La vedetta di KS

[La vedetta di KS] XLVII puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Ormai ci siamo, il Natale è dietro le porte e le campagne KS sembrano darci un po' di respiro. Per la prima volta dopo tanto tempo ho trovato meno di 500 progetti attivi nella sezione Giochi. Godetevi questo periodo, perché come già anticipato a gennaio si ricomincerà subito a fare sul serio!
  • Museum
  • Samurai Vassal
  • Bushido
  • Roll to the Top
  • Tavern Trouble
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge

Museum
Scadenza: 15/12
Descrizione: Competitivo da 2 a 4 giocatori, 10+, durata 60 minuti
Gioco che ha raggiunto un ragguardevole successo. Nei panni di curatori di musei, cercheremo di acquisire ed esporre nel nostro museo opere provenienti dai 4 continenti. Si basa principalmente su collezione set. Ogni giocatore ha una sua plancia personale che utilizza per esporre i vari oggetti, mentre nella plancia centrale troviamo gli oggetti disponibili in quel dato turno.
A inizio turno ciascun giocatore può prendere uno degli 8 oggetti presenti. Ogni oggetto ha rappresentato il costo, la provenienza e l'area di interesse. Passata questa sorta di draft, i giocatori avranno a disposizione due opzioni. La prima: giocare una carta oggetto pagandone il costo ed esporlo nel museo. Per fare ciò dobbiamo scartare dalla nostra mano tanti oggetti di valore uguale o superiore a quello che vogliamo esporre. Gli oggetti utilizzati in questo modo andranno a finire nella nostra pila degli scarti, a faccia in su e visibili, simulando il nostro magazzino. Possiamo acquistare ed esporre quante carte vogliamo in un turno, basta che siamo in grado di pagarne i costi. Queste carte potranno ancora essere comprate ed esposte pagandone il costo relativo, non solo da noi ma da tutti i giocatori! La seconda opzione è quella di inventario.
Se si decide di procedere con l'inventario, sarà l'unica azione possibile per il turno. In pratica possiamo riprendere tutte le carte presenti negli scarti, così che dal turno seguente potremo riutilizzarle per pagare i costi di altri oggetti, ma sopratutto per toglierle dalla disponibilità degli altri giocatori. A questa meccanica elegante si accostano altre carte atte a creare varietà. Sono presenti carte evento che possono rendere più facile o difficile l'acquisizione di alcune carte. Le carte notorietà sono delle potenti abilità utilizzabili solo una volta. È presente anche del personale da poter assumere per aiutarci nelle varie mansioni. L'opinione pubblica sono delle carte presenti nei mazzi dei continenti che vanno a colpire i giocatori che hanno accumulato molti oggetti da quel continente senza averli esposti, facendogli perdere punti. Infine ci sono i mecenati, ricchi signori disponibili ad aiutarci nel nostro sviluppo se soddisfiamo le loro richieste, come collezionare determinati set di oggetti. Il gioco termina quando uno dei giocatori raggiunge i 50 punti e viene quindi dichiarato vincitore. I creatori ci tengono a precisare come i 180+ oggetti presenti nel gioco siano stati accuratamente ricercati e quindi rappresentano opere reali, tutte ridisegnate dal talento di Vincent Dutrait che, se ricordo bene, si è occupato dei due giochi dei Medici e di tanti altri che ora mi sfuggono. Oltre a numerosi SG la campagna offre parecchie espansioni.

Samurai Vassal
Scadenza: 18/12
Descrizione: Competitivo da 2 a 6 giocatori, 12+, 20 minuti
Gioco di carte che ci cala nei panni di samurai intenti a guadagnarsi la fiducia del Daimyo. Ad ogni giocatore viene distribuito lo stesso set di 6 carte, che vanno da 1 a 5 e la sesta carta che permette di riprendersi in mano le carte giocate, più una carta personaggio. In ogni turno attraverso una selezione segreta tutti i giocatori decidono che carta giocare. Una volta rivelate si esamina quale strategia è accettata dal Daimyo. Il numero indicato in cima la carta indica il valore di influenza di quella strategia, ma coppie o tris di una stessa strategia possono valere come carte di influenza superiore. Così se sono stati giocati due 1, valogno come fosse un 2, tre 1 valgono come due 2 e così via. In aggiunta a questo, in basso a sinistra troviamo un simbolo che si riferisce a un'abilità della carta giocata. Ad esempio il 5 non permette alleanze (in questo modo le coppie o tris non valgono), mentre l'1 annulla l'influenza di tutte le carte di influenza 5. Una volta risolti questi effetti si valuta qual è la scelta del Daimyo e i giocatori vincitori guadagnano tanti token fiducia pari al numero di successi ottenuti finora. Nel caso della prima vittoria ovviamente otteniamo 1 token, se riusciamo a fare una seconda vittoria consecutiva ne otterremo 2, e così via. Questo viene indicato lasciando le carte vittoriose a faccia in su. Nel caso di fallimento tutte le carte giocate vengono poste a faccia in giù. A mischiare ulteriormente le varie strategie ci sono le carte personaggio con valori di influenza e abilità varie. Il gioco termina quando uno dei giocatori raggiunge i 12 token fiducia ed è dichiarato vincitore.


Bushido
Scadenza: 19/12
Descrizione: Competitivo per 2 giocatori (4 con due copie)
Clicca qui per andare alla campagna
È un interessante gioco di duello e arti marziali, dove la peculiarità sta nel fatto che i giocatori attaccano e difendono in contemporanea. Il gioco è diviso in 3 fasi. La fase di allenamento vede i giocatori effettuare un draft per le abilità. Vengono rivelate 4 carte abilità ed ogni giocatore ne sceglie 1, le altre vengono scartate. Si ripete l'operazione fino a quando entrambi i giocatori hanno selezionato 5 carte abilità. La seconda fase è quella di armamento. Ogni giocatore ha lo stesso set di 4 armi, ne sceglie una segretamente e la posiziona nell'apposito spazio della plancia.
Ogni carta arma ha 3 abilità collegate al tipo di guardia scelta. La terza fase è il duello, divisa in altre sottofasi. Come prima cosa il secondo giocatore decide il tipo di guardia da utilizzare, tra alta, media o bassa. A quel punto il primo giocatore decide quale guardia utilizzare. Fatto ciò in ogni turno i giocatori possono giocare una carta abilità oppure cambiare la guardia. Quando si gioca una carta abilità si posiziona nell'apposito spazio della plancia e nel caso fossero presenti altre carte si posizionano sopra di esse. Le carte abilità sono divise in 5 scuole differenti, più abilità generiche. In questa fase potremo decidere di giocare una carta abilità della stessa scuola della carta abilità presente sulla plancia per potenziarla, dandoci la possibilità di avere un dado extra a nostra scelta. Se invece decidiamo di cambiare la guardia, riprendiamo tutte le carte abilità in mano e cambiamo la guardia. Svolte queste azioni si tirano i dadi. Otteniamo i dadi indicati dal tipo di guardia scelta e dalla carta abilità più eventuali potenziamenti, inoltre è possibile spendere token rabbia per aggiungere un dado rosso. I giocatori tirano entrambi i dadi e i risultati possibili sono: colpire, armatura, evasione e Tori. Ogni colpo aumenta il contatore dei colpi presente sulla plancia avversario, evasione impedisce di prendere un colpo, armatura ci permette di diminuire il contatore dei colpi presente sulla nostra plancia mentre Tori può essere utilizzato in due modi. Se decidiamo di utilizzarlo come Strike, tiriamo un dado rosso extra, se invece decidiamo di utilizzarlo come focus potremo ottenere un token speciale che ci permette di ritirare i dadi nella prossima fase di tiro dei dadi. Una volta risolti i vari effetti dei dadi, ogni giocatore perde tanti punti ferita quanto indicato nel tracciato dei colpi subiti. Quando uno dei giocatori arriva a 0, l'altro è il vincitore, se entrambi arrivano a zero è un pareggio.

Roll to the Top
Scadenza: 17/12
Descrizione: Competitivo da 2 a 5 giocatori, 8+, durata 20 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Rapido gioco di dadi dove i giocatori scelgono uno "scenario" da affrontare. Ognuno di questi rappresenta una griglia di diversa dimensione e forma. Lo scopo del gioco è riuscire a riempire i vari riquadri della griglia con valori sempre crescenti. A inizio partita solo alcuni dadi saranno disponibili, uno dei giocatori li tira e tutti quanti decidono come posizionarli. Durante l'arco delle partite sarà possibile aggiungere, togliere o scambiare i dadi disponibili che vanno dai classici d4 fino al d20. In aggiunta a questi dadi c'è anche un dado operazionale che ci permette di sommare o sottrarre i valori di più dadi in modo da darci una maggiore gestione. Il gioco termina quando uno dei giocatori riesce ad arrivare in cima. Prezzo molto accessibile, sembra il gioco ideale da fare in viaggio quando si hanno spazi ristretti, tipo in aereo o treno, dove poter tirare i dadi nella scatoletta e ognuno con il suo foglio a gestire i risultati. In una delle puntate passate ve l'abbiamo proposto come Try Before You Pledge, segnalando un sito web dove poter provare il gioco. Sicuramente da farci un giro almeno una volta.

Tavern Trouble
Scadenza: 19/12
Descrizione: Competitivo da 2 a 6 giocatori, 8+, durata 10-15 minuti
Rapido gioco di carte ambientato in una taverna in un mondo fantastico fatto di troll, golem, vampire et similia. La meccanica principale richiama un po' il Black Jack o il 7 e mezzo nostrano. Le carte vanno da un valore di 1 a un valore di 9. Tutti i giocatori cominciamo con 20 punti ferita. All'inizio di ogni round si distribuiscono 2 carte a ciascun giocatore.
L'obiettivo è quello di riuscire ad avere una somma di carte il più possibile vicino al 9. Nel proprio turno potremo decidere di pescare una terza carta ed eventualmente una quarta. Nel caso in cui dovessimo "sballare", invece di essere fuori dal gioco si considera il valore dell'ultima cifra della somma, quindi nel caso di 13 il nostro punteggio sarà 3, e così via. Una volta che i giocatori sono contenti della loro mano, tutti contemporaneamente mostrano i valori ottenuti. Colui che si è avvicinato di più a 9 è il vincitore, mentre gli altri perdono tanti punti ferita quanta è la differenza tra il valore ottenuto dal vincitore e il proprio. In aggiunta, se si hanno 2 carte uguali si può utilizzare l'abilità descritta, mentre con 3 carte uguali oltre al potere guadagnamo 10 punti vita. Quello che mi ha avvicinato a questo gioco è stata la componente artistica. Le illustrazioni delle carte hanno uno stile molto particolare che mi ha ricordato l'illustratore The Mico, uno dei miei preferiti, per poi scoprire che non era lui, ma comunque un artista che sembra mostrare molto talento. Il prezzo è in linea con i giochi del genere. 

I K(S)orti
  • Core Space Skirmish con una pletora di miniature ed elementi 3D a ricreare un'ambientazione sci-fi.
  • Just1MoreCat Gioco di carte dove l'obiettivo è quello di adottare il maggior numero di gatti, stando attenti alle battagglie tra gatti e il Gatarmageddon!
  • Whatever Party game dove i giocatori tramite uno spinner devono affrontare una sfida con un altro giocatore oppure un qualcosa da fare (stile obbligo di obbligo e verità). Il primo che soddisfa 5 carte vince.
  • Kill the Unicorns Ormai gli Unicorni sembrano essere i nuovi gatti. Gioco di carte con illustrazioni molto simpatiche, dove l'obiettivo è quello di catturare e uccidere gli Unicorni in una sorta di trick-taking. Raggiunto un notevole successo! In una scorsa puntata vi avevamo proposto anche il PnP.
  • The Battle of Kursk Gioco ambientanto nella seconda guerra mondiale che ci fa rivivere la guerra di Kursk, dove per alcuni storici fu la guerra decisiva per la fine della potenza Germanica. Promette di essere un gioco accessibile anche a chi non mastica questo tipo di giochi.
  • Town of Salem Gioco di carte dal costo accessibile che si descrive come un dungeon crawler-GDR dove da 3 a 6 giocatori affrontaranno i temibili mostri, cresceranno i loro personaggi, li potenzieranno con vari equipaggiamenti per diventare i nuovi eroi della città.

Try Before You Pledge

Movable Type (KS, PDF)
Torna su Kickstarter, con una seconda edizione ampliata ed aggiornata, il pluripremiato gioco di parole, con nuove carte, nuove sfide e aumenta il numero di giocatori da un massimo di 4 a 6.
PnP: Molto curato. Comprende sia la versione graficamente pių dettagliata che quella per risparmiare inchiostro in formato bianco e nero. La stampa è piuttosto corposa. Testo in lingua sulle carte.

6 commenti:

  1. Museum è dipendente dalla lingua ? dalle immagini vedo del testo sulle carte ma sembra solo la descrizione dell'oggetto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le scritte sono flavour text che da infine riguardo l oggetto ma non ai fini di gioco, quindi dovrebbe essere indipendente dalla lingua apparte le regole ovviamente. Pergamon non lo conosco

      Elimina
  2. tra l'altro Museum sembra una versione aggiornata di PERGAMON

    RispondiElimina
  3. Ma sai che anch'io a prima vista l'avevo scambiato per The Mico?
    Illustrazioni molto belle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So hanno uno stile simile. Piaciute molto anche a me.

      Elimina
  4. Roll to the top mi ricorda tantissimo Qwixx....quindi, pledgato!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.