La vedetta di KS

[La vedetta di KS] XXXVI puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Preparatevi!!! WINTER IS COMING!!! No, tranquilli, nessun altro gioco a tema Trono di Spade, ma semplicemente KS si sta riempiendo di titoli "massicci" e credo continuerà così fino a tutto ottobre/metà novembre. Giusto per prepararvi, vi dico solo che tra lunedì e martedì sono iniziate le campagne di Resident Evil, T2029 gioco cooperativo ispirato all'ultimo (?) capitolo di Terminator e a questo da aggiungere la ristampa di 7th Continent con due nuove espansioni. Detto ciò, penso che nessuno leggerà questa puntata per tenersi da parte i soldi ahahahaha:
  • Cerebria
  • The Legend of Korra: Pro-bending Arena
  • Outlaws: Last Man Standing
  • Alexandria
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge

Cerebria
Scadenza: 05/10
Descrizione: Competitivo a squadre/cooperativo, da 1 a 4 giocatori, 15+, per una durata sui 120 minuti
Dagli autori di Trickerion e Anachrony un nuovo gioco da tavolo con un'ambientazione veramente originale.
Palesemente ispirato al cartone animato Inside Out, i giocatori prenderanno il ruolo di alcuni spiriti dell'emozione e, agendo all'interno del cervello umano, cercheranno di plasmare l'identità di esso verso la beatitudine o la depressione. Difatti i giocatori sono divisi in due team che si fronteggiano per far pendere l'ago della bilancia dalla loro parte. Con una meccanica di controllo area infatti gli spiriti cercheranno di manipolare le emozioni per avere la predominanza sull'altra fazione. La particolarità sta nel fatto che ogni spirito avrà la sua missione segreta da completare, ma al tempo stesso ci sarà una missione uguale per tutti. Tramite la manipolazione e l'infusione delle emozioni potremo scatenare quello che è chiamata la rivelazione, ovvero si controllano quali obiettivi sono stati completati e si incomincia a delineare l'identità. Questo viene effettuato tramite la costruzione di una torre al centro del tabellone composta dai pezzi dei due colori delle fazioni, ma ogni pezzo varia per grandezza e simboli e, in base a come sono orientati, avrà ripercussioni sull'andamento del gioco.
Ad aggiungere interesse sono le varie modalità pensate al variare dei giocatori. È presente un'IA per le partite in solo, comandando sia 1 o 2 spiriti, o in 2 in modo cooperativo. È possibile giocare in 2 anche in modo competitivo utilizzando 1 o 2 spiriti ciascuno. In 3 si può giocare con 2 spiriti a squadra con un giocatore che li comanderà da solo oppure può scegliere di utilizzarne solo 1, ma in versione potenziata. Mi sono dimenticato di dire che durante il corso del gioco ogni spirito, in base a determinate condizioni, potrà evolversi in una forma migliore e più potente. Sotto il punto di vista artistico credo che possiamo dire di essere di fronte a uno dei giochi più soddisfacenti a livello visivo, sia per quanto riguarda la scatola, il tabellone e le varie carte. Gli spiriti in base al pledge scelto possono essere in cartoncino o delle miniature. Queste ultime sembrano di ottima fattura e anche originali nel design, se poi volete avere tutto con l'aggiunta di 25$ potrete scegliere l'opzione già dipinte, che devo dire aggiunte molto al già ottimo comparto visivo.

The Legend of Korra: Pro-bending Arena
Scadenza: 30/09
Descrizione: Competitivo per 2 giocatori
Per chi di voi ha ascoltato il podcast del Dado Incantato già saprà che questo è un gioco tratto da un fumetto che è il seguito del fumetto da cui è stato tratto il film L'ultimo dominatore dell'aria. Federico, oltre a consigliarci vivamente di leggere il fumetto o guardare l'anime, ci spiega che l'Avatar, ovvero il personaggio principale del film che riesce a padroneggiare i quattro elementi, è morto e come suo successore è stata scelta una ragazza, il cui nome appunto è Korra. Nel fumetto vengono organizzate delle battaglie in un'Arena e da qui prende spunto il gioco. Titolo per 2 giocatori che con un team di 3 combattenti si sfideranno piegando i vari elementi per sbalzare i componenti della squadra avversaria fuori dall'arena. L'arena è divisa in due, ciascuna delle due parti è suddivisa in 3 righe, con quella vicina al centro dell'arena a sua volta divisa in 5 spazi, quella dietro in 4 e l'ultima in 3. A inizio partita i due team partono al centro dell'arena occupando i 3 posti centrali. Ogni giocatore, dopo aver scelto il suo team, partirà con un mazzo base e in più avrà a disposizione altri 3 mazzi relativi agli elementi dominati dai combattenti scelti. All'inizio del proprio turno il giocatore aumenterà di uno il suo valore di ki, poi dopo aver pescato 5 carte dal proprio mazzo potrà scegliere di giocarne 3 relative ai propri combattenti. Su ogni carta ovviamente c'è scritto il tipo di elemento dominato e gli effetti. I vari effetti vanno dal muoversi, dominare gli elementi e inoltre è indicata la distanza fino a dove può essere lanciata la "magia". Dominare gli elementi consiste nel piazzare dei segnalini elemento nelle caselle colpite, il giocatore successivo nel suo turno dovrà risolvere questi segnalini. Praticamente se alla fine del proprio turno nella casella in cui è presente un suo combattente è presente uno o più segnalini elemento, il combattente verrà sbalzato indietro di tante caselle quanti sono i segnalini. Per controbbattere ciò alcune carte presentano delle abilità difensive che permettono di annullare i segnalini avversari, prestando attenzione al tipo di elemento usato. Le abilità difensive dello stesso elemento del segnalino presente non avranno effetto. Di conseguenza se ci sono segnalini fuoco non posso utilizzare un'abilità fuoco per annularla, ma utilizzare uno degli altri elementi. In alternativa a giocare una carta, il giocatore può decidere di scartarla per guadagnare 1 punto ki aggiuntivo. Il ki permette di acquisire nuove carte dalle 3 pile descritte sopra, aggiungendo quindi una meccanica di deck-building, acquisendo carte con abilità sempre più potenti. Onestamente il comparto artistico sia del tabellone che delle carte è piuttosto minimale (perlomeno per quanto visto in un video dimostrativo), ma a risaltare sono le miniature dei combattenti che sono ispirate e sembrano ben realizzate. Per chi è appassionato del fumetto, a detta dei creatori è stato data importanza anche a quei personaggi che facevano giusto delle "comparsate", di fatto infoltendo di molto la scelta. Curioso il fatto di come hanno gestito gli SG. Praticamente invece di sbloccarli al raggiungimento di una determinata somma, essi venivano sbloccati giorno per giorno, aggiungendo parecchia carne sul fuoco.

Outlaws: Last Man Standing
Scadenza: 28/09
Descrizione: Competitivo per 2 giocatori, 12+, 15 minuti
Siamo nel Far West e il nostro ruolo è quello di candidato a diventare il nuovo governatore. Questo gioco mi ricorda Long Live the Queen di cui abbiamo parlato tempo fa su queste pagine, con alcune piccole differenze.
Ogni giocatore ha a disposizione 10 personaggi, ne dispone 8 davanti a sé allineati con quelli dell'avversario, in modo che possa vederli solo lui. I due rimanenti vanno nel Saloon e sono visibili all'avversario. Obiettivo del gioco è vincere le elezioni e questo è possibile in tre modi: raccimolare il maggior numero di voti, uccidere il governatore avversario con il nostro assassino e quindi vincere per mancanza di competizione oppure arrestare l'assassino avversario e quindi vincere grazie allo scandalo di un tentato omicidio. Ogni personaggio ha una sua abilità che interagisce con i personaggi di fronte a lui, in diagonale o con i personaggi nostri che hanno di fianco. Il governatore può rivelare un token: se è un token voto e ha la maggioranza dei voti vince.
L'assassino può rivelare il personaggio di fronte a sé e se è il governato lo uccide facendo vincere la partita... a meno che di fianco al governatore non ci sia lo sceriffo, in tal caso l'assassino viene arrestato... a meno che di fianco l'assassino non ci sia il prete che lo protegge... a meno che... no niente finisce qui XD. Altri personaggi permettono di rivelare o cercare di indovinare i personaggi avversari. Nel proprio turno il giocatore può decidere di scambiare di posto a due personaggi, scambiarlo con uno nel saloon, oppure di rivelarlo per utilizzare la sua abilità. Gioco di bluff, strategia e memoria, ma per chi non fosse così abile con la funzione mnemonica ci sono a disposizione dei token personaggio da utilizzare come promemoria. La realizzazzione sembra ben fatta e, anche se è un gioco prettamente per due, nel caso possediate due copie ci sono le modalità a 3 e 4 giocatori.

Alexandria
Scadenza: 30/09
Descrizione: Cooperativo da 2 a 4 giocatori
Prima delle università, di Internet e tutto il resto, nell'antichità una delle poche fonti del sapere era racchiusa nella Biblioteca di Alessandria. Venivano copiati tutti i libri che arrivavano con le navi nel porto, diventando di fatto la più grande banca della conoscenza in quei tempi. Ahimè, a cause delle numerose conquiste subite dalla città, in una di queste la Biblioteca venne bruciata. Gli autori hanno preso spunto per creare un euro game sulla durata di 45-60 minuti dove i giocatori si ritroveranno all'interno della Biblioteca nel mentre incomincia a prendere fuoco. Ci sono quattro personaggi da poter utilizzare, ognuno con un motivo diverso per essere lì in quel momento e con un obiettivo personale. Nel corso del gioco potremo salvare libri, persone, spegnere incendi mentre andiamo incontro al nostro destino. La fase di setup è completamente randomica per garantire ogni partita differente e il modo in cui è svolta è veramente particolare. Si parte pescando una delle 20 tessere libreria come punto di partenza per la creazione. Da quel momento in poi bisogna osservare il retro della tessera. Orientandola sempre nello stesso verso essa presenta un porta su uno dei quattro lati che indica da dove proviene la luce, quindi per esempio se la luce viene da destra dovremo posizionare la tessera a destra di quella centrale, se la successiva viene da sopra, la posizioneremo sopra all'ultima tessera piazzata, e così via. Il numero di tessere varia col numero dei giocatori (rispettivamente 10/15/20 per 2/3/4 giocatori). Ognuna di esse ha 4 slot dove piazzare le tessere mobile (di vario tipo) e, prima di procedere con il setup, piazzeremo 4 tessere mobile coperte su ciascuna di esse. Le tessere a loro volta sono divise in base al numero di giocatori indicato con 2/3/4 pallini. Una volta finito il setup i giocatori potranno decidere il loro punto di partenza, rivelando le tessere mobile presenti nella loro stanza e nella stanza adiacente. Per finire ogni giocatore sceglie una delle due carte "fine tragica". Ogni eroe ha a sua disposizione delle abilità speciali sulla propria plancia e un mazzo di carte con cui effettuare le varie azioni. Per finire il setup ogni giocatore mette il proprio segnalino clessidra sul numero 8 del tracciato del tempo. Il gioco è suddiviso nella fase azione, fase incendio e fase di preparazione per il turno successivo. Agisce per primo colui che ha più tempo a disposizione, in caso di parità colui il cui token è sopra agli altri. Nel proprio turno potremo spendere 1 punto tempo per muoverci ortogonalmente, 1 punto tempo per pescare una carta, oppure giocare una carta dalla nostra mano spendendo il tempo indicato. Se sulla carta è presente una clessidra bianca dovremo utilizzare il nostro tempo, se è presente una clessidra nera e uno degli altri eroi è nella nostra stessa stanza o in una adiacente potremo utilizzare il suo tempo: in questo caso, visto che ci ha aiutato, guadagna un punto vittoria. Le carte permetto di interagire con i vari mobili presenti permettendoci di recuperare libri, oggetti o salvare persone. Alcune carte possono essere piazzate sulla nostra plancia per essere utilizzate ad ogni turno. Inoltre ciascun eroe ha delle abilità speciali peculiari. Una volta che le clessidre di tutti i giocatori scendono a 1 inizia la fase incendio. In questa fase vengono bruciate tante stanze quanti sono il numero di giocatori, seguendo delle regole di precedenza descritte nel manuale e facendo attenzione a non dividere la libreria in due. Nel caso in cui la stanza dove è presente un eroe venga bruciata, esso deve spostarsi in una adiacente e svolgere l'effetto descritto nella sua carta destino. Un eroe non viene mai eliminato e quindi può subire gli effetti della propria carta destino più volte. Nell'ultima fase non si fa altro che preparare il turno successivo, togliendo determinati token dalle tessere e dalla plancia giocatore. A fine partita ogni set di 2 oggetti dello stesso tipo ci dà 4 punti e ogni set di 3 oggetti dello stesso tipo ce ne dà 8. Chi ha più punti vince.

I K(S)orti
  • Champions of Hara Gioco di avventura da 2 a 4 (6 con espansione) giocatori con modalità cooperativa, dove i giocatori dovranno cercare di salvare il mondo, o competitiva, dove si sfideranno in un'arena.
  • Secrets of the Lost Station Gioco di avventura ad ambientazione scifi ispirato al mondo GDR e al scegli la tua storia.
  • Showdown! the Samurai Card Game Gioco di carte ispirato ai duelli 1v1 tra samurai, anche se il gioco è per 2-6 giocatori...
  • Black Souls 2.0 Come ideatore di videogiochi state creando questo dungeon crawler che dovete far provare a dei playtester. Piazzamento tessere.
  • Werebeasts Dai creatori di One Night Utimate Werewolf (essenzialmente Lupus in Tabula) un gioco di deduzione e collezione set.
  • Scrooge The Board Game Gioco di "sopravivvenza" per famiglie ispirato alla più celebra favola natalizia!
  • Ninja Nel caso i samurai vi stiano antipatici e preferite i ninja, eccovi accontentati XD

Try Before You Pledge

Five Ravens (KS, PDF)
Deck-building di 15 minuti ispirato ai mondi di Edgar Allan Poe.
PnP: versione pensata per risparmare inchiostro (visto che le carte originali hanno tutte lo sfondo nero), molto minimalista e con poca grafica. Per provare il gioco occorre stampare una decina di pagine. Testo in lingua sulle carte.

Warpgate (KS, PDF, TT)
Muovi le tue navi stellari su un tavolo da gioco modulare a base esagonale, gestisci colonie ed avamposti, impegna i tuoi nemici in battaglie per il controllo di merci pregiate. Ricerca nuove tecnologie per far crescere il tuo impero galattico.
PnP: molto curato, di ottimo livello grafico, comprende mappe esagonali, 4 tabelloni giocatore, carte (un centinaio) e token necessari. Stampa decisamente corposa, composta da una trentina di pagine. Testo in lingua sulle carte. Nella versione "originale" sono presenti 48 miniature di astronavi.

ELO Darkness (KS, TT, TS)
Nuovo gioco ispirato ai MOBA tanto di moda ultimamente (avete presente Rum & Bones e LOAD?), da autori italiani! Non avrebbe senso un PnP per più di 400 carte, però potete provarlo su Tabletopia e Tabletop Simulator.

3 commenti:

  1. Da fan di Avatar: la leggenda di Aang (nato come serie animata per la tv - statunitense, quindi non è un anime) mi incuriosisce, ma così di primo acchito mi convince poco quando invece dovrei essere hypato (in pratica ho il sospetto che vada a finire come col videogioco di Legend of Korra (anche qua serie animata, i fumetti per entrambe vengono dopo) :)

    RispondiElimina
  2. Bravo. Miglior rubrica in circolazione su KS. Complimenti.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.