nonsolograndi

[nonsolograndi] Balloons

scritto da F/\B!O P.

Con questo post esordisco nella rubrica nonsolograndi e, per andare sul sicuro, ho preso come modello (per gentile concessione) gli articoli di simarillon, che ritengo il massimo esperto italiano del settore.
Ambra ha passato i 3 anni da diversi mesi ed è un'entusiasta giocatrice de Il frutteto: l'approccio al titolo di oggi è stato abbastanza facile, vista questa sua piccola esperienza e alcune similitudini tra i due.
Il gioco, ribattezzato Palloncini dalla mia bimbella, è stato ideato da Luca Bellini e Luca Borsa, quindi pubblicato da Chicco a ottobre scorso. Le illustrazioni sono di Erika Signini, come gli altri titoli della serie Family Games dell'editore. È un collaborativo da 1 a 4 giocatori, che saranno impegnati in partite di 5-10 minuti a seconda del set di regole utilizzato: base (età 3+) o avanzato (età 5+).
Per saltare direttamente all'immancabile sezione MMDC seguite questo collegamento.

Si ringrazia Chicco per la copia di review.

Ce la faranno i palloncini a raggiungere il sole prima che la nuvola lo vada a oscurare?


I COMPONENTI
Sì, ho lo stesso parquet di simarillon ^_^
La scatola, di dimensioni 228x228x38mm, contiene:
  • il regolamento in 14 lingue (IT, ES, PT, EN, FR, PL, EL, RU, UK, RO, BG, DE, NL, AR);
  • 1 tessera partenza (lancio dei palloncini);
  • 1 tessera arrivo (sole);
  • 16 tessere percorso (cielo);
  • 4 segnalini palloncino (con adesivi);
  • 1 segnalino nuvola (con adesivo);
  • 2 dadi arcobaleno (identici).
La scatola, invece della solita superfice liscia, ha un piacevole effetto telato/satinato che si sposa perfettamente con le illustrazioni fumettose dai colori vivaci. Il volume è commisurato a ciò che c'è dentro e diviso in due spazi per plastica/legno e carta/cartone. Il regolamento è chiaro e la grafica ordina i contenuti in modo da facilitarne la comprensione anche ai babbani. Le tessere sono in cartone davvero molto spesso, adeguate all'uso – proprio o improprio – che possono farne i bambini. Per i dadoni è stato scelto il legno, mentre i cinque segnalini sono in plastica resistente (Chicco, non serve dire altro). Mi sarebbe piaciuto che i segnalini palloncino avessero potuto stare in piedi in verticale, ma hanno un bordino che impedisce loro di farlo (a differenza di quanto mostrato nell'immagine qui sotto). Ottimi materiali per un ottimo gioco.

Immagine ingannevole
LE REGOLE, OVVERO: COME SI GIOCA?
Livello base: Posizionate le tessere cielo a formare un percorso dalla tessera di partenza alla tessera di arrivo, escludendo le tessere raffiguranti i palloncini, il vento e l'arcobaleno. Collocate tutti i segnalini palloncino sulla tessera di partenza e il segnalino nuvola sulla prima tessera cielo.
Il giocatore di turno lancia il dado arcobaleno: se esce un palloncino, fa avanzare il palloncino del colore corrispondente fino alla successiva tessera cielo senza palloncini; se esce il vento, fa avanzare il palloncino di un colore a sua scelta; se esce la nuvola, fa avanzare la nuvola di esattamente una tessera. Quando un palloncino arriva alla tessera con il sole, non potrà più essere mosso e tutti i lanci di quel colore andranno sprecati. Se arrivano lì tutti i palloncini (prima della nuvola), i giocatori hanno vinto insieme. Se invece la nuvola arriva ad oscurare il sole prima dell'ultimo palloncino, perdono tutti.
Livello avanzato: Sostanzialmente si utilizzano in aggiunta le tessere speciali e il secondo dado.
Un palloncino avanza immediatamente se finisce sulla tessera cielo raffigurante il suo colore o su quella con il vento. Se finisce sulla tessera cielo raffigurante l'arcobaleno la nuvola retrocede immediatamente di una tessera.
Il giocatore di turno lancia 2 dadi arcobaleno: se esce almeno una nuvola, fa avanzare la nuvola; se esce almeno un vento, fa avanzare un palloncino a scelta; se escono 2 palloncini, fa avanzare uno dei due.
Il regolamento completo lo potete trovare qui.

Le tessere speciali
CONSIDERAZIONI & IMPRESSIONI
Da papà ingegnere parto con un dato: 33 partite in 43 giorni. Senza contare quelle che Ambra ha fatto senza di me... è piaciuto un sacco! Sicuramente la sua passione per Il frutteto ha avuto una certa influenza: lì ci sono 10 frutti per ognuno dei 4 tipi, qui ci sono 10 tessere che i 4 palloncini devono percorrere; lì c'è un corvo da 9 tessere, qui la nuvolaccia ha 9 tessere davanti a sé; in entrambi i casi il dado ha 4 facce colore, 1 faccia bonus e 1 malus. Se da una parte si perdono i sontuosi materiali (40 frutti e 4 cestini in legno, tabellone enorme) e la capacità richiesta di abbinare il colore del dado al tipo di frutto (che non è rappresentato sulle facce), dall'altra si ottiene una scatola leggera, più portabile, un'esperienza di gioco molto simile (un filino più impegnativa) a un prezzo nettamente inferiore (metà solitamente e addirittura un terzo nel momento in cui scrivo) che lo rende un ottimo regalo. Il tabellone modulare scatena la fantasia dei bambini, che si sbizzarriscono nel mettere le tessere in fila formando percorsi di forma diversa. Durante le prime partite le disponevo ad S, poi una sera ho cambiato e Ambra inizialmente era un po' contrariata dalla variazione, quindi ha capito che poteva farlo anche lei e siamo passati a una linea orizzontale, una verticale, una V distesa e attualmente una C specchiata. La regola più difficile da assimilare per lei è stata quella che i palloncini non stanno sulla stessa tessera MA la nuvola sì. Altri bambini probabilmente ci giocheranno anche prima dei 3 anni (ogni figlio è una storia a sé), favoriti in questo dal connubio tra semplicità e collaborazione. Questa meccanica permette pure di avere partite con un numero di giocatori al di là dell'1-4 dichiarato. La fortuna è preponderante: d'altro canto a queste età non ci si aspettano chissà quali profondità strategiche. E se è la sfortuna ad avere la meglio, mai paura! La durata è talmente contenuta che si cerca subito la rivincita ^_^
Come ultima cosa sottolineo la presenza dei due set di regole, che consentono al gioco di crescere con il bambino e al genitore magari di introdurre gradualmente le novità per accompagnare fianco a fianco i passi evolutivi dei nongrandi di casa. A livello avanzato il piccolo giocatore deve affrontare più scelte, sia come quantità che come tipologia. Il vento ha una probabilità del 25% (17% nel base) e il doppio palloncino del 44% (assente nel base, dove al 66% esce il singolo). La probabilità della nuvola sale dal 17% al 31%, bilanciata però dalle tessere speciali, le quali creano percorsi sempre nuovi (rigiocabilità) e scelte differenti: non sarà più scontato muovere l'ultimo palloncino (quando si può scegliere), ma forse quello che libera una tessera cielo specifica o quello che finisce sulla tessera arcobaleno per far retrocede la nuvola (questo strato manca completamente ne Il frutteto).
Sugli aspetti negativi non ho molto da dire: acquisto raccomandato e centro sicuro.

Ditino birichino
Anche qui (come già su Bee Happy e su Under the Sea) appare il bollino dell'ANPE sul bordo della scatola. Per chi non lo sapesse, l'ANPE è l'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani, associazione scientifico-professionale alla quale possono aderire i laureati in Pedagogia o Scienze dell'Educazione e che si occupa dell'educazione e della formazione, anche dei più piccoli, nelle società contemporanee... insomma, si confermano le impressioni positive, vista l'attenzione della prospettiva educativa che può fornire il gioco.
Una prova di questa attenzione si ha ad esempio nel paragrafo Impariamo a giocare insieme: "Divertitevi con il vostro bambino a scoprire i materiali del gioco... Guardate con lui le illustrazioni delle tessere e parlategli di cosa esse raffigurano; prendete i segnalini palloncino e la nuvola e giocate a posizionarli semplicemente sulle tessere muovendoli da una all'altra. Fate vedere al bambino come si tira il dado e chiedetegli di identificare il colore o il simbolo ottenuto come risultato."

Pronti al lancio!
COSA SI IMPARA IN QUESTO GIOCO
Ecco qui in elenco le cose che Ambra (3 anni e 7 mesi) e gli altri bambini che hanno giocato con lei hanno potuto imparare – o ripassare – giocando a Balloons:
  • il rispetto delle regole, cioè obbedire al dado pure quando non mostra la faccia che vorremmo, non cercare di tirarlo in modo da far uscire un certo risultato, muovere correttamente i segnalini;
  • che dove non c'è una regola esplicita, si può fare come si vuole (forma del percorso);
  • ad associare ogni palloncino a un bambino sulla tessera di partenza in base al colore dei vestiti (rosso, giallo, viola), deducendo che all'ultimo che resta va il palloncino verde sebbene abbia la camicia azzurra;
  • il concetto di turno, perché non è facile aspettare che tocchi di nuovo a te quando vorresti tirare e muovere sempre tu;
  • la cooperazione, ovvero si gioca con un obiettivo comune e si vince o si perde tutti insieme;
  • fare le primissime scelte, essenzialmente quale palloncino spingere quando sui dadi esce il vento o il doppio palloncino;
  • accettare la sconfitta, sia quando papà tira cinque nuvole di fila sia quando nuvola e palloncini arrivano tutti lì lì.
A dirla tutta sugli ultimi due punti c'è ancora da lavorare. Quando Ambra ottiene il vento dal dado, di solito sceglie il suo colore preferito o quello più vicino al sole per farlo arrivare prima. A volte chiede a noi e le ricordiamo che in una squadra bisogna prendersi cura anche (soprattutto?) degli ultimi. Poi se vince la nuvola si continua a tirare lo stesso finché non arrivano tutti dal sole e così siamo felici comunque!

Ce la faranno i palloncini?
FINO A QUANDO CI SI PUÒ GIOCARE
Il regolamento riporta 3+ per il livello base e 5-99 per quello avanzato. Direi che il 99 è vero se considerato come età dei nonni che giocano con i nipoti, altrimenti credo che il gioco perda attrattiva attorno ai 7-8 anni (Il frutteto indica 3-6, tanto per continuare il confronto). Di fatto i giocatori fanno quello che dice il dado e nei casi in cui abbiano scelta, la decisione migliore è quasi sempre evidente (almeno a un occhio più grande). Ad ogni modo questo titolo ha come considerevole vantaggio di essere fruibile prestissimo, per cui è comprensibile che dopo una manciata d'anni, crescendo, i bambini preferiscano altro.

I dadi arcobaleno
MIA MOGLIE DICE COSE
«Il gioco dei palloncini per la nostra bambina treenne è un buon modo per allenarsi alla pazienza e al rispetto delle regole. Pazienza perché deve aspettare il proprio turno di tiro e rispetto delle regole perché deve accettare il verdetto del dado. Quel disegno è uscito, quello si fa. Per Ambra, impaziente e incline a voler fare solo ciò che le comoda, è un ottimo strumento educativo. Lei ha avuto qualche difficoltà a capire che i palloncini non convivono nella stessa tessera, ma possono stare con la nuvola nera. Per cui anche a livello logico e cognitivo, è stato interessante all'inizio. Per lei è stata anche una buona spinta per farla giocare insieme a noi, dato che tendenzialmente ama giocare da sola.
A livello simbolico, poteva essere più interessante mettere solo i colori nel dado, senza disegnare l'intero palloncino, per far fare quel gradino di comprensione in più al bambino, che in fondo non fa mai male.
Essendo un gioco molto semplice e con poco impegno di ragionamento da parte del bambino, secondo me è perfetto per iniziare i bambini ai giochi da tavolo.
Un consiglio per chi ha bambini tenaci e restii alle novità: giocate prima tra grandi e lasciate che vi osservi, pian piano vorrà provare, voi però dovete divertirvi, sennò non funziona.»


MIA FIGLIA DICE COSE
«Facciamo un'altra partita?»

Per tornare su seguite questo collegamento.

-- Le immagini sono tratte da BGG, i vari diritti appartengono ai rispettivi proprietari. Le immagini e le regole sono state riprodotte pensando possano essere una gradita forma di promozione. Verranno rimosse immediatamente su semplice richiesta. --

4 commenti:

  1. Grazie per la recensione, anche mio figlio ha tre anni da poco e spesso giochiamo a qualche gioco e questo mi sembra un buon acquisto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego!
      Se decidessi di regalarglielo (o di farglielo regalare ^_^), torna a scriverci la vostra esperienza con il gioco...

      Elimina
  2. Bellissima recensione F/\B!O e molto interessanti gli spunti di tua moglie!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.