Scadenza: 31/08
Descrizione: Competitivo da 2 a 4 giocatori, 8+, dai 40 agli 80 minuti
Titolo interessante che forse non sta riscuotendo il successo che merita. Gioco di schermaglia fra miniature, dove i giocatori prenderanno il ruolo di un mago appartenente a una delle scuole di magia e che sfiderà gli altri maghi per diventare l'arcimago.
Il tabellone è composto da tessere 9x9 con le quali andremo a creare il campo di battaglia, che può essere di varia grandezza o forma. Ogni mago ha a disposizione un pool di creature da evocare e magie da giocare. Il turno di ogni giocatore è diviso in 4 fasi. Fase evocazione, dove sceglieremo quali delle creature a nostra disposizione mettere nel campo di battaglia. Fase magie, dove appunto potremo giocare una delle nostre magie. Queste potranno avere vari effetti, dal cambiare il terreno del campo di battaglia, al modificare i movimenti, ecc. La terza fase è quella di combattimento. Se due creature si trovano nella stessa casella si andranno ad affrontare in un combattimento faccia a faccia. L'ultima fase è quella di "mantenimento", dove andremo a effetuare varie azioni di preparazione per il turno successivo. Le miniature sembrano di buona qualità, mentre le illustrazioni sono di chiara ispirazione fantasy. Per la quantità di materiali presenti il prezzo sembra equo con un costo di spedizione per l'Italia di "soli" 11$. Da tenere d'occhio!

Polite Society
Scadenza: 24/08
Descrizione: Competitivo da 2 a 4 giocatori, 8+, circa 30 minuti.
Per gli amanti di Jane Austen, simpatico gioco che porta in vita i personaggi tratti dai vari romanzi. L'obiettivo è quello di riempire la nostra tavola di ospiti: il primo che riuscirà ad averne 8 intorno al suo tavolo sarà il vincitore. La meccanica del gioco richiama alla mente Splendor, anche se meno deterministico e con una componente aleatoria. Ogni ospite per essere acquisito ha un costo in umorismo, benessere, cuore e bellezza.
Una volta posizionato intorno al tavolo, in base alla posizione esso può generare una o più di queste "risorse". Difatti la plancia personale è un tavolo dove andremo a posizionare i nostri ospiti, ogni posizione ha un valore che va da 2 a 12 escluso il 7. A inizio partita ogni giocatore riceve due ospiti da posizionare. Nel proprio turno ogni giocatore tira due D6, se il valore indica un posto al tavole dove è presente uno degli ospiti ne prenderà la ricompensa. Il gioco continua appunto così finché uno dei giocatori non riempie il tavolo. Ovviamente il tema è un pretesto per gli amanti dell'autrice e il gioco oltre che dei vari personaggi è pieno di citazioni e riferimenti letterari. A livello estetico nulla di ché personalmente, ma la meccanica del gioco sembra molto carina.

Gameception
Scadenza: 23/08
Descrizione: Competitivo da 2 a 10 giocatori, 13+, tempo indefinito
Qualche mese fa avevamo parlato qui sul blog di un gioco simile a questo di cui purtroppo non ricordo il nome né l'autore dell'articolo (help pleeeeeease).
Difatti siamo di fronte a un metagame. Non è proprio un gioco a sé stante, ma da fare durante le nostre serate di giochi. All'inizio si distribuisce 1 carta a ciascun giocatore. Su questa è presente un obiettivo. Gli obiettivi possono variare dal farli fare a un'altra persona presente al tavolo o dover riuscire a farli noi stessi. Per esempio mettere a posto il gioco da solo, far cantare un giocatore, farsi passare il manuale, farsi fotografare, ecc. Ci sono due versioni del gioco, una a 9$ composta da 30 carte e un altra a 19$ composta da 75 carte. Idea simpatica.










A grande richiesta (ma di chi?) ecco il ritorno della rubrica più amata!!! XD
Grazie alle segnalazioni del nostro caro F/\B!O ho raccolto un po' di materiale per un'altra puntata dell'anti KS!!!
  • Kingdoms Lawn Devo dire che in tutta onestà l'idea in sé non è niente male e per chi vuole avere un gioco da fare all'aperto adatto a tutti può essere sicuramente una scelta. Dove sta il problema? 150$ il pledge base per dei "pezzi" di legno e un obiettivo di 300.000$ (sì, avete letto bene, trecentomila). Ora, come materiale io adoro il legno, ma se per un gioco del genere mi usi un legno pregiato che indiscutibilmente andrà a rovinarsi ti stai tirando la zappa sui piedi da solo. Se il legno non è pregiato ancora peggio!
  • Dungeon Brew Qui non ho molte parole da spendere, vi posto solo la foto che utilizzano come click-bait. Attenzione agli stomaci sensibili...
  • Ooh-Janitoria Chi di voi non ha mai sognato un gioco dell'oca mixato sapientemente con Ludo? E se a questo aggiungiamo che potrete vestire i panni di uno spazzolino da denti, una scopa, un mocio, un WC (tazza del cesso è troppo volgare?), di uno sturalavandini e nientepopodimenoche della carta igienica? Non state più nella pelle eh? Correte a finanziare questo progetto!!!

6 commenti:

  1. L'immagine di Dungeon Brew mi fa scompisciare perchè deve essere un photoshop fatto senza pensare siccome il liquido nel bicchiere è inclinato e non pari come la fisica vorrebbe ahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contano sulla testimonial per distrarre da questi grossolani errori XD

      Elimina
  2. Yuri, guarda che la foto bastava linkarla con tutte le messe in guardia del caso XD
    Poi con cotale bellezza e un titolo di puntata XXX avremo un ulteriore picco di visite ;)
    Il gioco che non ricordi e Pretense, recensito qui da Chrys.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del link! LA foto dovevo metterla! Quale click bait migliore? XD

      Elimina
  3. il gioco simile (e secondo me meglio) a Gamenception è "Pretense", che ora è distribuito e edito da AEG

    RispondiElimina
  4. Leggendo Rolling Empire mi sembra hyperborea, Dawn of the Archmage invece Mage Wars

    RispondiElimina

Powered by Blogger.